User Tag List

Pagina 1 di 6 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 58
  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    11,262
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito La lega vuole cambiare la legge elettorale?

    Governo Italiano - Rassegna stampa


    parte dell'articolo
    Da "IL MESSAGGERO" di lunedì 23 maggio 2011

    Pressing lumbard per riacciuffare la base La Lega: basta con il Parlamento dei nominati, torni il Mattarellum

    di MARCO CONTI ROMA -

    ............

    Proprio perché comunque la riforma fiscale avrà effetti molto graduali - vista anche la situazione del bilancio pubblico l'altra novità del centrodestra post-sconfitta elettorale, sarà la riforma della legge elettorale. Su questo punto spinge ora molto la Lega, ma non per estendere al Senato il premio di maggioranza, quanto per reintrodurre la quota proporzionale attraverso una riedizione del mattarellum.

    Un modo, si ragiona in questi giorni a via Bellerio, per dire basta al Parlamento dei nominati- Un argomento questo che la Lega subisce indirettamente, visto come avviene la selezione della classe dirigente nel Carroccio, ma che la penalizza per le modalità di reclutamento dell'alleato. In buona sostanza la Lega vorrebbe non solo intestarsi la battaglia che, cancellando il porcellum, riporti il Parlamento all'antico decoro, ma cerca di scongiurare, o quantomeno di contenere, il Pdl e le promesse del Cavaliere.

    Segue......
    O si taglia o il caos

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    11,262
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Rif: La lega vuole cambiare la legge elettorale?

    Prima di tutto bisogna vedere se il giornalista ha compreso bene le mosse della lega.

    Secondo che il Mattarellum aveva il medesimo difetto della legge elettorale attuale, perché cooptava ugualmente i deputati.
    E' solamente la popolazione ed i giornalisti ( in buona o mala fede) che non hanno ancora capito che dal 1994 i deputati vengono nominati.

    Il fatto che la lega non voglia più la legge elettorale attuale, è perché ha paura che il patto tra tutti i partiti, nato per difendere la lega stia evaporando.
    La lega è l'unica seria e riuscita invenzione di roma per impedire la secessione del Nord, e di questo i partiti ne sono a conoscenza,

    La legge attuale elettorale (quella fatta dalla lega) dice che per avere dei seggi bisogna che un partito:

    A) corra da solo e superi il 4% dei voti validi

    B)oppure superi il 2% in una coalizione (la quale a sua volta superi nel suo complesso il 10% dei voti)

    Però vi è una clausola che in una coalizione, tra tutti i partiti che non hanno raggiunto lo sbarramento del 2%, quello che ha la percentuale più alta concorre ugualmente alla attribuzione dei seggi.

    L'accordo partitocratico era che nessuno avrebbe messo nella sua coalizione un partito alternativo alla lega , e pertanto non ne sarebbe sorto alcuno, in quanto al primo colpo nessuno da solo è in grado di raggiungere il 4%.

    La destra è stata scelta come portatrice della lega, e la sinistra non avrebbe mai dato lo spazio ad un partito che poteva mettersi in antitesi dalla lega.

    Però la sinistra è stufa di perdere. La sua base dirigenziale capisce che per vincere bisogna prendere i voti dei Padani.

    Ed allora in Piemonte alle votazioni regionali e a quelle comunali la sinistra ha incominciato a mettere tra le sue file un partito tipo pseudo leghista.
    E' una furbata di Chiamparino che porta avanti in solitaria (?) questa operazione che può tornare utile.

    E' vero che è stato fatto di tutto per mascherare questa prova, cercare di dare nessuna importanza, trovare chi non facesse molta propaganda però il ghiaccio è rotto.

    Ora se la sinistra alle politiche da uno spazio alla grande ad un altro partito che deve solamente dichiararsi autonomista per non spaventare, anche se questo prende solamente lo 0,3 % potrà mettere le basi per creare un partito concorrenziale alla lega che ormai è diventata una nullità.

    La lega vuole cambiare in modo che non si verifichi questa possibilità

    Anche la lega ha il diritto di avere una fifa nera.
    Ultima modifica di jotsecondo; 24-05-11 alle 11:16
    O si taglia o il caos

  3. #3
    Forumista storico
    Data Registrazione
    04 May 2009
    Messaggi
    35,326
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: La lega vuole cambiare la legge elettorale?

    Se si vuol cambiare la legge elettorale è per andare a elezioni.
    O sbaglio?
    Se il popolo permetterà alle banche private di controllare l’emissione della valuta, con l’inflazione, la deflazione e le corporazioni che cresceranno intorno, lo priveranno di ogni proprietà, finché i figli si sveglieranno senza casa.

  4. #4
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    11,262
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Rif: La lega vuole cambiare la legge elettorale?

