User Tag List

Pagina 1 di 27 1211 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 264
  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    07 Apr 2009
    Località
    Brèsa
    Messaggi
    2,808
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Vedo un default dell'Itaglia molto + vicino di quanto si possa credere

    I tempi stanno accelerando in maniera impressionante perchè il debito continua a salire e la crescita langue da anni e anni ormai.

    Confindustria ha appena abbassato la previsione di crescita sotto l'1% per quest'anno e allo 0 virgola per il 2012.


    Insomma non c'è alcuna ripresa in vista,ma solo manovre lacrime e sangue che pagheranno i soliti noti ( indovinate chi ) comprimendo ancora di più la capacità di spesa delle famiglie e quindi la crescita come in un pericolosissimo circolo vizioso a spirale discendente.
    Le agenzie di rating ( che non stanno complottando contro nessuno ma fanno solo il loro lavoro guardando i dati ) lo sanno bene.



    Date un'occhiata a questa parte di articolo MOLTO significativa:



    E siccome il calo di accessi è più ampio nelle aree del Paese a maggiore industrializzazione (soprattutto nel triangolo Bergamo-Brescia-Milano) la conclusione che se ne trae è che in qualche maniera i dentisti stiano pagando la selettività nella spesa da parte di operai, impiegati e altre categorie del settore privato. Questa valutazione è confermata dal fatto che i ricavi hanno tenuto invece a Roma e nei capoluoghi dove prevalgono le attività della pubblica amministrazione.





    Signori miei qui c'è un debito pubblico al 120% sul PIL che invece di ridursi è lì,ma anzi con una bassa crescita aumenterà ancora.

    Se poi la BCE,per paura dell'inflazione,aumenterà i tassi,la crescita sarà ancora + bassa.

    Faccio notare che oggi lo spread ( il margine ) tra BTP e Bund tedeschi è schizzato oltre i 200 punti,segno che nonostante la propaganda itagliana,i Mercati sanno che il Paese è molto,molto fragile.



    Le ricette sono semplici: si dovrebbero tagliare gli sprechi. ( che sapete dove sono concentrati )
    Ma ormai sono anni e anni che sene parla senza fare nulla e i Mercati l'hanno capito.



    Esaminando la situazione Io vedo un default molto più vicino di quanto si possa pensare.
    Altro che Itaglia al sicuro e non nei PIGS.
    C'è dentro eccome.


    La goccia che potrebbe far traboccare il vaso sarebbe un segno negativo riguardo il PIL nel prossimo trimestre sul trimestre,e non è fantascienza visto che nel primo trimestre di quest'anno e il quello prima il tendenziale ha dato due miseri +0,1% contro un ben +1,5% della Germania.

    Figuratevi che con +0,1 si parlava di "ripresa" nei primi mesi dell'anno...

    E' evidente che l'economia in questo periodo è rallentata e pertanto è MOLTO probabile un segno negativo nel prossimo trimestre.



    Riassumendo:
    Con un potenziale prossimo trimestre negativo e un debito in aumento,vedrete che stavolta inizierebbero davvero le "danze".





    Au Revoir
    Ultima modifica di Dragonball; 23-06-11 alle 11:44

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    07 Apr 2009
    Località
    Brèsa
    Messaggi
    2,808
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Vedo un default dell'Itaglia molto + vicino di quanto si possa credere



    Uploaded with ImageShack.us

  3. #3
    Lumbard
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Lach Magiùr
    Messaggi
    11,721
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Vedo un default dell'Itaglia molto + vicino di quanto si possa credere

    Citazione Originariamente Scritto da Dragonball Visualizza Messaggio

    [L'utente si trova nella tua lista ignorati] Visualizza citazione

    E siccome il calo di accessi è più ampio nelle aree del Paese a maggiore industrializzazione (soprattutto nel triangolo Bergamo-Brescia-Milano) la conclusione che se ne trae è che in qualche maniera i dentisti stiano pagando la selettività nella spesa da parte di operai, impiegati e altre categorie del settore privato. Questa valutazione è confermata dal fatto che i ricavi hanno tenuto invece a Roma e nei capoluoghi dove prevalgono le attività della pubblica amministrazione.


