User Tag List

Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 23
  1. #1
    ...
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    24,338
    Inserzioni Blog
    6
    Mentioned
    107 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Talking Napoleone non è mai esistito

    Tradotto da questo link: http://www.tektonics.org/lp/nappy.html

    *

    Napoleone Bonaparte, di cui tanto è stato scritto non è mai esistito. È semplicemente una figura allegorica.

    *

    [...]

    *

    Per cominciare, tutti sanno che il sole è chiamato Apollon dai poeti, ora, la differenza tra Apollo e Napoleone non è grande, e sembra anche meno se si risale al significato dei nomi o alla loro origine.

    *

    È certo che la parola Apollon (la forma greca del nome) significa "distruttore": e sembra che questo nome sia stato dato al sole dai greci per via dei danni che esso causò loro prima di Troia, dove un plotone del loro esercito perì nel caldo eccessivo e nella risultante malattia quando Agamennone commise sacrilegio contro Crise, il sacerdote del sole, come si vede all'inizio dell'Iliade di Omero, e la brillante fantasia dei poeti greci trasforma i raggi della stella in dardi infuocati che l'offeso Dio scaglia da tutte le direzioni, e che avrebbe causato una completa devastazione se Criseide, figlia del sacerdote Crise, non fosse stata liberata per placare la sua rabbia.

    *

    Probabilmente è così e per questo motivo che il sole è stato chiamato Apollon. Ma, a prescindere dalle circostanze o le cause che vi furono per dare tale nome alla stella, è certo che esso significa "distruttore".

    *

    Ora, Apollon è sinonimo di Apoleon. Essi provengono da Apollyo o Apoleo, due verbi greci che costituiscono la stessa parola, e che significa perdere, uccidere, distruggere. Pertanto, se il presunto eroe del nostro secolo è stato chiamato Apoleon, avrebbe lo stesso nome del sole e avrebbe, inoltre, soddisfatto completamente il significato di questo nome, perché ci viene presentato come il più grande distruttore di uomini che sia mai vissuto. Ma questo personaggio è chiamato Napoleone e, di conseguenza, la prima lettera del suo nome non è nel nome del sole. Sì, c'è una lettera in più, anche una sillaba; infatti, seguendo l'iscrizione, che la gente ha inciso ovunque nella capitale, il vero nome di questo eroe era Neapoleon o Neapolion. Questo è ciò che vediamo, in particolare, sulla colonna in Piazza Vendôme.

    *

    Ora, questa sillaba in più non fa differenza. Questa sillaba è greco, senza dubbio, come il resto del nome, e, in greco, ne o nai è una delle più forti parole di affermazione, che possiamo tradurre con la parola "vero". Ne segue che Napoleone significa "distruttore vero", "vero Apollo". Egli è, quindi, "veramente il sole".

    *

    Ma cosa significa il suo altro nome? Che relazione può avere la parola Bonaparte con la stella del giorno? Non è immediatamente evidente a tutti, ma ci rendiamo conto almeno che, così come "bona-parte" significa "Buona Parte", abbiamo qui a che fare con qualcosa che ha due parti, una buona e una cattiva, cosa che, del resto, è legato Napoleone. Ora, nulla è più direttamente legate al sole che gli effetti del suo movimento quotidiano, e questi effetti sono il giorno e la notte, la luce e il buio, la luce che la sua presenza produce e l'oscurità che prevale in sua assenza. Questa allegoria è presa in prestito dai Persiani: hanno l'impero di Ahura Mazda e Ahriman, l'impero della luce e del buio, l'impero degli spiriti buoni e cattivi. Ed è di questi questi ultimi, questi spiriti del male e delle tenebre, che la gente era solita invocare con l'espressione 'Abi in partem Malam'. Se per partem Malam si intende il buio, non c'è dubbio che per bona parte bisogni intendere la luce - che è, il giorno, in contrapposizione alla notte. Così non si può dubitare che questo nome ha legami con il sole, soprattutto quando si vede associato a Napoleone, che è il sole stesso, come abbiamo appena dimostrato.

    *

    2. Secondo la mitologia greca, Apollo è nato su un'isola del Mediterraneo (l'isola di Delos), la nascita di Napoleone è anch'essa situata su un'isola nel Mediterraneo, e la Corsica è stata scelta in particolare a causa della posizione della Corsica rispetto alla Francia, dove la gente ha voluto individuare il suo regno, è simile alla posizione di Delo rispetto alla Grecia, dove Apollo aveva il suo tempio principale e gli oracoli.

    *

    Pausania, è vero, descrive Apollo come una divinità egizia, ma, per essere una divinità egizia, non era necessario per lui essere nato in Egitto. È bastato che fosse lì considerato come un dio, ed è ciò che Pausania ha voluto trasmettere a noi: lui voleva dire a noi che gli egiziani lo adoravano, e questo ha stabilito un altro legame tra Napoleone e il sole, poiché è detto che Napoleone in Egitto era considerato come dotato di un carattere soprannaturale, come l'amico di Maometto, e che ha lì ricevuto una venerazione che ha raggiunto i livelli del culto.

    *

    3. Si sostiene che sua madre si chiamava Letizia. Ma dal nome Letizia, che significa "gioia", era intesa l'alba: la luce del giorno nascente diffonde gioia in tutta la natura. L'alba partorisce il sole, come i poeti hanno detto, aprendo a lui le porte d'Oriente con le sue dita rosee.

    *

    È inoltre evidente che, secondo la mitologia greca, la madre di Apollo era chiamata Leto. Ma se i romani ricavavano "Latona" da Leto, era preferibile nel nostro secolo ricavare "Letitia" da esso, dal momento che loetitia è il nome dal verbo loetor o il non utilizzato loeto, che significa "ispirare la gioia".

    *

    È quindi certo che questa Letitia è trovata, come suo figlio, nella mitologia greca.

