User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 11
  1. #1
    Forumista
    Data Registrazione
    31 May 2009
    Messaggi
    142
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito FILONAZISTA AMERICANO SPARA AL MUSEO DELL'OLOCAUSTO A WASHINGTON

    SPARATORIA A MUSEO OLOCAUSTO A WASHINGTON, UN MORTO

    Temporeale - SPARATORIA A MUSEO OLOCAUSTO A WASHINGTON, UN MORTO


    WASHINGTON - L'odio antisemita ha armato la mano di un vecchio teorico della supremazia ariana al museo dell'Olocausto di Washington, provocando la morte di un addetto alla sicurezza, Stephen Tyrone Johns, il panico tra i turisti a poca distanza dalla Casa Bianca e l'immediato stato d'assedio nel cuore della capitale americana. Un gesto che riporta i riflettori sui filonazisti americani e il terrorismo di matrice razzista che ha piu' volte insanguinato l'America. L'autore, identificato dai media come l'ottantanovenne James von Brunn, le cui condizioni restano critiche, e' una vecchia conoscenza dell'Fbi: un ex eroe della Seconda guerra mondiale che si e' trasformato in un teorico dell'odio razziale. Nato a St. Louis nel 1920, residente in Maryland e discendente da un famiglia di immigrati austriaci, Von Brunn e' stato per anni il prolifico autore di libri dal titolo 'Uccidi i migliori gentili' e 'Il peggiore errore di Hitler'. Scrivendo di recente su un blog, Von Brunn ha sostenuto che lo sbaglio del dittatore nazista a cui faceva riferimento nel suo libro era stato di ''non aver gassato tutti gli ebrei''. Sul suo sito web l'uomo si descrive come un membro di Mensa, l'associazione delle persone con altissimo quoziente di intelligenza. Von Brunn era stato in prigione per sei anni dopo aver tentato nel 1981 di mettere l'intero board della Federal Reserve sotto arresto, condannato, a suo dire, ''da una giuria di neri e da un giudice ebreo''. ''Il Museo dell'Olocausto deve essere visto nel contesto della storia mondiale, la Torah, il Talmud, il movimento rivoluzionario Rotschild'', aveva scritto Von Brunn secondo cui Adolf Hitler ''aveva guidato la Germania in una straordinaria ripresa spirituale ed economica'', quanto alla Shoah, non era mai accaduta: ''Non venne mai dato alcun ordine di sterminare gli ebrei. Non c'erano soldi ne' mezzi come le camere a gas per attuare lo sterminio''. Intanto una vasta indagine e' scattata da parte dell'Fbi su scala nazionale per verificare se von Brunn abbia agito da solo o se si tratti della punta dell'iceberg di un ritorno in scena dei 'suprematisti ariani': ma gli investigatori per il momento parlano del gesto di un fanatico solitario. Alla Casa Bianca, lo staff del presidente ha tenuto informato minuto per minuto Barack Obama, che solo pochi giorni fa aveva lanciato un messaggio contro l'antisemitismo e i negazionisti visitando il campo di concentramento di Buchenwald, in Germania. Von Brunn e' entrato armato di un fucile poco prima delle 13:00 locali (le 19:00 in Italia) nel museo dove ogni anno oltre un milione e mezzo di persone vanno a ripercorrere la storia della Shoah. Gli addetti alla sicurezza hanno visto l'arma e gli hanno urlato di gettarla, ma l'uomo ha aperto il fuoco, abbattendo una guardia che e' finita sul pavimento in un lago di sangue. La reazione degli altri addetti alla sicurezza e' stata immediata e l'uomo e' stato ferito, disarmato, arrestato e condotto in ospedale. La sparatoria ha provocato il panico tra le centinaia di persone che si trovavano nel museo, tra grida degli addetti alla sicurezza che esortavano tutti a lanciarsi ''faccia a terra'' e procedure d'evacuazione. Il museo e' uno dei piu' protetti di Washington, con metal detector all'entrata e un gran numero di guardie armate. ''Abbiamo sentito cinque, sei spari, poi le urla e il caos'', ha raccontato David Unruh, un testimone che si trovava con i nipoti nel museo al momento della sparatoria. ''Pochi minuti dopo, ci hanno gridato di correre e uscire''. Il museo, inaugurato nel 1993 e visitato da allora da 28 milioni di persone, sorge nel centro di Washington, sull'altra lato del spianata del Mall rispetto alla Casa Bianca. L'intera area e' stata invasa in pochi minuti da un imponente schieramento di polizia, squadre antiterrorismo dell'Fbi e anche militari. Due elicotteri hanno sorvegliato la zona, mentre una larga fetta del centro di Washington veniva chiusa al traffico, anche pedonale. Secondo il capo della polizia della capitale, Cathy Lanier, l'autore avrebbe agito da solo ''e non ci sono indizi di partecipazione da parte di altri''. Un portavoce dell'Fbi ha pero' sottolineato che sono in corso indagini per verificare ogni eventuale legame con ''il terrorismo domestico''.



