User Tag List

Pagina 1 di 5 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 48
  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    23 Sep 2009
    Messaggi
    1,077
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Discriminati i cristiani. Londra se ne accorge

    I cristiani sono troppo discriminati; anzi, sono i più discriminati. Lo afferma la Commissione britannica per l’eguaglianza e per i diritti umani che quindi d’ora in poi vuole intervenire in loro favore nei casi riguardanti la libertà religiosa che finiranno davanti alla Corte europea dei diritti dell’uomo. A nome della Commissione, John Wadham ha detto: «Il nostro intervento in questi casi incoraggerà i giudici a interpretare la legge meno strettamente e più chiaramente a beneficio di chi è religioso e di chi non lo è. L’idea di apportare degli aggiustamenti ragionevoli che possano andare incontro ai bisogni di una persona ha per decenni servito bene la causa della legge contro la discriminazione dei disabili. Pare dunque ragionevole adottare un concetto analogo per consentire a qualcuno di manifestare il proprio credo religioso».

    Per la Commissione, infatti, i giudici di Albione chiamati a regolare i casi di discriminazioni interpretano regolarmente la legge in modo troppo rigido e comunque ponendo per i cristiani sempre troppo in alto l’asticella da superare per ottenere soddisfazione in tribunale. E non solo.

    Oltre ai giudici legalisti e poco garantisti verso i credenti, anche i datori di lavoro svolgono la loro parte nel penalizzarli. Secondo la Commissione, essi dovrebbero darsi invece maggiormente da fare per «affrontare ragionevolmente» le esigenze dei loro impiegati in materia di precetti morali e religiosi, cosa oggi particolarmente urgente appunto per i cristiani. Né più né meno - suggerisce la Commissione - come negli uffici fanno i boss nei confronti del loro personale portatore di handicap.

    Ebbene, la decisione è davvero importante. Anche perché segna un mutamento notevole di orientamento, come osserva, nel rilanciare la notizia con compiacimento ed enfasi, The Christian Institute, l’organizzazione diretta a Newcastle-upon-Tyne da Colin Hart che svolge significative campagne di sensibilizzazione, e che tra l’altro offre sostegno economico e patrocinio legale nei casi di bisogno. Nel passato anche recente, infatti, la Commissione ha mostrato in più di una occasione di schierarsi volentieri dalla parte che oggi si trova invece a criticare tanto apertamente.

    Istituita nel Regno Unito (in Irlanda del Nord conosce qualche eccezione) con quell’Equality Act 2006 che entrò in vigore il 1° ottobre 2007, la Commissione è un ente pubblico non-ministeriale, il che significa che agisce a contatto ma indipendentemente dai dicasteri competenti i quali comunque ne sono responsabili in parlamento per le attività svolte con il loro appoggio. Statutariamente si occupa si monitorare le violazioni dei diritti umani nel Paese al fine di promuovere l’eguaglianza per tutti i cittadini in - dice espressamente - nove ambiti “protetti”: età, disabilità, sesso, razza, religione e fede, gravidanza e maternità, matrimonio e unioni civili, orientamento sessuale e "riassegnazione" (virgolette nostre) di sesso. Insomma, uno di quei carrozzoni liberal che per i quali qualcuno risulta sempre più uguale degli altri.

    Il Christian Institute ricorda infatti il giorno in cui la Commissione buttò lì l’idea che le famiglie cristiane legalmente affidatarie di minori potrebbero costituire un rischio poiché possono “infettare” i bimbi. O quello in cui pagò un processo contro i gestori cristiani di una pensione “bed and breakfast” perché quelli assegnavano le camere doppie solo a coppie regolarmente sposate; una volta vinto in tribunale, i legali della Commissione chiesero poi ai giudici d’inasprire le pene per i cristiani. Venne poi un terzo giorno, quando il presidente della Commissione, Sir Trevor Phillips, stigmatizzò i cristiani come più “militanti” dei musulmani nel denunciare le discriminazioni.

