User Tag List

Risultati da 1 a 4 di 4
  1. #1
    Una sola Patria
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Catania
    Messaggi
    12,978
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Dialetto siciliano a scuola?

    Il dialetto, quello che una volta in classe veniva censurato a suon di bacchettate, non è più un tabù e tra poco potrebbe diventare materia scolastica a tutti gli effetti. La proposta di legge che porta la firma di Nicola D'Agostino, dell'Mpa, approvata ieri all'unanimità dalla commissione Cultura del Parlamento regionale - che prevede per due ore a settimana "la valorizzazione e l'insegnamento della storia, della letteratura e della lingua siciliane nelle scuole di ogni ordine e grado" - ha scatenato subito una ridda di polemiche.

    Il più critico è lo scrittore Vincenzo Consolo, il quale vede in questa iniziativa una deriva leghista: "Ormai siamo alla stupidità. Una bella regressione sulla scia dei "lumbard". Che senso hanno i regionalismi e i localismi in un quadro politico e sociale già abbastanza sfilacciato? Abbiamo una grande lingua, l'italiano, che tra l'altro è nata in Sicilia: perché avvizzirci sui dialetti? Io sono per la lingua italiana, quella che ci hanno insegnato i nostri grandi scrittori, e tutto ciò che tende a sminuirla mi preoccupa".

    Andrea Camilleri, che dal dialetto ha attinto a piene mani per caratterizzare i personaggi che orbitano intorno al commissario Montalbano, guarda con attenzione ma anche con cautela al disegno di legge che a maggio potrebbe essere approvato dal Parlamento siciliano: "Se rimane entro certi limiti e non asseconda istinti leghisti, va bene. Per essere chiari, sarebbe deleterio legiferare l'obbligatorietà del dialetto. Abbiamo una lingua, l'italiano, che al 90 per cento è stata l'artefice dell'unificazione del Paese, e dobbiamo salvaguardarla. I dialetti sono una grande risorsa per la lingua madre e tali devono restare. Esistono solo perché c'è un idioma condiviso da tutti. Ad esempio, invece di saccheggiare le lingue straniere, basti vedere l'abuso di anglismi oggigiorno, potremmo attingere ai nostri dialetti per innervare l'italiano e per salvare la nostra memoria. Ed è quello che io faccio nei miei romanzi".

    Via libera da Enzo Sellerio: "Mi sembra una cosa giusta. Il dialetto e l'approfondimento della nostra storia sono un argine al dissolvimento della memoria. Abbiamo bisogno di tramandare quel che siamo stati e siamo. A patto però di non dimenticare che la Sicilia è parte di un contesto più ampio e, soprattutto, che questo insegnamento non sia a scapito della lingua e della storia d'Italia".

    Il più insigne linguista siciliano, Giovanni Ruffino, docente alla facoltà di Lettere a Palermo, esprime grandi perplessità sulle procedure: "Chi hanno consultato gli estensori della legge? Non mi risulta che abbiano coinvolto gli specialisti o il mondo della scuola, il che non depone certo a loro favore. Le problematiche linguistiche e scolastiche non si possono affrontare a cuor leggero. E allora, bene l'iniziativa, ma a patto che ora si proceda con gli strumenti della scientificità. Negli anni Ottanta una legge che introduceva lo studio della cultura e della lingua siciliana nelle scuole durò cinque anni, poi non venne rifinanziata e cadde nel vuoto. La nuova norma potrà funzionare se i docenti verranno formati adeguatamente e se il "siciliano" non verrà relegato in una nicchia".

    Ruffino, che all'Università argentina di Rosario sta mettendo a fuoco una disciplina sulla cultura siciliana, aggiunge: "Lo studio del dialetto e della nostra identità deve attraversare ogni disciplina, deve coinvolgere, oltre alla storia e alla lingua, anche le scienze e il resto".

    L'onorevole D'Agostino è convinto che la legge verrà approvata entro l'estate: "Non comporta alcun aggravio di spese - dice - e poi c'è una convergenza trasversale in aula. Tra l'altro, senza stravolgere nulla, potremmo usufruire del 20 per cento del monte ore scolastico che la legge Moratti prevede per l'autonomia didattica dei vari istituti. Questa legge ci consentirà di conoscere meglio la Sicilia, la sua lingua e di approfondire alcuni aspetti controversi della nostra storia. La storia, a cominciare dall'Unità d'Italia, non è come ce l'hanno raccontata, ed è giusto quindi agire per riappropriarci di quel che ci spetta".

