User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 11
  1. #1
    Mé rèste ü bergamàsch
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    13,041
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Ai falsi invalidi dieci miliardi l'anno - di Luca Ricolfi

    La stima sui quattrini sperperati

    Ai falsi invalidi dieci miliardi l'anno

    Ai controlli il 30% delle indennità sono risultate irregolari

    di Luca Ricolfi

    Ai falsi invalidi dieci miliardi l'anno- LASTAMPA.it

    In mezzo a tante brutte notizie, ce n’è anche una buona. Una notizia piccola, ma significativa: i controlli dell’Inps sulle pensioni di invalidità, iniziati un paio di anni fa, continuano a ritmo serrato e cominciano a dare risultati importanti.

    Il presidente dell’Inps Antonio Mastrapasqua, intervistato dal Corriere della Sera , ci informa che, dopo i 200 mila controlli del 2009, nel 2010 ve ne sono stati altri 250 mila, e altrettanti sono previsti sia quest’anno sia l’anno prossimo.

    Fatti i conti, questo significa che la probabilità di subire un accertamento, fino a ieri trascurabile, si porterà intorno al 30% su 4 anni di verifiche. Quali sono, fin qui, i risultati?

    Numeri impressionanti

    I risultati delle verifiche sono impressionanti. Secondo questo primo ciclo di controlli, circa il 30% dei beneficiari di pensione di invalidità ne usufruiscono senza averne diritto, ma questa percentuale nazionale varia enormemente da luogo a luogo. In provincia di Sassari le pensioni da cancellare sono il 76%, a Roma il 26%, a Milano appena il 3%. In Sardegna sono il 53%, ma anche l'Umbria non scherza con il suo 47%; mentre in Lombardia e in Emilia Romagna la percentuale di cancellazioni resta inferiore al 10%.

    I dati dell’Inps confermano, sia pure a grandi linee, i risultati di alcuni studi, che già negli anni scorsi - elaborando altri dati forniti dall’Inps stessa e dall’Istat - avevano tentato di stimare il numero di “falsi invalidi” regione per regione e provincia per provincia. Aggiornate a oggi, quelle stime ci mostrano una realtà inquietante. Le sole prestazioni per beneficiari “puri” (che hanno solo una pensione di invalidità) ammontano a circa 15 miliardi di euro all’anno, che diventano più o meno 30 se consideriamo anche i beneficiari “multipli”, ossia coloro che cumulano la pensione di invalidità con altri tipi di pensione. Si tratta, in tutto, di 5-6 milioni di persone, a un terzo delle quali dovrebbe essere revocata la prestazione, con un risparmio complessivo di 8-10 miliardi di euro all’anno.

    Il piano dell’Inps

    Purtroppo il piano Inps, per quanto assolutamente meritorio (nulla di paragonabile è mai stato fatto in passato), prevede solo - si fa per dire - 250 mila controlli l'anno, da cui è lecito aspettarsi solo un flusso di 1 miliardo di euro ogni anno, anziché gli 8-10 recuperabili in teoria, nel caso cioè le verifiche fossero svolte su tutti (beneficiari puri e multipli) e fossero complete, anziché a campione. E tuttavia anche un miliardo di euro non è affatto poco. Ci sono un sacco di cose che, ogni anno, si potrebbero fare con quella cifra. Alcune non sono di competenza dell’Inps, altre lo sono o potrebbero diventarlo.

    Un tesoro da sfruttare

    Ossigeno all’università, alla ricerca, alla cultura, ad esempio. Nuovi asili nido, di cui l’Italia ha un estremo bisogno. Ma anche altre cose più legate ai compiti di un ente come l’Inps. Si potrebbe, ad esempio, assumere nuovo personale per intensificare i controlli nei cantieri edili, dove si concentra il grosso dell’evasione contributiva e, purtroppo, anche una frazione considerevole degli infortuni e dei morti sul lavoro. Oppure si potrebbero usare i risparmi ottenuti dalle cancellazioni della false pensioni di invalidità per rifinanziare la social card di Tremonti, ossia per continuare a fare assistenza, come di fatto già si faceva con le pensioni di invalidità, ma in un modo più equo: erogando le prestazioni a chi ha veramente bisogno, anziché a chi trova il modo di ottenere false certificazioni.