    Adesso, vista la nuova disponibilità della Commissione, il Christian Institute si attende moltissimo nei casi ben rappresentati dalla vicenda di Lillian Ladele, l’impiegata al municipio di Islington, sobborgo di Londra, che nel maggio 2008 finì in tribunale dopo essere stata denunciata da colleghi e sanzionata per violazione della politica “Equità per tutti” lì vigente. Cristiana praticante, la Ladele si era infatti rifiutata di mandare avanti le pratiche buroratiche relative alle unioni civili omosessuali. In luglio il tribunale del lavoro di Londra le diede ragione, ma in dicembre la corte d’appello fece il contrario, sbarrando al Christian Institute - che ne sponsorizzava economicamente la causa - il ricorso a ulteriori livelli di giudizio e quindi lasciando aperta solo la via di Strasburgo.

    Avviati, inoltre, verso quel supremo tribunale europeo sono il caso di due uomini a cui fu impedito di portare al collo il crocefisso sul posto di lavoro e quello di un consulente di coppia messo da parte per essersi rifiutato di fornire consigli sessuali a omosessuali.

    La Bussola Quotidiana quotidiano cattolico di opinione online: Discriminati i cristiani. Londra se ne accorge

    EHRC - Commission proposes ‘reasonable accommodation’ for religion or belief is needed

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Super Troll
    Data Registrazione
    13 Oct 2010
    Località
    cagliari
    Messaggi
    52,788
    Inserzioni Blog
    1
    Mentioned
    58 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)

    Predefinito Rif: Discriminati i cristiani. Londra se ne accorge

    Adesso, vista la nuova disponibilità della Commissione, il Christian Institute si attende moltissimo nei casi ben rappresentati dalla vicenda di Lillian Ladele, l’impiegata al municipio di Islington, sobborgo di Londra, che nel maggio 2008 finì in tribunale dopo essere stata denunciata da colleghi e sanzionata per violazione della politica “Equità per tutti” lì vigente. Cristiana praticante, la Ladele si era infatti rifiutata di mandare avanti le pratiche buroratiche relative alle unioni civili omosessuali. In luglio il tribunale del lavoro di Londra le diede ragione, ma in dicembre la corte d’appello fece il contrario, sbarrando al Christian Institute - che ne sponsorizzava economicamente la causa - il ricorso a ulteriori livelli di giudizio e quindi lasciando aperta solo la via di Strasburgo.
    ===============
    questa sarebbe la discriminazione contro i cristiani????repapelle:
    se l'europa non cambia sistema conviene andarsene...altrimenti ci ridurrà come e peggio della grecia.

  3. #3
    ...
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    24,338
    Inserzioni Blog
    6
    Mentioned
    107 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Rif: Discriminati i cristiani. Londra se ne accorge

    Citazione Originariamente Scritto da anton Visualizza Messaggio
    questa sarebbe la discriminazione contro i cristiani????repapelle:
    Credo che l'articolo si riferisca più che altro a casi come questo:

    Avviati, inoltre, verso quel supremo tribunale europeo sono il caso di due uomini a cui fu impedito di portare al collo il crocefisso sul posto di lavoro
    "Per tutto il pensiero occidentale, ignorare il suo Medioevo significa ignorare se stesso" - Étienne Gilson


    "Se commettiamo ingiustizia, Dio ci lascerà senza musica" - Cassiodoro.

  4. #4
    Super Troll
    Data Registrazione
    13 Oct 2010
    Località
    cagliari
    Messaggi
    52,788
    Inserzioni Blog
    1
    Mentioned
    58 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)

    Predefinito Rif: Discriminati i cristiani. Londra se ne accorge

    Citazione Originariamente Scritto da Cuordileone Visualizza Messaggio
    Credo che l'articolo si riferisca più che altro a casi come questo:

    Avviati, inoltre, verso quel supremo tribunale europeo sono il caso di due uomini a cui fu impedito di portare al collo il crocefisso sul posto di lavoro
    se provocava distrazioni e fastidio negli altri dipendenti avevano ragione.
    al lavoro si va o con la divisa aziendale o con un abbigliamento neutro..
    se l'europa non cambia sistema conviene andarsene...altrimenti ci ridurrà come e peggio della grecia.

