User Tag List

Pagina 12 di 12 PrimaPrima ... 21112
Risultati da 111 a 117 di 117
Like Tree16Likes

Discussione: NOI VOGLIAMO L'INDIPENDENZA DELLA PADANIA

  1. #111
    Juv
    Juv è offline
    Moderatore
    Data Registrazione
    03 Jun 2006
    Località
    Quel Posto Davanti al Mare
    Messaggi
    32,725
    Mentioned
    52 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Re: NOI VOGLIAMO L'INDIPENDENZA DELLA PADANIA

    Dal profilo FB di Caprini:

    QUANDO 19 ANNI FA LA SEDE DELLA LEGA FU VIOLATA DA UNA PERQUISIZIONE ILLEGALE QUANTO RIDICOLA. FARE VALERE I NOSTRI DIRITTI COSTITUZIONALI MI COSTÒ UNA CONDANNA AD 8 MESI

    Umberto Bossi tira il fiato e si concede una battuta con i cronisti: «Grazie a tutti, oggi vi siete riscattati». Ha appena salutato Roberto Maroni steso in barella, gli ha sussurrato: «Coraggio, siamo forti» prima che lo infilassero in un'ambulanza. Ha la camicia sbrindellata, i pantaloni strappati, la faccia pallida, l'espressione preoccupata. Fuma dagli occhi: «E' un atto di puro fascismo, il regime ha perso la testa. La nostra risposta non può che essere gandhiana. Adesso la secessione è più vicina».
    La DIGOS (Dipartimento Investigativo dei Gruppi Operazioni Speciali) ha fatto irruzione nella sede della Lega in via Bellerio, con un mandato di perquisizione irregolare, ha perlustrato da cima a fondo i locali infrangendo vetri, sfasciando porte chiuse, strattonando e aggredendo alcuni parlamentari leghisti; ha mandato ko Roberto Maroni che ha ricevuto una buona dose di gomitate e colpi in testa e ai testicoli. Ma questo è il finale di una tragicommedia che inizia all'alba.

    ORE 7. Quattro agenti della polizia giudiziaria si presentano a casa di Corinto Marchini (capo delle «camicie verdi» della Lombardia) con un mandato di perquisizione e imputazioni gravi: attentato alla Costituzione, violazioni del codice penale che prevedono anche l'ergastolo. Gli agenti rivoltano le stanze. Sequestrano una decina di camicie (verdi, ovviamente), e alcune bandiere della nazione padana. Portano via anche un organigramma delle sedi del servizio d'ordine. (Va sottolineato che le «camicie verdi» non sono un'organizzazione militare ma, al contrario, operano disarmati solo alle manifestazioni pubbliche per assicurarne la conclusione pacifica).
    Poi si fanno accompagnare in via Bellerio, pretendono di entrare nell'ufficio di Marchini. Vengono respinti alla portineria: nella sede della Lega non esiste nessun ufficio di Marchini. Gli agenti di polizia non insistono, aspettano nuovi ordini dal Procuratore della Repubblica di Verona.

    ORE 11:45. Arriva l'on. Roberto Maroni. Parla con il dirigente di polizia, il clima è disteso. Fa impressione vedere dall'altra parte della barricata un ex Ministro dell'Interno.

    ORE 13. C'è una conferenza stampa volante di Maroni: «Le perquisizioni ad alcuni esponenti della Lega sono un atto politico degno dei tribunali speciali fascisti, sono un'intimidazione contro la Lega, neppure Craxi è stato trattato così». L'avvocato difensore di Marchini, Matteo Brigandì, interviene: «La DIGOS non è entrata nella sede della Lega perchè non aveva un regolare ordine di perquisizione».

    ORE 15. Marchini va in trattoria a pranzare e dice: «Sono venuti a casa mia solo perchè non potevano prendersela con Bossi».

