User Tag List

Risultati da 1 a 8 di 8

Discussione: Cinquant'anni fa...

  1. #1
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    50,971
    Mentioned
    48 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Cinquant'anni fa...

    ... veniva abbattuto il Muro di Berlino.

    Un obbrobrio ideologico che divideva un popolo per gli interessi dell'elite globale.

    Da noi, invece, sarebbe l'ora di erigerne uno sulla Libea Gotica, per separare etnie che non possono e non devono mescolarsi, salvo produrre effetti disastrosi.
    Rubano, massacrano, rapinano e, con falso nome, lo chiamano impero; infine, dove fanno il deserto dicono che è la pace.
    Tacito, Agricola, 30/32.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    11,262
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Rif: Cinquant'anni fa...

    Ne hanno fatto uno ottimo in Israele.
    L'unico stato al mondo dopo la Cina di millenni di anni or sono, che ha una buona esperienza.

    Se è stato fatto in Israele si può fare ovunque.
    Anche se non siamo un popolo eletto.
    O si taglia o il caos

  3. #3
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    17 Dec 2004
    Messaggi
    9,155
    Mentioned
    163 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Rif: Cinquant'anni fa...

    Eridano volevi dire che hanno iniziato a costruirlo 50 anni fa.
    Quello che sarebbe da erigere ci vorrebbe sì sulla Linea Gotica per tenere al di là le orde terroniche.
    Ultima modifica di Luis Molina; 13-08-11 alle 11:36

  4. #4
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    50,971
    Mentioned
    48 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Rif: Cinquant'anni fa...

    Citazione Originariamente Scritto da Wimpffen Visualizza Messaggio
    Eridano volevi dire che hanno iniziato a costruirlo 50 anni fa.
    Quello che sarebbe da erigere ci vorrebbe sì sulla Linea Gotica per tenere al di là le orde terroniche.
    Sì, hai ragione ... sarà l'età o il brutto momento, ... o entrambe le cose.

    Chiedo alla moderazione di correggere il titolo.

    Entschuldigung.
    Rubano, massacrano, rapinano e, con falso nome, lo chiamano impero; infine, dove fanno il deserto dicono che è la pace.
    Tacito, Agricola, 30/32.

  5. #5
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    50,971
    Mentioned
    48 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Rif: Cinquant'anni fa...

    Citazione Originariamente Scritto da Eridano Visualizza Messaggio
    ... veniva edificato il Muro di Berlino.

    Un obbrobrio ideologico che divideva un popolo per gli interessi dell'elite globale.

    Da noi, invece, sarebbe l'ora di erigerne uno sulla Libea Gotica, per separare etnie che non possono e non devono mescolarsi, salvo produrre effetti disastrosi.
    Così va meglio.

    Danke Wimpffen.
    Rubano, massacrano, rapinano e, con falso nome, lo chiamano impero; infine, dove fanno il deserto dicono che è la pace.
    Tacito, Agricola, 30/32.

  6. #6
    Mé rèste ü bergamàsch
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    13,041
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Dato che questa è una Magnum 44, cioè la pistola più precisa del mondo, che con un colpo ti spappolerebbe il cranio, devi decidere se è il caso. Dì, ne vale la pena? ("Dirty" Harry Callahan)

  7. #7
    Mé rèste ü bergamàsch
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    13,041
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Cinquant'anni fa...



    Ci troviamo in un periodo in cui gran parte delle grandi conquiste europee vengono messe in discussione e gli ideali europeisti calpestati. Non solo l’Europa deve difendersi dalla tempesta sulle Borse e sull´euro.

    Mentre la Germania riunificata in una solida democrazia si appresta 50 anni dopo il Muro di Berlino a ricordare il tragico anniversario, un altro evento permette il ripetersi della stessa scena.

    La Danimarca, stato membro dell'Unione europea, ha deciso di sospendere il trattato di Schengen ripristinando i controlli alle frontiere con Germania e Svezia. Un altro esempio di concessone politica all’estrema destra, il cui appoggio esterno è diventato vitale per il governo di Copenaghen.

    La Danimarca sembra aver sposato la strategia del muro anti immigrati in Grecia per contrastare i flussi migratori e non solo nei confronti della Turchia. Dimenticando, però che la sua iniziativa viene realizzata nei confronti di altri Paesi europei.

    La costruzione del muro, posizionato al confine sud con la Germania, inizierà tra poche settimane per essere completato entro la fine dell’anno e la garanzia sul completamento dell’opera arriva direttamente dal direttore dell’autorità doganale della Danimarca, Erling Andersen.