    *

    4. Secondo quanto ci viene detto, questo figlio di Letitia aveva tre sorelle, ed è fuori discussione che le tre sorelle sono le tre Grazie, che, insieme con le compagne le Muse, erano l'ornamento e il fascino della corte del loro fratello Apollo .

    *

    5. Si dice che questo moderno Apollo ha quattro fratelli. Ora, questi quattro fratelli sono le quattro stagioni dell'anno, come dimostreremo. Ma in primo luogo, non dobbiamo essere sorpresi di vedere le stagioni rappresentate da uomini piuttosto che dalle donne. Ciò non dovrebbe nemmeno apparire inconsueto, una sola delle quattro stagioni è femminile in francese - l'autunno - e, inoltre, i nostri grammatici sono tutt'altro che d'accordo su questo punto. In latino, però, autumnus non è più femminile come le tre altre stagioni, quindi non c'è alcuna difficoltà in questo senso. I quattro fratelli di Napoleone, possono rappresentare le quattro stagioni dell'anno, e quello che segue sarà dimostrare che loro le rappresentano realmente.

    *

    Dei quattro fratelli di Napoleone, tre (dicono) sono stati re, e questi tre re erano Primavera, che regna sopra i fiori, Estate, che regna sui raccolti, e Autunno, che regna sopra i frutti. E come queste tre stagioni devono tutto alla forte influenza del sole, si dice che i tre fratelli di Napoleone dovevano la loro status regale a lui e regnarono solo in suo piacere. E quando si è aggiunto che, dei quattro fratelli di Napoleone, ci fu uno che non era un re, è perché, delle quattro stagioni dell'anno, ce n'è una che regna su nulla: Inverno.

    *

    Ma se, per indebolire il nostro parallelo, si affermasse che all'inverno non manca un impero, e si volesse assegnare a lui la regola triste sopra le nuvole e le gelate, che, in questa stagione cupa imbianca le campagne, la nostra risposta sarebbe stata pronta a portata di mano; questo è, potremmo dire, quello che volevano indicare a noi per mezzo della regola vana e ridicolo che essi sostengono che questo fratello di Napoleone sia stato investito dopo il declino di tutta la sua famiglia, lo Stato che essi hanno immesso sul villaggio di Canino a preferenza di ogni altro, perché cane viene da Cani, il che significa che i capelli bianchi di fredda vecchiaia, ricordano l'inverno. Infatti, agli occhi dei poeti, i boschi che coronano le nostre colline sono i loro capelli, e quando l'inverno li copre con le sue gelate, sono i capelli bianchi di natura fragile nell'età avanzata dell'anno: Cum gelidus Canis crescit in montibus humor.

    *

    [...]

    *

    6. Secondo le stesse storie, Napoleone aveva due mogli, proprio come le persone ne hanno assegnate due al sole. Queste due mogli del sole erano la Luna e la Terra, la Luna secondo i Greci (è Plutarco che lo attesta), e la Terra secondo gli egiziani, con la differenza assai notevole: da uno (la Luna) il Sole non ebbe figli, e dall'altra ebbe un figlio, un figlio unico: cioè, il più giovane Horus, figlio di Osiride e Iside, del Sole e della Terra[...]. Vi è un'allegoria egiziana in cui Horus, nato dalla terra fertile al Sole, rappresenta il frutto di agricoltura, e le persone hanno posto la nascita del figlio presunto di Napoleone il 20 marzo, equinozio di primavera, perché è in primavera che il prodotto dell'agricoltura cresce notevolmente.

    *

    7. Si dice che Napoleone pose fine ad una piaga devastante che ha terrorizzato la Francia, e che è stata chiamato l'Idra della rivoluzione. Ora, un idra è un serpente - la specie non è di nessuna importanza, soprattutto perché si tratta di una storia. Era un Pitone, un enorme rettile che è stato oggetto di estrema paura per la Grecia, del quale Apollon se ne sbarazzò, uccidendo il mostro, alla sua prima impresa. Ed è per questo che Napoleone iniziò il suo regno uccidendo la rivoluzione francese, che è altrettanto chimerica, come tutto il resto, dal momento che si vede chiaramente che "rivoluzione" è derivato dalla parola latina revolutus, che significa un serpente arrotolato - Pitone, e nient'altro.

    *

    8. Il famoso guerriero del 19 ° secolo aveva, dicono, 12 marescialli imperiali alla testa dei suoi eserciti e 4 inattivi. Ora, i primi 12 (come è ben compreso) sono i 12 segni dello zodiaco, che marciano sotto gli ordini del sole Napoleone, e ciascuno al comando di una divisione di innumerevoli milizie, che si chiama "esercito celeste" nella Bibbia, ed è diviso da noi in 12 parti, corrispondenti ai 12 segni dello zodiaco. Altrettanto per i 12 marescialli che, secondo le nostre storie mitiche, erano in servizio attivo sotto l'imperatore Napoleone, e gli altri quattro sono probabilmente i quattro punti cardinali, immobili in mezzo al movimento generale, i quali sono molto ben rappresentati dalla non-attività ad essi associata.

    *

    Quindi, tutti i marescialli, quelli attivi e non attivi, sono esseri puramente simbolici, e non più reale del loro capo.

    *

    9. Ci viene detto che questo capo di tali brillanti eserciti era trionfalmente passato attraverso tutte le terre del Sud, ma non riuscì a stabilirsi quando penetrò troppo in profondità nel Nord. Ora, tutto questo caratterizza perfettamente le caratteristiche del sole.

    *

    Il sole, come è noto, detiene il dominio sovrano nel Sud, come, ci viene detto, ha fatto l'imperatore Napoleone. Ma la cosa veramente notevole è che, dopo l'equinozio di primavera il sole cerca di raggiungere le regioni settentrionali, allontanandosi ulteriormente dall'equatore. Ma alla fine di tre mesi marcia verso queste terre, dove incontra il tropico boreale che lo obbliga a ritirarsi e ritirare i suoi passi verso sud, seguendo il segno del Cancro - cioè, il granchio, un segno che ricevette questo nome (secondo Macrobio) al fine di esprimere il corso in ritirata del sole in questa zona della cielo. Ed è per questo che la gente ha inventato la mitica spedizione di Napoleone in direzione Nord, verso Mosca, e la ritirata umiliante che sarebbe seguita.

