User Tag List

Visualizza Risultati Sondaggio: Chi voteresti nel 2017?

Partecipanti
29. Non puoi votare in questo sondaggio
  • Partito Progressista

    12 41.38%
  • Unione Socialista

    9 31.03%
  • Partito dei Comunisti Italiani

    3 10.34%
  • Centro Cristiano

    0 0%
  • Movimento per la Libertà

    4 13.79%
  • Altri

    1 3.45%
Pagina 1 di 6 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 59

Discussione: Elezioni Italiane 2017

  1. #1
    Francpolitik
    Data Registrazione
    05 Jul 2010
    Località
    Pescara
    Messaggi
    6,171
    Mentioned
    10 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Elezioni Italiane 2017

    La manovra di Ferragosto del governo passa senza molte difficoltà alla Camera, sebbene tra le proteste generali. Nonostante questo, il governo non riesce a stabilizzare il Paese e l'Italia vede lo spread di giorno in giorno oscillare pericolosamente tra i 400 e i 500 punti base.
    Il Presidente Napolitano è sempre più preoccupato e teme un rischio default sempre maggiore per il Paese. Intanto il governo tenta di abbozzare a inizio ottobre un piano per la crescita, che prevede liberalizzazioni, infrastrutture nel meridione e la famosa banca del sud.

    La Lega però non ci sta, mentre il Pdl vede sin da subito affondare la svolta liberale in materia di ordini professionali, dato che il partito è attanagliato dalle varie lobby di avvocati, notai e faccendieri vari.

    Il pacchetto sviluppo si arena alla Camera e ne esce una riproposizione delle vecchie promesse di Berlusconi, Ponte sullo Stretto, Salerno - Reggio Calabria e autostrade siciliane, che trovano però scarso consenso nel Paese, stufo di essere preso in giro, mentre la Lega Nord si vede crollare nei sondaggi.

    In una mattina di inizio novembre, un summit segreto tra Montezemolo, Profumo, Monti e Renzi vede accadere la cosa più clamorosa, la notizia attesa da anni. In un messaggio al Paese, Luca Cordero di Montezemolo decide di presentare una lista civica nazionale, supportata non dai partiti ma da tecnici e gente comune, che prende il nome della stessa fondazione Italia Futura.

    Lo scossone sullo scenario politico è inevitabile. Dopo varie acrobazie, Pisanu si mette alla guida di una fronda di 10 senatori e, con richieste sempre più pressanti, incalza il governo su ogni tema possibile. Lo stesso accade alla Camera, dove un altro sparuto numero di deputati si scinde dal Pdl, manovrati da Confindustria, seguendo l'esempio dei colleghi del Senato.

    L'esecutivo è sull'orlo del baratro, Berlusconi tenta il tutto per tutto ripresentandosi alle Camere lo stesso giorno del precedente anno per chiedere la fiducia. Tenendosi sul vago in mattinata, i gruppi scissionisti del Pdl fanno giungere a tutti i mezzi d'informazione il loro voto contrario alla fiducia, in seguito a un deludente discorso del Premier.

    La maggioranza tracolla proprio nella sua roccaforte, il Senato, dove ottiene 161 contrari, 158 favorevoli e 2 astenuti.

    Napolitano, convocato d'urgenza i capigruppo, decide di affidare un governo tecnico a tempo all'economista Mario Monti, che approvi una nuova legge elettorale e porti il Paese alle elezioni in primavera.

    Il Parlamento, senza molti colpi di scena, riuscì quindi ad approvare il Mattarellum, che andò in toto a sostituire il Porcellum.

    Intanto la campagna elettorale di Italia Futura era partita, stravolgendo lo scenario politico italiano. Alle elezioni infatti, si sarebbe presentata la coalizione berlusconiana, con un Pdl a pezzi e una Lega dilaniata, una coalizione di sinistra guidata da Vendola con SEL e buona parte degli ex DS unici rimasti nel PD, e infine una mega coalizione centrista, con a capo Montezemolo, insieme alla sua lista civica con i Riformisti di Renzi e Veltroni, il Nuovo Polo per l'Italia di Fini e Casini, insieme al Mpa e a Rinnovamento Italia di Pisanu e Martino.

