User Tag List

Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 22
  1. #1
    Forumista storico
    Data Registrazione
    04 May 2009
    Messaggi
    34,705
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Superate le colonne d'Ercole.

    Scusate la lunghezza, ritengo valesse la pena riportare integralmente l'articolo.

    20-05-11
    SPAGNA: 'DEMOCRACIA REAL, YA!', LA RIVOLTA DELL'OCCIDENTE

    (ASCA) - Roma, 20 mag - ''Yes we camp''. Chiedono coperte per la notte, caffe' per colazione, via Twitter: da Madrid a Barcellona, passando per Valencia, Bilbao, Siviglia e Tenerife, attraversando l'intera Spagna, gli 'indignados' gridano contro la precarieta' e dicono di ispirarsi a piazza Tahrir, alle rivolte arabe. Si fanno chiamare 'Movimiento 15-M' perche' dal 15 maggio gridano anche il loro 'no' ai partiti che si sfidano alle prossime amministrative di domenica. Nella capitale spagnola, centro delle proteste, reclamano contro la crisi, il sistema politico, la corruzione, la 'collusione' fra politica e banche.

    E' la Rete, ancora una volta, a rilanciare l'indignazione sociale non piu' anti-sistema, come di norma suggerisce una rivolta, ma verso un sistema, come invece dicono in Spagna, ''anti-noi, anti-popolo''. E' una Internet ribelle quella vista nella ''Primavera araba'' ed e' una internet ribelle il motore che alimenta la pacifica rivolta di 'Democracia Real, Ya!', che in italiano si traduce in 'Vera democrazia, adesso!'. Un movimento che si definisce cittadino ed apartitico, infiammato tra i social network del pianeta, il cui unico scopo e' quello di promuovere la libera discussione tra i cittadini. Lo dice anche la loro finestra interattiva: ''Siamo una piattaforma per il coordinamento dei gruppi di azione pro-cittadino''.

    'Democracia Real, Ya!' si rivolge ai cittadini insoddisfatti, di ogni classe: ognuno ha la sua voce, che insieme alle altre diventa un grido, pacifico - scrivono dal sito - e intollerante alla violenza, al vandalismo, al razzismo. Non e' un caso che a Madrid, come a Barcellona, alla notizia dell'altola' della Giunta elettorale ai raduni nel 'giorno della riflessione', i promotori del movimento popolare si siano riuniti per pianificare nuove dimostrazioni non violente al fine di rispondere ad eventuali sgomberi della polizia: sdraiarsi sul suolo e alzando le mani in segno di pace.

    Alla piattaforma possono aderire gruppi, associazioni e singoli individui: qualsiasi cittadino puo' inviare agli organizzatori il proprio blog, il proprio sito internet e, cosi', allargare, diffondere la protesta. Solo ai gruppi politici e sindacali non e' permesso cavalcare l'onda.

    ''Siamo per la non violenza, siamo per la pace'', si ribadisce in ogni link. Si stima che oltre 130.000 persone siano scese in piazza solo in Spagna. Dalla penisola iberica, dal comitato promotore della spanish revolution, e' arrivato l'invito a tutti i giovani d'Europa a unirsi alla protesta contro crisi e precariato. Anche in Italia, oggi, l'appuntamento nelle piazze di Roma, Bologna, Milano, Torino (e molte altre) e' fissato in serata, intorno alle 20. La protesta, dunque, dilaga, dove la chiave di ricerca 'italianrevolution' e' la piu' cliccata del giorno su Twitter.

    Il programma di richieste formulato da 'Democracia Real, Ya!' si snoda in otto punti. Il primo riguarda i privilegi della classe politica: un controllo rigoroso dell'assenteismo parlamentare, la rimozione dei privilegi tributari, l'eliminazione dell'immunita' e l'applicazione dei crimini per corruzione. Dopo di che, il lavoro: ridurre il tasso di disoccupazione, pensioni, ridimensionare i benefici per le grandi imprese e ripristinare il sussidio di disoccupazione.

    Diritto alla casa, qualita' dei servizi pubblici. Eppoi il pressing sulle banche e la riduzione della spesa militare.

    Un contenitore sociale che per la prima volta, nell'era post-moderna, sembra aver convalidato l'idea che la democrazia non manda in letargo popoli e culture; l'idea che non solo la tirannia egiziana di Mubarak e la 'rivoluzionaria' di Gheddafi possano sollevare rivolte e rovesciamenti di governi. Ma che l'Occidente, a modo suo, riesca a stringersi nel diritto e nella liberta'. Senza kalashnikov e tantomeno colpi di mortaio.
    Se il popolo permetterà alle banche private di controllare l’emissione della valuta, con l’inflazione, la deflazione e le corporazioni che cresceranno intorno, lo priveranno di ogni proprietà, finché i figli si sveglieranno senza casa.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    15,373
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Rif: Superate le colonne d'Ercole.

