FIRENZE - Chiude, a fine anno, il consolato inglese a Firenze. La decisione e' stata comunicata ufficialmente dall' ambasciatore in Italia, Christopher Prentice, in una lettera inviata a sindaco, prefetto e questore di Firenze e ai presidenti della Provincia di Firenze e della Regione Toscana. E' quanto si spiega in una nota diffusa dall'ambasciata britannica a Roma. Il consolato chiudera' il 31 dicembre 2011 ed entro quella data sara' nominato un console onorario.

La decisione, si spiega ancora, e' stata presa in seguito ad una riorganizzazione complessiva della rete consolare britannica in Europa. L'ambasciatore Prentice ha tenuto a precisare che ''non e' stata assunta a cuor leggero'', anche in considerazione del fatto che ''le relazioni fra il Regno Unito ed il Comune di Firenze vantano lunghi secoli di storia e sono oggi solide quanto lo erano negli anni del Grand Tour e nel Rinascimento''.

''I legami che sono stati espressione di queste relazioni e che hanno contribuito a consolidarle - ha continuato Prentice -, il British Institute, l'elevato numero di scambi accademici e culturali, i numerosi turisti provenienti dal nostro Paese nonche' la comunita' britannica residente a Firenze e nel resto della Regione, contribuiranno tutti ad assicurare il continuo progredire di queste relazioni''.