User Tag List

Risultati da 1 a 5 di 5
  1. #1
    Moderatore
    Data Registrazione
    04 Jun 2009
    Località
    Mein Reich ist in der Luft
    Messaggi
    11,094
    Inserzioni Blog
    1
    Mentioned
    5 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Per gli Usa la caduta di Assad arginerà le mire di Teheran

    Per gli Usa la caduta di Assad arginerà le mire di Teheran

    di Mario Platero NEW YORK. Dal nostro corrispondente
    Con l'assedio sempre più aggressivo del regime siriano, l'amministrazione Obama è giunta all'appuntamento strategico più importante e complesso nella marcia per assecondare le rivendicazioni democratiche del popolo arabo. Per Washington la Siria è la tappa intermedia, una delle ragioni per cui si è intervenuti in Libia e si è tenuta la barra dritta in Egitto, Tunisia e Yemen. Una possibile caduta del regime di Assad infatti, non avrà solo ripercussioni interne a Damasco, ma cambierà l'intero assetto di un fronte, quello siriano/iraniano, ostile all'Occidente.
    La conseguenza più diretta di una caduta di Assad e della nascita di governo democratico? La chiusura della porta d'accesso dell'Iran al Libano e al Mediterraneo e, quel che più conta, a Hezbollah e Hamas. Il paradosso è che questo avverrebbe quando Hezbollah è più forte. Ma anche quando il gruppo estremista islamico si accorge che governare a Beirut è più difficile di quel che potesse pensare la sua leadership. Tagliare il cordone ombelicale di Hezbollah e Hamas con l'Iran avrebbe dunque un impatto diretto sullo scacchiere mediorentale, sul dialogo fra Israele e palestinesi, sul ridimensionamento possibile del potere di Hamas a Gaza. Ma c'è anche il messaggio soft: se la protesta siriana avrà successo, galvanizzerà la protesta iraniana che «esploderà fra qui e i prossimi sei mesi al massimo». Secondo un consigliere molto vicino a Obama, profondo conoscitore della regione, il contesto degli eventi di queste settimane è più ampio: per la Siria la partita non sarà necessariamente facile, a differenza dell'Egitto le forze armate siriane sono divise almeno in tre fazioni. Una caduta del regime, che fa da collante, potrebbe scatenare una guerra civile e non incoraggiare necessariamente un cambiamento di uomini e di mentalità.
    Ma la scelta americana resta quella di tenere la linea del rigore. L'altra sera Obama ha detto: «Gli Stati Uniti continueranno a difendere le aspirazioni democratiche e i diritti universali cui tutti gli esseri umnai hanno diritto, in Siria e in tutto il mondo». Una spinta per gli insorti siriani (ma anche per quelli iraniani) verrà da una rapida conclusione dell'impasse libico. L'esercito libico non è quello iracheno e la partita potrebbe davvero chiudersi in pochi giorni con la cattura o l'esecuzione di Gheddafi. Il presidente dovrebbe decidere sapendo che il rischio sarà quello di dimissioni del segretario al Pentagono Bob Gates.
    La lezione libica tuttavia ha avuto anche un impatto negativo. Gheddafi in un accordo con l'Occidente aveva rinunciato a cercare di dotarsi di armi nucleari. Il suo assedio dimostra ai realisti nel mondo islamico che se avesse avuto armi nucleari forse non si sarebbe trovato in stato di assedio da parte delle truppe alleate. Tra le conseguenze c'è che il Pakistan sta accelerando il rafforzamento del suo arsenale nucleare. È già la quinta potenza nucleare, entro breve potrà diventare la quarta scalzando la Francia (le altre sono nell'ordine Stati Uniti Russia e Cina). L'Iran sta freneticamente accelerando i suoi progetti per armi atomiche e l'Arabia Saudita ha cominciato a perseguire progetti analoghi con altrettanta rapidità. Una ragione in più per auspicare che la regione araba si apra: meglio la democrazia che restare ostaggio di dittatori o peggio, di estremisti islamici.