    Citazione Originariamente Scritto da ventunsettembre Visualizza Messaggio
    Se si vuol cambiare la legge elettorale è per andare a elezioni.
    O sbaglio?
    La lega non vuole che si arrivi alle elezioni con lei impreparata.
    E con i chiari di luna che ci sono, con le direttive economiche europee, tutte le mattine sono buone per dichiarare di dover andare alle votazioni politiche.

    La lega deve cercare di impedire che sorga un altro partito che le sia da controaltare.

    Le operazioni politiche del 1987, la legge elettorale del 1993, furono già passi necessari e di abilità sopraffina affinché i Padani fossero rappresentati da un uomo fedele a roma.
    Il cui compito è principalmente di creare un sistema settario, che è l'unico sistema per condurre un partito attraverso le giravolte più strampalate.

    Ma purtroppo adesso si è messo in mezzo qualcuno che vuole avere un ritorno elettorale al Nord per la sinistra,

    Chiamparino, senza parlare, sottovoce con passo felpato e oratoria di semplice parroco di campagna ha messo in movimento qualcosa che potrebbe creare un pericolo elettorale per la lega.

    La lega conosce Chiamparino che assomiglia ad un signore di campagna ( veste anche talvolta di velluto) ma ha delle ide forti.
    Non per nulla per combinazione è stato eletto con il 66,66 % dei voti e l'ultima volta ha voluto giurare come sindaco alle ore 6 pomeridiane del 6 giugno ossia 6° mese del 2006.

    Sono tutte ultra combinazioni, ma la lega che è del giro in quanto difende l'italia opera palladiana, nel dubbio si preoccupa.

    Certe volte i politici si conoscono fra di loro meglio di quanto sono conosciuti dai cittadini.
    Ricordiamo che Chiamparino il giorno prima delle votazioni del 2006 in cui venne rieletto sindaco, andò a fare una passeggiata sul Musine. Quel brullo monte dove si dice che abitano le streghe e dove pare che Costantino vide la Croce.

    Pertanto facendo la lega i debiti scongiuri deve pensare che se non si fa la dovuta correzione all'attuale legge elettorale, e il PD si muove con una lista speculare, la lega potrebbe avere dei problemi.
    Gli salta il monopolio della difesa dei Padani.
    E per recuperare terreno corre il pericolo di fare qualcosa che dispiace a roma.

    Il PD sa che non parte spiazzato perché l'odio dei leghisti per Berlusconi è forte, e pertanto si pensa di lucrare dando un rifugio elettorale a tutti questi voti leghisti e contestatori alla destra..
    Ultima modifica di jotsecondo; 24-05-11 alle 22:00
    O si taglia o il caos

  5. #5
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    11,262
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Rif: La lega vuole cambiare la legge elettorale?

    Oramai è l'argomento principale

    Nuova legge elettorale La Lega va avanti Aperture da Pd e Udc - Corriere della Sera


    Nuova legge elettorale La Lega va avanti Aperture da Pd e Udc
    Lo scopo: tornare alle «mani libere» sulle alleanze.
    Marco Cremonesi 25 maggio 2011

    MILANO - «Comunque sia, ne parleremo prima con Silvio Berlusconi». Nel giorno del vertice della tregua tra Lega e Pdl, la tradizione orale attribuisce a Umberto Bossi questa frase, pronunciata prima del summit con Silvio Berlusconi a Palazzo Grazioli e poi ribadita all'alleato. Ma per il partito azzurro, la scoperta che il Carroccio è al lavoro su una proposta di modifica del «Porcellum», l'attuale legge elettorale, è la nuova prova dei retropensieri della Lega. Lo stesso Silvio Berlusconi, all'uscita da Montecitorio risponde brusco a chi gli chiede un'opinione sulla notizia: «Non ne so nulla».
    Al di là dei contenuti, tuttora in corso di elaborazione, una nuova legge elettorale da un lato vuole dire che si sta pensando alle elezioni. Dall'altro, il riferimento padano al «Mattarellum», il maggioritario corretto che non costringe i partiti a proclamare in anticipo le alleanze e premia i partiti ben insediati sul territorio, suggerisce all'alleato che il Carroccio stia veramente cominciando a considerare la coalizione alla stregua di un abito stretto. Mentre l'interesse delle opposizioni fa temere al Pdl di ritrovarsi soli in Parlamento a difendere il «Porcellum».


    Segue.........
    O si taglia o il caos

  6. #6
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    11,262
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Rif: La lega vuole cambiare la legge elettorale?

    Nessuno dice che la proposta di abolire la attuale legge elettorali è quello di impedire gli apparentamenti.
    Ossia con questa legge attuale un partito grande può trascinare in Parlamento anche un partito microscopico,

    E questo fa paura alla lega.
    Potrebbe sorgere un altro partito padano che faccia ombra e faccia allargare gli occhi ai Padani.

