Influenza suina: un caso a Bari

BARI - Un caso di «Nuova influenza A» (chiamata fino a poco tempo fa «Influenza suina») è stato rilevato a Bari. Un quarantenne barese, di ritorno da una vacanza a New York con la moglie, ha accusato una lieve febbre e una tosse persistente.

Si è rivolto al proprio medico che gli ha consigliato di ricorrere al policlinico. Lì, alla clinica di Malattie infettive, dopo una visita, è andato al Laboratorio di Biologia molecolare dove gli hanno estratto il genoma dell’Rna.

Così è stato appurato che si tratta di quel virus. Così, i medici hanno imposto, all’uomo e alla moglie, di restare in casa per sette giorni, senza mai uscire (quello è il periodo di incubazione).

Si tratta di un virus benigno, i cui effetti non sono pericolosi, hanno fatto sapere dall’ospedale.

L'ufficio stampa del Policlinico, al quale l’uomo si è rivolto, conferma che si tratta del primo caso registrato in Puglia del virus H1N1.

Fonte: Gazzetta del mezzogiorno, 10.6.2009