User Tag List

Risultati da 1 a 4 di 4
  1. #1
    Moderatore
    Data Registrazione
    04 Jun 2009
    Località
    Mein Reich ist in der Luft
    Messaggi
    11,094
    Inserzioni Blog
    1
    Mentioned
    5 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Festa della Liberazione? No, festa per la Liberazione!

    Festa della Liberazione? No, festa per la Liberazione!



    A 66 anni dalla fine della guerra, l’Italia è ancora militarmente e politicamente occupata. Tutti i Governi che si sono succeduti, di centro, di destra, di centrodestra e centrosinistra hanno pagato miliardi di lire e poi di euro per sostenere il mantenimento delle basi e dei depositi nucleari americani in Italia e per fare tutte le guerre da loro volute.
    Tali basi furono inizialmente collocate in Italia, Germania e Giappone perché gli USA ci considerarono nazioni sconfitte e conquistate; poi, con la guerra fredda contro l’Unione Sovietica, il loro numero crebbe sempre di più. Tuttora, nonostante l’attuale crisi stia producendo milioni di disoccupati, sottoccupati e precari; nonostante tutti i servizi sociali, pubblici, a cominciare dalla sanità e dalla scuola, siano lasciati senza mezzi, cresce l'accumulo di nuovi debiti per acquistare sempre nuove armi. Solo per dotare l'Italia dei nuovi caccia bombardieri F35 si stanno spendendo 13 miliardi di euro. Come non bastasse l'Italia ha ceduto di fronte alla richiesta di ampliare le sue servitù militari costruendo una nuova base americana a Vicenza.
    Dopo la partecipazione italiana alla guerra contro l'Afghanistan e contro l'Irak, ecco l'ultima imposizione subita dal nostro paese: la partecipazione alla guerra contro la Libia. L'Italia continua ad essere la portaerei americana nel Mediterraneo, punto di partenza e di rifornimento di aerei che vanno a bombardare e punire altri stati in violazione delle leggi internazionali. Siamo ridotti a complici della violenza e della sopraffazione.
    Noi siamo amici del popolo americano, e di tutti i popoli. Ma non vogliamo essere amici dei banchieri americani e mondiali che cercano di governare il mondo con le armi, le guerre e il terrore.
    Noi, come recita la nostra Costituzione, e come era nello spirito di quel lontano 25 Aprile, vogliamo essere un popolo sovrano e indipendente, in pace con il resto del mondo.
    Per tutta questa serie di motivi, il prossimo 25 aprile, alle ore 14.30, contemporaneamente a Cagliari, Napoli e Vicenza, diverse associazioni culturali e politiche, fra cui Movimento Zero e "Uniti e Diversi", organizzano la "Festa Per la Liberazione" per ricordare che, il giorno in cui si festeggia la Festa della Liberazione, la liberazione deve ancora arrivare.
    Intellettuali provenienti da differenti aree politiche e culturali saranno riuniti contemporaneamente in tre città diverse per analizzare e dibattere la questione dell'influenza politica, economica, finanziaria e militare degli Stati Uniti d'America nel nostro Paese, e più in generale nel nostro Continente.
    Sarà possibile seguire il dibattito -in contemporanea da Napoli, da Vicenza e da Cagliari- in diretta video attraverso una web tv, dalle 14.30 alle 18.30.
    Per maggiori informazioni visitare il sito di Movimentozero
    ████████

    ████████

    Gli umori corrodono il marmo

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Cancellato
    Data Registrazione
    14 Jun 2009
    Messaggi
    34,331
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Festa della Liberazione? No, festa per la Liberazione!

    Ottimo articolo.
    Una delle parti più vergognose,che poi sarebbe la principale di questa colonia donataci dai partigiani
    è la sudditanza e l'occupazione NATO-USA.
    Il 25 aprile festeggeranno queste "conquiste".

  3. #3
    Moderatore
    Data Registrazione
    22 Apr 2009
    Messaggi
    10,635
    Mentioned
    22 Post(s)
    Tagged
    7 Thread(s)

    Predefinito Rif: Festa della Liberazione? No, festa per la Liberazione!