    *

    Quindi, tutto ciò che ci viene detto circa i successi e rovesci di questo guerriero strano sono solo diverse allusioni sul corso del sole.

    *

    10. Infine - e questa non ha bisogno di spiegazione - il sole sorge a est e tramonta ad ovest, come tutti sanno. Ma per gli osservatori situati alle estremità della terra, il sole sembra uscire dal mare orientale al mattino e si tuffa nei mari occidentali in serata. Così è, inoltre, che i poeti lo dipingono che si alza dal letto e va a dormire. Ed è in questi termini che dobbiamo inquadrare tutto, quando ci viene detto che Napoleone è venuto dal mare orientale (dall'Egitto) a regnare sulla Francia e che è scomparso nei mari occidentali, dopo un regno di 12 anni, che altro non sono oltre le 12 ore della giornata in cui il sole splende sopra l'orizzonte.

    *

    Regnò solo un giorno, dice l'autore del Nouvelles Messéniens in riferimento a Napoleone, e il modo in cui descrive la sua ascesa, il suo declino e la sua caduta dimostrano che questo poeta affascinante, come noi, vedeva in Napoleone solo l'immagine del Sole. [...]

    *

    È quindi dimostrato che il presunto eroe del nostro secolo era solo un personaggio allegorico, i cui attributi sono presi in prestito dal sole. E di conseguenza Napoleone Bonaparte, di cui la gente ha detto e scritto tante cose, non è mai esistito, e l'errore davanti al quale tante persone hanno ceduto le loro teste proviene da un quiproquo - cioè, hanno preso la mitologia del 19 ° secolo per storia.

    *

    PS - Ci sarebbe anche in grado di appello, a sostegno della nostra tesi, un gran numero di regi decreti di cui alcune date sono ovviamente in contraddizione con il regno dell'imperatore presunto, ma abbiamo avuto le nostre ragioni per non farne uso.
    "Per tutto il pensiero occidentale, ignorare il suo Medioevo significa ignorare se stesso" - Étienne Gilson


    "Se commettiamo ingiustizia, Dio ci lascerà senza musica" - Cassiodoro.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Laicista
    Data Registrazione
    08 May 2010
    Messaggi
    1,206
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Napoleone non è mai esistito


    DI

    E' ALLA




  3. #3
    ...
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    24,338
    Inserzioni Blog
    6
    Mentioned
    107 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Rif: Napoleone non è mai esistito

    E perché sarei alla frutta con questo post?
    Ultima modifica di Cuordy; 30-08-11 alle 21:14
    "Per tutto il pensiero occidentale, ignorare il suo Medioevo significa ignorare se stesso" - Étienne Gilson


    "Se commettiamo ingiustizia, Dio ci lascerà senza musica" - Cassiodoro.

  4. #4
    Conservatore
    Data Registrazione
    30 Apr 2004
    Località
    Sponda bresciana benacense
    Messaggi
    20,197
    Inserzioni Blog
    4
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Napoleone non è mai esistito

    Potessi reputarti lo farei questa volta con ancora maggior soddisfazione... Grandissima discussione
    “Pray as thougheverything depended on God. Work as though everything depended on you.”

  5. #5
    AUT CONSILIO AUT ENSE
    Data Registrazione
    30 Oct 2009
    Località
    Granducato di Toscana
    Messaggi
    81,609
    Mentioned
    731 Post(s)
    Tagged
    63 Thread(s)

    Predefinito Rif: Napoleone non è mai esistito

    Citazione Originariamente Scritto da Cuordileone Visualizza Messaggio
    Tradotto da questo link: http://www.tektonics.org/lp/nappy.html

    *

    Napoleone Bonaparte, di cui tanto è stato scritto non è mai esistito. È semplicemente una figura allegorica.

    *

    [...]

    *

    Per cominciare, tutti sanno che il sole è chiamato Apollon dai poeti, ora, la differenza tra Apollo e Napoleone non è grande, e sembra anche meno se si risale al significato dei nomi o alla loro origine.

    *

    È certo che la parola Apollon (la forma greca del nome) significa "distruttore": e sembra che questo nome sia stato dato al sole dai greci per via dei danni che esso causò loro prima di Troia, dove un plotone del loro esercito perì nel caldo eccessivo e nella risultante malattia quando Agamennone commise sacrilegio contro Crise, il sacerdote del sole, come si vede all'inizio dell'Iliade di Omero, e la brillante fantasia dei poeti greci trasforma i raggi della stella in dardi infuocati che l'offeso Dio scaglia da tutte le direzioni, e che avrebbe causato una completa devastazione se Criseide, figlia del sacerdote Crise, non fosse stata liberata per placare la sua rabbia.

    *

    Probabilmente è così e per questo motivo che il sole è stato chiamato Apollon. Ma, a prescindere dalle circostanze o le cause che vi furono per dare tale nome alla stella, è certo che esso significa "distruttore".

    *

    Ora, Apollon è sinonimo di Apoleon. Essi provengono da Apollyo o Apoleo, due verbi greci che costituiscono la stessa parola, e che significa perdere, uccidere, distruggere. Pertanto, se il presunto eroe del nostro secolo è stato chiamato Apoleon, avrebbe lo stesso nome del sole e avrebbe, inoltre, soddisfatto completamente il significato di questo nome, perché ci viene presentato come il più grande distruttore di uomini che sia mai vissuto. Ma questo personaggio è chiamato Napoleone e, di conseguenza, la prima lettera del suo nome non è nel nome del sole. Sì, c'è una lettera in più, anche una sillaba; infatti, seguendo l'iscrizione, che la gente ha inciso ovunque nella capitale, il vero nome di questo eroe era Neapoleon o Neapolion. Questo è ciò che vediamo, in particolare, sulla colonna in Piazza Vendôme.