  5. #5
    ...
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    24,338
    Inserzioni Blog
    6
    Mentioned
    107 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Rif: Discriminati i cristiani. Londra se ne accorge

    Citazione Originariamente Scritto da anton Visualizza Messaggio
    se provocava distrazioni e fastidio negli altri dipendenti avevano ragione.
    al lavoro si va o con la divisa aziendale o con un abbigliamento neutro..



    Curati.
    "Per tutto il pensiero occidentale, ignorare il suo Medioevo significa ignorare se stesso" - Étienne Gilson


    "Se commettiamo ingiustizia, Dio ci lascerà senza musica" - Cassiodoro.

  6. #6
    Comunione e Liberazione
    Data Registrazione
    02 Apr 2009
    Messaggi
    2,944
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Discriminati i cristiani. Londra se ne accorge

    Citazione Originariamente Scritto da anton Visualizza Messaggio
    se provocava distrazioni e fastidio negli altri dipendenti avevano ragione.
    al lavoro si va o con la divisa aziendale o con un abbigliamento neutro..
    Ahahahah, e se lavoro in ufficio?
    Io mi metto quello che voglio.
    O secondo te una donna può venire con le tette praticamente in esposizione e io non posso portare un crocifisso?
    A mio modo di vedere crea piu' distrazione un decoltè di 8kg che un crocifisso.

    Poi non so tu come sei fatto
    --
    “Don Giussani è stato ‘profeta’ dell’insopprimibile anelito dell’incontro con Dio per l’uomo del nostro tempo"Card. Angelo Bagnasco

  7. #7
    Super Troll
    Data Registrazione
    13 Oct 2010
    Località
    cagliari
    Messaggi
    52,788
    Inserzioni Blog
    1
    Mentioned
    58 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)

    Predefinito Rif: Discriminati i cristiani. Londra se ne accorge

    Citazione Originariamente Scritto da ulell Visualizza Messaggio
    Ahahahah, e se lavoro in ufficio?
    Io mi metto quello che voglio.
    O secondo te una donna può venire con le tette praticamente in esposizione e io non posso portare un crocifisso?
    A mio modo di vedere crea piu' distrazione un decoltè di 8kg che un crocifisso.

    Poi non so tu come sei fatto
    l'ostentazione di qualsiasi cosa di cui si va fieri è sempre prericolosa e fastidiosa.
    se l'europa non cambia sistema conviene andarsene...altrimenti ci ridurrà come e peggio della grecia.

  8. #8
    ...
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    24,338
    Inserzioni Blog
    6
    Mentioned
    107 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Rif: Discriminati i cristiani. Londra se ne accorge

    Citazione Originariamente Scritto da anton Visualizza Messaggio
    l'ostentazione di qualsiasi cosa di cui si va fieri è sempre prericolosa e fastidiosa.
    Quindi é per questo che tu da anni ci tieni nascosta la tua intelligenza?
    "Per tutto il pensiero occidentale, ignorare il suo Medioevo significa ignorare se stesso" - Étienne Gilson


    "Se commettiamo ingiustizia, Dio ci lascerà senza musica" - Cassiodoro.

  9. #9
    ...
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    24,338
    Inserzioni Blog
    6
    Mentioned
    107 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Rif: Discriminati i cristiani. Londra se ne accorge

    http://www.corriere.it/esteri/08_ott...4f02aabc.shtml

    LA POLEMICA IL DIRETTORE: «MA NEI PROGRAMMI GIORNALISTICI VALE LA PARITÀ»

    Bbc, «invito» ai comici:
    «Meno gag sull'Islam»
    «Più attenzione alle minoranze». «No, solo paura»

    DAL NOSTRO CORRISPONDENTE LONDRA — Il senso dell'umorismo è una delle caratteristiche di cui gli inglesi vanno più fieri. Ma ora la Bbc ammette che i suoi autori di programmi, sempre pronti a inventare battute sui cristiani, devono essere molto più cauti quando si tratta di musulmani.

    Lo ha detto Mark Thompson, il potente direttore generale della tv pubblica. Thompson stava tenendo una conferenza su televisione e teologia quando gli è stato chiesto di commentare un'accusa rivolta da Ben Elton, scrittore e attore comico, secondo il quale «la Bbc ammette gli scherzi sui parroci ma non lascia passare una gag sugli imam». La risposta del dirigente: «Non c'è ragione per cui una qualsiasi religione debba essere immune dalla discussione, ma non voglio dire che tutte le religioni siano uguali. Penso che essere una minoranza ponga una prospettiva leggermente differente».

