User Tag List

Pagina 1 di 23 1211 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 229
Like Tree2Likes

Discussione: L'Italia ed il Popolo Italiano esistono

  1. #1
    Forumista junior
    Data Registrazione
    25 May 2011
    Località
    Roma
    Messaggi
    44
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito L'Italia ed il Popolo Italiano esistono

    Da un pò giro su questo forum, e, curiosando quà e là negli spazi riservati agli indipendentisti padani, ho più volte "ascoltato" discussioni in merito all'Italia ed agli Italiani. "Sono tanti i padani che ancora oggi si credono Italiani", "l'Italia è solo un'espressione geografica" oppure "in Italia convivono molte etnie differenti". Buffonate, a mio modesto parare. Deliri padani a parte, nel nostro Paese è assai diffusa una teoria "storica" post seconda guerra mondiale che ci va a descrivere come un "minestrone etnico". La paura del nazionalismo indusse i vertici (ma non gli Storici) a dipingere gli Italiani come un Popolo molto variegato. Nonostante io sia di sinistra, devo riconoscere una grande colpa all'ala più estrema di questa fazione politica, che ci mise del suo per far dimenticare al nostro Popolo la parola "patriottismo". Si voleva evitare che rinascesse il problema "nazionalismo", e così è stato, con la sola differenza che per evitare un problema ce ne siamo creati due: poco attaccamento alla Patria e gente che crede di essere in diritto di chiedere la secessione dal nostro Paese.

    E' forse ora di fare un pò di chiarezza a riguardo delle nostre origini.
    L'Italia, a differenza di quasi tutte le nazioni europee, radica la sua storia unitaria nei millenni, addirittura negli anni antecedenti alla nascita di Cristo.
    Siamo nel 49 a.c e Caio Giulio Cesare concede la cittadinanza romana agli abitanti della Gallia Cisalpina, e, con l'esclusione della Sicilia e Sardegna, l'Italia è per la prima volta unita, con Roma.
    Mettendo da parte la questione "politica" vado ad illustrare le vere origini etniche del nostro Popolo, anch'esse radicate nella Storia, frutto di un lavoro durato per secoli.

    Quadro etnico dell'Italia pre-romana
    L'Italia, prima dell'avvento di Roma, si presentava come un eterogeneo gruppo di genti di differente origine; vi erano i Liguri nel nord-ovest, popolo forse neanche indoeuropeo (e di sicuro non celtico), dedito alla navigazione; ad est, nella Pianura Padana, erano giunte da poco alcune tribù galliche, poco numerose, ma che nei primi anni diedero seri problemi all'Italia subappeninica; sempre più ad est abitavano i Veneti, popolazione anch'essa non celtica, forse Italica (i Romani li consideravano fratelli, infatti non gli mossero mai guerra) parlante una lingua Latino-faliscia, oppure Illirica, giunta dai Balcani; a Sud degli Appenini potevamo incontrare gli Etruschi, popolo non indoeuropeo con una fiorentissima cultura, stanziati nell'odierna Toscana, l'alto Lazio ed una parte dell'Umbria; seguono gli Italici in quasi tutta la parte centro-meridionale dello Stivale (Piceni, Umbri, Marrucini, Sanniti, Irpini, Lucani, Bruzi, Siculi ecc..); Messapi di probabile origine Illirica nell'alta Puglia ed Italioti (coloni Greci abitanti il Meridione) nelle città magnogreche.
    Karl Julius Beloch, nei suoi famosi studi della demografia classica, ci dice che tutte queste popolazioni elencate, nel IV secolo a.c, arrivavano a contare circa 4 milioni e 800 mila di persone. L'Italia subappeninica da sola ne arrivava a contare più di 4 milioni, ed in quella del Nord stanziavano circa 150.000 Galli, 300.000 Liguri e forse 250.000 Venetici.

    Il processo di unificazione etnica della penisola
    Con l'avvento di Roma questi popoli della Penisola, inizialmente uniti solamente sotto una bandiera, iniziarono a mescolarsi tra di loro, proprio grazie al processo di romanizzazione (e destabilizzazione delle identità locali) perpetrato dall'Urbe. Così Nel III secolo a.c, subito dopo la Seconda Guerra Punica, assistiamo a colonizzazioni dell'Italia settentrionale tramite bandi del Senato che raccoglievano circa 6.000 famiglie alla volte, provenienti dal centro-sud. Seimila famiglie composta da Italici, Etruschi, Romani ed Italioti partivano per ripopolare il Settentrione, e dare vita ad una nuova cultura romana.
    Viceversa nel meridione Roma incoraggiò gli spostamenti volontari (o meno). Così gli Irpini senza terra venivano incoraggiati ad andare in Sicilia; i Bruzi rivoltosi venivano mandati nelle Marche; ed i Liguri ribelli (gli Apuani) venivano spediti in blocco nel Sannio (circa 47.000).
    Nella Campania possiamo ad esempio trovare un contadino con antenati etruschi, italici, greci e Liguri; nella Toscana un cittadino discendente di Etruschi, Romani ed Umbri, e così via discorrendo per tutti gli abitanti della penisola.