    QUALCOSA PERO’ LEGGENDO ATTENTAMENTE L’ARTICOLO NON TORNA.


    QUALE SAREBBE SECONDO L’ARTICOLISTA QUESTO TERRORISMO CHE AVREBBE PIU’ VOLTE INSANGUINATO L’AMERICA, NON E’ DATO SAPERE.


    DICE SEMPRE L’ARTICOLO: Scrivendo di recente su un blog, Von Brunn ha sostenuto che lo sbaglio del dittatore nazista a cui faceva riferimento nel suo libro era stato di ''non aver gassato tutti gli ebrei''. POI UNA RIGA PIU’ SOTTO, SEMPRE L’ARTICOLO RIPORTA: quanto alla Shoah, non era mai accaduta: ''Non venne mai dato alcun ordine di sterminare gli ebrei. Non c'erano soldi ne' mezzi come le camere a gas per attuare lo sterminio''.


    INSOMMA AD HITLER VERREBBE RIMPROVERATO DI NON ESSERE RIUSCITO A GASSARE TUTTI GLI EBREI, MA NELLO STESSO TEMPO SI AFFERMA CHE LA SHOAH NON C’E’ MAI STATA, E NON VI SAREBBE MAI STATO ALCUN ORDINE DI STERMINO. UNA PALESE CONTRADDIZIONE CHE SUONA STRANA SE FATTA DA UN 89 ENNE COL SUO PASSATO. COSA DIVERSA INVECE SE AD AVERLA FATTA FOSSE STATO UN GIOVANE INESPERTO.


    UN ANZIANO TEORICO DA COME VIENE DESCRITTO DAL GIORNALISTA DIFFICILMENTE CADE IN TRAPPOLE SIMILI. POI PER SUPREMAZIA ARIANA COSA INTENDE IL GIORNALISTA. CHISSA’ COSA VERRA’ FUORI DA QUESTA STORIA.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Moderatore
    Data Registrazione
    22 Apr 2009
    Messaggi
    10,635
    Mentioned
    22 Post(s)
    Tagged
    7 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: FILONAZISTA AMERICANO SPARA AL MUSEO DELL'OLOCAUSTO A WASHINGTON

    Non condividerò il suprematismo "biancocentrico" del signore, ma l' aver sparato molti anni fa dentro un edificio della Federal Reserve gli fa onore.

  3. #3
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    53,957
    Mentioned
    82 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: FILONAZISTA AMERICANO SPARA AL MUSEO DELL'OLOCAUSTO A WASHINGTON

    Citazione Originariamente Scritto da PSICOLOGO Visualizza Messaggio
    QUALCOSA PERO’ LEGGENDO ATTENTAMENTE L’ARTICOLO NON TORNA.


    QUALE SAREBBE SECONDO L’ARTICOLISTA QUESTO TERRORISMO CHE AVREBBE PIU’ VOLTE INSANGUINATO L’AMERICA, NON E’ DATO SAPERE.


    DICE SEMPRE L’ARTICOLO: Scrivendo di recente su un blog, Von Brunn ha sostenuto che lo sbaglio del dittatore nazista a cui faceva riferimento nel suo libro era stato di ''non aver gassato tutti gli ebrei''. POI UNA RIGA PIU’ SOTTO, SEMPRE L’ARTICOLO RIPORTA: quanto alla Shoah, non era mai accaduta: ''Non venne mai dato alcun ordine di sterminare gli ebrei. Non c'erano soldi ne' mezzi come le camere a gas per attuare lo sterminio''.


