User Tag List

Risultati da 1 a 7 di 7
  1. #1
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Milano
    Messaggi
    18,966
    Mentioned
    51 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito esattore sequestrato nel Vicentino!

    NEL VICENTINO

    Multa di 587 mila euro
    «Esattore sequestrato»
    Sanzione per le quote latte non rispettate. La denuncia di Equitalia: «Il nostro dipendente è stato liberato dopo cinque ore». L’allevatore controdenuncia: istigazione al suicidio


    Mirko Pozzan (Galofaro)

    LONIGO (Vicenza) - Una cartella esattoriale da 587 mila euro consegnata ad un allevatore vicentino che non ha rispettato le cosiddette quote latte. Da una parte Equitalia che denuncia («hanno sequestrato un nostro dipendente per 5 ore»), dall’altra gli allevatori che replicano («vi denunciamo per istigazione al suicidio»). Sono stati momenti di altissima tensione ieri mattina in un'azienda agricola di via Sabbionara a Lonigo quando un dipendente dell'agenzia di riscossione si è presentato ai cancelli della ditta per notificare la super cartella di pagamento. Quando l'uomo ha mostrato i documenti all'allevatore questo ha chiamato a raccolta gli amici del «Milk Warriors» dei Cospa, e altri conoscenti dalle fattorie vicine, che lo hanno circondato chiedendo spiegazioni. Un'accesa discussione, finita con il lunotto dell'auto del dipendente di Equitalia in frantumi e placata solo dall'arrivo di 30 carabinieri e della Digos. Un braccio di ferro che sembra però non destinato a finire visto che da una parte l'agenzia di riscossione ha annunciato di «aver attivato i propri legali per valutare le opportune azioni da intraprendere », mentre gli allevatori minacciano di accogliere d'ora in avanti tutti gli esattori in questo modo, rilanciano, tramite il loro presidente Vilmare Giacomazzi, una contro querela per abuso d'ufficio e istigazione al suicidio. Verso le 9,30 di ieri Paolino Zanellato, esattore di Equitalia, ha bussato alla fattoria di Mirko Pozzan per consegnargli la super multa.

    Sequestrato l'esattore delle tasse

    In quel momento l'allevatore lo avrebbe invitato ad entrare chiamando a raccolta con il cellulare i suoi amici. Da lì in poi è scattato il parapiglia con l'arrivo sul posto di Eugenio Rigodanzo, allevatore e amico, che da quanto è stato ricostruito dai carabinieri avrebbe sferrato una gomitata al lunotto dell'Alfa 147 di Zanellato. E mentre la discussione si faceva sempre più accesa proprio Pozzan ha chiamato i carabinieri: «Venite qui subito, non rispediamo delle nostre azioni, questo qui rischia». E nel frattempo il dipendente di Equitalia è rimasto in «ostaggio» fino a quando non sono intervenuti i militari. I carabinieri si sono interposti così a difesa dell’impiegato. L’allevatore destinatario della maxi-multa si è calmato però solo quando dalla Equitalia gli è stato spedito un fax che attestava la titolarità del credito da riscuotere in capo alla Agea. «Siamo stanchi di questa situazione - tuona Pozzan circondato dai colleghi - sapevamo che erano in arrivo questo cartelle. La settimana scorsa ad un nostro collega è arrivata una multa da 500 mila euro. Cosa possiamo fare? Solo con l'udienza del 15 aprile 2015 in Cassazione sapremo la verità sulle quote latte nel frattempo questi provano a prendesi i nostri soldi. Non abbiamo aggredito nessuno, ma come si fa a rimanere calmi quando arrivano una multa di questo tenore? Vediamo se ci consegneranno ancora queste cartelle, siamo qui ad aspettare».
    Nell'azienda Pozzan poco dopo anche il rappresentante dei «guerrieri del latte», leader storico dei Cospa, che ha parlato di un intervento illegittimo di Equitalia in vista dell'ultimo grado del processo. «Sono azioni che mirano ad espropri, Agea non ha dati certi e queste multe solo illegittime. Sono arrivate anche cartelle da 4 milioni di euro. E questa non è istigazione al suicidio per un allevatore che lotta per rimanere a galla facendo un mare di debiti? Ci sono tanti allevatori che lottano per sopravvivere e questa mazzata potrebbe essere la molla per far scattare situazioni drammatiche. Lunedì saremo in procura a Padova per presentare la nostra querela». Equitalia invece torna a condannare la violenza rivolta verso i propri dipendenti. «Questa è l’ulteriore dimostrazione di come strumentalizzazioni ed esasperazione dei toni possano scatenare azioni assurde fuori controllo e soprattutto indirizzate nei confronti di soggetti assolutamente estranei al merito della pretesa. Siamo preoccupati per l’escalation di questi episodi che mettono a repentaglio la sicurezza del personale, a cui va la massima solidarietà e l’assicurazione che l’azienda sarà sempre vicina anche in termini materiali. Ribadiamo che le responsabilità relative a multe, tributi e contributi sono da ricercare altrove e non possono ricadere sugli agenti della riscossione e sui loro dipendenti. Abbiamo dato disposizione a nostri legali di valutare le opportune azioni da intraprendere». Sulla vicenda i carabinieri hanno informato anche il pubblico ministero di turno Marco Peraro.