    Perchè non esiste la Padania; perchè i fantomatici "padani" non discendono nè da Celti nè da Longobardi.
    I Celti
    Come già detto, i Galli abitanti la Cisalpina erano relativamente pochi, e, essendo questi ultimi poco inclini ad accettare il dominio Romano, il loro numero si ridusse drasticamente nel corso di tre eventi storici:

    La prima avanza romana nel Settentrione, culminata con la Battaglia di Talomone

    La loro rivolta con Annibale, che li vide combattere e morire per quest'ultimo

    La vendetta romana post-guerra punica contro le tribù rivoltese


    Il numero di Galli rimasti alla fine del III secolo a.c si avvicinava alle 20.000 unità in toto, che si unirono agli assai più numerosi coloni romano-italici (nei primi decenni ne giunsero circa 70.000 in due scaglioni) giunti dal resto d'Italia. Recapitolando: è errato dire che gli Italiani del settentrione discendano dai Celti; è corretto dire che tra gli antenati degli Italiani settentrionali vi siano anche alcuni Galli, ma che comunque la parte italico-romana sia molto più preponderante.

    I Longobardi
    L'Italia post guerra gotica si presentava ferita e lacerata, ma demograficamente parlando ancora con circa 7 milioni di abitanti, di cui almeno 3 milioni al Nord. I Longobardi, popolo germanico e barbaro, giunseor in Italia in numero stimabile intorno alle 120/150.000 unità, numero che, in proporzione al totale degli Italiani, rappresentava una netta minoranza. Nel corso dei secoli i Longobardi, che amavano rimanere "puramente germanici" non si mescolarono con i nativi (come ci testimonia l'Editto di Rotari o l'Adelchi di Manzoni), e tennero a loro esclusivo appannaggio il "mestiere delle Armi", precludendolo agli Italiani. L'impoverimento dovuto alle continue guerre intestine, ed al fatto che i dominatori barbari non volevano mischiarsi con i cosiddetti "Romanici", fu devastante: alla fine dell'ultimo secolo di dominio essi dovettero aprire le porte dell'esercito anche ad i nativi, poichè realmente carenti di soldati Longobardi. Alla luce di quanto detto si può senza alcun dubbio sostenere che l'eredità longobarda, ad oggi, si limita a qualche parola nel nostro vocabolario (per altro richiamante guerra, morte e distruzione) ed a qualche vecchia casate nobiliare, forse realmente discendente da qualche capo tribù longobardo.

    A voi la parola, e complimenti per come curate il forum "Patria Italiana": credo mi troverò bene qui

    Leonardo
    Gli Italiani sono singoli geni che formano, tutti insieme, un popolo politicamente disordinato e immaturo. Una collettività talmente sorprendente da rendere problematico un giudizio complessivo.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista junior
    Data Registrazione
    25 May 2011
    Località
    Roma
    Messaggi
    44
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: L'Italia ed il Popolo Italiano esistono

    Aggiungo un'osservazione dello storico Mario Cappieri, studioso francofono della Società Antropologica di Parigi, che così ci riporta le proprie opinioni in merito alla regione più "colpita" dall'occupazione Longobarda: il Friuli.

    Les Ostrogoths et les Langobards, aggignataies d'un tiers des terres domaniales, n'avaient ni la voltè ni la possibilitè de se trasformer en colonisateurs. Ils faisainet travailler ces terres par leurs esclaves et par les paysan libres, transformeès en serfs ruraux, quand ils n'étainet pas attaches aux biens ecclesiastiques. La domination gotho-langobarde ne fut pas sans effet demographique pour la population illyrien (la popolazione nativa del Friuli viene considerata ancora Illirica), surtout dans la derniere periode, quand les Langobards tenaient de fortes garnison dans le Castrum Glemonae et dans le duchè de Forum Iulii pour la défense de la frontièere orientale dell'Austrasie langobarde. J'estime que les aborigenes (i Friulani) s'èlevaient alors a 70-80.000 individus sur un territorie d'environ 6.000 km2. A la fin du royaume langobard, le rapport, selon mon estimation, entre Frioulans et Barbares, etait 8-10 a 100, ce qui indique un taux de mélange de 6-7%- Sans doute l'hybridation a influencè les Friuulans, par exemple a l'egard de la haute stature ed du type blond de Livi.