    Sacrifici, purché utili

    Perché uno dei problemi di fondo dell'Italia, a mio parere, è il seguente. Ci vengono chiesti dei sacrifici, sentiamo più o meno oscuramente che la richiesta non è irragionevole, ma tutti quanti, anche i più disponibili a fare rinunce, che siano inutili, se non controproducenti. La paura è che chi ha dissipato il denaro pubblico continui a farlo, e che la lotta agli sprechi si risolva in nuovi sprechi.

    O anche semplicemente che nessunosappia che fine fanno i quattrini che lo Stato recupera. Per questo sarebbe bello che, in tutti i settori in cui si fanno dei risparmi, fosse sempre chiara, anzi automatica, la loro destinazione. Ci piacerebbe che alla fine dell’anno il cittadino potesse apprendere - invento, a puro titolo di esempio - che l’Inps ha risparmiato 400 milioni di euro e li ha usati per raddoppiare l'importo della social card, portandola da 40 a 80 euro al mese. Che la Gelmini ha risparmiato 1 miliardo di euro sugli stipendi degli insegnanti e ha aperto 1000 nuovi asili nido. Che Tremonti ha recuperato 20 miliardi di evasione fiscale e ha dimezzato l’Irap.

    Cose così. Piccoli passi, ma che dessero a tutti l’impressione che si va da qualche parte. E che la direzione è quella giusta.

    17/02/2011
    Dato che questa è una Magnum 44, cioè la pistola più precisa del mondo, che con un colpo ti spappolerebbe il cranio, devi decidere se è il caso. Dì, ne vale la pena? ("Dirty" Harry Callahan)

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Baby Pensionato
    Data Registrazione
    02 Apr 2009
    Località
    Purgatorio
    Messaggi
    39,684
    Mentioned
    65 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    2

    Predefinito Rif: Ai falsi invalidi dieci miliardi l'anno - di Luca Ricolfi

    Tema si tratti di una bufala.

    le false invalidita' sono utilizzate come ammortizzatori sociali, faranno un po' di fumo ma tra poco saranno piu' numerosi di prima.

  3. #3
    Estinto
    Data Registrazione
    28 Mar 2010
    Località
    Eurasia
    Messaggi
    9,390
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Ai falsi invalidi dieci miliardi l'anno - di Luca Ricolfi

    I falsi invalidi dovrebbero essere ridotti in schiavitù ed offerti alle aziende come manodopera gratuita, in alternativa agli immigrati.

    Una volta risarcito quanto hanno rubato, tornerebbero liberi.
    Bisogna adattarsi al presente, anche se ci pare meglio il passato.

  4. #4
    Lumbard
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Lach Magiùr
    Messaggi
    11,717
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Ai falsi invalidi dieci miliardi l'anno - di Luca Ricolfi

    Citazione Originariamente Scritto da Italiano Visualizza Messaggio
    I falsi invalidi dovrebbero essere ridotti in schiavitù ed offerti alle aziende come manodopera gratuita, in alternativa agli immigrati.

    Una volta risarcito quanto hanno rubato, tornerebbero liberi.

    in itaglia .... tra ricorsi, azioni sindacali, sentenze della corte costituzionale (tutta meridionale) andrà a finire tutto a "tarallucci e vino"

  5. #5
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    23 Sep 2009
    Messaggi
    6,420
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Ai falsi invalidi dieci miliardi l'anno - di Luca Ricolfi

    Ho stima di Ricolfi : è una persona sincera che non usa le statistiche per la propria carriera politica personale, ma bensì per il bene di tutti...

    Purtroppo Ricolfi non ha un'esperienza sufficiente (stavolta) dell'argomento di cui tratta.

    Ricolfi non dice (e questo forse perchè non lo sa) che, prima che partisse quest'ultimo giro di verifiche sugli invalidi, sono state modificate le tabelle di invalidità. Ad esempio un non udente in base alle tabelle precedenti, poteva essere, a buon diritto, considerato invalido al 100% e quindi aver diritto alla pensione di invalidità ed all'assegno di accompagnamento.

    Con la modifica delle tabelle di invalidità, un sordo al 100%, ma riabilitato, non avrebbe più avuto alcun diritto.

