User Tag List

Risultati da 1 a 5 di 5
  1. #1
    Forumista
    Data Registrazione
    11 Jan 2011
    Località
    PADOVA
    Messaggi
    238
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Le favole dei politici italiani.

    noiseFromAmeriKa : Le favole dei politici italiani
    Gli altri paesi crescono più dell'Italia perché la loro economia è drogata

    Una delle favole più irritanti ha avuto una rapidissima diffusione negli ultimi anni (soprattutto con l'arrivo della crisi mondiale) e si può riassumere nella seguente affermazione:

    "Gli altri Stati, particolarmente Irlanda, Spagna, ma anche USA e UK, hanno avuto una crescita economica nettamente maggiore dell'Italia perché la loro economia è drogata da bolle finanziarie e immobiliari, mentre l'economia italiana ha una maggiore quota di produzione manifatturiera ed è più solida."

    Questa tesi viene associata dai suoi fautori con alcuni corollari che ne sarebbero la ovvia conseguenza:

    L'Italia soffrirà (o avrebbe sofferto, alla data di oggi) meno degli altri paesi la recente crisi economica mondiale.
    L'Italia uscirà dalla recente crisi economica mondiale prima e meglio degli altr paesi.
    La favola e i suoi corollari vengono raccontati per spiegare al popolo come mai la crescita economica media dell'economia italiana negli ultimi 15-20 anni sia tra le più misere di tutti i Paesi OCSE (vedi ad es. A Comparison of OECD Countries - Seeking Alpha). Se la tesi è compatibile con i dati - nel senso che è una possibile, per quanto implausibile, spiegazione fornita dopo che gli eventi si sono verificati - lo stesso non vale per i corollari. Essi sono stati formulati come "predizioni" e sono quindi testabili.

    Il primo corollario è ampiamente falsificato dai dati. Il PIL pro-capite italiano ha sofferto della crisi in misura superiore o comparabile a quella di tutti gli altri paesi OCSE, in particolare in misura maggiore della media di Francia e Germania (vedi Lo stato dell' unione italiana e Andamento del PIL italiano negli anni 1995-2009).

    Il secondo corollario (la cui erroneità era stata prevista) viene quotidianamente smentito dai dati disponibili e dalle previsioni internazionali, come documenta sistematicamente Mario Seminerio che ha scritto, nel tempo, un'intera serie di articoli sul tema. La 17a puntata è uscita ieri: Ma noi ne usciremo meglio di altri – 17.

    Sconfitti miseramente dalla realtà i primi due corollari noto (con una certa irritazione) che il ministro Brunetta ne propone un terzo in un'intervista su Repubblica dell'11 aprile 2011:

    Intervistatore: "Intanto la nostra crescita resta tra le più basse d'Europa."
    R. Brunetta: "È vero, ma molti paesi avanzano grazie a una finanza malata che noi non abbiamo".
    Insomma la favola continua, in una versione aggiornata che ora non spiega solo perchè l'Italia è cresciuta meno degli altri paesi negli ultimi 15-20 anni, ma anche perchè è stato sconfessato dalla realtà il corollario n.2 ("ne usciremo prima e meglio degli altri"). Tuttavia, mentre la versione 1.0 della favola offriva ai sudditi la speranza di una luce alla fine del tunnel (soffriremo la crisi meno degli altri, e ne usciremo prima e meglio degli altri), la versione 2.0 sposta in un futuro indefinito e lontano la resa dei conti, anticipando ai sudditi crescita economica inferiore (e misera) senza apparente fine, anche dopo la crisi economica mondiale più grave dal 1929, che avrebbe dovuto far giustizia di tutte le droghe finanziarie e immobiliari del mondo. Evidentemente Renato Brunetta ritiene che la crescita prepotente della manifattura tedesca sia dovuta alla "finanza malata" ...
    :gluglu:

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    27 Apr 2009
    Messaggi
    8,434
    Mentioned
    20 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Le favole dei politici italiani.

    In queste opinioni si dirime con i dati e tu non ne hai portato uno.
    Mi basterebbe confrontare il % sul PIL che i Paesi Germania-Francia e Regno Unito hanno il settore primario (agricoltura) quello secondario( industriale) e quello finanziario con esclusione delle altre componenti del terziario.
    Vuoi scommettere che alcuni paesi si credono ricchi perchè predicano che la creazione del credito e del debito sia il motore della ricchezza delle Nazioni?
    A.Smith si rivolterà nella tomba!
    GLF

  3. #3
    Forumista storico
    Data Registrazione
    04 May 2009
    Messaggi
    35,324
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Le favole dei politici italiani.

    Nel 2012 la pressione fiscale torna ad aumentare: +0,2% - Il Sole 24 ORE

    Non dovevano diminuire?

    Il problema da noi non è peraltro il livello complessivo della pressione fiscale, quanto la sua distribuzione che appare decisamente sperequata per effetto di un'evasione che, nonostante i risultati conseguiti negli ultimi anni, resta altissima. Stando ai dati più recenti, il peso reale del fisco sui contribuenti che assolvono regolarmente agli obblighi fiscali e contribuiti è pari al 51,4 per cento. Per le imprese, il tax rate si attesta attorno al 68,6%, contro il 48% della Germania e il 37% del Regno Unito.
    Se il popolo permetterà alle banche private di controllare l’emissione della valuta, con l’inflazione, la deflazione e le corporazioni che cresceranno intorno, lo priveranno di ogni proprietà, finché i figli si sveglieranno senza casa.

  4. #4
    Forumista
    Data Registrazione
    11 Jan 2011
    Località
    PADOVA
    Messaggi
    238
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Le favole dei politici italiani.

    Citazione Originariamente Scritto da joseph Visualizza Messaggio
    In queste opinioni si dirime con i dati e tu non ne hai portato uno.
    Mi basterebbe confrontare il % sul PIL che i Paesi Germania-Francia e Regno Unito hanno il settore primario (agricoltura) quello secondario( industriale) e quello finanziario con esclusione delle altre componenti del terziario.
    Vuoi scommettere che alcuni paesi si credono ricchi perchè predicano che la creazione del credito e del debito sia il motore della ricchezza delle Nazioni?
    A.Smith si rivolterà nella tomba!

    L'articolo/ post è di noisefromAmerika non mio, se lo trovi incompleto scrivi sul blog e l'autore ti risponderà...ho messo il link..iaociao:

  5. #5
    Forumista storico
    Data Registrazione
    04 May 2009
    Messaggi
    35,324
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Le favole dei politici italiani.

    Cosa vuoi farci, Alberto, qui sopra abbiamo portato la Ruby, era scontato che prima o poi sarebbero arrivati anche i ... bocconi.
    Ultima modifica di ventunsettembre; 15-04-11 alle 15:36
    Se il popolo permetterà alle banche private di controllare l’emissione della valuta, con l’inflazione, la deflazione e le corporazioni che cresceranno intorno, lo priveranno di ogni proprietà, finché i figli si sveglieranno senza casa.

 

 

Discussioni Simili

  1. Un modello per molti politici italiani?
    Di odiopuro nel forum Il Termometro Politico
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 26-06-10, 13:49
  2. gli italiani non hanno più fiducia nei politici
    Di nafplio nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 16-11-09, 14:53
  3. Gaza. Ai politici italiani
    Di Salah al-Din nel forum Politica Estera
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 06-01-09, 11:58
  4. le assenza dei politici italiani
    Di mystery nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 24
    Ultimo Messaggio: 12-11-08, 19:37
  5. I Politici Italiani ?
    Di Hugues nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 20-12-07, 18:25

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226