User Tag List

Risultati da 1 a 5 di 5
  1. #1
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    20 Jun 2010
    Messaggi
    7,877
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito La legge e il Regno di Dio.

    LA LEGGE E IL REGNO DI DIO

    Qualsiasi filosofia e ragionamento estraneo alla verità non può fondare
    nessuna morale ne e' capace di conoscere il fondamento del vero bene comune
    che giustifica e costituisce l’impegno stesso della politica da parte di
    chiunque abbia questa vocazione .La morale laica opera per la distruzione e
    la morte dell’uomo perché e' falsa ! La morale laica , per quanto possa
    sembrare rispettosa dei diritti umani , e' una morale utilitaristica ed
    egoista che ammanta per fini benevoli i piu grossi crimini contro l’uomo e
    la sua natura . La morale laica ha portato alla distruzione del nucleo
    famigliare , all’aborto , all’eutanasia, alle politiche di controllo delle
    nascite dei poveri , allo smarrimento del concetto di bene e di male, al
    disorientamento della ragione, riducendo la conoscenza della verità a
    qualcosa di opinabile ed estraneo all’uomo ; a qualcosa di assolutamente non
    conoscibile .

    Ogni libertà che diffida dalla conoscenza della verità' ,che e' la verità
    già data sull’uomo ,non può mai fondare alcuna morale laica e arrivare alla
    libertà’ umana perché ogni libertà e' legata a questa verità .

    Il fondamento della morale umana, e quindi del bene comune, si trova solo in
    Dio , perciò il primo obbligo morale dell’uomo , in uno stato civile e' :
    “Io sono Il Signore Dio tuo ,non avrai altro Dio all’infuori di me !”.

    Uno stato o una comunità civile che non pone al primo posto questo
    fondamentale concetto di convivenza , non riconosce la radice del suo bene
    comune , è destinato alla legge dell’arbitrio e della sopraffazione di
    alcuni su tutti , ovvero alla legge della giungla , dove domina il più forte
    che detta la legge . La legge della fazione più forte poi viene chiamata
    democrazia e questa menzogna viene da tutti accettata per cosa buona e
    vera .

    Il fondamento etico di ogni uomo sono i dieci comandamenti che Dio diede a
    Mose’ sul Sinai , ma che attraverso Mose' ed il popolo d’Israele Dio donava
    a tutta l’umanità .. Non esistono altre regole morali date agli uomini
    dal Dio unico dell’universo perché uno solo è Dio . L’uomo e' capace di
    fondare una morale solo se scopre quella legge interiore comune a tutti i
    popoli , ma che viene suggellata solo dalla rivelazione del Sinai come certa
    . Fuori di questa legge esiste l’arbitrio umano e l’interpretazione
    costruita dalla sua mente della natura umana che da sola non può
    fondare nulla di certo e di autoritativo .

    Gli altri comandamenti che Dio da a Mose' sono tutti in ordine a questo
    rapporto individuale tra uomo ed uomo, fondato sul rispetto dell'altro e
    della natura diversa degli esseri viventi dalle altre creature del creato .

    Ma il primo comandamento fonda tutti gli altri perché senza il primo e'
    impossibile fondare tutti gli altri , anzi e' impossibile aspirare al bene
    comune come regola della vita associativa .

    Dal punto di vista scritturistico quando detto, si trova tutto già nel
    discorso che il serpente fa ad Eva in Genesi : “ voi sarete liberi , sarete
    come Dio capaci cioè di un autonomia legislativa e morale circa il bene
    ed il male dell’uomo e dell’universo .Non avrete bisogno dell’assistenza di
    Dio nel vostro agire morale e politico “. In pratica , voleva dire il
    serpente :"allontanandovi da Dio , sarete capaci di scegliere tra il bene e
    il male ,anzi sarete voi sotto mia ispirazione a decidere cosa è giusto e
    cosa non e' giusto . " Ora , anche se la democrazia non si propone di
    attuare principi teologici , non e' difficile costatare una certa sintonie
    di vedute tra l'arbitrio assoluto delle fazioni che in esse operano e la
    possibilità che l'uomo ha di affrancarsi dal dettato della ragione, della
    verità logica e dalla legge di Dio secondo il proprio arbitrio e interesse
    . Perché la Rivoluzione Francese fu soprattutto una lotta contro il
    Dio cristiano e la Chiesa ? Proprio per riaffermare questa autonomia
    legislativa rispetto alla legge di Dio !!

