User Tag List

Risultati da 1 a 7 di 7
  1. #1
    Forumista senior
    Data Registrazione
    03 Aug 2009
    Messaggi
    1,659
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito V per Vendetta e il nemico "impersonale"

    Originale



    Interpretare un pensiero che si definisce "antagonista" è sempre più difficile perché sempre più difficile è capire rispetto a chi o a cosa è antagonista.
    Ed è per questo che spesso, troppo spesso, una sana vocazione antisistema viene interpretata come nulla più di un ingenuo slancio ribelle giovanile mescolato a complottismo paranoico.
    La dimostrazione di questo è nel fatto che cercando di spiegare con buone argomentazioni cosa significhi essere antagonisti e rispetto a cosa lo si è, si ottiene un effetto controproducente.

    Rivedendo – per la terza volta – il capolavoro dei fratelli Watchowsky, V per Vendetta, ci si può fare un'idea chiara di questo. Il film mostra un eroe solitario, V, letteralmente in lotta contro il sistema in un quadro in cui tutto ciò che è noto è falso e tutto ciò che è ignorato è vero.
    E' fin troppo facile per chi sia deluso dalla politica innamorarsi del film ma il pericolo è che nove persone su dieci ne ricavino un'impressione limitata, cosa che viene fatta da molti anche a livello di movimento come il Popolo Viola.
    In questo caso la dittatura riprodotta dal film viene paragonata a Silvio Berlusconi e la lotta di V, che infine mobilita il popolo, al movimento contro il premier.
    Analogamente la mistificazione mediatica della dittatura di V per Vendetta viene ingenuamente paragonata al discutibile palinsensto della tv berlusconiana.

    Nulla di tutto questo potrebbe essere più sbagliato.



    Quando si da una spiegazione di cosa significhi essere antagonisti e rispetto a cosa lo si è occorre imporre a chi ci ascolta un'interpretazione alta del discorso.
    Silvio Berlusconi, o George W. Bush, o Tony Blair, non sono affatto tiranni o aspiranti tiranni che possono controllare tutto come la dittatura del film. Essi sono semmai, a un livello più basso, gli strumenti della dittatura, loro non propongono una disinformazione mediatica per sviare le coscienze, ma loro stessi sono la disinformazione mediatica voluta da un potere che sta sopra di loro.
    E infatti V non è affatto interessato a colpire gli uomini in quanto tali, ma le idee, i simboli del potere che sopravvivono agli uomini.

    Ma allora, per evitare di scadere di nuovo nel complottismo paranoico di cui sopra, per non continuare a girare a vuoto e fare la figura degli ingenui ribelli davanti a chi vuol essere concreto, se il nemico non è il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, se il nemico non è George W. Bush, se non è Blair, Cameron, Sarkozy... allora chi è? Tutto questo discorso è solo un inutile blaterare?

    No. Molto semplicemente l'agenda degli uomini di governo ufficiali viene dettata da istituzioni (le idee di V...) che sono sì amministrate contingentemente da altri uomini, ma allo stesso tempo sopravvivono a questi.
    Il Fondo Monetario Internazionale, l'Organizzazione Mondiale del Commercio, la Banca Mondiale, e ancora la Nato, la Commissione Trilaterale, il Consiglio per le Relazioni Estere possono decidere la politica di qualsiasi governo democraticamente eletto o anche cancellare qualche stato sovrano dalla carta geografica. Tutte queste istituzioni, sulle quali i popoli non hanno alcun controllo, hanno, come dicevamo, uomini che le comandano e che portano avanti il testimone per il periodo che la sorte concede loro. Ma alla fine del loro mandato – o della loro vita, poiché per fortuna sono mortali – qualcuno subentra al loro posto e l'istituzione prosegue immutata nel suo percorso di tirannide e liberticidio.

    E' per questo che personalmente non sono quasi mai preoccupato degli uomini che detengono il potere (e non dovreste esserlo nemmeno voi). Perché gli uomini, nella peggiore delle ipotesi, se li porta via la morte naturale, ma le istituzioni restano e contro di esse rivolgo il mio pensiero.
    A rischio di apparire "vago".