    ORE 17. E' il putiferio. Otto agenti si presentano alla portineria, sventolano un foglio di carta fresco fresco. Maroni legge e scrolla la testa e chiede al funzionario:
    «Ma questo è una copia dell'originale, lei l'originale l'ha visto?».
    «Si, l'ho visto», replica il poliziotto.
    «E' stato a Verona in queste ore? Il mandato di perquisizione gliel'ha consegnato il procuratore?».
    «No, me l'hanno mandato via fax».
    «Allora lei dice il falso e questo mandato non è valido. Qualcuno chiami i Carabinieri, per favore, qui voi non avete diritto di entrare. E' violazione di domicilio!»

    ORE 18. La Digos non aspetta più. Ha perso la pazienza e forse anche la testa. Sfonda un cordone fatto di parlamentari. Gomitate, spinte, calci. La polizia si fa strada con la forza, entra nel corridoio della sede. Sulle scale incontra Davide Caparini che fa resistenza passiva bloccando i funzionari. In suo soccorso sopraggiungono Mario Cavallin e Diego Terruzzi, poi Borghezio. Maroni: «Hanno un atto di perquisizione fasullo, qui non possono entrare, è una violazione gravissima, sono entrati nella sede di un partito politico, non si era mai visto».
    La barriera formata dai leghisti sotto la pressione degli uomini della Digos rincula verso il sotterraneo fino a fare muro davanti a una porta a vetri. «Questo è il mio ufficio, voi non potete entrare!» avverte Maroni.
    A regola, lì non si può entrare: è violazione dell'immunità parlamentare.
    Ma la DIGOS se ne infischia, forza, spinge. Lo scontro è violento, delirante: Bossi, Caparini, Borghezio, Cavallin e Maroni fanno barriera. Volano pugni, schiaffi, insulti. Gli agenti vanno avanti come panzer ed entrano nell'ufficio di Maroni, che ritengono essere di Marchini. Non trovano ciò che speravano o immaginavano, ma nel frattempo Maroni è steso a terra, in mezzo ai vetri, supino.
    Qualche giorno più tardi, la Polizia rende noto il verbale dell'operazione elencando il materiale sequestrato dalla DIGOS nella sede della Lega Nord in via Bellerio. Senza dubbio si tratta di oggetti pericolosissimi: camicie, gadgets, manifesti, una carta geografica del Po, copie dell'inno Va' pensiero di Giuseppe Verdi. Analogo materiale è stato sequestrato nelle case dei militanti. Fanno eccezione due militanti; uno in provincia di Mantova, che aveva un fucile "Flobert" denunciato e custodito a norma di legge, e uno in provincia di Varese, a cui è stato sequestrato l'elenco... degli allievi del catechismo. Si riderebbe, se non ci fosse da piangere. Alle civili domande politiche della Padania, Roma dà risposte poliziesche e giudiziarie.
    Il 22 luglio 1998 venni condannato ad 8 mesi poi confermati in secondo grado perché "[Sul] pianerottolo si verificarono (sempre secondo la documentazione filmata Rai) i residui episodi specifici contestati agli imputati: 1) Calderoli spingeva alle spalle un poliziotto e Caparini lo affrontava di fronte; 2) Caparini con una mano appoggiata alla ringhiera e con l’altra [al] muro si rivolgeva all’ispettore Amadu dicendogli: “Tu non vai da nessuna parte”. Condanna che sarebbe stata certa se non che arrivò la prescrizione a causa delle lungaggini di un processo che non aveva ne capo ne coda.







    facebook.com/caparini/posts/10154446569877195

    Di quei giorni qualcosa è rimasto: una trentina di leghisti sono ancora sotto processo per un inchiesta ridicola. Prossima udienza ad ottobre.
    "Insomma se è in gamba, ti porta l'aereo così basso.. ehehehe...
    Lei dovrebbe vederlo, è uno spettacolo: un gigante come il B-52.... BHOOAAAMMM!!!!.. con i gas di scarico t'arrostisce le oche vive!!"

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #112
    come killer
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    MILANO CAPITALE
    Messaggi
    3,108
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: NOI VOGLIAMO L'INDIPENDENZA DELLA PADANIA

    Citazione Originariamente Scritto da Juv Visualizza Messaggio
    Di quei giorni qualcosa è rimasto: una trentina di leghisti sono ancora sotto processo per un inchiesta ridicola. Prossima udienza ad ottobre.