    Argomenti che suscitano il dubbio di Consolo: "Non è che con questa legge si vuole aprire una breccia per dare la stura a un pernicioso revisionismo?".

    Il siciliano si studier
    La Vita è troppo breve per non essere Italiani!

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    ops! i did it again
    Data Registrazione
    26 Aug 2010
    Messaggi
    4,340
    Mentioned
    7 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    33

    Predefinito Rif: Dialetto siciliano a scuola?

    Al liceo la mia professoressa di matematica e fisica, faceva lezione in dialetto. Personalmente lo trovavo poco professionale. Ma se si parla di cultura e arte e letteratura siciliana la cosa potrebbe risultare diversa. Ma ci sono professori capaci di insegnare tutto ciò? E poi diciamolo, nelle scuola siciliane tutti gli alunni, anche i figli di papà, parlano in dialetto sempre. Forse in Sicilia bisognerebbe imporre l'obbligo di parlare in italiano.
    Get the Nina look!

  3. #3
    email non funzionante
    Data Registrazione
    30 Sep 2010
    Località
    Ovunque
    Messaggi
    9,402
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Dialetto siciliano a scuola?

    Citazione Originariamente Scritto da MisssUniverso Visualizza Messaggio
    Al liceo la mia professoressa di matematica e fisica, faceva lezione in dialetto. Personalmente lo trovavo poco professionale. Ma se si parla di cultura e arte e letteratura siciliana la cosa potrebbe risultare diversa. Ma ci sono professori capaci di insegnare tutto ciò? E poi diciamolo, nelle scuola siciliane tutti gli alunni, anche i figli di papà, parlano in dialetto sempre. Forse in Sicilia bisognerebbe imporre l'obbligo di parlare in italiano.
    Misss la notizia che il Consiglio Regionale della Sicilia abbia introdotto lezioni di dialetto locale l'avevo sentita anch'io qualche giorno fa. L'idea in sè non è affatto banale nè inutile in un mondo che si sta sempre piu' uniformando all'american way of life, dove l'inglese e l'informatica la fanno da padrone e vanno scomparendo usi, costumi e tradizioni secolari.
    Tra queste ovviamente anche le lingue locali come appunto i diversi dialetti regionali. Sono favorevole assieme, magari, ad un potenziamento dello studio della lingua italiana troppe volte storpiata dagli stessi professori o docenti che non conoscono le sue evoluzioni (per non parlare dell'etimologia di molte parole, delle loro origini e radici storico-grammaticali).

    Ovviamente tu e Italianista ne sapete senza dubbio piu' di me sulla situazione siciliana però , in linea di principio, l'idea non è male. :giagia:
    Ultima modifica di Ottobre Nero; 20-04-11 alle 12:51
    "Sarebbe anche simpatico, se non fosse nazista!" (Malandrina) :gluglu:


    "Al di là dell'approvazione o disapprovazione altrui!" :gluglu:

  4. #4
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    29 Mar 2010
    Località
    Non Rompere il Cazzo :D
    Messaggi
    17,396
    Mentioned
    10 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Rif: Dialetto siciliano a scuola?

    Citazione Originariamente Scritto da MisssUniverso Visualizza Messaggio
    Al liceo la mia professoressa di matematica e fisica, faceva lezione in dialetto. Personalmente lo trovavo poco professionale. Ma se si parla di cultura e arte e letteratura siciliana la cosa potrebbe risultare diversa. Ma ci sono professori capaci di insegnare tutto ciò? E poi diciamolo, nelle scuola siciliane tutti gli alunni, anche i figli di papà, parlano in dialetto sempre. Forse in Sicilia bisognerebbe imporre l'obbligo di parlare in italiano.
    Approvo, un po' come se il wwf decidesse di proteggere i polli dall estinzione a scapito delle volpi.
    Ultima modifica di Segesto II; 23-04-11 alle 00:35

 

 

Discussioni Simili

  1. Dialetto siciliano nelle scuole
    Di Brownsileiro nel forum Regno delle Due Sicilie
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 20-05-11, 19:31
  2. Dialetto siciliano nelle scuole
    Di redmind nel forum Il Termometro Politico
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 20-05-11, 19:22
  3. A scuola si studierà il Siciliano!
    Di Il_Darth nel forum Regno delle Due Sicilie
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 14-04-11, 05:49
  4. Dialetto a scuola, Calderoli: legge pronta
    Di Alex il Rosso nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 16-08-09, 17:14
  5. A Scuola Parli In Dialetto? Multa Da Dieci Centesimi
    Di Der Wehrwolf nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 07-05-05, 11:06

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226