User Tag List

Risultati da 1 a 3 di 3
  1. #1
    SuperMod
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Torino
    Messaggi
    12,600
    Mentioned
    43 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Silvio: tutto bene madama la marchesa

    Ed alla fine Silvio non ha detto niente... o meglio niente di nuovo... non si dimette, non cambia nulla... tutto bene madama la marchesa

    Avesse almeno avuto le palle di anticipare la riforma sul deficit all'anno prossimo... invece non sia mai che rischi di incrinare la sua immagine di fallito politico... pur di ottenere un minuscolo vantaggio politico lascia la parte piu pesante della finanziaria a chi gli succederà e con la finanziaria lascerà agli italiani anche il peggioramento dei conti pubblici che vedremo nei prossimi due anni...

    Ma gli italiani non sono ciechi... intanto la fiducia in berlusconi cala ancora ai livelli di zapatero... ovverosia tra i piu bassi d'europa
    Matsudaira Izu no Kami disse al Maestro Mizuno Kenmotsu: "Voi siete un uomo di grande valore, peccato siate così basso".

    Kenmotsu gli rispose: "E' vero. A volte in questo mondo non tutto va come si desidera. Ora, se io vi tagliassi la testa e l'attaccassi sotto i miei piedi, sarei più alto. Ma è qualcosa che non si potrebbe fare".

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    SuperMod
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Torino
    Messaggi
    12,600
    Mentioned
    43 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Rif: Silvio: tutto bene madama la marchesa

    L’Europa contro la truffa berlusconiana

    Venerdì 05 Agosto 2011 10:02

    «Nel caso dell'Italia è essenziale che si facciano riforme strutturali e molto rapidamente»: così il presidente della Bce Trichet, che ha chiesto di anticipare i tempi del risanamento fiscale. In quanto la crescita in Italia è sotto il suo potenziale a causa di problemi strutturali. Ma non è tutto, perché Trichet si dice favorevole al fatto che l'Italia anticipi l'obiettivo di pareggio del bilancio, senza attendere come vorrebbe Berlusconi il 2014, lasciando quindi la patata bollente in mano a qualcun altro. All’Italia non può che servire quindi la riduzione della spesa pubblica e soprattutto raggiungere al più presto gli obiettivi di diminuzione del deficit.

    Ma il capo della Bce striglia il belpaese sulla possibilità che l'Italia si chiami fuori dal prossimo versamento all'Efsf per finanziare il secondo pacchetto di aiuti a favore della Grecia. «Non mi risulta, ma sarebbe una decisione estremamente cattiva, mi sembrerebbe assurdo», ha detto il presidente della Bce. Come dire che in Europa, nelle stanze dei bottoni e della finanza, non danno più un cents di credibilità a un governo che promette, parla, annuncia, sloganeggia. Ma che poi quando si tratta di dare concretezza ai verba, non muove un dito.
    L

    ed infatti gia si parla di un Tremonti che inizia a lavorare sull'anticipo del pareggio di bilancio e la fine della Finanziaria truffa... quando si è in crisi... i provvedimenti si prendono subito e non a babbo morto
    Ultima modifica di famedoro; 05-08-11 alle 15:58
    Matsudaira Izu no Kami disse al Maestro Mizuno Kenmotsu: "Voi siete un uomo di grande valore, peccato siate così basso".

    Kenmotsu gli rispose: "E' vero. A volte in questo mondo non tutto va come si desidera. Ora, se io vi tagliassi la testa e l'attaccassi sotto i miei piedi, sarei più alto. Ma è qualcosa che non si potrebbe fare".

  3. #3
    SuperMod
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Torino
    Messaggi
    12,600
    Mentioned
    43 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Rif: Silvio: tutto bene madama la marchesa

    hahahaha... berlusconi non si smentisce...
    Il premier: pareggio anticipato al 2013. Così l'Italia risponde agli speculatori
    Venerdí 05.08.2011 190

    Crisi/ Berlusconi anticipa la manovra. Le reazioni politiche

    IL COMMENTO/ Una manovra silenziosa si insinua nel Belpaese di Luigi Esposito

    --------------------

    Anche Wall Street risponde positivamente alle misure del governo italiano: il Dow Jones scatta in avanti.
    Dopo l'ennesima giornata negativa delle Borse e sul mercato dei titolo di Stato, Silvio Berlusconi e Giulio Tremonti hanno convocato una conferenza stampa, difendendo la manovra del governo e anticipando alcune misure per dare un chiaro segnale alla speculazione finanziaria. Quattro i provvedimenti annunciati dal governo: l'introduzione in Costituzione del pareggio di bilancio, pareggio che verrà anticipato al 2013 (e non più al 2014), la modifica dell'articolo 41 della Costituzione sulla libertà dell'iniziativa privata e la riforma del mercato del lavoro al Senato sulla base di "un testo gia' elaborato da presentare alle parti sociali.