    Il Friuli, come sappiamo, fu la regione più "contaminata" dalla presenza Longobarda, e l'eredità lasciata dai barbari come vediamo non supera il 6-7% di "alterazione del pool-genetico friulano".
    Ultima modifica di Leo Italico; 31-05-11 alle 12:41
    Gli Italiani sono singoli geni che formano, tutti insieme, un popolo politicamente disordinato e immaturo. Una collettività talmente sorprendente da rendere problematico un giudizio complessivo.

  3. #3
    Apologia cattolica
    Data Registrazione
    23 Aug 2010
    Località
    Latina
    Messaggi
    31,953
    Mentioned
    118 Post(s)
    Tagged
    42 Thread(s)

    Predefinito Rif: L'Italia ed il Popolo Italiano esistono

    il popolo italiano di certo discende nell'antichità da numerosi altri popoli
    poi con Roma l'Italia è diventata solo romana, e anche con le invasioni barbariche non hanno tolto molto alla nazionalità italiana
    l'Italia oggi ha una lingua comune, una Storia comune, una religione all'incirca comune, e quindi una identità comune
    ha davvero senso dividerci?
    io personalmente non noto differenze alcune tra un toscano un veneto e un campano
    io ho la possibilità di vivere in una città che ha italiani che provengono in ogni dove della nostra penisola
    ebbene io non vedo alcuna differenza!
    non siamo come gli spagnoli
    a noi forse quello che ci manca è il federalismo :giagia:
    quindi devo dire ottima analisi perchè in fin dei conti all'incirca è come hai scritto tu
    (Gv 3, 20-21)
    Chiunque infatti fa il male, odia la luce e non viene alla luce perché non siano svelate le sue opere. Ma chi opera la verità viene alla luce, perché appaia chiaramente che le sue opere sono state fatte in Dio

  4. #4
    Forumista senior
    Data Registrazione
    04 Mar 2011
    Messaggi
    1,885
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: L'Italia ed il Popolo Italiano esistono

    Infatti, mi pare che ultimamente si vogliano tirare fuori delle fanta-etnie, speriamo sia una moda paseggera.

  5. #5
    Apologia cattolica
    Data Registrazione
    23 Aug 2010
    Località
    Latina
    Messaggi
    31,953
    Mentioned
    118 Post(s)
    Tagged
    42 Thread(s)

    Predefinito Rif: L'Italia ed il Popolo Italiano esistono

    Citazione Originariamente Scritto da Etnetu emon <---- Visualizza Messaggio
    Infatti, mi pare che ultimamente si vogliano tirare fuori delle fanta-etnie, speriamo sia una moda paseggera.
    be non è facile, e il problema non sono neppure i soli leghisti
    (Gv 3, 20-21)
    Chiunque infatti fa il male, odia la luce e non viene alla luce perché non siano svelate le sue opere. Ma chi opera la verità viene alla luce, perché appaia chiaramente che le sue opere sono state fatte in Dio

  6. #6
    Forumista senior
    Data Registrazione
    04 Mar 2011
    Messaggi
    1,885
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: L'Italia ed il Popolo Italiano esistono

    Quali altri?

  7. #7
    Apologia cattolica
    Data Registrazione
    23 Aug 2010
    Località
    Latina
    Messaggi
    31,953
    Mentioned
    118 Post(s)
    Tagged
    42 Thread(s)

    Predefinito Rif: L'Italia ed il Popolo Italiano esistono

    Citazione Originariamente Scritto da Etnetu emon <---- Visualizza Messaggio
    Quali altri?
    ci sono altre persone che hanno una ideologia secessionista come quella leghista
    pensiamo ai meridionalisti, ai sardi, gli indipendentisti triestini per esempio
    o addirittura a coloro che vedono lo Stato Italia come una massoneria e quindi è nemica della religione( vedi i cattolici antiunitari)
    (Gv 3, 20-21)
    Chiunque infatti fa il male, odia la luce e non viene alla luce perché non siano svelate le sue opere. Ma chi opera la verità viene alla luce, perché appaia chiaramente che le sue opere sono state fatte in Dio

  8. #8
    Forumista senior
    Data Registrazione
    04 Mar 2011
    Messaggi
    1,885
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: L'Italia ed il Popolo Italiano esistono