    INSOMMA AD HITLER VERREBBE RIMPROVERATO DI NON ESSERE RIUSCITO A GASSARE TUTTI GLI EBREI, MA NELLO STESSO TEMPO SI AFFERMA CHE LA SHOAH NON C’E’ MAI STATA, E NON VI SAREBBE MAI STATO ALCUN ORDINE DI STERMINO. UNA PALESE CONTRADDIZIONE CHE SUONA STRANA SE FATTA DA UN 89 ENNE COL SUO PASSATO. COSA DIVERSA INVECE SE AD AVERLA FATTA FOSSE STATO UN GIOVANE INESPERTO.


    UN ANZIANO TEORICO DA COME VIENE DESCRITTO DAL GIORNALISTA DIFFICILMENTE CADE IN TRAPPOLE SIMILI. POI PER SUPREMAZIA ARIANA COSA INTENDE IL GIORNALISTA. CHISSA’ COSA VERRA’ FUORI DA QUESTA STORIA.
    Infatti si rammarica che l'olocausto non sia in realtà avvenuto, ma ne avrebbe auspicato uno vero.
    Rubano, massacrano, rapinano e, con falso nome, lo chiamano impero; infine, dove fanno il deserto dicono che è la pace.
    Tacito, Agricola, 30/32.

  4. #4
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    53,957
    Mentioned
    82 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: FILONAZISTA AMERICANO SPARA AL MUSEO DELL'OLOCAUSTO A WASHINGTON

    Citazione Originariamente Scritto da Avanguardia Visualizza Messaggio
    Non condividerò il suprematismo "biancocentrico" del signore, ma l' aver sparato molti anni fa dentro un edificio della Federal Reserve gli fa onore.
    Condivido.
    Rubano, massacrano, rapinano e, con falso nome, lo chiamano impero; infine, dove fanno il deserto dicono che è la pace.
    Tacito, Agricola, 30/32.

  5. #5
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    2,963
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: FILONAZISTA AMERICANO SPARA AL MUSEO DELL'OLOCAUSTO A WASHINGTON

    l' america ha sempre queste teste di kazzo ... " pazzi" che sparano nel momento che fa piu' comodo a QUALCUNO ..

    la vera domanda e' perche' ORA ... di lincon e kennedy ora si sanno le ragioni " monetarie" , di M L king e "kennedino" fu subito lampante ... dello squilibrato di oklaoma city si e' poi saputo a cosa e' servito...
    ...ora ... a cosa sara' servito 'sto koglione ? ...:gratgrat:
    vulgus vult decipi

  6. #6
    email non funzionante
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    22,330
    Mentioned
    107 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: FILONAZISTA AMERICANO SPARA AL MUSEO DELL'OLOCAUSTO A WASHINGTON

    Citazione Originariamente Scritto da larth Visualizza Messaggio
    l' america ha sempre queste teste di kazzo ... " pazzi" che sparano nel momento che fa piu' comodo a QUALCUNO ..

    la vera domanda e' perche' ORA ... di lincon e kennedy ora si sanno le ragioni " monetarie" , di M L king e "kennedino" fu subito lampante ... dello squilibrato di oklaoma city si e' poi saputo a cosa e' servito...
    ...ora ... a cosa sara' servito 'sto koglione ? ...:gratgrat:
    Rinverdire il pericolo nazi nella mente delle pecore che sono gran parte dei individui del popolo sotto demoKrazia , poi è il classico evento segnale , mirato a colpire nel subconscio delle menti di gente che vive libera ma in realtà è sottoposta ad un lavaggio del cervello da quando nasce :giagia:

  7. #7
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    53,957
    Mentioned
    82 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: FILONAZISTA AMERICANO SPARA AL MUSEO DELL'OLOCAUSTO A WASHINGTON

    Un po' di nazi e un po' di shoà non fanno mai male. A lorsignori.
    Rubano, massacrano, rapinano e, con falso nome, lo chiamano impero; infine, dove fanno il deserto dicono che è la pace.
    Tacito, Agricola, 30/32.