    Citazione Originariamente Scritto da ventunsettembre Visualizza Messaggio
    20-05-11
    SPAGNA: 'DEMOCRACIA REAL, YA!', LA RIVOLTA DELL'OCCIDENTE


    Il programma di richieste formulato da 'Democracia Real, Ya!' si snoda in otto punti.
    Il primo riguarda i privilegi della classe politica: un controllo rigoroso dell'assenteismo parlamentare,
    la rimozione dei privilegi tributari, l'eliminazione dell'immunita' e l'applicazione dei crimini per corruzione.
    Dopo di che, il lavoro: ridurre il tasso di disoccupazione, pensioni, ridimensionare i benefici per le
    grandi imprese e ripristinare il sussidio di disoccupazione.

    Diritto alla casa, qualita' dei servizi pubblici. Eppoi il pressing sulle banche e la riduzione della spesa militare.
    mi sembrano alquanto ingenui e superficiali;
    se la stanno prendendo con camerieri
    e burattini, invece che con i burattinai.

  3. #3
    Forumista storico
    Data Registrazione
    04 May 2009
    Messaggi
    34,705
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Superate le colonne d'Ercole.

    Citazione Originariamente Scritto da Maxadhego Visualizza Messaggio
    mi sembrano alquanto ingenui e superficiali;
    se la stanno prendendo con camerieri
    e burattini, invece che con i burattinai.
    Poi magari arriva Rasmussen a plasmare il vento del cambiamento e ad implementare le loro riforme...
    Una mano dietro di questi tempi è meglio tenerla.
    Se il popolo permetterà alle banche private di controllare l’emissione della valuta, con l’inflazione, la deflazione e le corporazioni che cresceranno intorno, lo priveranno di ogni proprietà, finché i figli si sveglieranno senza casa.

  4. #4
    Forumista storico
    Data Registrazione
    04 May 2009
    Messaggi
    34,705
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Se il popolo permetterà alle banche private di controllare l’emissione della valuta, con l’inflazione, la deflazione e le corporazioni che cresceranno intorno, lo priveranno di ogni proprietà, finché i figli si sveglieranno senza casa.

  5. #5
    Forumista storico
    Data Registrazione
    04 May 2009
    Messaggi
    34,705
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Superate le colonne d'Ercole.

    L'Unità.
    La sfida degli indignados. Zapatero: ascoltiamoli
    Su Twitter non si parla d'altro: in Spagna è scoppiata la #spanishrevolution.
    Alcune migliaia di giovani anti-crisi, ribattezzati gli «indignados» (gli indignati) dalla stampa spagnola, sono tornati a occupare la Puerta del Sol, nel cuore di Madrid, da dove erano stati sgomberati l'altra mattina dalla polizia.

    I giovani antisistema, che si sono nuovamente autoconvocati attraverso le reti sociali e che si riconoscono nella piattaforma «Democracia Real Ya», affermano di voler riaccamparsi sulla celebre piazza madrilena fino alle elezioni amministrative e regionali di domenica prossima.

    Manifestazioni in appoggio alla protesta di Madrid sono state convocate in circa 40 città spagnole. I giovani «indignados», denunciando fra l'altro la «collusione» fra politici e banchieri. A Puerta del Sol i giovani, riuniti in assemblea hanno deciso di restare la notte sulla piazza, cantando fra l'altro «Non abbiamo casa, restiamo in piazza».

    Nella zona è presente un forte dispositivo di polizia.

    IL MOVIMENTO M-15

    Irrompe nella campagna per le amministrative e regionali parziali di domenica prossima in Spagna ed è ora corteggiato da sinistra e centrosinistra il movimento spontaneo dei giovani anticrisi del «15 M» (per 15 maggio), che domenica ha riunito in manifestazioni autoconvocate su internet in tutto il paese oltre 50mila persone e che da ieri tenta di occupare Puerta del Sol a Madrid.

    Il movimento vuole esprimere la rabbia e la frustrazione di centinaia di migliaia di giovani spagnoli, fra i più colpiti dalla crisi che si è abbattuta sul paese dal 2008, dopo anni di euforia e di 'bolla immobiliarè. Il tasso di disoccupazione spagnolo è oltre il 20%, il doppio della media Ue, e i successivi giri di vite antideficit decisi dal governo del premier socialista Josè Luis Zapatero hanno reso ancora più difficile la situazione dei settori più fragili della popolazione.

    «Ci preoccupa che non ci sia una alternativa reale alle elezioni. Si presenta gente indagata, ci sono giri di vite e privatizzazioni, si salvano le banche, ma non i cittadini», ha accusato un portavoce dei giovani di Puerta del Sol.