    *

    Ora, questa sillaba in più non fa differenza. Questa sillaba è greco, senza dubbio, come il resto del nome, e, in greco, ne o nai è una delle più forti parole di affermazione, che possiamo tradurre con la parola "vero". Ne segue che Napoleone significa "distruttore vero", "vero Apollo". Egli è, quindi, "veramente il sole".

    *

    Ma cosa significa il suo altro nome? Che relazione può avere la parola Bonaparte con la stella del giorno? Non è immediatamente evidente a tutti, ma ci rendiamo conto almeno che, così come "bona-parte" significa "Buona Parte", abbiamo qui a che fare con qualcosa che ha due parti, una buona e una cattiva, cosa che, del resto, è legato Napoleone. Ora, nulla è più direttamente legate al sole che gli effetti del suo movimento quotidiano, e questi effetti sono il giorno e la notte, la luce e il buio, la luce che la sua presenza produce e l'oscurità che prevale in sua assenza. Questa allegoria è presa in prestito dai Persiani: hanno l'impero di Ahura Mazda e Ahriman, l'impero della luce e del buio, l'impero degli spiriti buoni e cattivi. Ed è di questi questi ultimi, questi spiriti del male e delle tenebre, che la gente era solita invocare con l'espressione 'Abi in partem Malam'. Se per partem Malam si intende il buio, non c'è dubbio che per bona parte bisogni intendere la luce - che è, il giorno, in contrapposizione alla notte. Così non si può dubitare che questo nome ha legami con il sole, soprattutto quando si vede associato a Napoleone, che è il sole stesso, come abbiamo appena dimostrato.

    *

    2. Secondo la mitologia greca, Apollo è nato su un'isola del Mediterraneo (l'isola di Delos), la nascita di Napoleone è anch'essa situata su un'isola nel Mediterraneo, e la Corsica è stata scelta in particolare a causa della posizione della Corsica rispetto alla Francia, dove la gente ha voluto individuare il suo regno, è simile alla posizione di Delo rispetto alla Grecia, dove Apollo aveva il suo tempio principale e gli oracoli.

    *

    Pausania, è vero, descrive Apollo come una divinità egizia, ma, per essere una divinità egizia, non era necessario per lui essere nato in Egitto. È bastato che fosse lì considerato come un dio, ed è ciò che Pausania ha voluto trasmettere a noi: lui voleva dire a noi che gli egiziani lo adoravano, e questo ha stabilito un altro legame tra Napoleone e il sole, poiché è detto che Napoleone in Egitto era considerato come dotato di un carattere soprannaturale, come l'amico di Maometto, e che ha lì ricevuto una venerazione che ha raggiunto i livelli del culto.

    *

    3. Si sostiene che sua madre si chiamava Letizia. Ma dal nome Letizia, che significa "gioia", era intesa l'alba: la luce del giorno nascente diffonde gioia in tutta la natura. L'alba partorisce il sole, come i poeti hanno detto, aprendo a lui le porte d'Oriente con le sue dita rosee.

    *

    È inoltre evidente che, secondo la mitologia greca, la madre di Apollo era chiamata Leto. Ma se i romani ricavavano "Latona" da Leto, era preferibile nel nostro secolo ricavare "Letitia" da esso, dal momento che loetitia è il nome dal verbo loetor o il non utilizzato loeto, che significa "ispirare la gioia".

    *

    È quindi certo che questa Letitia è trovata, come suo figlio, nella mitologia greca.

    *

    4. Secondo quanto ci viene detto, questo figlio di Letitia aveva tre sorelle, ed è fuori discussione che le tre sorelle sono le tre Grazie, che, insieme con le compagne le Muse, erano l'ornamento e il fascino della corte del loro fratello Apollo .

    *

    5. Si dice che questo moderno Apollo ha quattro fratelli. Ora, questi quattro fratelli sono le quattro stagioni dell'anno, come dimostreremo. Ma in primo luogo, non dobbiamo essere sorpresi di vedere le stagioni rappresentate da uomini piuttosto che dalle donne. Ciò non dovrebbe nemmeno apparire inconsueto, una sola delle quattro stagioni è femminile in francese - l'autunno - e, inoltre, i nostri grammatici sono tutt'altro che d'accordo su questo punto. In latino, però, autumnus non è più femminile come le tre altre stagioni, quindi non c'è alcuna difficoltà in questo senso. I quattro fratelli di Napoleone, possono rappresentare le quattro stagioni dell'anno, e quello che segue sarà dimostrare che loro le rappresentano realmente.

    *

    Dei quattro fratelli di Napoleone, tre (dicono) sono stati re, e questi tre re erano Primavera, che regna sopra i fiori, Estate, che regna sui raccolti, e Autunno, che regna sopra i frutti. E come queste tre stagioni devono tutto alla forte influenza del sole, si dice che i tre fratelli di Napoleone dovevano la loro status regale a lui e regnarono solo in suo piacere. E quando si è aggiunto che, dei quattro fratelli di Napoleone, ci fu uno che non era un re, è perché, delle quattro stagioni dell'anno, ce n'è una che regna su nulla: Inverno.

    *

    Ma se, per indebolire il nostro parallelo, si affermasse che all'inverno non manca un impero, e si volesse assegnare a lui la regola triste sopra le nuvole e le gelate, che, in questa stagione cupa imbianca le campagne, la nostra risposta sarebbe stata pronta a portata di mano; questo è, potremmo dire, quello che volevano indicare a noi per mezzo della regola vana e ridicolo che essi sostengono che questo fratello di Napoleone sia stato investito dopo il declino di tutta la sua famiglia, lo Stato che essi hanno immesso sul villaggio di Canino a preferenza di ogni altro, perché cane viene da Cani, il che significa che i capelli bianchi di fredda vecchiaia, ricordano l'inverno. Infatti, agli occhi dei poeti, i boschi che coronano le nostre colline sono i loro capelli, e quando l'inverno li copre con le sue gelate, sono i capelli bianchi di natura fragile nell'età avanzata dell'anno: Cum gelidus Canis crescit in montibus humor.