    Tommaso Quaggio
    Romina Varotto
    20 maggio 2011(ultima modifica: 21 maggio 2011)

    Multa di 587 mila euro «Esattore sequestrato» - Corriere del Veneto

    Finalmente i padani iniziano la RIVOLTA FISCALE contro questo stato mafioso!!
    Spero sia solo un inizio, se tutti gli imprenditori padani taglieggiati dallo stato mafioso si organizzassero così e facessero così, allo stato itagliano resterebbero pochi mesi di sopravvivenza!!
    Ultima modifica di novis; 21-05-11 alle 21:29
    Gladstone: " Se il popolo d'Inghilterra avesse dovuto attendere le libertà dal ricorso ai mezzi legali, esso le aspetterebbe ancora"

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista storico
    Data Registrazione
    04 May 2009
    Messaggi
    35,339
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: esattore sequestrato nel Vicentino!

    Contro il fisco un passo indietro - Il Sole 24 ORE

    Incominciano le preoccupazioni.
    Se il popolo permetterà alle banche private di controllare l’emissione della valuta, con l’inflazione, la deflazione e le corporazioni che cresceranno intorno, lo priveranno di ogni proprietà, finché i figli si sveglieranno senza casa.

  3. #3
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    11,262
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Rif: esattore sequestrato nel Vicentino!

    Devono rallentare a chiedere soldi per le tasse o multe.

    E' un lavoro inutile, tanto l'italia fallirà ugualmente.

    E' vero che con questi salassi economici si allunga il periodo che precede il fallimento, ma però tanto arriviamo al dunque.

    Però bisogna fare attenzione alle reazioni. Potrebbe darsi che a qualcuno scappi la mano. Ed allora non è che faccia paura alla partitocrazia un morto in più o in meno.

    Ma se si comincia, anche con un caso solo e fortuito, inizia in una società compressa il sentimento dell'emulazione.

    Pertanto è meglio non arrivare a vedere dove si arriva con l'emulazione.

    Tanto devono calare le tasse in modo drastico, e questo si ottiene dividendo l'italia.
    Devono rassegnarsi sia la lega, sia le retrologge, sia gli italiani ( quelli veri)
    O si taglia o il caos

  4. #4
    tra Baltico e Adige
    Data Registrazione
    05 Apr 2009
    Località
    terra dei cachi
    Messaggi
    9,567
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: esattore sequestrato nel Vicentino!

    Mi sembra di aver letto che Equimerda ha la sede centrale a Napoli, la città più parassita e col più alto tasso di evasione, se provano a mandare li quelle multe la fanno saltare in aria in dieci minuti.

    In ogni caso gli allevatori vicentini hanno fatto bene a organizzarsi, ma bisogna che lo facciano gli imprenditori e gli operai di tutte le categorie, multe di quella portata non verranno mai pagate, servono solo come scusa per espropriarti di ogni avere e buttarti in strada, e spingerti al suicidio, piuttosto che lasciarsi andare alla disperazione è meglio aspettare questa gente in tanti e con le spranghe di ferro in mano.

    Quando uno stato diventa iniquo e le sue leggi danneggiano le persone oneste è giusto diventare "fuorilegge".
    Bisogna urlare in faccia a quella gente che i padroni delle nostre case siamo noi, i padroni delle nostre città siamo noi, i padroni delle nostre regioni siamo noi, non mi spingo fino allo stato perchè una buona metà è della mafia, facciano quello che vogliono.

    Ah oggi sul corriere del Veneto il siciliano Sergio Noto usando il termine noi veneti parla di dati altissimi di evasione fiscale in Veneto (falso bugiardo il Veneto è una delle regioni che evade di meno dati alla mano) e stigmatizza quelli che disapprovano i controlli fiscali duri.

