User Tag List

Risultati da 1 a 5 di 5
  1. #1
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    51,057
    Mentioned
    50 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Le mosse del mercante di Padania

    18/2/2011

    Le mosse del mercante di Padania
    GIOVANNI CERRUTI

    Chissà quanto sarà davvero contento Bossi, e con lui quella parte di leghisti che continua a voler credere nell’immortalità di Berlusconi premier. A Montecitorio il ritorno di Paolo Guzzanti e Roberto Rosso porta la maggioranza a quota 318: sopra la linea di galleggiamento, però lontano dai 325 promessi dal Cavaliere e ancor di più dai 330 invocati dal ministro Calderoli.Quanto basta per mandare in tv gli addetti in cravatta verde, a ripetere il primo mantra autorizzato dal Capo: «I numeri al momento ci sono, può andare avanti l’azione di governo». Appunto, «al momento»: perché Bossi si può fidare di Berlusconi, non dei suoi numeri. La Lega di governo, quella che sta a Roma dal martedì al venerdì, si è giocata un’altra settimana. Eppure, come aveva titolato «La Padania» di martedì, questa sarebbe stata quella «decisiva», con il federalismo municipale votato dalla Camera. Rinvio a fine mese, invece. Con gli addetti in cravatta verde costretti al secondo mantra autorizzato: «Abbiamo aspettato vent’anni, possiamo aspettare qualche giorno in più». A fine maggio scade il tempo limite, o passano tutti i decreti o il federalismo dovrà tornare, e chissà quando, alla casella di partenza. E questo, Bossi, non se lo può permettere.Nella Lega, sia di governo che di lotta, quella che sta su al Nord, «siamo in riva al fiume ad aspettare», come dice l’europarlamentare Matteo Salvini. E come sempre, nella Lega, l’unico a decidere il futuro è Bossi, e solo Bossi. Non c’è Colonnello o soldatino semplice che s’azzardi ad una previsione. E in questi casi, quando la confusione sale, si possono notare le differenze tra i militanti e l’area elettorale: i primi, spesso con uno stipendio che arriva dalla politica, allineati e coperti; gli elettori, i simpatizzanti, disorientati o delusi scrivono su Facebook: «Quand’è che scarichiamo il nonnetto di Arcore?».Ma Bossi non può star seduto in riva al fiume. Si sta muovendo, come dimostra l’intervista di Pierluigi Bersani a «La Padania». Mai un segretario del Pd era stato intervistato dal quotidiano leghista, nemmeno ai tempi di Massimo D’Alema ospite applaudito del congresso di partito, febbraio 1995. Un’intervista concordata tra i due, Bossi e Bersani. L’appuntamento era per il primo pomeriggio di lunedì, nella sede leghista di via Bellerio, pare nell’ufficio di Bossi. Però dev’esser successo qualcosa, forse uno spiffero arrivato fino ad Arcore, e alle due del pomeriggio è arrivato il contrordine. Bersani in via Bellerio meglio di no.In questo, nell’invito a metà, c’è tutto il Bossi di una volta, prima del coccolone. Il Bossi che affascinava il professor Gianfranco Miglio: «Quando c’è da trattare non c’è nessuno più bravo di lui, un vero mercante ai banchetti della politica». E rieccolo, il Mercante di Padania. S’intende con Bersani per mandare messaggi al Cavaliere, si mette al centro di tutte le trattative. Anche lui deve pensare al dopo Berlusconi, e attorno al Totem del Federalismo sistema i suoi banchetti. L’alleanza con la Lega per il Cavaliere è l’unica assicurazione sulla vita (politica). Ma il prezzo lo fissa il Mercante di Padania.A Bossi interessano poco le baruffe in casa, le divisioni tra il «Cerchio Magico» che lo circonda e lo isola dal 2005, i governativi come Calderoli, le perplessità di Maroni. Finché c’è Bossi non c’è speranza per nessuno, decide lui. Truppe schierate in riva al fiume, «al momento». E prezzi in rialzo. Da qui a maggio ci sono le elezioni amministrative, e Bossi, ad esempio per il sindaco di Milano, ancora non si è pronunciato: quanti candidati alla Lega? Poi sono in arrivo nomine che valgono quanto i ministeri, da Finmeccanica all’Eni, da Fincantieri a Terna all’Enel: quanti posti ai leghisti nei CdA?A fine agosto, convocati nella Villa sul Lago Maggiore per organizzare le campagne d’autunno, a Bossi e ai suoi ministri Berlusconi si era presentato con Niccolò Ghedini accanto. Avevano capito, i leghisti, che il problema sarebbero stati inchieste e processi, altro che il federalismo; che l’incubo del Cavaliere è una condanna con l’interdizione dai pubblici uffici. Ma non s’aspettavano la vicenda Ruby. E Bossi non s’immaginava di ritrovarsi a febbraio con un Berlusconi, come l’ha definito, così «gibollato». Il Mercante di Padania non ci vuole rimettere nemmeno un voto. E se arriva la piena le truppe se ne andranno dalla riva.