  8. #8
    Ritorno a Strapaese
    Data Registrazione
    21 May 2009
    Messaggi
    4,767
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: FILONAZISTA AMERICANO SPARA AL MUSEO DELL'OLOCAUSTO A WASHINGTON

    Citazione Originariamente Scritto da Freezer Visualizza Messaggio
    Rinverdire il pericolo nazi nella mente delle pecore che sono gran parte dei individui del popolo sotto demoKrazia , poi è il classico evento segnale , mirato a colpire nel subconscio delle menti di gente che vive libera ma in realtà è sottoposta ad un lavaggio del cervello da quando nasce :giagia:
    concordo:giagia:
    "Non posso lasciarti né obliarti: / il mondo perderebbe i colori / ammutolirebbero per sempre nel buio della notte / le canzoni pazze, le favole pazze". (V. Solov'ev)

  9. #9
    email non funzionante
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    22,330
    Mentioned
    107 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: FILONAZISTA AMERICANO SPARA AL MUSEO DELL'OLOCAUSTO A WASHINGTON

    Citazione Originariamente Scritto da Dr. Caligari Visualizza Messaggio
    concordo:giagia:
    L'istituto tavistok ha fatto poi scuola hefico:

    TAVISTOCK INSTITUTE

  10. #10
    Forumista senior
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    IPERURANIO INTERIORE
    Messaggi
    4,180
    Mentioned
    40 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Arrow Riferimento: FILONAZISTA AMERICANO SPARA AL MUSEO DELL'OLOCAUSTO A WASHINGTON

    CUI PRODEST? Leggere 3d su Stormfront Italia :

    La sparatoria al Museo dell'Olocausto : zimbelli, coincidenze e processi alchemici
    La sparatoria al Museo dell'Olocausto : zimbelli, coincidenze e processi alchemici - Stormfront

    Qui riporto la mia risposta...

    Onore a James von Brunn per la sua lunga vita coraggiosa di combattente , pensatore e scrittore – in larga parte spesa per cercare di sensibilizzare le altre persone di razza bianca - e per il fatto che a quasi 90 anni di età ha ancora l’energia sufficiente per resistere e non cedere ai compromessi ; ma certamente va decisamente condannata questa sua ultima ingiustificabile e violenta azione.
    Condivido pienamente il giudizio di Once Were White Warriors e lo ringrazio per l'ottima analisi e documentazione svolta.
    Riguardo al suo gesto , é sicuramente da deprecare , poiché si è trattato di un qualcosa di insensato , assurdo e per giunta controproducente (infatti qui su Stormfront questo é il parere prevalente , tranne rari isolati) ; come parziale scusante si può però aggiungere che probabilmente era giunto all’esasperazione e data la sua età ormai anziana avrà deciso di commettere quest’azione disperata per dare un forte segnale ed avere almeno una morte eroica da ‘lupo solitario’…
    Ha agito da solo , spinto da lucida disperazione ma scegliendo indubbiamente la via peggiore : quella della violenza armata spontanea che NON porta assolutamente a nulla di positivo , se non all'uccisione di persone innocenti e alla criminalizzazione ulteriore di certe posizioni ed idee pro-orgoglio bianco.