    da almeno 10 anni che: le imprese chiudono o cercano di scappare, gli artigiani e commercianti stanno "tirando a campare" in attesa della pensione, i professionisti (tra cui io) lavorano giorno e notte per un utile, al netto di tasse e spese, che equivale ad uno stipendio impiegatizio medio, ma con uno stress e responsabilità enormi
    gli unici che vanno bene in questo maledetto paese sono: i politici, i dipendenti pubblici e i chi lavora in nero ... e quindi ovvio, se non banale, che le regioni dove la recessione si fa sentire meno sono quelle del centro-sud

    p.s. il default dell'itaglia NON ci sarà, ma quasi sicuramente ci sarà quello dei ciulaPadani a cui verrà estrorto fino all'ultimo euro in nome del triCULOre e della sacra unità naziunala
    Ultima modifica di sciadurel; 23-06-11 alle 14:18

  4. #4
    Forumista senior
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    1,163
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Vedo un default dell'Itaglia molto + vicino di quanto si possa credere

    Citazione Originariamente Scritto da sciadurel Visualizza Messaggio

    [L'utente si trova nella tua lista ignorati] Visualizza citazione
    da almeno 10 anni che: le imprese chiudono o cercano di scappare, gli artigiani e commercianti stanno "tirando a campare" in attesa della pensione, i professionisti (tra cui io) lavorano giorno e notte per un utile, al netto di tasse e spese, che equivale ad uno stipendio impiegatizio medio, ma con uno stress e responsabilità enormi
    gli unici che vanno bene in questo maledetto paese sono: i politici, i dipendenti pubblici e i chi lavora in nero ... e quindi ovvio, se non banale, che le regioni dove la recessione si fa sentire meno sono quelle del centro-sud

    p.s. il default dell'itaglia NON ci sarà, ma quasi sicuramente ci sarà quello dei ciulaPadani a cui verrà estrorto fino all'ultimo euro in nome del triCULOre e della sacra unità naziunala
    Concordo con la prima parte.
    Non concordo con l'allegato in p.s.,
    il default ci sarà,
    l'assorbimento finanziario dell'apparato pubblico
    è fuori controllo,
    ma accadrà dopo che tutte, dico TUTTE, le risorse
    dell'area padana saranno finite,
    il tfr è sparito,
    con la banca del sud saranno "impegnati" i risparmi in posta
    e con leggi adeguate si farà pulizia pure dei soldi
    nelle banche locali.
    Dopodiche breve periodo di default
    e gestione dell'area padana da parte di eserciti alleati e
    poteri forti.

  5. #5
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    11,262
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Rif: Vedo un default dell'Itaglia molto + vicino di quanto si possa credere

    A Ballarò hanno fatto fare l'apparizione a Giuliano Amato.

    E' un segnale per tranquillizzare tutti i politici ed economisti.

    Stanno studiando di applicare la patrimoniale.
    Tanto nessuno si ribella.

    Poi diranno che la colpa è dovuta all'imposizione della Europa.

    Sono talmente agitati che il povero Di Pietro si butta a capofitto perché ha paura di essere tagliato fuori.

    Con la patrimoniale si creerà uno spazio tale che vi sarà da mangiare per tutta la partitocrazia.

    L'importante è studiare come applicare la patrimoniale sulla prima casa. Ecco perché Amato è importante.
    Ultima modifica di jotsecondo; 23-06-11 alle 20:43
    O si taglia o il caos

  6. #6
    Lumbard
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Lach Magiùr
    Messaggi
    11,721
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Vedo un default dell'Itaglia molto + vicino di quanto si possa credere

    Citazione Originariamente Scritto da Rotgaudo Visualizza Messaggio

    [L'utente si trova nella tua lista ignorati] Visualizza citazione
    Concordo con la prima parte.
    Non concordo con l'allegato in p.s.,
    il default ci sarà,
    l'assorbimento finanziario dell'apparato pubblico
    è fuori controllo,
    ma accadrà dopo che tutte, dico TUTTE, le risorse
    dell'area padana saranno finite,
    il tfr è sparito,
    con la banca del sud saranno "impegnati" i risparmi in posta
    e con leggi adeguate si farà pulizia pure dei soldi
    nelle banche locali.
    Dopodiche breve periodo di default
    e gestione dell'area padana da parte di eserciti alleati e
    poteri forti.
    perchè no ? in Padania ci sono ancora risorse private che, se "prosciugate" per bene, possono ancora salvare il deficit itagliano, treconti & berluskaz è 3 anni che lo dice all'Europa, anzi hanno fatto mettere nei parametri di bilancio anche parte dei risparmi privati dell'itaglia (Padania, ovviamente visto che sarà impossibile scucire anche solo un € dal sud, come dimostrato dall'immondizia di napoli o il pedaggio sul GRA a roma)

  7. #7
    tra Baltico e Adige
    Data Registrazione
    05 Apr 2009
    Località
    terra dei cachi
    Messaggi
    9,567
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Vedo un default dell'Itaglia molto + vicino di quanto si possa credere

    Ma vi rendete conto dove ci ha portato la questione meridionale? o meglio l'ingordigia senza limiti meridionale? la prima ondata di elettori leghisti sapeva che sarebbe finita così eppure tutti ci sbeffeggiavano maledetti delinquenti.

    qualche settimana fa vedendo le file dei pensionati alle poste, file dovute al ritardo dei pagamenti causato da un nuovo software, pensavo : bah, statali, hanno aspettato proprio il periodo dei pagamenti per aggiornare i programmi, poi....oppss sta a vedere che non sono così scemi, questi faticano a racimolare liquidi.