    CONFERENZA STAMPA BERLUSCONI-TREMONTI: I QUATTRO PROVVEDIMENTI DEL GOVERNO

    "Come vedete palazzo Letta, cioe' palazzo Chigi, non chiude i battenti ad agosto...". Cosi' Silvio Berlusconi, seduto a finaco al sottosegretario alla presidenza, ha ironizzato sulla continuazione dell'attivita' di governo durante le ferie estive. "A dire il vero non li chiude mai..., neppure negli anni scorsi", ha aggiunto scherzando lo stesso Letta. "E' vero - ha aggiunto il premier - rimane sempre con i battenti aperti". "A chi di voi ha ancora delle ferie da godere
    - ha concluso Berlusconi rivolgendosi ai giornalisti - auguro buone ferie".

    TREMONTI: CON RIFORMA ASSISTENZA RIFORMA FISCO A SALDI INVARIATI - La riforma assistenziale e' propedeutica per quella fiscale. Lo ha ribadito il ministro del Tesoro, Giulio Tremonti, specificando che la prima permette di fare la seconda a saldi invariati, salvaguardando quindi le agevolazioni fiscali. ''Se c'e' questa - ha spiegato il ministro riferendosi alla riforma assistenziale - siamo convintidi fare a saldi invariati la riforma fiscale''.

    TREMONTI: MADRE DI TUTTE LE LIBERALIZZAZIONI CON MODIFICA ART.41 - Il governo varera' ''la madre di tutte le liberalizzazioni'' con la modifca dell'articolo 41 della Costituzione. Lo ha detto il ministro dell'Economia, Giulio Tremonti, nel corso di una conferenza stampa a Palazzo Chigi. ''Per economia privata ci sara' la madre di tutte liberalizzazioni con la modifica dell'articolo 41 della Costituzione - ha spiegato - dicendo che tutto e' libero tranne cio' che e' espressamente vietato''. Tremonti ha auspicato che ''il Parlamento possa impegnarsi con molta forza e tempestivita''' sottolineando che ''la modifica costituzione non preclude altre modifiche per liberalizzare che sono in cantiere''. ''Altri interventi su velocizzazione delle infrastrutture, privatizzazione di alcuni settori e quanto discusso con le parti sociali sara' in aggiunta'' ha concluso.

    TREMONTI, PRESENTEREMO RIFORMA LAVORO AL SENATO - Il governo presentera' una riforma del mercato del lavoro al Senato sulla base di "un testo gia' elaborato da presentare alle parti sociali". Lo ha dichiarato in conferenza stampa il ministro dell'Economia, Giulio Tremonti.

    BERLUSCONI: ANTICIPEREMO DELEGA FISCALE - Il governo intende "anticipare" l'approvazione della delega fiscale nei prossimi mesi, "forse gia' a settembre". Lo ha detto il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi.

    ANTICIPATO IL G7 DEL MINISTRI DELLE FINANZE - "Assieme al presidente francese Sarkozy si e' deciso di anticipare a tra pochi giorni la convocazione di un G7 dei ministri finanze, magari preparatorio di un G8 di capi di Stato e di Governo". Lo annuncia il premier, Silvio Berlusconi, durante la conferenza stampa a palazzo Chigi.

    STASERA SENTIRO' OBAMA - ''Oggi ho parlato con tutti i leader dell'Europa per coordinare una nostra risposta a quello che sta succedendo''. Lo afferma il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, nel corso della conferenza stampa a palazzo Chigi. ''Ho parlato con Van Rompuy, Angela Merkel, Nicolas Sarkozy, e Zapatero'', precisa. "In serata verro' raggiunto da una telefonata del presidente Obama".