    La proposta la trovo ancora debole e arrendevole per i miei gusti.
    Nessuna festa, ne della liberazione ne per la liberazione. Semplicemente perchè non c'è da festeggiare, c'è invece da contestare, la liberazione appunto.
    Il 25 aprile 1945, avvenne il trionfo delle forze antifasciste, che non lo erano tanto e solo perchè combattevano le potenze dell' Ordine Nuovo, piuttosto perchè le loro visioni della vita erano antifasciste, i loro valori distintivi prevalentemente antifascisti. Così il sistema che ne è venuto fuori, nel bene e nel male, è antifascista, è fondato su valori antifascisti, indipendentemente dai richiami all' onestà, alla serietà etc. che si trovano in ogni costruzione sociale umana.
    Sconfiggere il fascismo significò distruggere: il senso della nazione e dei confini, la cooperazione tra la classi sociali, la difesa dei produttori dagli speculatori, l' asservimento dei processi economici all' interesse comunitario, l' amore per la terra e la valorizzazione delle campagne, la partecipazione costruttiva alla vita civile, la forza, la virilità, la feminilità, la bellezza, la tutela della maternità, la sicurezza sul lavoro, la tutela della vecchiaia e dei bambini, il progresso che otteneva i migliori risultati facendo lavorare di meno, opere pubbliche che ancora oggi sono solide.
    Quindi, per essere contro questo sistema non si può mai essere antifascisti.
    Ogni sistema si fonda su dei miti legittimanti, e uno di questi è l' antifascismo: se si vuole rivendicare la liberazione "vera", si contesti, non si resti neutrali dinnanzi alla celebrazione della vittoria sul nazifascismo, appunto il significato di questa vittoria.
    Ultima modifica di Avanguardia; 21-04-11 alle 23:45

  4. #4
    Cancellato
    Data Registrazione
    14 Jun 2009
    Messaggi
    34,331
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Festa della Liberazione? No, festa per la Liberazione!

    Citazione Originariamente Scritto da Avanguardia Visualizza Messaggio
    La proposta la trovo ancora debole e arrendevole per i miei gusti.
    Nessuna festa, ne della liberazione ne per la liberazione. Semplicemente perchè non c'è da festeggiare, c'è invece da contestare, la liberazione appunto.
    Il 25 aprile 1945, avvenne il trionfo delle forze antifasciste, che non lo erano tanto e solo perchè combattevano le potenze dell' Ordine Nuovo, piuttosto perchè le loro visioni della vita erano antifasciste, i loro valori distintivi prevalentemente antifascisti. Così il sistema che ne è venuto fuori, nel bene e nel male, è antifascista, è fondato su valori antifascisti, indipendentemente dai richiami all' onestà, alla serietà etc. che si trovano in ogni costruzione sociale umana.
    Sconfiggere il fascismo significò distruggere: il senso della nazione e dei confini, la cooperazione tra la classi sociali, la difesa dei produttori dagli speculatori, l' asservimento dei processi economici all' interesse comunitario, l' amore per la terra e la valorizzazione delle campagne, la partecipazione costruttiva alla vita civile, la forza, la virilità, la feminilità, la bellezza, la tutela della maternità, la sicurezza sul lavoro, la tutela della vecchiaia e dei bambini, il progresso che otteneva i migliori risultati facendo lavorare di meno, opere pubbliche che ancora oggi sono solide.
    Quindi, per essere contro questo sistema non si può mai essere antifascisti.
    Ogni sistema si fonda su dei miti legittimanti, e uno di questi è l' antifascismo: se si vuole rivendicare la liberazione "vera", si contesti, non si resti neutrali dinnanzi alla celebrazione della vittoria sul nazifascismo, appunto il significato di questa vittoria.
    Ottimo intervento.
    25 aprile lutto nazionale.

 

 

Discussioni Simili

  1. festa della liberazione!
    Di Thomas Lenin nel forum Comunismo e Comunità
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 25-04-12, 09:24
  2. La festa della Liberazione
    Di H.I.M. nel forum Fondoscala
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 23-06-11, 12:31
  3. 10 - La festa della Liberazione
    Di Conterio nel forum Monarchia
    Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 04-05-09, 10:26
  4. La festa della liberazione
    Di Felix (POL) nel forum Storia
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 13-06-07, 01:11

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226