    Personalmente non credo che alla visita fiscale (permettetemi di chiamarla così) siano stati convocati degli invalidi scelti a caso. La mattina che ho accompagnato un invalido al 100% alla visita ho notato che gli invalidi convocati erano per lo più piuttosto giovani : ovvero persone a cui lo stato, qualora fossero stati riconosciuti nuovamente invalidi, avrebbe dovuto pagare la pensione per tutta la vita. Solo uno dei convocati sembrava, all'apparenza una persona normale... successivamente a questo drappello di persone autenticamente sfortunate, erano stati convocati acuni sordi, che, avevano , fino a quel momento, percepito la pensione di invalidità. Erano persone perfettamente normali : in grado cioè di esprimersi quasi come gli altri, anche se portatori di apparecchi acustici piuttosto potenti.
    In base a quel poco che sapevo, probabilmente a costoro, in base alla revisione delle tabelle di invalidità, la pensione sarebbe stata revocata.
    Pertanto non oserei chiamare questo sordi riabilitati falsi invalidi semplicemente perchè non lo sono. Sono solo persone a cui lo stato garantiva un sussidio che, modificando le tabelle, ha poi trovato il modo di risparmiare.
    Ultima modifica di DanielGi.; 19-02-11 alle 23:28

  6. #6
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    23 Sep 2009
    Messaggi
    6,420
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Ai falsi invalidi dieci miliardi l'anno - di Luca Ricolfi

    Veniamo alla social card.

    Un mio amico, al supermercato di una zona considerata bene, cioè una zona di lusso, ha visto, un'arzilla vecchietta acquistare una bottiglia di vermouth martini e pagare con la social card.

    Stamattina, al supermercato di una zona popolare, un giovane, forte e robusto, ma all'apparenza extracomunitario, ha acquistato poco dopo le nove di mattina, una bottiglia di birra e, per pagarla, ha tirato fuori quella che sembrava una carta di credito... il cassiere l'ha passata e ha detto : "non è stata ancora ricaricata". Gli ho chiesto che carta fosse e mi ha spiegato che si trattava della social card.

    La nostra tradizione, che risale alle lettere di San Paolo, afferma : "Chi non lavora, non mangia"... se noi permettiamo che un nullafaciente vada alle 9 di mattina al supermercato ad acquistare una birra e la paghi con la social card, è evidente che togliamo al baldo giovane la voglia di cercare e di trovare un lavoro...

    Mentre , per accudire i veri invalidi, ci sono persone che hanno dovuto rinunciare alla propria carriera, che si vedono invecchiare e che temono che un giorno che non ce la faranno più il figlio menomato, a cui è stata dedicata la vita, finisca in qualche lager di stato a carico della collettività. perchè, come tutti sanno la pensione di invalidità, più l'assegno di accompagnamento supera di poco i 700 euro mensili e ovviamente non basta a pagare una persona che, accanto al giovane invalido prenda il posto della madre o del padre venuti a mancare.
    Ultima modifica di DanielGi.; 19-02-11 alle 23:42

  7. #7
    Forumista storico
    Data Registrazione
    04 May 2009
    Messaggi
    35,505
    Mentioned
    9 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Ai falsi invalidi dieci miliardi l'anno - di Luca Ricolfi

    Ritengo sia un problema molto serio e complicato e pertanto non penso che in questo paese di merda si possa risolvere.
    Per me si tratta solo dell'ennesima pessima notizia frutto del ladrocinio del sud e della classe politica che ci ha portato a raschiare il barile.
    Le modifiche apportate alle tabelle e le soluzioni all'itagliana, temo portino solo danni a chi ha veramente dei problemi, lasciando assolutamente inalterata la situazione di chi quelle pensione la ruba.
    E' il discorso dell'evasione, degli abusi edilizi, dei forestali della calabria e chi più ne ha più ne metta.
    Ad Italiano chiederei a questo punto quale sorte spetterebbe alla nostra classe politica e dirigente.
    Per me la forca subito, senza dubbio alcuno.
    Ultima modifica di ventunsettembre; 20-02-11 alle 02:57

  8. #8
    Estinto
    Data Registrazione
    28 Mar 2010
    Località
    Eurasia
    Messaggi
    9,390
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Ai falsi invalidi dieci miliardi l'anno - di Luca Ricolfi

    Citazione Originariamente Scritto da DanielGi. Visualizza Messaggio
    Ho stima di Ricolfi : è una persona sincera che non usa le statistiche per la propria carriera politica personale, ma bensì per il bene di tutti...