    SUBITO PAREGGIO BILANCIO IN COSTITUZIONE - "Lavoreremo da subito attraverso il parlamento per introdurre in Costituzione il principio dell'equilibrio di bilancio". Lo dice Silvio Berlusconi, durante la conferenza stampa a palazzo Chigi. Berlusconi ha aggiunto che tra le misure che il governo intende accelerare per fronteggiare la crisi c'e' anche la revisione della Costituzione sulla liberta' di impresa.

    BERLUSCONI: E' GLOBALE E NON RISPETTA LA REALTA' - "Inutile riconoscere che il mondo e' entrato in una crisi finanziaria che colpisce tutti i Paesi, una crisi globale che non rispetta ne' la realta' economica ne' i fondamentali economici". Lo ha detto il premier Silvio Berlusconi, in conferenza stampa.

    FT, GOVERNO ITALIANO ANNUNCERÀ MISURE PER LIBERALIZZARE L'ECONOMIA - "Dopo ore di colloqui di emergenza" Berlusconi e Tremonti «hanno raggiunto l'accordo per accelerare un pacchetto di misure per liberalizzare l'economia" italiana. Lo scrive il 'Financial Times' sul suo sito. Fra le misure di liberalizzazione che Berlusconi e Tremonti dovrebbero annunciare, anticipa il Ft sul suo sito, ci sarebbe «un piano per modificare la Costituzione e rendere obbligatorio il pareggio di bilancio, un'altra modifica costituzionale per costringere gli ordini professionali a liberalizzare i propri servizi, una accelerazione delle riforme del welfare e altre riforme strutturali miranti a rilanciare la stagnante economia italiana". "Il governo - si legge ancora nel sito del Financial Times - continuerà a lavorare sul pacchetto per tutto agosto e il Parlamento potrebbe essere riconvocato in anticipo dalle vacanze estive per approvare" le misure. Secondo fonti del giornale sarebbe un "piano forte e credibile" che includerebbe anche "tagli ai costi della politica, che sono stati definiti nell'incontro con le parti sociali" avuto giovedì.

    PICCOLA CONTESTAZIONE AD ARRIVO PREMIER DAVANTI P. CHIGI - Piccola contestazione davanti a palazzo Chigi all'arrivo delle auto del presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, dove e' atteso per una conferenza stampa sulla crisi. "Buffone, sei la rovina dell'Italia, vattene a casa" hanno gridato alcune persone che stavano aspettando da qualche minuto a piazza Colonna.

    CRISI: TELEFONATA TRA BERLUSCONI E ZAPATERO- Il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, ha avuto una conversazione telefonica con il primo ministro spagnolo Jose Luis Zapatero sulla crisi che sta colpendo i due paesi. Lo riferiscono fonti italiane all'Afp. ''C'e' stata una consultazione sulla situazione economica attuale'', afferma la fonte, speficiando che il premier ha anche parlato con il presidente dell'Unione europea, Herman Van Rompuy.

    CRISI: CONFERENZA STAMPA BERLUSCONI-TREMONTI SLITTA DI MEZZ'ORA - La conferenza stampa del presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, del ministro dell'Economia Giulio Tremonti e del sottosegretario alla presidenza del Consiglio Gianni Letta, attesa per le 19 a palazzo Chigi, slitta di mezz'ora

    CRISI, IL PARLAMENTO RIAPRE - In mattinata il presidente della Camera, Gianfranco Fini, ha avuto un colloquio telefonico con il ministro dell'Economia, Giulio Tremonti, ed hanno concordato di iniziare a ragionare sulla costituzionalizzazione del pareggio di bilancio. Per questo sin dalla prossima settimana, si anticiperanno i lavori della commissione Affari costituzionali e Bilancio di Montecitorio per iniziare a discutere di introdurre nella Costituzione il pareggio di bilancio.

    Il presidente della Camera, Gianfranco Fini, ha poi informato telefonicamente il presidente della Repubblica sulla decisione di riaprire la Camera, con una convocazione gia' la prossima settimana delle commissioni Affari costituzionali e Bilancio, per l'avvio della riforma costituzionale sul pareggio di bilancio. L'accelerazione dei lavori rientra in in una iniziativa di raccordo istituzionale tra Parlamento e governo per dare una risposta concreta alla situazione economica. Il governo ora dovra' formalizzare al presidente della Camera con una lettera la richiesta di anticipare l'iter dei lavori.