    Le mosse del mercante di Padania - LASTAMPA.it
    Rubano, massacrano, rapinano e, con falso nome, lo chiamano impero; infine, dove fanno il deserto dicono che è la pace.
    Tacito, Agricola, 30/32.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Lumbard
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Lach Magiùr
    Messaggi
    11,719
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Le mosse del mercante di Padania

    sbaglierò ma penso che sia interesse di tutto lo schieramento politico NON approvare il "pacchetto" sul "cosidetto" federalismo ... bossi rimarrà con il cerino in mano

  3. #3
    Estinto
    Data Registrazione
    28 Mar 2010
    Località
    Eurasia
    Messaggi
    9,390
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Le mosse del mercante di Padania

    Umberto è l'Arcitaliano, più di Silvio.
    Bisogna adattarsi al presente, anche se ci pare meglio il passato.

  4. #4
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    51,057
    Mentioned
    50 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Rif: Le mosse del mercante di Padania

    Citazione Originariamente Scritto da sciadurel Visualizza Messaggio
    sbaglierò ma penso che sia interesse di tutto lo schieramento politico NON approvare il "pacchetto" sul "cosidetto" federalismo ... bossi rimarrà con il cerino in mano
    Torno a ripetere quanto espresso in occasione del referendum per la conferma/abrogazione della devolution:
    non è importante, oggi come oggi, che passi la riforma in riferimento alle sue caratteristiche tecniche (sicuramente un federalismo annacquato), ma che passi IL principio secondo cui lo stato italiano può essere soggetto a riforme strutturali in senso frderale, e pertanto, nella direzione della sua disgregazione.

    PS: è per questo che non ci sarà alcuna riforma federale.

    Vorrei che i padanisti lo capissero.
    Rubano, massacrano, rapinano e, con falso nome, lo chiamano impero; infine, dove fanno il deserto dicono che è la pace.
    Tacito, Agricola, 30/32.

  5. #5
    Lumbard
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Lach Magiùr
    Messaggi
    11,719
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Le mosse del mercante di Padania

    Citazione Originariamente Scritto da Eridano Visualizza Messaggio
    Torno a ripetere quanto espresso in occasione del referendum per la conferma/abrogazione della devolution:
    non è importante, oggi come oggi, che passi la riforma in riferimento alle sue caratteristiche tecniche (sicuramente un federalismo annacquato), ma che passi IL principio secondo cui lo stato italiano può essere soggetto a riforme strutturali in senso frderale, e pertanto, nella direzione della sua disgregazione.

    PS: è per questo che non ci sarà alcuna riforma federale.

    Vorrei che i padanisti lo capissero.

    infatti io il referendum sulla (s)devolution edulcorata, l'ho votato per principio, ancora una volta "turandomi il naso"

    il bilancio resta comunque negativo perchè l'alleanza PdL+Lega, per la Padania, si è rivelata improduttiva a tutti i livelli: passano solo le provvedimenti che interessano al capò silvio e ai quattro fasciodemocristiani di cui si circonda

 

 

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226