    Infatti tre secoli di principi della Rivoluzione Francese in Europa , sono
    stati tre secoli di demolizione progressiva della legge naturale e del
    diritto naturale , della fede e del bene comune , che ha portato a
    conseguenze che sono davanti a tutti . Tre secoli di disordine legislativo ,
    politico e morale in Europa che , peggio della peste , stava per portare all’autodistruzione
    della civiltà ’ europea . Infatti i più grandi massacri e genocidi
    conosciuti in Europa sono tutti legati a doppio filo ai principi della
    Rivoluzione Francese ,ovvero al tentativo di eliminare con la violenza ,
    fatta passare per tolleranza , Dio nella vita dell’uomo e della nazione ,
    proprio quello che chiedeva il serpente a Eva . Eliminando Dio, si elimina
    la sua legge e l’uomo é finalmente libero di fare il contrario del bene e
    quindi di allontanarsi dalla sua verità . E' libero di legiferare secondo i
    dettami che suggerisce dell'antico serpente .

    Egoismi nazionalistici , guerre mondiali , lotte di classe , imperialismo ,
    distruzione del tessuto sociale e della famiglia , campi di concentramento ,
    tirannia dei vari giacobini e sanculotti al potere sono i frutti
    dell'autonomia politica e sociale da Dio

    La libertà morale da Dio ,che satana chiedeva ad Eva, in atteggiamenti
    politici in atteggiamenti politici consiste nell'eliminazione di Dio e
    della sua legge dalla società : consiste nel sottrarre l'uomo a Dio e
    sottometterlo alla fazione sotto l' egida dello Stato . Il tentativo dell’uomo
    di gestire da solo il futuro dell'umanità sulla terra , e' arrivato in
    Europa e in america alle soglie del riconoscimento legislativo del
    matrimonio tra persone dello stesso sesso, alla manipolazione genetica ,alla
    droga libera,all’ eutanasia,all'aborto ecc. Tutti crimini contro l’umanità
    .

    Il Regno di Dio .

    Possiamo fare due discorsi circa il Regno di Dio sulla terra .

    Uno spirituale, che riguarda la salvezza di ogni anima e consiste nella
    pace e nell’amore di Dio che ognuno deve possedere dentro il proprio cuore
    : “ Il regno di Dio è dentro di voi “ , l’armonia e la comunione con la
    sua legge, che non e' più una imposizione esterna ma qualcosa di vitale che
    ha a che fare con la sua salvezza , cioè la redenzione dal peccato operata
    da Cristo : amare senza il binario esterno della legge, ovvero vivere
    secondo lo Spirito che non contraddice mai la legge di Dio !! C’e'
    poi un secondo discorso da fare circa il Regno di Dio a livello sociale ed
    e' un discorso profondamente pratico e terreno .

    Riguarda l’attuazione sul piano politico , ovvero del bene comune , della
    legge di Dio , discorso che non ha a che fare direttamente con la salvezza
    spirituale dei singoli , ma parallelamente a quello , tende a instaurare
    quell’ordine voluto da Dio per tutti gli uomini in ogni società civile ,
    perché regni il bene comune ,e l'uomo, mediante la giustizia , vivi
    sottomesso alla luce del suo Creatore sulla terra e secondo le sue leggi .

    Ora sul piano politico il Regno di Dio non si attua concretamente
    confondendolo col discorso della salvezza dal peccato operato da Cristo.

    Il Regno di Dio si attua con la giustizia integrale della legge naturale ,
    che spesso non segue a livello giuridico , la legge del perdono infinito che
    il singolo uomo deve avere nei confronti dell’altro uomo per ottenere la
    salvezza . Proviamo per un 'attimo a immaginare cosa succederebbe se Cristo
    venisse o fosse venuto non per salire il calvario, ma per governare .
    Avrebbe mai tollerato una benché ' minima ingiustizia tra gli uomini ? Ne
    sarebbe stato complice, perdonando ? Come avrebbe attuato allora questo
    benedetto Regno di giustizia e di pace ? A mio parere solo venendo " nella
    sua potenza ". Ecco perché dirà a Pietro e ad altri due apostoli mentre
    scende dal Tabor , io sono il re ma non ditelo a nessuno .