    DELLA VEDOVA, CAMERA APERTA AD HORAS. FINI L'AVEVA DETTO - "Quando Fini avava detto che la Camera era convocabile ad horas, non era una battuta. Ma un'affermazione fatta avendo ben presente la situazione". Il portavoce di Fli Benedetto Della vedova lo sottolinea dopo aver ricordato che Futuro e Liberta', in Senato, ha presentato con Nicola Rossi una proposta di costituzionalizzazione del vincolo di bilancio". Quindi aggiunge: la decisione di anticipare su questo fronte i lavori delle commissioni Affari costituzionali e Bilancio "pensiamo sia un passo importante. Non e' la soluzione per domani, ma potrebbe rappresentare un elemento inequivocabile del fatto che il Parlamento al piu' presto vuol dare una soluzione prospettica definitiva ed ineludibile al pareggio di bilancio". E si potrebbe partire, conclude, "proprio dal nostro testo".

    PAREGGIO BILANCIO IN CARTA, C'E' GIA' PDL BIPARTISAN - La proposta di inserire in Costituzione l'obbligo del pareggio di bilancio e' stata lanciata tre giorni fa dai senatori del Terzo Polo insieme a Nicola Rossi, economista ex Pd ora nel gruppo Misto di Palazzo Madama, primo firmatario di quella proposta costituzionale di riforma dell'articolo 81. Un disegno di legge che aveva gia' raccolto diverse firme bipartisan: oltre a Rossi, c'erano quelle di Mario Baldassarri (Fli), Franco Bruno e Francesco Rutelli (Api), Gianpiero D'Alia (Udc), Enrico Morando (Pd), Giuseppe Pisanu (Pdl) e Massimo Garavaglia (Lega). Era stato Rutelli ad auspicare un lavoro delle commissioni parlamentari in agosto, "piuttosto che improbabili sessioni generiche - aveva sostenuto - per esaminare questa proposta di legge e approvarla, quantomeno nelle commissioni competenti. Sarebbe la risposta migliore ai mercati". Cosi' aveva detto il leader dell'Api. Da li' poi era partito il dibattito e da li' potrebbe riprendere il dialogo tra maggioranza ed opposizione per affrontare con spirito condiviso l'emergenza economica. Il provvedimento proposto al Senato, che potrebbe comunque rappresentare una base di proposta anche per la Camera, propone la modifica dell'articolo 81 della Costituzione: in pratica verrebbe fissata la norma del pareggio di bilancio per lo Stato, le Regioni e gli enti locali, con l'obbligo di recuperare eventuali sforamenti nel triennio successivo e con il vincolo della maggioranza qualificata (due terzi) per approvare una eventuale legge di bilancio "che comporti il ricorso all'indebitamento". Un meccanismo "eccezionale" - aveva spiegato Rossi in conferenza stampa tre giorni fa - per rispondere a "eventi eccezionali" cioe' a situazioni di crisi economica che richiedessero interventi anticiclici.
    Il premier: pareggio anticipato al 2013. Così l'Italia risponde agli speculatori - Affaritaliani.it

    ha anticipato il pareggio di un anno... ma comunque dopo la fine del governo berlusconi
    Matsudaira Izu no Kami disse al Maestro Mizuno Kenmotsu: "Voi siete un uomo di grande valore, peccato siate così basso".

    Kenmotsu gli rispose: "E' vero. A volte in questo mondo non tutto va come si desidera. Ora, se io vi tagliassi la testa e l'attaccassi sotto i miei piedi, sarei più alto. Ma è qualcosa che non si potrebbe fare".

 

 

Discussioni Simili

  1. Va tutto bene, Madama la Marchesa
    Di MarcoGhiotti nel forum Il Termometro Politico
    Risposte: 16
    Ultimo Messaggio: 28-09-09, 15:28
  2. LNP: tutto bene madama la marchesa?
    Di oltrepo nel forum Padania!
    Risposte: 67
    Ultimo Messaggio: 05-06-07, 09:51
  3. Tutto va ben madama la Marchesa....
    Di Bianca Zucchero nel forum Centrosinistra Italiano
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 26-10-06, 03:34
  4. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 27-09-05, 23:06
  5. va tutto bene, Madama La Marchesa
    Di tony (POL) nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 12-09-02, 18:19

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225