    Del resto una classe politica di delinquenti non prospera senza una classe giornalistica di delinquenti.
    Ultima modifica di Quayag; 22-05-11 alle 18:38



  5. #5
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Milano
    Messaggi
    18,966
    Mentioned
    51 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Rif: esattore sequestrato nel Vicentino!

    Citazione Originariamente Scritto da Quayag Visualizza Messaggio
    Mi sembra di aver letto che Equimerda ha la sede centrale a Napoli, la città più parassita e col più alto tasso di evasione, se provano a mandare li quelle multe la fanno saltare in aria in dieci minuti.

    In ogni caso gli allevatori vicentini hanno fatto bene a organizzarsi, ma bisogna che lo facciano gli imprenditori e gli operai di tutte le categorie, multe di quella portata non verranno mai pagate, servono solo come scusa per espropriarti di ogni avere e buttarti in strada, e spingerti al suicidio, piuttosto che lasciarsi andare alla disperazione è meglio aspettare questa gente in tanti e con le spranghe di ferro in mano.

    Quando uno stato diventa iniquo e le sue leggi danneggiano le persone oneste è giusto diventare "fuorilegge".
    Bisogna urlare in faccia a quella gente che i padroni delle nostre case siamo noi, i padroni delle nostre città siamo noi, i padroni delle nostre regioni siamo noi, non mi spingo fino allo stato perchè una buona metà è della mafia, facciano quello che vogliono.

    Ah oggi sul corriere del Veneto il siciliano Sergio Noto usando il termine noi veneti parla di dati altissimi di evasione fiscale in Veneto (falso bugiardo il Veneto è una delle regioni che evade di meno dati alla mano) e stigmatizza quelli che disapprovano i controlli fiscali duri.

    Del resto una classe politica di delinquenti non prospera senza una classe giornalistica di delinquenti.
    Esatto: Lord Gladstone diceva: "se il popolo d'Inghilterra avesse dovuto aspettare le libertà dal ricorso ai mezzi legali, esso le aspetterebbe ancora".
    Si arriva ad un punto il cui la ribellione allo stato ingiusto diventa un dovere e una necessità (d'altronde...basti pensare al fatto che anche il regime nazista era assolutamente legale...)
    Gladstone: " Se il popolo d'Inghilterra avesse dovuto attendere le libertà dal ricorso ai mezzi legali, esso le aspetterebbe ancora"

  6. #6
    Forumista storico
    Data Registrazione
    04 May 2009
    Messaggi
    35,339
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: esattore sequestrato nel Vicentino!

    Anche quello comunista
    Se il popolo permetterà alle banche private di controllare l’emissione della valuta, con l’inflazione, la deflazione e le corporazioni che cresceranno intorno, lo priveranno di ogni proprietà, finché i figli si sveglieranno senza casa.

  7. #7
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    50,769
    Mentioned
    47 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Rif: esattore sequestrato nel Vicentino!

    Citazione Originariamente Scritto da novis Visualizza Messaggio
    Esatto: Lord Gladstone diceva: "se il popolo d'Inghilterra avesse dovuto aspettare le libertà dal ricorso ai mezzi legali, esso le aspetterebbe ancora".
    Si arriva ad un punto il cui la ribellione allo stato ingiusto diventa un dovere e una necessità (d'altronde...basti pensare al fatto che anche il regime nazista era assolutamente legale...)
    Mi permetto soltanto di ricordare che il regime nazional socialista è salito al potere tramite le elezioni (come quello fascista, puah!).

    Il comunismo, invece, ha sempre usato le armi.
    Rubano, massacrano, rapinano e, con falso nome, lo chiamano impero; infine, dove fanno il deserto dicono che è la pace.
    Tacito, Agricola, 30/32.

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 07-05-12, 18:18
  2. Multa di 587 mila euro «Esattore sequestrato»
    Di novis nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 191
    Ultimo Messaggio: 25-05-11, 23:51
  3. Nessun vicentino in Calabria!
    Di Stato Veneto Nederland nel forum Padania!
    Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 29-07-09, 18:22
  4. La Mussolini contro il PdL vicentino
    Di METALLO nel forum Destra Radicale
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 31-03-08, 19:58
  5. La preghiera dell'esattore
    Di Stonewall nel forum Liberalismo e Libertarismo
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 16-04-05, 10:28

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226