    Citazione Originariamente Scritto da Haxel Visualizza Messaggio
    ci sono altre persone che hanno una ideologia secessionista come quella leghista
    pensiamo ai meridionalisti, ai sardi, gli indipendentisti triestini per esempio
    o addirittura a coloro che vedono lo Stato Italia come una massoneria e quindi è nemica della religione( vedi i cattolici antiunitari)
    Giusto, però mi sembra che abbiano ancora scarso seguito tra la gente.
    Penso inoltre che queste ideologie cavalachino l'onda del successo, in periodi di crisi come questo per poi sopirsi di nuovo, tu che ne pensi?
    Ultima modifica di Etnetu emon; 31-05-11 alle 15:11

  9. #9
    Cancellato
    Data Registrazione
    10 Apr 2009
    Località
    Africa Orientale Italiana
    Messaggi
    8,885
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: L'Italia ed il Popolo Italiano esistono

    Complimenti per l'esposizione. L'Italia nella storia ha avuto una forma ed una civiltà grazie alla romanità. Ogni grande italiano, dalla caduta di Roma, si è sempre richiamato a quel passato. L'Italia moderna -parimenti all'Italia di Roma- si è unita grazie alla forza ed alla volontà di potenza. Ad un Virgilio o Dante viene contrapposto un pò di folklore locale o un Gualtiero Ciola. Tutto ciò basta e avanza.
    Ultima modifica di Lucio Vero; 31-05-11 alle 15:19

  10. #10
    Forumista junior
    Data Registrazione
    25 May 2011
    Località
    Roma
    Messaggi
    44
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: L'Italia ed il Popolo Italiano esistono

    Citazione Originariamente Scritto da Lucio Vero Visualizza Messaggio
    Complimenti per l'esposizione. L'Italia nella storia ha avuto una forma ed una civiltà grazie alla romanità. Ogni grande italiano, dalla caduta di Roma, si è sempre richiamato a quel passato. L'Italia moderna -parimenti all'Italia di Roma- si è unita grazie alla forza ed alla volontà di potenza. Ad un Virgilio o Dante viene contrapposto un pò di folklore locale o un Gualtiero Ciola. Tutto ciò basta e avanza.

    Una volta un ragazzo, ad un interrogazione di Storia Antica, ebbe il coraggio di citare "Noi, Celti e Longobardi". Fu deriso da professore ed assistenti, che gli ricordarono che quella era un interrogazione di Storia, e non di "fantasy".

    Ho esposto la tematica "l'impossibilità di una discendenza celta e longobarda degli Italiani settentrionali" nel forum "Padania": ho ricevuto solo insulti, da gente che contrapponeva ai più grandi storici e genetisti al mondo questo "Gualtiero Ciola". Sono stato addirittura etichettato "fascista itagliota di merda", pur essendo io un membro del Partito Democratico. Apro piccola parentesi sul fatto che legalmente parlando non penso sia lecito inserire nel regolamento di un forum quello di poter offendere la nazione, i suoi abitanti e di permettere ai suoi frequentatori di incitare alla rivoluzione armata per la secessione. Dunque mi chiedo perchè non arrivino direttive dall'alto della moderazione per far cessare questa follia. Un conto è esprimere le proprie opinioni, un altro è quello di incitare all'odio e commettere villipendio della bandiera, dello Stato e della Nazione.

    Le radici italiane sono giustamente romane, italiche, etrusche ed anche magnogreche, e noi ne dobbiamo essere fieri. Siamo i figli di genti che hanno da un lato civilizzato il mondo, esportando una vera cultura libera, che è madre dell'Europa per come la conosciamo noi, e dall'altro di popoli che hanno ideato la Filosofia e la Democrazia, illuminando l'Età Classica.
    Ricordiamoci bene che quando noi, in Italia, si dibatteva sul vivere o meno una vita stoica o epicurea, si costruiva un Impero e si scriveva di diritto, su nel Nord Europa si girava nudi per i boschi a caccia di cervi, e la discussione più filosoficamente "alta" che poteva uscir fuori la sera attorno al fuoco era "se il cielo ci sarebbe caduto sulla testa", tanto per citare una famosa frase della simpatica saga di "Asterix il Gallico"
    Ultima modifica di Leo Italico; 31-05-11 alle 15:44
    Jared likes this.
    Gli Italiani sono singoli geni che formano, tutti insieme, un popolo politicamente disordinato e immaturo. Una collettività talmente sorprendente da rendere problematico un giudizio complessivo.

 

 
Pagina 1 di 23 1211 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. gli italiani come popolo esistono?
    Di dedelind nel forum Il Termometro Politico
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 14-04-10, 11:58
  2. Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 02-08-08, 12:04
  3. le basi USA e Nato in Italia chi le paga?Il popolo italiano!
    Di Chandra Bose nel forum Destra Radicale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 01-03-08, 15:48
  4. Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 09-03-07, 10:16
  5. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 16-03-03, 17:57

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226