    Il default ci sarà, perchè il sud non ha nessuna risorsa morale per risollevarsi (Napoli lo dimostra ogni giorno) quindi ci spelleranno vivi fino a uccidere la Padania, poi crollerà tutto.

    Certo prenderanno convinti di sistemare tutto, loro non vedono il loro comportamento, sono incapaci di autocritica, prenderanno tutto quello che possono e lo sperpereranno come è successo in questi 150 anni.

    Adesso faccio Otelma e provo a indovinare il futuro, default entro fine anno, al massimo nel corso del 2012 un po prima o un po dopo Grecia, Spagna e Portogallo, l'Europa seria a questo punto spingerà gli iberici, la Grecia e il sud italia fuori dall'euro, attenzione non in esilio ma fuori dall'euro e da Shengen continueranno gli aiuti e gli altri accordi europei, questo nel 2013.

    Tra quella data e il 2015 i paesi scandinavi e l'Inghilterra entreranno nell'euro forte, entro il 2020 nasceranno anche gli USAC Stati Uniti di America a Canada .

    Piaciuta?



  8. #8
    Forumista senior
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    1,163
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Vedo un default dell'Itaglia molto + vicino di quanto si possa credere

    Citazione Originariamente Scritto da Quayag Visualizza Messaggio

    [L'utente si trova nella tua lista ignorati] Visualizza citazione

    qualche settimana fa vedendo le file dei pensionati alle poste, file dovute al ritardo dei pagamenti causato da un nuovo software, pensavo : bah, statali, hanno aspettato proprio il periodo dei pagamenti per aggiornare i programmi, poi....oppss sta a vedere che non sono così scemi, questi faticano a racimolare liquidi.



    Piaciuta?
    In effetti sarebbe interessante calcolare il farbisogno mensile
    per i pagamenti degli stipendi (e dei super stipendi) dell'apparato
    statale e parastatale (più o meno cinque milioni di persone)
    delle pensioni (e delle super pensioni) dei vitalizi, degli assegni
    per gli invalidi (e per i falsi invalidi) più tanto altro che sfugge
    perchè molto ben occultato...

  9. #9
    Forumista senior
    Data Registrazione
    04 Sep 2009
    Messaggi
    4,883
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Vedo un default dell'Itaglia molto + vicino di quanto si possa credere

    ...siamo messi male? La risposta è ovviamente si...
    Ma se parliamo di default...a parte "fantasiosi pronostici" direi che al momento nn vi è alcuna possibilità....
    Documentario mai visto in Italia....nn è difficile capire perchè....

    http://video.google.it/videoplay?doc...entario&hl=en#

  10. #10
    email non funzionante
    Data Registrazione
    07 Apr 2009
    Località
    Brèsa
    Messaggi
    2,808
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Vedo un default dell'Itaglia molto + vicino di quanto si possa credere

    Citazione Originariamente Scritto da jotsecondo Visualizza Messaggio

    [L'utente si trova nella tua lista ignorati] Visualizza citazione
    A Ballarò hanno fatto fare l'apparizione a Giuliano Amato.

    E' un segnale per tranquillizzare tutti i politici ed economisti.

    Stanno studiando di applicare la patrimoniale.
    Tanto nessuno si ribella.

    Poi diranno che la colpa è dovuta all'imposizione della Europa.

    Sono talmente agitati che il povero Di Pietro si butta a capofitto perché ha paura di essere tagliato fuori.

    Con la patrimoniale si creerà uno spazio tale che vi sarà da mangiare per tutta la partitocrazia.

    L'importante è studiare come applicare la patrimoniale sulla prima casa. Ecco perché Amato è importante.


    Purtroppo hai perfettamente ragione.
    Amato poco tempo fa era quel tizio che sosteneva che per abbattere il debito bastava "semplicemente" fare un prelievo forzoso di 30 MILA Euro da ogni itagliano.
    Semplice no?


    Siamo in mano a questa gente signori.

 

 
Pagina 1 di 27 1211 ... UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226