    *

    [...]

    *

    6. Secondo le stesse storie, Napoleone aveva due mogli, proprio come le persone ne hanno assegnate due al sole. Queste due mogli del sole erano la Luna e la Terra, la Luna secondo i Greci (è Plutarco che lo attesta), e la Terra secondo gli egiziani, con la differenza assai notevole: da uno (la Luna) il Sole non ebbe figli, e dall'altra ebbe un figlio, un figlio unico: cioè, il più giovane Horus, figlio di Osiride e Iside, del Sole e della Terra[...]. Vi è un'allegoria egiziana in cui Horus, nato dalla terra fertile al Sole, rappresenta il frutto di agricoltura, e le persone hanno posto la nascita del figlio presunto di Napoleone il 20 marzo, equinozio di primavera, perché è in primavera che il prodotto dell'agricoltura cresce notevolmente.

    *

    7. Si dice che Napoleone pose fine ad una piaga devastante che ha terrorizzato la Francia, e che è stata chiamato l'Idra della rivoluzione. Ora, un idra è un serpente - la specie non è di nessuna importanza, soprattutto perché si tratta di una storia. Era un Pitone, un enorme rettile che è stato oggetto di estrema paura per la Grecia, del quale Apollon se ne sbarazzò, uccidendo il mostro, alla sua prima impresa. Ed è per questo che Napoleone iniziò il suo regno uccidendo la rivoluzione francese, che è altrettanto chimerica, come tutto il resto, dal momento che si vede chiaramente che "rivoluzione" è derivato dalla parola latina revolutus, che significa un serpente arrotolato - Pitone, e nient'altro.

    *

    8. Il famoso guerriero del 19 ° secolo aveva, dicono, 12 marescialli imperiali alla testa dei suoi eserciti e 4 inattivi. Ora, i primi 12 (come è ben compreso) sono i 12 segni dello zodiaco, che marciano sotto gli ordini del sole Napoleone, e ciascuno al comando di una divisione di innumerevoli milizie, che si chiama "esercito celeste" nella Bibbia, ed è diviso da noi in 12 parti, corrispondenti ai 12 segni dello zodiaco. Altrettanto per i 12 marescialli che, secondo le nostre storie mitiche, erano in servizio attivo sotto l'imperatore Napoleone, e gli altri quattro sono probabilmente i quattro punti cardinali, immobili in mezzo al movimento generale, i quali sono molto ben rappresentati dalla non-attività ad essi associata.

    *

    Quindi, tutti i marescialli, quelli attivi e non attivi, sono esseri puramente simbolici, e non più reale del loro capo.

    *

    9. Ci viene detto che questo capo di tali brillanti eserciti era trionfalmente passato attraverso tutte le terre del Sud, ma non riuscì a stabilirsi quando penetrò troppo in profondità nel Nord. Ora, tutto questo caratterizza perfettamente le caratteristiche del sole.

    *

    Il sole, come è noto, detiene il dominio sovrano nel Sud, come, ci viene detto, ha fatto l'imperatore Napoleone. Ma la cosa veramente notevole è che, dopo l'equinozio di primavera il sole cerca di raggiungere le regioni settentrionali, allontanandosi ulteriormente dall'equatore. Ma alla fine di tre mesi marcia verso queste terre, dove incontra il tropico boreale che lo obbliga a ritirarsi e ritirare i suoi passi verso sud, seguendo il segno del Cancro - cioè, il granchio, un segno che ricevette questo nome (secondo Macrobio) al fine di esprimere il corso in ritirata del sole in questa zona della cielo. Ed è per questo che la gente ha inventato la mitica spedizione di Napoleone in direzione Nord, verso Mosca, e la ritirata umiliante che sarebbe seguita.

    *

    Quindi, tutto ciò che ci viene detto circa i successi e rovesci di questo guerriero strano sono solo diverse allusioni sul corso del sole.

    *

    10. Infine - e questa non ha bisogno di spiegazione - il sole sorge a est e tramonta ad ovest, come tutti sanno. Ma per gli osservatori situati alle estremità della terra, il sole sembra uscire dal mare orientale al mattino e si tuffa nei mari occidentali in serata. Così è, inoltre, che i poeti lo dipingono che si alza dal letto e va a dormire. Ed è in questi termini che dobbiamo inquadrare tutto, quando ci viene detto che Napoleone è venuto dal mare orientale (dall'Egitto) a regnare sulla Francia e che è scomparso nei mari occidentali, dopo un regno di 12 anni, che altro non sono oltre le 12 ore della giornata in cui il sole splende sopra l'orizzonte.

    *

    Regnò solo un giorno, dice l'autore del Nouvelles Messéniens in riferimento a Napoleone, e il modo in cui descrive la sua ascesa, il suo declino e la sua caduta dimostrano che questo poeta affascinante, come noi, vedeva in Napoleone solo l'immagine del Sole. [...]

    *

    È quindi dimostrato che il presunto eroe del nostro secolo era solo un personaggio allegorico, i cui attributi sono presi in prestito dal sole. E di conseguenza Napoleone Bonaparte, di cui la gente ha detto e scritto tante cose, non è mai esistito, e l'errore davanti al quale tante persone hanno ceduto le loro teste proviene da un quiproquo - cioè, hanno preso la mitologia del 19 ° secolo per storia.

    *

    PS - Ci sarebbe anche in grado di appello, a sostegno della nostra tesi, un gran numero di regi decreti di cui alcune date sono ovviamente in contraddizione con il regno dell'imperatore presunto, ma abbiamo avuto le nostre ragioni per non farne uso.
    Se, Vabbe.
    Vive l'Empereur.
    Ultima modifica di occidentale; 31-08-11 alle 00:05
    CETERUM CENSEO KARLPOPPER BANNANDUM EST

    Possono tenersi il loro paradiso.
    Quando morirò, andrò nella Terra di Mezzo.