    Purtroppo Ricolfi non ha un'esperienza sufficiente (stavolta) dell'argomento di cui tratta.

    Ricolfi non dice (e questo forse perchè non lo sa) che, prima che partisse quest'ultimo giro di verifiche sugli invalidi, sono state modificate le tabelle di invalidità. Ad esempio un non udente in base alle tabelle precedenti, poteva essere, a buon diritto, considerato invalido al 100% e quindi aver diritto alla pensione di invalidità ed all'assegno di accompagnamento.

    Con la modifica delle tabelle di invalidità, un sordo al 100%, ma riabilitato, non avrebbe più avuto alcun diritto.

    Personalmente non credo che alla visita fiscale (permettetemi di chiamarla così) siano stati convocati degli invalidi scelti a caso. La mattina che ho accompagnato un invalido al 100% alla visita ho notato che gli invalidi convocati erano per lo più piuttosto giovani : ovvero persone a cui lo stato, qualora fossero stati riconosciuti nuovamente invalidi, avrebbe dovuto pagare la pensione per tutta la vita. Solo uno dei convocati sembrava, all'apparenza una persona normale... successivamente a questo drappello di persone autenticamente sfortunate, erano stati convocati acuni sordi, che, avevano , fino a quel momento, percepito la pensione di invalidità. Erano persone perfettamente normali : in grado cioè di esprimersi quasi come gli altri, anche se portatori di apparecchi acustici piuttosto potenti.
    In base a quel poco che sapevo, probabilmente a costoro, in base alla revisione delle tabelle di invalidità, la pensione sarebbe stata revocata.
    Pertanto non oserei chiamare questo sordi riabilitati falsi invalidi semplicemente perchè non lo sono. Sono solo persone a cui lo stato garantiva un sussidio che, modificando le tabelle, ha poi trovato il modo di risparmiare.
    Prima di tutto chi riesce a sentire normalmente con un apparecchio acustico non ha diritto ad una pensione, altrimenti milioni di portatori di occhiali dovrebbero godere anche loro di una pensione.

    In secondo luogo, il fatto che i falsi invalidi siano concentrati in CERTE regioni e non distribuiti uniformemente sul territorio nazionale, è indicativo che non è solo un problema di revisione delle tabelle ma di truffe generalizzate.
    Bisogna adattarsi al presente, anche se ci pare meglio il passato.

  9. #9
    Estinto
    Data Registrazione
    28 Mar 2010
    Località
    Eurasia
    Messaggi
    9,390
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Ai falsi invalidi dieci miliardi l'anno - di Luca Ricolfi

    Citazione Originariamente Scritto da ventunsettembre Visualizza Messaggio
    Ritengo sia un problema molto serio e complicato e pertanto non penso che in questo paese di merda si possa risolvere.
    Per me si tratta solo dell'ennesima pessima notizia frutto del ladrocinio del sud e della classe politica che ci ha portato a raschiare il barile.
    Le modifiche apportate alle tabelle e le soluzioni all'itagliana, temo portino solo danni a chi ha veramente dei problemi, lasciando assolutamente inalterata la situazione di chi quelle pensione la ruba.
    E' il discorso dell'evasione, degli abusi edilizi, dei forestali della calabria e chi più ne ha più ne metta.
    Ad Italiano chiederei a questo punto quale sorte spetterebbe alla nostra classe politica e dirigente.
    Per me la forca subito, senza dubbio alcuno.
    La classe dirigente è il prodotto del proprio elettorato: inforchi loro e ne spunteranno altri.

    Le regioni del nord devono separarsi e basta.
    Bisogna adattarsi al presente, anche se ci pare meglio il passato.

  10. #10
    Forumista storico
    Data Registrazione
    04 May 2009
    Messaggi
    35,505
    Mentioned
    9 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Ai falsi invalidi dieci miliardi l'anno - di Luca Ricolfi

    Citazione Originariamente Scritto da Italiano Visualizza Messaggio
    La classe dirigente è il prodotto del proprio elettorato: inforchi loro e ne spunteranno altri.

    Le regioni del nord devono separarsi e basta.
    Non sono d'accordo.
    Penso che gente del genere ci metterebbe anni a rimettere fuori il naso timidamente.
    Qualche buona fune al posto giusto sarebbe più che sufficiente. Un ottimo esempio fa sempre bene, credimi.
    Certo la soluzione che auspichiamo è l'altra.

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226