    Per gli Usa la caduta di Assad arginerà le mire di Teheran - Il Sole 24 ORE
    ████████

    ████████

    Gli umori corrodono il marmo

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Chap Socialist
    Data Registrazione
    13 Sep 2002
    Messaggi
    31,653
    Mentioned
    10 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Per gli Usa la caduta di Assad arginerà le mire di Teheran

    che articolo ridicolo, "l'esercito libico non è quello iracheno", infatti si è visto, Gheddafi sta ancora resistendo mentre l'invincibile Saddam con le sue quadrate legioni è stato spianato due volte senza sforzo

    Obama che spinge la democrazia in Arabia Saudita poi me lo vedo ...
    ***Bratstvo i jedinstvo***
    Socialismo Gollista

  3. #3
    Cancellato
    Data Registrazione
    14 Jun 2009
    Messaggi
    34,331
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Per gli Usa la caduta di Assad arginerà le mire di Teheran

    Citazione Originariamente Scritto da Manfr Visualizza Messaggio
    che articolo ridicolo, "l'esercito libico non è quello iracheno", infatti si è visto, Gheddafi sta ancora resistendo mentre l'invincibile Saddam con le sue quadrate legioni è stato spianato due volte senza sforzo

    Obama che spinge la democrazia in Arabia Saudita poi me lo vedo ...
    Ci sarà qualche errore ma la sostanza resta,dietro la rivoluzione color merda in Siria ci sono USA e sionisti.
    FORZA ASSAD!

  4. #4
    Moderatore
    Data Registrazione
    22 Apr 2009
    Messaggi
    10,635
    Mentioned
    22 Post(s)
    Tagged
    7 Thread(s)

    Predefinito Rif: Per gli Usa la caduta di Assad arginerà le mire di Teheran

    Sulla Siria è difficile saperne abbastanza per farsi un opinione.
    Quello che si può capire è che si tratta di una guerra civile intensa con atrocità e violenza da ambo le parti. A scatenare il casino, si dice, corruzione, peggioramento delle condizioni economiche e prepotenze delle forze dell' ordine.
    Se il governo sia del tutto immune da colpe e responsabilità, io dico che non lo è, perchè quando scoppia un casino così significa che qualcosa non ha più funzionato, che molti si sono rotti le scatole. Se non c'è tutta questa gente che si è rotta le scatole, l' opposizione può ricevere l' appoggio che volete, il più potente che volete, tanto non accadrà che qualche scaramuccia inascoltata come in Iran e Venezuela, dove ad opporsi è giusto una minoranza urbana.
    La Siria è rimasta un paese geopoliticamente antimondialista in fin dei conti, cosa che giustifica l' ipotesi di approfittatori del calibro di Israele, Francia etc. Mi chiedo comunque se la sollevazione in Siria, prescindendo che sia pilotata/foraggiata o no (potrebbe non esserlo), non possa condurre al potere un regime più antimondialista e antisionista di questo che c'è. E' un timore che negli ambienti americani è sentito.
    Ultima modifica di Avanguardia; 25-04-11 alle 00:38

  5. #5
    Hic Sunt Leones
    Data Registrazione
    26 May 2009
    Località
    Soprattutto Italia
    Messaggi
    15,037
    Inserzioni Blog
    2
    Mentioned
    18 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Per gli Usa la caduta di Assad arginerà le mire di Teheran

    Citazione Originariamente Scritto da Avanguardia Visualizza Messaggio
    . Mi chiedo comunque se la sollevazione in Siria, prescindendo che sia pilotata/foraggiata o no (potrebbe non esserlo), non possa condurre al potere un regime più antimondialista e antisionista di questo che c'è. E' un timore che negli ambienti americani è sentito.
    Lo escluderei, anche perchè un "regime change" a Damasco porterebbe quasi sicuramente ad un allontanamento dall'asse con l'Iran e ad un riallineamento col merdoso fronte saudita
    Ultima modifica di Canaglia; 25-04-11 alle 11:17
    Italia, ti ho criticato tanto.
    Però adesso devi lottare e vincere, poi dopo torneremo a litigare come due innamorati

 

 

Discussioni Simili

  1. Il boia Assad verso la fine. (poi finalmente Teheran)
    Di l'inquirente nel forum Politica Estera
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 12-06-12, 18:39
  2. Israele: cautela su caduta dell'assassino Assad
    Di l'inquirente nel forum Politica Estera
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 14-12-11, 18:08
  3. Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 01-09-11, 20:30
  4. Le mire U$A sulla Bielorussia
    Di Der Wehrwolf nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 28-04-05, 17:58
  5. La caduta di Saddam equivale alla caduta del Muro di Berlino
    Di Wolare nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 30
    Ultimo Messaggio: 20-05-03, 23:20

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226