    I mass-media degli Usa e di tutta Europa infatti stanno già approfittando ampiamente di questo fatto di cronaca per cercare di emarginare e criminalizzare chiunque sia a favore del White Pride e della difesa della razza.
    I servi e gli stipendiati di ZOG hanno subito citato Stormfront , il BNP , ecc. cercando di sfruttare questa notizia per accumunare James von Brunn all’interno movimento WP e metterlo per l’ennesima volta in cattiva luce ; adesso probabilmente le comunità ebraiche e le associazioni anti-bianchi coglieranno al balzo l’occasione per trarre giovamento dell’accaduto , proponendo nuove leggi liberticide che limitino sempre più la libera espressione anche su internet , facendo pressioni per far chiudere i siti ed i forum scomodi e mettere a tacere la voce di coloro che sostengono il White Pride.
    Gli stati occidentali diventeranno sempre più totalitari e liberticidi con la scusa di combattere l’antiebraismo ed il razzismo ed opporsi al presunto pericolo che essi comportano ; in effetti , tutto ciò giova solo a ZOG e a nessun altro , al punto che verrebbe quasi da ipotizzare che ci sia dietro un losco complotto con la regia occulta dei soliti noti , anche se non ci sono prove ed é più probabile che costoro si limitino semplicemente a strumentalizzare con subdola astuzia la vicenda.
    Agitare continuamente lo spauracchio “antisemita” e “neonazista” è utilissimo per manipolare la mente delle masse ; eventi “shock” di “terrorismo” come questo servono a consolidare il lavaggio del cervello a cui i bianchi ormai sono sottoposti da quando nascono.
    La propaganda ebraica non aspettava niente di meglio per portare acqua al suo mulino , questi gesti eclatanti ed assurdi non fanno che rafforzare ideologicamente e politicamente il già forte potere ebraico all’interno del mondo occidentale ; purtroppo James von Brunn non ha pensato come avrebbe dovuto alle negative conseguenze che le sue azioni avrebbero scatenato.
    Eppure bisognerebbe provare a mettersi nella sua testa : un uomo anziano come James von Brunn , di origine austriaca ed un veterano di guerra statunitense (aveva combattuto nelle seconda guerra mondiale dalla parte di coloro che poi di fatto hanno rovinato la sua patria trasformandola in un calderone multirazziale senza identità , se ne rese conto in seguito) che da decenni vedeva la situazione cambiare in peggio , probabilmente si sentiva sempre più impotente e pieno di rabbia notando che gli U.s.a. ormai sembrano persi per la razza bianca - anche in seguito all’elezione di Obama come presidente e la sua salita alla casa bianca , onta intollerabile per una nazione creata da Padri Fondatori e pionieri anglogermanici fieramente attaccati alle origini razziali europee - e che il potere ebraico si fa sempre più oppressivo con un sistematico lavaggio del cervello , allora in preda ad un raptus (dettato forse anche da lucido e consapevole fanatismo...) avrà deciso di farla finita sparando al museo dell’olocausto come atto dimostrativo e simbolico (e deprecabile , va ripetuto , affinché sia chiaro) di estrema protesta e ribellione.
    Il sistema dispotico di ZOG , con la sua arroganza ed ipocrisia , non fa che alimentare l’odio e l’intolleranza portando all’esasperazione quasi alla pazzia anche persone che sarebbero equilibrate e sostanzialmente pacifiche , le quali messe alle strette si sentono allora costrette a reagire con ogni mezzo necessario inclusa la violenza e la resistenza armata (si pensi ai movimenti delle milizie).
    Chi non nutre più speranze ed è disperato crede di non avere più nulla da perdere e può compiere gesti estremi del genere…
    Questa potrebbe essere una spiegazione sensata , anche se non sapremo mai realmente cosa passava nella testa di James von Brunn , soprattutto se morirà anche lui…


    Il libro principale scritto da James von Brunn lo trovate integralmente , potete scaricarlo e leggerlo , qui :


