User Tag List

Risultati da 1 a 5 di 5
  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    07 Apr 2009
    Località
    Brèsa
    Messaggi
    2,808
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Articolo di Luca Ricolfi

    8/8/2011
    Un Paese senza
    LUCA RICOLFI

    Siamo abituati a pensare che ad ogni problema corrisponda una soluzione. Ma ci sono anche rebus che non hanno soluzioni: ad esempio la quadratura del cerchio, o l'equazione di quinto grado. Fra i rebus senza soluzione, a mio parere, c'è anche il problema politico italiano, almeno per ora.

    Possiamo prendercela fin che vogliamo con la speculazione, l'irrazionalità dei mercati finanziari, la perfidia delle agenzie di rating (è di ieri la notizia che, per la prima volta, il debito statunitense ha perso la tripla A, almeno nel giudizio di Standard & Poor's). Ma la realtà è che, anche se i mercati si dessero una calmata (cosa che prima o poi succederà), né il mondo, né l'Europa, né l'Italia avrebbero per ciò stesso risolto i loro problemi. Le malattie che la febbre dei mercati mette in evidenza sussistono indipendentemente dal nervosismo dei mercati stessi. E si tratta di malattie molto gravi.

    [...]


    L'Europa è malata perché è come l'Italia. L'edificio dell'euro non funziona per gli stessi motivi per cui non ha funzionato l'unità d'Italia. Quando si impone un mercato e una moneta unica a territori che hanno enormi divari di produttività, di modernizzazione, di cultura civica, solo un processo di convergenza economica e sociale accelerata può evitare la formazione di squilibri drammatici. L'unificazione monetaria, infatti, sopprime l'unico meccanismo di riequilibrio incisivo, ossia la svalutazione della moneta nazionale. Private della possibilità di svalutare, le economie deboli tendono a importare più di quanto esportino, ed accumulano deficit e debiti pubblici sempre più grandi per potersi permettere un tenore di vita che va al di là di ciò che il Paese effettivamente produce. In queste condizioni, per contenere gli squilibri c'è solo la via della modernizzazione del territorio più debole, ma questa via - in Europa - è stata percorsa pienamente solo da alcuni Paesi dell'Est, e segnatamente dalla Germania orientale nell'ambito della riunificazione tedesca. Le economie deboli del Mediterraneo - Italia, Spagna, Grecia, Portogallo - sono entrate tutte nell'euro, ma ben poco hanno fatto per meritarsi l'appartenenza all'eurozona. Un processo molto simile a quello che, nell'Italia repubblicana, ha fatto fallire tutti i tentativi di annullare il divario fra Nord e Sud del Paese. Con una differenza importante: che non esistendo un mercato dei titoli di Stato delle Regioni, le nostre nove regioni in deficit (Lazio più tutto il Sud) hanno potuto mascherare il loro status di territori-cicala molto più a lungo di quanto siano riuscite a fare Grecia, Portogallo, Spagna e Italia.

    Quanto all'Italia, la sua malattia è simile a quella delle altre economie deboli, ma presenta almeno due complicazioni importanti. La prima è che una parte del Paese, ovvero tutto il Nord inclusa l'Emilia Romagna (ma esclusa la Liguria), ha istituzioni di livello europeo, e tassi di crescita più bassi del resto d'Europa solo perché - attraverso il massiccio prelievo fiscale cui è soggetta - è costretta a sostenere i consumi delle regioni meno produttive.

    [...]


    Un Paese senza - LASTAMPA.it

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    15,906
    Mentioned
    13 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Rif: Articolo di Luca Ricolfi

    ottimo intervento, che del resto, sono le stesse
    opinioni delle quali mi sono stancato di scrivere nei forum.

    il bossi di 20 anni fa aveva conquistato milioni di
    padani, usando niente più che il buon senso, il quale
    purtroppo è andato via, via scomparendo, con la scelta
    di puntare decisamente alle cadreghe, piuttosto che
    spendersi negli ideali di libertà e giustizia per i popoli.

    un altro storico ventennio da dimenticare.

  3. #3
    email non funzionante
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    7,255
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Articolo di Luca Ricolfi

    chi lo sa cosa è successo ?
    jotsecondo la pensa in un modo, facca in un altro (vedi il suo libro),
    aussie era a roma in quel 1999 e ha avuto la netta sensazione di essere svenduto al berluscone insieme a tutta la clacque leghista.
    anch'io ho le mie opinioni. in ogni caso peste e corna su bossi.

  4. #4
    Drugrillo
    Data Registrazione
    04 Apr 2009
    Località
    L'ultima ridotta
    Messaggi
    39,181
    Mentioned
    353 Post(s)
    Tagged
    51 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    3

    Predefinito Rif: Articolo di Luca Ricolfi

    Se vogliamo andare ancora più a monte allora ha ragione Tremonti, la globalizzazione andava governata meglio e soprattutto gestita in modo che fosse molto ma molto più graduale, per fare in maniera che l'Europa riconvertisse tutto il proprio apparato in settori altamente specialistici, invece cosi ne ha goduto la finanza, il mondo degli ultraricchi parassiti, che fanno soldi sui soldi senza produrre nulla per la comunità.

    Fin'ora la globalizzazione ha drenato capitali e lavoro all'estero, e importato povertà e competizione al ribasso (immigrazione), funziona cosi, salvo rari casi.

    E i grafici impietosi stanno a testimoniarlo, tutta la vecchia Europa, dove più dove meno, scende, mentre sale la "nuova" Europa cioè quella che partiva da molto indietro, si procede verso un livellamento in direzione povertà.

    Salvini, finto sovranista e vero neocon (sionista, americanista, ricchista)
    Maduro ce l'ha duro e ve lo mett'ar culo!

  5. #5
    email non funzionante
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    22,051
    Mentioned
    64 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Articolo di Luca Ricolfi

    Citazione Originariamente Scritto da Robert Visualizza Messaggio
    si procede verso un livellamento in direzione povertà.
    Purtroppo era propio quello che volevano ottenere , i padroni del mondo pensano in grande , l'uomo della strada pensa in piccolo , come la sua testolina ed anche il suo cuore.
    Il Silenzio per sua natura è perfetto , ogni discorso, per sua natura , è perfettibile .

 

 

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226