    Naturalmente non si tratterà dello stesso muro con filo spinato che cinquant’anni fa divideva in due Berlino, ma di un moderno complesso sistema di sbarramenti e misure di sicurezza che prevedono barriere da costruire in autostrada e pannelli elettronici per imporre limiti di velocità agli automobilisti nei pressi dei caselli autostradali, in modo da agevolare le azioni di controllo da parte della polizia.

    Quello che colpisce e che l’idea del muro non è stata frutto dell’intuizione dello staff del premier, il liberale Rasmussen, ma è stata una proposta del Partito popolare che incarna lo spirito dell’ultradestra xenofoba, euroscettica e anti-islamica, proposta che il partito liberale (molto debole in parlamento) ha accetto in cambio del sostegno del Partito popolare per il voto sulla riforma delle pensioni.

    Il governo danese fa sapere comunque che il muro servirà ad impedire che immigrati, “criminali est europei, bande, mafie organizzate e contrabbandieri arrivino in casa nostra”. Nonostante queste pallide rassicurazioni in Germania la scelta del muro danese non è state ben vista, soprattutto perché l’idea di controllare in questo modo le frontiere non si sposa con la libera circolazione delle persone nel contesto europeo.

    In Danimarca si alza il muro della vergogna
    Dato che questa è una Magnum 44, cioè la pistola più precisa del mondo, che con un colpo ti spappolerebbe il cranio, devi decidere se è il caso. Dì, ne vale la pena? ("Dirty" Harry Callahan)

  8. #8
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    15,866
    Mentioned
    12 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Rif: Cinquant'anni fa...

    Citazione Originariamente Scritto da Bèrghem Visualizza Messaggio




    Ci troviamo in un periodo in cui gran parte delle grandi conquiste europee vengono messe in discussione e gli ideali europeisti calpestati. Non solo l’Europa deve difendersi dalla tempesta sulle Borse e sull´euro.

    Mentre la Germania riunificata in una solida democrazia si appresta 50 anni dopo il Muro di Berlino a ricordare il tragico anniversario, un altro evento permette il ripetersi della stessa scena.

    La Danimarca, stato membro dell'Unione europea, ha deciso di sospendere il trattato di Schengen ripristinando i controlli alle frontiere con Germania e Svezia. Un altro esempio di concessone politica all’estrema destra, il cui appoggio esterno è diventato vitale per il governo di Copenaghen.

    La Danimarca sembra aver sposato la strategia del muro anti immigrati in Grecia per contrastare i flussi migratori e non solo nei confronti della Turchia. Dimenticando, però che la sua iniziativa viene realizzata nei confronti di altri Paesi europei.

    La costruzione del muro, posizionato al confine sud con la Germania, inizierà tra poche settimane per essere completato entro la fine dell’anno e la garanzia sul completamento dell’opera arriva direttamente dal direttore dell’autorità doganale della Danimarca, Erling Andersen.

    Naturalmente non si tratterà dello stesso muro con filo spinato che cinquant’anni fa divideva in due Berlino, ma di un moderno complesso sistema di sbarramenti e misure di sicurezza che prevedono barriere da costruire in autostrada e pannelli elettronici per imporre limiti di velocità agli automobilisti nei pressi dei caselli autostradali, in modo da agevolare le azioni di controllo da parte della polizia.

    Quello che colpisce e che l’idea del muro non è stata frutto dell’intuizione dello staff del premier, il liberale Rasmussen, ma è stata una proposta del Partito popolare che incarna lo spirito dell’ultradestra xenofoba, euroscettica e anti-islamica, proposta che il partito liberale (molto debole in parlamento) ha accetto in cambio del sostegno del Partito popolare per il voto sulla riforma delle pensioni.

    Il governo danese fa sapere comunque che il muro servirà ad impedire che immigrati, “criminali est europei, bande, mafie organizzate e contrabbandieri arrivino in casa nostra”. Nonostante queste pallide rassicurazioni in Germania la scelta del muro danese non è state ben vista, soprattutto perché l’idea di controllare in questo modo le frontiere non si sposa con la libera circolazione delle persone nel contesto europeo.

    In Danimarca si alza il muro della vergogna

    pensate un po' l'umiliazione di tutti coloro che attraversando
    la frontiera, dovranno esibire passaporto e documenti in regola.

    non avrei mai immaginato un simile obrobrio nel cuore dell'europa.

    speriamo comprendano quali danni ne avrà l'intera comunità
    autoctona, che non potrà più essere gratificata dalla
    erigenda società multietnica.

    il solo pensiero è angosciante, ma spero che si mobilitino
    tutte le anime belle.

 

 

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226