  6. #6
    Forumista
    Data Registrazione
    05 Apr 2009
    Messaggi
    661
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Napoleone non è mai esistito

    Stupdenda, ne ho letto solo una parte perché sono di fretta, ma mi ha fatto morire dal ridere.:sofico::sofico:

    R.
    Dei due tipi di idealismo, quello teologico merita rispetto per i risultati ottenuti, quello razionalistico per le sue intenzioni - H. P. Lovecraft

  7. #7
    Moderatore
    Data Registrazione
    06 Aug 2010
    Messaggi
    16,914
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Napoleone non è mai esistito

    Scusate ma RE Gioacchino di che era cognato:gratgrat:.....:gratgrat:
    Per chi non lo sapesse Gioacchino Murat Re di Napoli

  8. #8
    Disilluso cronico
    Data Registrazione
    25 Nov 2009
    Località
    All your base are belong to us
    Messaggi
    14,792
    Mentioned
    132 Post(s)
    Tagged
    14 Thread(s)

    Predefinito Rif: Napoleone non è mai esistito

    Citazione Originariamente Scritto da Cuordileone Visualizza Messaggio
    Tradotto da questo link: http://www.tektonics.org/lp/nappy.html

    *

    Napoleone Bonaparte, di cui tanto è stato scritto non è mai esistito. È semplicemente una figura allegorica.

    *

    [...]

    *

    Per cominciare, tutti sanno che il sole è chiamato Apollon dai poeti, ora, la differenza tra Apollo e Napoleone non è grande, e sembra anche meno se si risale al significato dei nomi o alla loro origine.

    *

    È certo che la parola Apollon (la forma greca del nome) significa "distruttore": e sembra che questo nome sia stato dato al sole dai greci per via dei danni che esso causò loro prima di Troia, dove un plotone del loro esercito perì nel caldo eccessivo e nella risultante malattia quando Agamennone commise sacrilegio contro Crise, il sacerdote del sole, come si vede all'inizio dell'Iliade di Omero, e la brillante fantasia dei poeti greci trasforma i raggi della stella in dardi infuocati che l'offeso Dio scaglia da tutte le direzioni, e che avrebbe causato una completa devastazione se Criseide, figlia del sacerdote Crise, non fosse stata liberata per placare la sua rabbia.

    *

    Probabilmente è così e per questo motivo che il sole è stato chiamato Apollon. Ma, a prescindere dalle circostanze o le cause che vi furono per dare tale nome alla stella, è certo che esso significa "distruttore".

    *

    Ora, Apollon è sinonimo di Apoleon. Essi provengono da Apollyo o Apoleo, due verbi greci che costituiscono la stessa parola, e che significa perdere, uccidere, distruggere. Pertanto, se il presunto eroe del nostro secolo è stato chiamato Apoleon, avrebbe lo stesso nome del sole e avrebbe, inoltre, soddisfatto completamente il significato di questo nome, perché ci viene presentato come il più grande distruttore di uomini che sia mai vissuto. Ma questo personaggio è chiamato Napoleone e, di conseguenza, la prima lettera del suo nome non è nel nome del sole. Sì, c'è una lettera in più, anche una sillaba; infatti, seguendo l'iscrizione, che la gente ha inciso ovunque nella capitale, il vero nome di questo eroe era Neapoleon o Neapolion. Questo è ciò che vediamo, in particolare, sulla colonna in Piazza Vendôme.

    *

    Ora, questa sillaba in più non fa differenza. Questa sillaba è greco, senza dubbio, come il resto del nome, e, in greco, ne o nai è una delle più forti parole di affermazione, che possiamo tradurre con la parola "vero". Ne segue che Napoleone significa "distruttore vero", "vero Apollo". Egli è, quindi, "veramente il sole".

    *

    Ma cosa significa il suo altro nome? Che relazione può avere la parola Bonaparte con la stella del giorno? Non è immediatamente evidente a tutti, ma ci rendiamo conto almeno che, così come "bona-parte" significa "Buona Parte", abbiamo qui a che fare con qualcosa che ha due parti, una buona e una cattiva, cosa che, del resto, è legato Napoleone. Ora, nulla è più direttamente legate al sole che gli effetti del suo movimento quotidiano, e questi effetti sono il giorno e la notte, la luce e il buio, la luce che la sua presenza produce e l'oscurità che prevale in sua assenza. Questa allegoria è presa in prestito dai Persiani: hanno l'impero di Ahura Mazda e Ahriman, l'impero della luce e del buio, l'impero degli spiriti buoni e cattivi. Ed è di questi questi ultimi, questi spiriti del male e delle tenebre, che la gente era solita invocare con l'espressione 'Abi in partem Malam'. Se per partem Malam si intende il buio, non c'è dubbio che per bona parte bisogni intendere la luce - che è, il giorno, in contrapposizione alla notte. Così non si può dubitare che questo nome ha legami con il sole, soprattutto quando si vede associato a Napoleone, che è il sole stesso, come abbiamo appena dimostrato.

    *

    2. Secondo la mitologia greca, Apollo è nato su un'isola del Mediterraneo (l'isola di Delos), la nascita di Napoleone è anch'essa situata su un'isola nel Mediterraneo, e la Corsica è stata scelta in particolare a causa della posizione della Corsica rispetto alla Francia, dove la gente ha voluto individuare il suo regno, è simile alla posizione di Delo rispetto alla Grecia, dove Apollo aveva il suo tempio principale e gli oracoli.

    *

    Pausania, è vero, descrive Apollo come una divinità egizia, ma, per essere una divinità egizia, non era necessario per lui essere nato in Egitto. È bastato che fosse lì considerato come un dio, ed è ciò che Pausania ha voluto trasmettere a noi: lui voleva dire a noi che gli egiziani lo adoravano, e questo ha stabilito un altro legame tra Napoleone e il sole, poiché è detto che Napoleone in Egitto era considerato come dotato di un carattere soprannaturale, come l'amico di Maometto, e che ha lì ricevuto una venerazione che ha raggiunto i livelli del culto.