    Il Regno di Dio a livello politico ed amministrativo puo’ arrivare ( sembra
    assurdo ) allo” sterminio sacro al Signore “ , cioè l’eliminazione fisica
    di chiunque ostacoli il bene supremo degli uomini, di chiunque si adoperi
    per allontanare Dio dagli uomini e voglia ostacolare il suo Regno di
    giustizia sulla terra con l’attuazione della sua legge . Infatti il bene
    comune sul piano naturale lo si ottiene solo attuando la legge di giustizia
    o del giusto prezzo , legge voluta da Dio :”occhio per occhio , dente per
    dente”, la famosa legge del taglione o del giusto prezzo da pagare a ogni
    cosa . Questa non e' una legge di vendetta , ma sopratutto una legge
    universale di giustizia . In termini politici significa colpire
    inesorabilmente , e non perdonare, ogni ingiustizia che si oppone al bene
    comune . Non e' una legge che deve attuare l'uomo verso l'altro uomo , ma
    e' uno strumento certo per colpire il male con un altro male che deve
    rendere giustizia ;e' un potere messo nelle mani di chiunque abbia il
    mandato di attuare il Regno a livello sociale . Ogni potere civile ha
    questo servizio da compire nei confronti di Dio ! La giustizia attuata
    allora è un anticipo di male che l'uomo può riceve dallo stesso Dio se non
    si sottomette già fin d'ora alla sua legge sulla terra . Il Regno di Dio ,
    il Cristiano lo attua a livello privato innanzitutto , amando Dio e il suo
    prossimo , ma a livello politico e sociale solo attuando una lotta senza
    quartiere, con il potere della “spada “ contro ogni ingiustizia e
    attentato al bene comune e quindi alla legge di Dio , non venendo mai a
    compromessi con il male e chiunque a lui si ispiri . Non essendo mai
    indulgenti col peccato e il disordine civile . Il Regno di Dio è
    contro qualsiasi autonomia politica e legislativa dell’uomo da Dio e lotta
    ferocemente contro chiunque aneli a questo .

    Dio ha sempre affiancato nella storia della salvezza , chiunque abbia voluto
    instaurare il suo regno sulla terra . Ricordiamo il primo scisma che ci fa
    conoscere la Bibbia , il tentativo di quelli di Core , del suo clan , di
    separarsi da Mose' : Dio fa aprire la terra sotto di loro e vengono
    inghiottiti vivi.

    Poi abbiamo Giosue’ , i giudici , Saul , il re David !!!! Eccetera,
    eccetera .Questo nella storia di Israele .

    Cristo non ha scelto la via dell’attuazione politica del Regno,perché ha la
    missione di perdonare e di salvare l’uomo , ma Dio ha dato questo compito
    e questo dovere impellente da svolgere all’uomo stesso . L’uomo politico
    non salva il suo popolo con il discorso della montagna , ma attuando nella
    societa' , col potere della spada , il Regno di Dio , cioè instaurando in
    ogni ambito sociale e amministrativo la giustizia derivante dalla legge di
    Dio . “Non c’e' potere che non viene da Dio “.( Rom.13,1)

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Enemy skill
    Data Registrazione
    13 Apr 2011
    Messaggi
    293
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: La legge e il Regno di Dio.