    Kill the Best Gentiles
    http://www.bamboo-delight.com/downlo...tgentiles2.pdf

    “Chapter 1
    WE ARE WITNESSING today on the world stage a tragedy of enormous proportions: the calculated destruction of the White Race and the incomparable culture it represents. Europe, former fortress of the West, is now over-run by hordes of non-Whites and mongrels. The same is true of Australia and Canada. The once productive White civilizations of Rhodesia and South Africa, extorted by the ILLUMINATI and its enforcement unit, the United States, have been forced into DEMOCRATIC governments, thereby surrendering their White families to the mercy of numerically superior and mentally inferior Negroes whose ancestors were incapable of inventing even the wheel. The most concentrated attacks on the White Race, however, are occurring in the United States of America.
    TIME magazine (4-9-90) reports that during the first half of the 21st Century (U. S. Census Bureau statistics), the White population of the United States will become a minority in its own land! “The ‘browning of America’ will alter everything in society from politics and education, to industry, values and culture... the new world is here. It is now. And it is irreversibly the America to come.” TIME goes on to say: “The former majority will learn as a normal part of everyday life, the meaning of the Latin slogan engraved on our coins — E pluribus unum, one formed from many.”
    Ben Wattenberg, JEW, spokesman for American Enterprise Institute, Washington, D. C., commenting on America’s static White birthrate, miscegenation and the flood of non-White immigration enthusiastically states: “There is a nice chance that the American myth is going to ratchet another step, in the 1990's and beyond, toward this idea that we are the UNIVERSAL NATION. That rings the bell of manifest destiny! We are a people with a mission and a sense of purpose, and we believe we have something to offer the world!”
    The “American myth” (created by JEWS) alleging our Founding Fathers intended that all races, from pygmy to Ainu, be invited to our shores, is based on Thomas Jefferson's words in the Declaration of Independence: “...all men are created equal.” The meaning of this much quoted statement has been distorted by the ILLUMINATI which subjectively is re-writing history and wielding the alleged “HOLOCAUST” like a battle-ax at the heads of those proclaiming genetic certainties: Men and races are NOT created equal.
    Jefferson's statement can be understood only in context of his Era. Our Founding Fathers were Aryans, men of good breeding who understood, empirically, the great differences existing between strains of horses; strains of live-stock; races of men; and between individuals: knowledge confirmed
    today by the natural sciences of Genetics, Eugenics, and Anthropology. Hitler, as American boobs are beginning to learn, was not all wrong.
    The Framers of our Constitution, representing thirteen slave holding colonies expected to build a bastion of Western Culture in America for their White progeny. Jefferson, owner of many slaves, was NOT endorsing racial equality. The thought would never have entered his head (He also said, “...the two races equally free cannot live together under the same government.”). Jefferson referred to equality before the law — as it pertained to the burning issue of the day: “Taxation without representation.”
    The Founders also wanted a government in which the supreme power lies in the People. The Founders knew, however, that in this very imperfect world intelligent and capable people are always outnumbered by the unintelligent and incapable. Ergo, the majority vote nullifies the intelligent vote. The Founders also knew that the masses are easily controlled by unscrupulous, ambitious men. Therefore, in their wisdom the Founders created a Republic with strong checks and bilance — NOT a DEMOCRACY — knowing that Democracy is intended to destroy the freedoms it presumes to protect. Accordingly, the franchise was held so precious that it was limited to White men deemed capable of exercising responsible votes. The Framers were influenced by Plato’s discourses contemning “rule by the majority,” and by the history of that remarkable city-state, Athens, during the Golden Age of Pericles (c. 430 B.C.). Athen's total population of 130,000 consisted of 50,000 citizens (Greeks, closely inbred); 25,000 metics (Aliens in residence); and 55,000 slaves. In that highly acclaimed “Democracy” — which disproportionately produced many of history’s greatest men — women, metics, and slaves were denied the vote; and citizens were forbidden to marry slaves.
    Alexis de Tocqueville observed: to establish a power base in a DEMOCRACY it requires only that one profess belief in egalitarianism. This is precisely the stratagem initiated by the ILLUMINATI during the last half of 19th Century America. Fat with profits harvested in the Civil War, JEWS were like worms attacking a ripe cornfield. Their strategy, in accordance with the PROTOCOLS was: 1) Convert the
    American Republic into a DEMOCRACY; 2) Establish a Rothschild central-bank; 3) Capture the mass-media; 4) Enact a personal income tax; 5) Destroy White nationhood; and 6) hitch America's incredible resources, strength and creative energies to JEW aspirations, among which was the destruction of Germany, avowed enemy of LIBERALISM/MARXISM/JEWRY and Fatherland of the White Race.”
    James von Brunn - Stormfront
    James von Brunn - Stormfront


    Il libro è certamente a tratti molto interessante ed abbastanza condivisibile , anche se non totalmente secondo me , ne avevo letto alcune parti già anni fa. Spiega bene i principi dei Founding Fathers che crearono l’originaria Repubblica nord-americana , i quali ovviamente sono stati abbandonati , distorti e rinnegati dagli Usa in seguito all’instaurazione del potere ebraico che ha agitato il falso mito del melting pot universalista per distruggere attraverso la mescolanza razziale la gente bianca.
    Ed Obama stesso non è che l’ultimo agente utilizzato da Zog per compiere il genocidio dei bianchi euro-americani ; infatti , riguardo alle ultime notizie , nel suo taccuino pare abbiano trovato messaggi come questi : «L’olocausto è una menzogna» , «Obama è un burattino nelle mani dei giudei» , ecc.



    AGI News On - USA: RISCHIA PATIBOLO A 90 ANNI L'ASSASSINO ANTISEMITA
    Usa/ A 90 anni rischia la pena di morte l’assassino antisemita che ha ucciso la guardia al Museo dell’Olocausto
    “Usa/ A 90 anni rischia la pena di morte l’assassino antisemita che ha ucciso la guardia al Museo dell’Olocausto
    Rischia il patibolo l’anziano antisemita che mercoledì è entrato nel museo dell’Olocausto di Washington e ha ucciso una guardia di colore prima di essere ferito da un altro agente, a quanto riporta l’Agi.
    James von Brunn, 88 anni, è stato colpito al viso ed è in condizioni gravi, ma il procuratore Channing Phillips ha annunciato che se sopravviverà andrà incontro all’ergastolo senza possibilità di remissione in libertà o alla pena di morte. Nell’auto che von Brunn aveva lasciato in doppia fila davanti al museo prima di entrare e sparare sono stati trovati fogli di carta con nomi e indirizzi, ma - ha sottolineato la polizia - non una lista di obiettivi.C’era, invece, un taccuino su cui aveva scritto frasi come «L’olocausto è una menzogna» e «Obama è un burattino nelle mani dei giudei». L’Fbi ha reso noto che von Brunn era un noto «antisemita e supremazista che aveva creato siti web e fomentava l’odio contro i neri, gli ebrei» e le altre comunità “non ariane”. Nella sua casa sono state trovate altre armi oltre a volantini e pubblicazioni antisemite.”