    C'è qualcosa di più schifoso ed iniquo delle "giustizia" italiana?!
    "Padano di riva e di golena, di boschi e di sabbioni, figlio legittimo del Po' e della Lombardia" G. Brera

  3. #113
    in silenzio
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    14,301
    Mentioned
    64 Post(s)
    Tagged
    17 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    176

    Predefinito Re: NOI VOGLIAMO L'INDIPENDENZA DELLA PADANIA

    Notizie per il programma elettorale prossime Europee - Collegio Nord Est ?

    Credo sarebbe vincente, in vista del ballottaggio per il Sindaco di Bologna Città Metropolitana 2016
    di necessità virtù

  4. #114
    Juv
    Juv è offline
    Moderatore
    Data Registrazione
    03 Jun 2006
    Località
    Quel Posto Davanti al Mare
    Messaggi
    32,725
    Mentioned
    52 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Re: NOI VOGLIAMO L'INDIPENDENZA DELLA PADANIA

    Citazione Originariamente Scritto da Maria Vittoria Visualizza Messaggio
    Notizie per il programma elettorale prossime Europee - Collegio Nord Est ?

    Credo sarebbe vincente, in vista del ballottaggio per il Sindaco di Bologna Città Metropolitana 2016
    Dato che si voterà nel 2019 non penso che nessuno se ne preoccupi. Ne deve passare di acqua sotto i ponti.
    "Insomma se è in gamba, ti porta l'aereo così basso.. ehehehe...
    Lei dovrebbe vederlo, è uno spettacolo: un gigante come il B-52.... BHOOAAAMMM!!!!.. con i gas di scarico t'arrostisce le oche vive!!"

  5. #115
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    42,926
    Mentioned
    13 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: NOI VOGLIAMO L'INDIPENDENZA DELLA PADANIA

    Citazione Originariamente Scritto da kappa Visualizza Messaggio
    c'è qualcosa di più schifoso ed iniquo delle "giustizia" italiana?!
    no.
    Rubano, massacrano, rapinano e, con falso nome, lo chiamano impero; infine, dove fanno il deserto dicono che è la pace.
    Tacito, Agricola, 30/32.

  6. #116
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    42,926
    Mentioned
    13 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: NOI VOGLIAMO L'INDIPENDENZA DELLA PADANIA

    Citazione Originariamente Scritto da kappa Visualizza Messaggio
    C'è qualcosa di più schifoso ed iniquo delle "giustizia" italiana?!
    Il Salvini italianista ne sa qualcosa.
    Rubano, massacrano, rapinano e, con falso nome, lo chiamano impero; infine, dove fanno il deserto dicono che è la pace.
    Tacito, Agricola, 30/32.

  7. #117
    Lumbard
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Lach Magiùr
    Messaggi
    11,543
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: NOI VOGLIAMO L'INDIPENDENZA DELLA PADANIA

    Citazione Originariamente Scritto da Eridano Visualizza Messaggio
    Il Salvini italianista ne sa qualcosa.
    lascia che provi anche lui l'"ebbrezza" dell'itaglianità ... su rpl 15 anni fa era anche simpatico, deciso e sembrava padanista convinto, adesso la mafia romana lo farà "a pezzi", amen... avanti un'altro

 

 
Pagina 12 di 12 PrimaPrima ... 21112
Correlati:

Discussioni Simili

  1. Come ottenere l'indipendenza della Padania.
    Di rafrad6164 nel forum Padania!
    Risposte: 45
    Ultimo Messaggio: 11-01-09, 06:51
  2. Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 11-09-08, 21:24
  3. Lega Nord Per L'indipendenza Della Padania
    Di padus996 (POL) nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 22-09-05, 19:26
  4. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 17-06-04, 20:46
  5. Vogliamo direttore della Padania un vero leghista!!
    Di Der Wehrwolf nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 15-09-02, 06:16

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Single Sign On provided by vBSSO

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225