    Il movimento dei ribelli traduce l'allontanamento di molti elettori tradizionali dal Psoe di Zapatero, che secondo i sondaggi dovrebbe essere il grande perdente delle elezioni di domenica. Secondo El Pais online, i partiti di sinistra e centrosinistra hanno iniziato una manovra di avvicinamento al movimento «15 M».

    Il leader di Izquierda Unida, Cayo Lara da Siviglia, ha condannato l'intervento della polizia e ha accusato il governo Psoe di esserne responsabile. «Appoggiamo questo movimento di rivolta e indignazione perchè ne facciamo parte» ha detto, invitando i giovani anticrisi a 'castigare il poterè andando a votare domenica«. E anche il leader Psoe madrileno, Tomas Gomez, ha tentato l'avvicinamento. »Mi identifico con le loro rivendicazioni, ha affermato, ma li invito a esprimerle con la polica».

    Il movimento di protesta contro la disoccupazione e i partiti in corso da alcuni giorni nella Puerta del Sol di Madrid e in altre città spagnole «ha le sue ragioni»: lo ha affermato il peemier spagnolo José Luis Rodriguez Zapatero. «Occorre ascoltare e mostrare sensibilità perché esistono delle ragioni per le quali vengono espressi questo malcontento e queste critiche: anche i partiti devono sicuramente migliorare», ha spiegato Zapatero intervistato dalla rete televisiva spagnola Tele 5.
    18 maggio 2011
    Se il popolo permetterà alle banche private di controllare l’emissione della valuta, con l’inflazione, la deflazione e le corporazioni che cresceranno intorno, lo priveranno di ogni proprietà, finché i figli si sveglieranno senza casa.

  6. #6
    Forumista storico
    Data Registrazione
    04 May 2009
    Messaggi
    34,705
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Superate le colonne d'Ercole.

    Beppe Grillo in Spagna si schiera con gli <i>indignados</i> - Mondo - l'Unità

    Ettepareva!
    Così in itaglia sappiamo già in quale contenore sono finiti e chi li terrà buoni e sotto controllo.
    Ogni scarrafone è beddo al bozzi suo...
    Ultima modifica di ventunsettembre; 20-05-11 alle 19:13
    Se il popolo permetterà alle banche private di controllare l’emissione della valuta, con l’inflazione, la deflazione e le corporazioni che cresceranno intorno, lo priveranno di ogni proprietà, finché i figli si sveglieranno senza casa.

  7. #7
    Forumista
    Data Registrazione
    13 Aug 2010
    Messaggi
    513
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Superate le colonne d'Ercole.

    Visto il successo elettorale, chissà che non vada in Spagna per insegnare agli indignados a gridare vaffanculo.

  8. #8
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    49,314
    Mentioned
    38 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Rif: Superate le colonne d'Ercole.

    Chi c'è dietro?
    Rubano, massacrano, rapinano e, con falso nome, lo chiamano impero; infine, dove fanno il deserto dicono che è la pace.
    Tacito, Agricola, 30/32.

  9. #9
    Forumista storico
    Data Registrazione
    04 May 2009
    Messaggi
    34,705
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Superate le colonne d'Ercole.

    Citazione Originariamente Scritto da Eridano Visualizza Messaggio
    Chi c'è dietro?
    La domanda è infatti nel sottotitolo del 3D.
    In parte ho già risposto su Rasmussen e Grillo, il resto deducilo dai servizi televisivi sulla manifestazione.
    Il fatto poi che ci sia andato Grillo la dice lunga, a mio avviso.
    Contenitore pronto per i giovani polli ignoranti di politica e di tante altre cose, facilmente conducibili a braccetto dove si vuole, facendoli sentire artefici di un qualche cambiamento.
    Poveri illusi cui è stata data una bandiera proprio per evitare rivoluzioni vere.
    Se il popolo permetterà alle banche private di controllare l’emissione della valuta, con l’inflazione, la deflazione e le corporazioni che cresceranno intorno, lo priveranno di ogni proprietà, finché i figli si sveglieranno senza casa.

  10. #10
    Forumista storico
    Data Registrazione
    04 May 2009
    Messaggi
    34,705
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Se il popolo permetterà alle banche private di controllare l’emissione della valuta, con l’inflazione, la deflazione e le corporazioni che cresceranno intorno, lo priveranno di ogni proprietà, finché i figli si sveglieranno senza casa.

 

 
Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Colonne d'Ercole
    Di kikkinu69 nel forum Sardegna - Sardìnnia
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 02-03-07, 21:33
  2. Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 21-02-05, 12:56
  3. Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 12-02-05, 01:52
  4. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 21-10-04, 16:26

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226