    Altre discussioni sul tema :


    FILONAZISTA AMERICANO SPARA AL MUSEO DELL'OLOCAUSTO A WASHINGTON
    http://forum.politicainrete.net/etno...ashington.html
    Onore al camerata James von Brunn
    http://forum.politicainrete.net/dest...von-brunn.html
    La sparatoria al Museo dell'Olocausto : zimbelli, coincidenze e processi alchemici
    La sparatoria al Museo dell'Olocausto : zimbelli, coincidenze e processi alchemici - Stormfront


    Questo dovrebbe essere stato l’ultimo articolo scritto da James von Brunn (una sorta di manifesto finale...si nota che era diventato ossessivo , inveiva contro il dominio ebraico , contro gli Usa ridotti ad un ammasso di spazzatura multirazziale senza identità e si lamentava del fatto che i bianchi assistessero indifferenti ed impotenti alla propria disfatta senza opporre resistenza , senza osare reagire...Evidentemente , ormai giunto all'esasperazione di fronte a tale scenario deprimente , ha deciso di compiere la sua ultima missione senza speranza reagendo da solo...) :


    VNN Forum thread on James von Brunn
    Shots Fired at National Holocaust Museum in D.C. - Vanguard News Network Forum
    - » HITLER’S WORST MISTAKE: By JAMES VON BRUNN
    “HITLER’S WORST MISTAKE:
    HE DIDN’T GAS THE JEWS.
    JAMES VON BRUNN
    WWW.HOLYWESTERNEMPIRE.ORG
    Remember, the Federal Reserve Act (1913) gave JEWS control of America’s MONEY. Followed by control of America’s main sources of information .
    Early on, during the war-torn 20th Century, the only broadcast networks : ABC, CBS, and NBC — were JEW owned. Today, JEWS control ALL important sources of information (The major networks, Newspapers, Magazines, Book-publishing, Tin-Pan Alley, Music & Recording Industry, Hollywood, Encyclopedia Britannica, Public schools and Universities, the Catholic Church, etc.).
    Bit by bit Liberalism ascended. Bit by bit the Constitution was re-interpreted. Bit by bit government institutions and Congressmen fell into JEW hands — then U.S. diplomacy, businesses, resources and manpower came under JEW control.
    Whitemen sat on their collective asses and did NOTHING - NOTHING BUT TALK. Never before in World history has a Nation so completely been conquered with absolutely NO physical resistance.
    Whites LOVE their Enemies.
    Today, on the World stage, Whitemen are LAUGHED AT, their women bred by stronger men.
    And America ?
    America is a Third-World racial garbage-dump — stupid, ignorant, dead-broke, and terminal.
    Prepare to die, Whitey.
    jvb-88”


    14 Words! – Holuxar
    ADDIO GIUSEPPE, amico mio, sono LUCA e nel mio CUORE sarai sempre PRESENTE!
    «Réquiem aetérnam dona ei, Dómine, et lux perpétua lúceat ei. Requiéscat in pace. Amen.»

    SURSUM CORDA - HABEMUS AD DOMINUM!!! A.M.D.G.!!!

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. putin aiuterà a costruire un museo dell'Olocausto
    Di Andrea nel forum Eurasiatisti
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 18-02-10, 11:58
  2. Il messaggio di Berlusconi al museo dell'olocausto
    Di Unghern Kahn nel forum Eurasiatisti
    Risposte: 51
    Ultimo Messaggio: 05-02-10, 19:11
  3. Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 09-01-10, 23:48
  4. Bush Con Le Lacrime Agli Occhi Al Museo Dell'olocausto
    Di Santa Teppa nel forum Destra Radicale
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 11-01-08, 12:15
  5. Risposte: 35
    Ultimo Messaggio: 16-04-07, 21:23

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226