    Questa presa di posizione della lega dimostra che ha paura.
    Era ora che la esternasse.
    Ultima modifica di jotsecondo; 26-05-11 alle 13:00
    O si taglia o il caos

  7. #7
    email non funzionante
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    7,255
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: La lega vuole cambiare la legge elettorale?

    un po' di concorrenza non guasterebbe.

  8. #8
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    11,262
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Rif: La lega vuole cambiare la legge elettorale?

    Un articolo che tratta del problema dei referendum, ma la lingua batte dove il dente duole e nelle ultime tre righe si parla di legge elettorale.


    Il Riformista


    Bersani, caccia al quorum e summit con Maroni


    ..................All’incontro con Maroni, Bersani non andrà a mani vuote. E l’offerta del Pd di spendersi per una riforma elettorale che consenta al Carroccio di correre da solo alle prossime elezioni (un Mattarellum col 50% di maggioritario e l’altro 50 di proporzionale) potrebbe essere formalizzata a breve.
    O si taglia o il caos

  9. #9
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    11,262
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Rif: La lega vuole cambiare la legge elettorale?

    La lega paventa una minaccia della creazione di una sua sosia di sinistra.
    Sono 20 anni che la lega si sentiva sicura di non essere toccata dalla partitocrazia, che l'ha sempre aiutata fin dal principio ( vedi l'affare dei 200 milioni).

    Adesso si vede che la sinistra legge la Bibbia e si affaccia il concetto del bambino e di Salomone.
    Il bambino o si da via, oppure lo si divide a metà.

    Si vuole dire basta che un anziano esagitato, contro tutte le regole rituali partitocratiche, abbindolando la gente, possa nominarsi a capo del pensiero di destra e riesca a dominare la politica.

    E' vero che in queste ultime elezioni Berlusconi ha dato praticamente tutti i comuni alla sinistre, praticando le mosse più strane, in modo che la destra mangi su Regioni e governo ma la sinistra almeno mangi sui comuni.

    Ma non è sufficiente questo sacrificio.
    La sinistra vuole andare al governo.

    Nell'alternanza delle greppie, l'ultima volta che toccava alla sinistra, questa ha mangiato solo per due anni. .

    Per far affermare la sinistra, senza che debba sposarsi con gli estremisti, bisogna cambiare la legge elettorale.
    La lega zoppica e roma deve accettare questo cambiamento altrimenti tagliano il bambino.
    E se tagliano il bambino (lega) salta l'unità d'italia.

    L'operazione è incominciata come sempre secondo la vecchissima tradizione dei popoli del Nord. Si è partiti dalla Valle d'Aosta.
    Ultima modifica di jotsecondo; 03-06-11 alle 11:34
    O si taglia o il caos

  10. #10
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    11,262
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Rif: La lega vuole cambiare la legge elettorale?

    Dopo l'operazione ( minaccia) incominciata in Val d'Aosta arrivata fino a Torino, si vede che la sinistra ha stabilito che non colpirà la lega, nel fare un partito speculare leghista.

    Ed allora si inizia a battere la gran cassa per fare una nuova legge elettorale.
    Vedere un articolo a caso:

    Legge elettorale, mobilitazione in rete "Basta Porcellum, ridateci la democrazia" - Repubblica.it


    La nuova legge elettorale in cantiere ha ormai due punti fermi.

    Primo impedire che emergano partiti superiori al 2% -3% per tranciare la nascita di una nuova lega.

    Secondo portare il PD ad usufruire del suo consenso (superiore al 25%) e candidarsi a governare senza dovere avere il peso di apparentarsi con la sinistra radicale.

    Pertanto primo passo l'abolizione degli apparentamenti. .

    Esiste però ancora un problema: i partiti vorrebbero avere ancora la possibilità di far eleggere in modo sicuro almeno la metà dei parlamentari che interessano.

    Ossia non abolire totalmente quella fregatura che la lega, appena entrata in forza a roma ( anno 1992), ha impostato nel 1993 e dalla votazione successiva è stata applicata.

    Infatti occorreva la lega per fare votare una legge elettorale che facesse gli interessi dei partiti.
    Questi (da soli) non hanno mai avuto la faccia tosta che ha la lega.
    .
    O si taglia o il caos

 

 
Pagina 1 di 6 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Una legge elettorale per cambiare l'Italia (e farlo da sinistra).
    Di Monsieur nel forum Centrosinistra Italiano
    Risposte: 137
    Ultimo Messaggio: 19-03-14, 18:50
  2. Fini: l'Unione non vuol cambiare la legge elettorale
    Di Ezechiele (POL) nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 72
    Ultimo Messaggio: 19-02-07, 10:29
  3. Marini: E' urgente cambiare legge elettorale
    Di Repubblica nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 19-10-06, 12:42
  4. Forza Italia vuole cambiare la legge 40
    Di SibriumCenobita nel forum Cattolici
    Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 15-05-06, 19:51
  5. cambiare la legge elettorale....subito!
    Di rediga nel forum Il Termometro Politico
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 12-04-06, 18:46

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226