    Ecco cosa vuol dire essere antagonista e contro chi esserlo.
    Questo è il mio caposaldo. Da qui non mi schiodo.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Hic Sunt Leones
    Data Registrazione
    26 May 2009
    Località
    Soprattutto Italia
    Messaggi
    15,037
    Inserzioni Blog
    2
    Mentioned
    18 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: V per Vendetta e il nemico "impersonale"

    Non volermene, non vorrei intaccare il tuo entusiasmo, ma il film V per Vendetta lo considero un mediocre action-movie hollywoodiano i cui personaggi principali hanno incidentalmente gli stessi nomi della graphic novel di Alan Moore hefico:

    Leggiti l'opera originale e ti piacerà molto di più: genuinamente corrosiva, quasi stirneriana e priva di quel mèlo buonista e politicamente corretto liberal che pervade il film
    Italia, ti ho criticato tanto.
    Però adesso devi lottare e vincere, poi dopo torneremo a litigare come due innamorati

  3. #3
    Moderatore
    Data Registrazione
    04 Jun 2009
    Località
    Mein Reich ist in der Luft
    Messaggi
    11,094
    Inserzioni Blog
    1
    Mentioned
    5 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: V per Vendetta e il nemico "impersonale"

    Citazione Originariamente Scritto da Canaglia Visualizza Messaggio
    Non volermene, non vorrei intaccare il tuo entusiasmo, ma il film V per Vendetta lo considero un mediocre action-movie hollywoodiano i cui personaggi principali hanno incidentalmente gli stessi nomi della graphic novel di Alan Moore hefico:

    Leggiti l'opera originale e ti piacerà molto di più: genuinamente corrosiva, quasi stirneriana e priva di quel mèlo buonista e politicamente corretto liberal che pervade il film

    Vero, l'opera di Alan Moore è tutta un'altra cosa, ma questo capita con tutti i filmacci americanoidi...
    ████████

    ████████

    Gli umori corrodono il marmo

  4. #4
    Forumista senior
    Data Registrazione
    03 Aug 2009
    Messaggi
    1,659
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: V per Vendetta e il nemico "impersonale"

    Eh eh, il film in questione non è certo la Bibbia. Ma infatti non volevo fare un'esaltazione della pellicola, per la quale comunque confermo il mio estremo gradimento, quanto sfruttarla per interpretare il pensiero antagonista!
    Questo è il mio caposaldo. Da qui non mi schiodo.

  5. #5
    Moderatore
    Data Registrazione
    22 Apr 2009
    Messaggi
    10,635
    Mentioned
    22 Post(s)
    Tagged
    7 Thread(s)

    Predefinito Rif: V per Vendetta e il nemico "impersonale"

    Nei film, nei cartoni animati, spesso la si fa troppo semplice nell' indicare come nemico il generico dittatorello, però la realtà è ben diversa e complessa, specie nel mondo occidentale.

  6. #6
    Hic Sunt Leones
    Data Registrazione
    26 May 2009
    Località
    Soprattutto Italia
    Messaggi
    15,037
    Inserzioni Blog
    2
    Mentioned
    18 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: V per Vendetta e il nemico "impersonale"

    Pur essendo anch'esso un prodotto hollywoodiano, ritengo molto più interessante "L'Esercito delle Dodici Scimmie".

    O, per andare più indietro negli anni, "Brazil" di Terry Gilliam
    Italia, ti ho criticato tanto.
    Però adesso devi lottare e vincere, poi dopo torneremo a litigare come due innamorati

  7. #7
    Forumista senior
    Data Registrazione
    03 Aug 2009
    Messaggi
    1,659
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: V per Vendetta e il nemico "impersonale"

    Citazione Originariamente Scritto da Avanguardia Visualizza Messaggio
    Nei film, nei cartoni animati, spesso la si fa troppo semplice nell' indicare come nemico il generico dittatorello, però la realtà è ben diversa e complessa, specie nel mondo occidentale.
    Concordo, anche perché è più immediato.
    Non dimentichiamo però che gli stessi registi hanno realizzato The Matrix, che va ben al di là del dittatorello...
    Questo è il mio caposaldo. Da qui non mi schiodo.

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 91
    Ultimo Messaggio: 27-02-13, 14:17
  2. Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 27-02-13, 02:26
  3. V per Vendetta e il nemico "impersonale"
    Di Simone.org nel forum Comunismo e Comunità
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 12-03-11, 17:00
  4. "Amico" e "nemico" nel pensiero politico di Carl Schmitt
    Di Avamposto nel forum Socialismo Nazionale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 28-08-10, 00:39
  5. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 24-04-02, 18:43

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226