    non sono d'accordo. la rivoluzione francese può essere visto come un fenomeno negativo solo per il periodo del terrore. Prima di essa la corona comandava a braccetto con la Chiesa in maniera assoluta. Non è stata la proclamazione del motto egalitè libertè fraternitè la causa del male rivoluzionario, ma la sua portata anticlericale sfociata nel fanatismo. Era normale che il popolo avesse il dente avvelenato contro la Chiesa, proprio perchè legittimava il potere assoluto della corona. Sono d'accordo che si parlasse di legge naturale, in effetti nel concreto si faceva altro, la Chiesa mischiava il potere temporale con il potere spirituale, il reato si identificava col peccato. La frase "non c'è potere che non venga da Dio" è stata strumentalizzata proprio dai sovrani per imporre il proprio potere, così come la Chiesa il controllo delle coscienze.
    Ma menomale che si sia evoluto il principio di laicità nelle forme del pluralismo odierno. La democrazia non è perfetta, avrà i suoi difetti, ma è l'unica strada pacifica per costruire una società fondata sul rispetto del prossimo, della sua libertà e dell'uguaglianza tra le genti.

  3. #3
    Pasdar
    Data Registrazione
    25 Sep 2004
    Località
    Padova
    Messaggi
    46,770
    Mentioned
    106 Post(s)
    Tagged
    9 Thread(s)

    Predefinito Rif: La legge e il Regno di Dio.

    Ma semplicemente ricordarsi di San Paolo Apostolo e di Sant'Agostino?
    Toh, anche di San Tommaso.
    «Non ti fidar di me se il cuor ti manca».

    Identità; Comunità; Partecipazione.

  4. #4
    Apologia cattolica
    Data Registrazione
    23 Aug 2010
    Località
    Latina
    Messaggi
    31,953
    Mentioned
    118 Post(s)
    Tagged
    43 Thread(s)

    Predefinito Rif: La legge e il Regno di Dio.

    Citazione Originariamente Scritto da Red XIII Visualizza Messaggio
    non sono d'accordo. la rivoluzione francese può essere visto come un fenomeno negativo solo per il periodo del terrore. Prima di essa la corona comandava a braccetto con la Chiesa in maniera assoluta. Non è stata la proclamazione del motto egalitè libertè fraternitè la causa del male rivoluzionario, ma la sua portata anticlericale sfociata nel fanatismo. Era normale che il popolo avesse il dente avvelenato contro la Chiesa, proprio perchè legittimava il potere assoluto della corona. Sono d'accordo che si parlasse di legge naturale, in effetti nel concreto si faceva altro, la Chiesa mischiava il potere temporale con il potere spirituale, il reato si identificava col peccato. La frase "non c'è potere che non venga da Dio" è stata strumentalizzata proprio dai sovrani per imporre il proprio potere, così come la Chiesa il controllo delle coscienze.
    Ma menomale che si sia evoluto il principio di laicità nelle forme del pluralismo odierno. La democrazia non è perfetta, avrà i suoi difetti, ma è l'unica strada pacifica per costruire una società fondata sul rispetto del prossimo, della sua libertà e dell'uguaglianza tra le genti.
    infatti se un re governa con la tirrannia, e noi abbiamo come immagine di Dio come giusto, io trovo un forte controsenso
    se il potere proviene da Dio ed è giusto, come ci si aspetterebbe da Dio, nulla da dire
    ma se non è giusto, si può insinuare che provenga da Dio?
    (Gv 3, 20-21)
    Chiunque infatti fa il male, odia la luce e non viene alla luce perché non siano svelate le sue opere. Ma chi opera la verità viene alla luce, perché appaia chiaramente che le sue opere sono state fatte in Dio

  5. #5
    Pasdar
    Data Registrazione
    25 Sep 2004
    Località
    Padova
    Messaggi
    46,770
    Mentioned
    106 Post(s)
    Tagged
    9 Thread(s)

    Predefinito Rif: La legge e il Regno di Dio.

    Citazione Originariamente Scritto da Haxel Visualizza Messaggio
    ma se non è giusto, si può insinuare che provenga da Dio?
    Nulla auctorictas nisi a Deo...
    «Non ti fidar di me se il cuor ti manca».

    Identità; Comunità; Partecipazione.

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 26-11-18, 00:11
  2. Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 21-06-13, 17:01
  3. Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 26-09-12, 18:26
  4. Il Regno più bello [REGNO DELLE DUE SICILIE]
    Di Napoli Capitale nel forum Regno delle Due Sicilie
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 19-12-09, 13:07
  5. Risposte: 37
    Ultimo Messaggio: 16-09-05, 00:12

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226