User Tag List

Risultati da 1 a 2 di 2
  1. #1
    Forumista junior
    Data Registrazione
    15 Oct 2009
    Messaggi
    7
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Imprenditori che resistevano - addio Italia

    Nella puntata di qualche giorno fà de Le Iene, è stato proposto un servizio Le Iene - LUCCI: Addio Italia! - Video Mediaset nel quale si descriveva la situazione di piccole aziende, spesso a conduzione e tradizione familiare, le quali di fronte alla persistente crisi economica fanno fatica a reggere ed andare avanti. Non solo, quello che sta davvero contribuendo a strozzarle è poi (o forse sopratutto) lo stato italiano con la sua pressione fiscale congiunta all'assenza di una politica industriale di rilancio, oltre alle banche che proprio nel momento che dovrebbero dare ossigeno uccidono definitivamente negando il credito.
    Nel servizio della trasmissione, gli esempi erano di aree industriali dell'area nord milanese e di alcune del Piemonte. Realtà fatte di investimenti, sacrifici, tradizione, tecnologia, innovazione, che ora si stanno trasformando in cimitero industriale.
    A queste aziende però, una possibilità glie la sta offrendo la Svizzera, la quale con una politica di supporto agli investimenti dall'estero, fatta di soluzioni complete che prevedono tasse con percentuali nettamente inferiori a quelle italiane e con aliquota fissa, di fornitura di infrastrutture eccellenti, di tempi e costi d'avvio dell'impresa
    nell'ordine dei pochi giorni e di un'unico interlocutore di riferimento svizzero che supporta e guida il processo, sta attraendo tanti imprenditori italiani.
    Il servizio de Le Iene, oltre a dare un'ulteriore evidenza del declino che sta vivendo la Padania trascinata nella palude italica, implicitamente offre lo spunto a qualche considerazione.
    Esisterebbe un modello di delocalizzazione alternativo a quello dei paesi cosidetti emergenti, fatto di sfruttamento e di bassa manovalanza e quindi inevitabilmente anche di scadente valore finale del prodotto. Ma si può crescere, progredire e sviluppare con standard più alti, continuando ad offrire un prodotto o servizio finale di buon
    livello. Infatti, è interessante da notare come nei casi esposti da Le Iene, la volontà di spostarsi in Svizzera è sia di azienda che di lavoratore, di padrone e operaio, quasi fosse la Svizzera una specie di area di salvaguardia non solo della remunerazione economica mensile, ma anche di anni di tradizione industriale che possono essere messi al riparo dal rischio che invece un certo modello di globalizzazione sta distruggendo.
    Stiamo parlando poi, di un paese fuori dall'UE e dall'Euro, altro elemento, qualora ce ne fosse bisogno, che smentisce l'assoluta necessità di stare in questa organizzazione politica e di adottare questa valuta per non soccombere. Anzi, che continua ad essere economicamente solido, ha ottimi livelli d'infrastrutture, di sanità, istruzione, in generale di efficienza e credibilità istituzionale.
    Nel caso dovesse diffondersi e crescere la fuga oltre il vicino confine elvetico, sopratutto se il modello di delocalizzazione dovesse rivelarsi di successo, potrebbe contribuire non poco a far apprezzare un sistema politico federale vero, che produce organizzazione efficiente e funzionale. Sempre nel servizio televisivo di cui faccio riferimento, una delle cose subito apprezzate da quegli imprenditori che stavano valutando lo spostamento in Svizzera delle proprie attività, era la poca burocrazia, la corruzione quasi inesistente e la sicurezza. Uno di loro era sorpreso nel vedere, facendo un sopralluogo ad un edificio industriale, la mancanza di recinzioni e barriere lungo il perimetro.
    Di quelli che di voi saranno arrivati fino a questo punto nel leggere, molti diranno che sono cose ovvie e scontate certe differenze con la Svizzera. Si è vero, ma lasciatemi dire che è proprio desolante dover essere protagonisti passivi di questo sprofondamento nazziunale, quando invece, se le cose negli anni novanta prendevano un'altra piega, quel modello svizzero poteva essere realtà nella Padania di oggi.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    15,923
    Mentioned
    13 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Rif: Imprenditori che resistevano - addio Italia

    niente di straordinario, si tratta di un paese
    in cui esistono le frontiere dentro alle quali
    il popolo decide in piena autonomia e sovranità.
    nessun spazio per le ingerenze degli organismi
    sovranazionali quali: nato, onu, fmi, wto, ue, etc.

    in queste condizioni, ogni paese può replicare
    con successo quanto di positivo avviene nella swizzera.

    è chiaro che sono esclusi da questa ipotesi
    i paesi a sovranità limitata, oppure militarmente
    occupati.

 

 

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226