    *

    3. Si sostiene che sua madre si chiamava Letizia. Ma dal nome Letizia, che significa "gioia", era intesa l'alba: la luce del giorno nascente diffonde gioia in tutta la natura. L'alba partorisce il sole, come i poeti hanno detto, aprendo a lui le porte d'Oriente con le sue dita rosee.

    *

    È inoltre evidente che, secondo la mitologia greca, la madre di Apollo era chiamata Leto. Ma se i romani ricavavano "Latona" da Leto, era preferibile nel nostro secolo ricavare "Letitia" da esso, dal momento che loetitia è il nome dal verbo loetor o il non utilizzato loeto, che significa "ispirare la gioia".

    *

    È quindi certo che questa Letitia è trovata, come suo figlio, nella mitologia greca.

    *

    4. Secondo quanto ci viene detto, questo figlio di Letitia aveva tre sorelle, ed è fuori discussione che le tre sorelle sono le tre Grazie, che, insieme con le compagne le Muse, erano l'ornamento e il fascino della corte del loro fratello Apollo .

    *

    5. Si dice che questo moderno Apollo ha quattro fratelli. Ora, questi quattro fratelli sono le quattro stagioni dell'anno, come dimostreremo. Ma in primo luogo, non dobbiamo essere sorpresi di vedere le stagioni rappresentate da uomini piuttosto che dalle donne. Ciò non dovrebbe nemmeno apparire inconsueto, una sola delle quattro stagioni è femminile in francese - l'autunno - e, inoltre, i nostri grammatici sono tutt'altro che d'accordo su questo punto. In latino, però, autumnus non è più femminile come le tre altre stagioni, quindi non c'è alcuna difficoltà in questo senso. I quattro fratelli di Napoleone, possono rappresentare le quattro stagioni dell'anno, e quello che segue sarà dimostrare che loro le rappresentano realmente.

    *

    Dei quattro fratelli di Napoleone, tre (dicono) sono stati re, e questi tre re erano Primavera, che regna sopra i fiori, Estate, che regna sui raccolti, e Autunno, che regna sopra i frutti. E come queste tre stagioni devono tutto alla forte influenza del sole, si dice che i tre fratelli di Napoleone dovevano la loro status regale a lui e regnarono solo in suo piacere. E quando si è aggiunto che, dei quattro fratelli di Napoleone, ci fu uno che non era un re, è perché, delle quattro stagioni dell'anno, ce n'è una che regna su nulla: Inverno.

    *

    Ma se, per indebolire il nostro parallelo, si affermasse che all'inverno non manca un impero, e si volesse assegnare a lui la regola triste sopra le nuvole e le gelate, che, in questa stagione cupa imbianca le campagne, la nostra risposta sarebbe stata pronta a portata di mano; questo è, potremmo dire, quello che volevano indicare a noi per mezzo della regola vana e ridicolo che essi sostengono che questo fratello di Napoleone sia stato investito dopo il declino di tutta la sua famiglia, lo Stato che essi hanno immesso sul villaggio di Canino a preferenza di ogni altro, perché cane viene da Cani, il che significa che i capelli bianchi di fredda vecchiaia, ricordano l'inverno. Infatti, agli occhi dei poeti, i boschi che coronano le nostre colline sono i loro capelli, e quando l'inverno li copre con le sue gelate, sono i capelli bianchi di natura fragile nell'età avanzata dell'anno: Cum gelidus Canis crescit in montibus humor.

    *

    [...]

    *

    6. Secondo le stesse storie, Napoleone aveva due mogli, proprio come le persone ne hanno assegnate due al sole. Queste due mogli del sole erano la Luna e la Terra, la Luna secondo i Greci (è Plutarco che lo attesta), e la Terra secondo gli egiziani, con la differenza assai notevole: da uno (la Luna) il Sole non ebbe figli, e dall'altra ebbe un figlio, un figlio unico: cioè, il più giovane Horus, figlio di Osiride e Iside, del Sole e della Terra[...]. Vi è un'allegoria egiziana in cui Horus, nato dalla terra fertile al Sole, rappresenta il frutto di agricoltura, e le persone hanno posto la nascita del figlio presunto di Napoleone il 20 marzo, equinozio di primavera, perché è in primavera che il prodotto dell'agricoltura cresce notevolmente.

    *

    7. Si dice che Napoleone pose fine ad una piaga devastante che ha terrorizzato la Francia, e che è stata chiamato l'Idra della rivoluzione. Ora, un idra è un serpente - la specie non è di nessuna importanza, soprattutto perché si tratta di una storia. Era un Pitone, un enorme rettile che è stato oggetto di estrema paura per la Grecia, del quale Apollon se ne sbarazzò, uccidendo il mostro, alla sua prima impresa. Ed è per questo che Napoleone iniziò il suo regno uccidendo la rivoluzione francese, che è altrettanto chimerica, come tutto il resto, dal momento che si vede chiaramente che "rivoluzione" è derivato dalla parola latina revolutus, che significa un serpente arrotolato - Pitone, e nient'altro.

    *

    8. Il famoso guerriero del 19 ° secolo aveva, dicono, 12 marescialli imperiali alla testa dei suoi eserciti e 4 inattivi. Ora, i primi 12 (come è ben compreso) sono i 12 segni dello zodiaco, che marciano sotto gli ordini del sole Napoleone, e ciascuno al comando di una divisione di innumerevoli milizie, che si chiama "esercito celeste" nella Bibbia, ed è diviso da noi in 12 parti, corrispondenti ai 12 segni dello zodiaco. Altrettanto per i 12 marescialli che, secondo le nostre storie mitiche, erano in servizio attivo sotto l'imperatore Napoleone, e gli altri quattro sono probabilmente i quattro punti cardinali, immobili in mezzo al movimento generale, i quali sono molto ben rappresentati dalla non-attività ad essi associata.