    Il ragionamento di Thompson è che siccome l'Islam ha 1,6 milioni di fedeli in Gran Bretagna ed è quindi minoritario rispetto al Cristianesimo, l'atteggiamento della televisione nei suoi confronti deve essere «più sensibile», per evitare di offendere l'identità di un gruppo etnico della società. Il direttore generale assicura che non ci sarà alcun limite ai programmi di informazione che critichino l'Islam, purché siano di sufficiente qualità. Ma lo scherzo, la satira, è meglio riservarli ai cristiani, che essendo maggioranza, sono meno suscettibili. Naturalmente Ben Elton non è soddisfatto: «Alla Bbc possono fingere che si tratti di sensibilità morale, ma non è così. La verità è che hanno paura: io li conosco bene».


    Polemica anche dal gruppo di pressione Christian Voice: «Ogni religione dev'essere trattata allo stesso modo. La Bbc è semplicemente terrorizzata all'idea di poter offendere i musulmani». «Non si possono fare distinzioni: o la tv è imparziale oppure non lo è», dicono a Mediawatch. Qualche settimana fa c'è stato un esempio di questa ipersensibilità. EastEnders, una delle soap opera più popolari della Bbc, ha fatto commettere un peccato a uno dei suoi personaggi, il postino asiatico Masood Ahmed. Il copione lo ha costretto a violare il Ramadan, il mese di digiuno islamico che impone a ogni fedele di non toccare cibo dall'alba al tramonto: il buon Ahmed non ha resistito al richiamo di uno spuntino. Alla redazione di EastEnders sono arrivati un centinaio di messaggi di protesta di telespettatori. Alla puntata successiva il peccatore ha espresso pentimento e gli autori si sono scusati per aver offeso parte del pubblico. Il direttore generale Thompson, cattolico praticante, però mantiene il punto: la Bbc non ha paura, dice, si rende solo conto che l'Islam deve ricevere un trattamento differente. Nei programmi di intrattenimento, non in quelli giornalistici. Thompson sostiene che nel 2005, durante la crisi internazionale causata dalla pubblicazione su un giornale danese di vignette sul profeta Maometto (seguirono violenze e minacce), l'emittente di Stato britannica mostrò più immagini «blasfeme» di ogni altra tv del Regno.
    Ultima modifica di Cuordy; 17-07-11 alle 10:20
    "Per tutto il pensiero occidentale, ignorare il suo Medioevo significa ignorare se stesso" - Étienne Gilson


    "Se commettiamo ingiustizia, Dio ci lascerà senza musica" - Cassiodoro.

  10. #10
    ...
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    24,338
    Inserzioni Blog
    6
    Mentioned
    107 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Cool Rif: Discriminati i cristiani. Londra se ne accorge

    Un favore. Quando postate un nuovo 3d ricordatevi di inserire anche i tags.

    Grazie
    "Per tutto il pensiero occidentale, ignorare il suo Medioevo significa ignorare se stesso" - Étienne Gilson


    "Se commettiamo ingiustizia, Dio ci lascerà senza musica" - Cassiodoro.

 

 
Pagina 1 di 5 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 02-02-13, 03:14
  2. Integrati o discriminati?
    Di tolomeo nel forum Il Seggio Elettorale
    Risposte: 28
    Ultimo Messaggio: 31-03-10, 20:36
  3. Egitto, scontri tra cristiani e musulmani: uccisi 5 cristiani
    Di Zefram_Cochrane nel forum Politica Estera
    Risposte: 39
    Ultimo Messaggio: 10-01-10, 18:14
  4. Cimitero di Highgate: Vampiri a Londra (Londra - Inghilterra)
    Di oggettivista nel forum Esoterismo e Tradizione
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 13-01-09, 16:51
  5. Cristiani discriminati e perseguitati in India
    Di millenomi nel forum Cattolici
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 25-05-07, 18:19

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226