    *

    Quindi, tutti i marescialli, quelli attivi e non attivi, sono esseri puramente simbolici, e non più reale del loro capo.

    *

    9. Ci viene detto che questo capo di tali brillanti eserciti era trionfalmente passato attraverso tutte le terre del Sud, ma non riuscì a stabilirsi quando penetrò troppo in profondità nel Nord. Ora, tutto questo caratterizza perfettamente le caratteristiche del sole.

    *

    Il sole, come è noto, detiene il dominio sovrano nel Sud, come, ci viene detto, ha fatto l'imperatore Napoleone. Ma la cosa veramente notevole è che, dopo l'equinozio di primavera il sole cerca di raggiungere le regioni settentrionali, allontanandosi ulteriormente dall'equatore. Ma alla fine di tre mesi marcia verso queste terre, dove incontra il tropico boreale che lo obbliga a ritirarsi e ritirare i suoi passi verso sud, seguendo il segno del Cancro - cioè, il granchio, un segno che ricevette questo nome (secondo Macrobio) al fine di esprimere il corso in ritirata del sole in questa zona della cielo. Ed è per questo che la gente ha inventato la mitica spedizione di Napoleone in direzione Nord, verso Mosca, e la ritirata umiliante che sarebbe seguita.

    *

    Quindi, tutto ciò che ci viene detto circa i successi e rovesci di questo guerriero strano sono solo diverse allusioni sul corso del sole.

    *

    10. Infine - e questa non ha bisogno di spiegazione - il sole sorge a est e tramonta ad ovest, come tutti sanno. Ma per gli osservatori situati alle estremità della terra, il sole sembra uscire dal mare orientale al mattino e si tuffa nei mari occidentali in serata. Così è, inoltre, che i poeti lo dipingono che si alza dal letto e va a dormire. Ed è in questi termini che dobbiamo inquadrare tutto, quando ci viene detto che Napoleone è venuto dal mare orientale (dall'Egitto) a regnare sulla Francia e che è scomparso nei mari occidentali, dopo un regno di 12 anni, che altro non sono oltre le 12 ore della giornata in cui il sole splende sopra l'orizzonte.

    *

    Regnò solo un giorno, dice l'autore del Nouvelles Messéniens in riferimento a Napoleone, e il modo in cui descrive la sua ascesa, il suo declino e la sua caduta dimostrano che questo poeta affascinante, come noi, vedeva in Napoleone solo l'immagine del Sole. [...]

    *

    È quindi dimostrato che il presunto eroe del nostro secolo era solo un personaggio allegorico, i cui attributi sono presi in prestito dal sole. E di conseguenza Napoleone Bonaparte, di cui la gente ha detto e scritto tante cose, non è mai esistito, e l'errore davanti al quale tante persone hanno ceduto le loro teste proviene da un quiproquo - cioè, hanno preso la mitologia del 19 ° secolo per storia.

    *

    PS - Ci sarebbe anche in grado di appello, a sostegno della nostra tesi, un gran numero di regi decreti di cui alcune date sono ovviamente in contraddizione con il regno dell'imperatore presunto, ma abbiamo avuto le nostre ragioni per non farne uso.
    Meritatamente quoto e reputo: non è affatto impossibile che uno storico-ricercatore del secolo 31° od oltre giunga a queste conclusioni.
    .
    L'ultimo uomo ad essere entrato in Parlamento con intenzioni oneste.

    Non basta negare le idee degli altri per avere il diritto di dire "Io ho un'idea". (G. Guareschi)

  9. #9
    ...
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    24,338
    Inserzioni Blog
    6
    Mentioned
    107 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Rif: Napoleone non è mai esistito

    Citazione Originariamente Scritto da Resurgens Visualizza Messaggio
    Stupdenda, ne ho letto solo una parte perché sono di fretta, ma mi ha fatto morire dal ridere.:sofico::sofico:

    R.
    Vabbé, non é poi così originale come ricostruzione storica: pensa a tutte le ricostruzioni simili a queste fatte su Gesù (e tutte in contraddizione tra di loro).

    Ps. Ciao R., é un piacere sapere che, pur nel silenzio, se tra noi.
    Ultima modifica di Cuordy; 31-08-11 alle 13:06
    "Per tutto il pensiero occidentale, ignorare il suo Medioevo significa ignorare se stesso" - Étienne Gilson


    "Se commettiamo ingiustizia, Dio ci lascerà senza musica" - Cassiodoro.

  10. #10
    Forumista
    Data Registrazione
    05 Apr 2009
    Messaggi
    661
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Napoleone non è mai esistito

    Citazione Originariamente Scritto da Cuordileone Visualizza Messaggio
    Vabbé, non é poi così originale come ricostruzione storica: pensa a tutte le ricostruzioni simili a queste fatte su Gesù (e tutte in contraddizione tra di loro).

    Ps. Ciao R., é un piacere sapere che, pur nel silenzio, se tra noi.
    Eh sì avevo colto il vago riferimento all'esistenza storica di Gesù:sofico:

    R.

    P.S.: Ci sono ci sono, muto ma ci sono
    Dei due tipi di idealismo, quello teologico merita rispetto per i risultati ottenuti, quello razionalistico per le sue intenzioni - H. P. Lovecraft

 

 
Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Maometto è esistito?
    Di Valvassore nel forum Paganesimo e Politeismo
    Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 03-10-08, 13:46
  2. Cristo è mai esistito?
    Di Tambourine nel forum Cattolici
    Risposte: 211
    Ultimo Messaggio: 12-02-07, 20:22
  3. Socrate è mai esistito?
    Di Zapatista nel forum Cattolici
    Risposte: 29
    Ultimo Messaggio: 03-02-07, 08:37
  4. Hitler non è mai esistito!!!!!!!!!!!
    Di Il Patriota nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 05-04-04, 13:07
  5. E se l'HIV non fosse mai esistito?
    Di Charlie Brown nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 05-05-03, 21:30

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226