    Le elezioni si tennero in un generale clima di tensione, con Berlusconi che aveva tentato di sparare tutte le possibili cartucce. Sebbene a livello proporzionale il centro di Montezemolo avesse ottenuto solamente il 35% (21% I.F., 6% N.P.I, 5% Riformisti e 3% R.I.), con la sinistra al 33% (16% PD, 14% SEL, 2% Rifondazione, 1% socialisti) e la destra al 27% ( 18% Pdl, 7% Lega, 2% La Destra), ottenne un enorme successo in termini di seggi nei collegi uninominali, raggiungendo, su 472 collegi, ben 299 che, sommati ai 40 ottenuti dalle liste proporzionali, garantivano una buona maggioranza ai centristi, con lo Stesso Senato a quota 162.

    Il nuovo governo Montezemolo, con una snella squadra di 20 ministri, di cui la metà donne, fece una buona impressione iniziale agli italiani.

    [...]
    In cinque anni, l'esecutivo aveva retto al fallimento della Grecia e alla crisi energetica, anche se aveva impresso al Paese un'impronta indelebile. L'economia era stata in larga parte liberalizzata, nel settore dei servizi, come in quello dei trasporti, così come nel mercato delle professioni, ma molti provvedimenti avevano trovato un muro da parte della CGIL, come la maggiore facilità di licenziare, sebbene non con una totale deregulation, e la possibilità di licenziare i dipendenti pubblici.

    D'altro canto, il PIL era tornato a salire e, dopo la recessione 2012-2013, aveva raggiunto il picco nel 2015, raggiungendo un +2,9, mentre allo stato dei fatti attuale (anno 2017) è a un più modesto +2,1%.

    Buona parte delle aziende di Stato erano state privatizzate, messe sul mercato azionario come la Fincantieri, Finmeccanica, le Poste Italiane, Tirrenia e buona parte dell'Enel.

    Il pareggio di bilancio, raggiunto solamente dopo sforzi estenuanti nel 2014 con un bilancio in attivo al +0,5% sul PIL, aveva inoltre permesso di diminuire il rapporto debito/PIL all'attuale 99%.

    Ma vediamo un po' quali partiti si ripropongono alle elezioni del 2017, dove si elegge solamente una Camera di 475 membri, mentre il Senato è composto dai sindaci delle 100 maggiori città d'Italia insieme ai 20 presidenti di regione e ai 20 presidenti dei consigli regionali. Il sistema elettorale è un maggioritario a doppio turno con ballottaggio.

    PARTITO PROGRESSISTA
    Il partito, consolidatosi sulle basi della lista civica di Montezemolo, vede tra i suoi esponenti di spicco l'ex Ministro degli Esteri e vicepremier Matteo Renzi, che ne è segretario. La politica economica è saldamente nelle mani della borghesia industriale e bancaria, guidata da Alessandro Profumo. Vanta la riduzione della pressione fiscale grazie alla lotta all'evasione, con l'abbassamento delle aliquote IRPEF e la cancellazione di alcune gabelle.
    Obiettivi principali: proteggere la libertà d'impresa e il libero mercato, tutelando in particolar modo le piccole e medie imprese, ma anche le grandi attraverso sgravi fiscali e infrastrutture. A favore di un mix energetico tra nucleare e rinnovabili, con un occhio al gas. Moderatamente laico, con apertura alle unioni civili e alle innovazioni tecnologiche. In politica estera per una centralità dell'Italia in Europa, affiancando la politica rigorista tedesca, mantenendo buone relazioni con i paesi esportatori di gas e carbone.
    Per quanto riguarda l'immigrazione, aperto alla libera circolazione pur ponendo limiti ai flussi, con controlli delle frontiere marittime.

    UNIONE SOCIALISTA
    Nato dalla fusione delle varie anime socialiste, ex comuniste e socialdemocratiche, l'Unione Socialista è quanto più vicino all'idea di Vendola di formare una nuova pagina che avrebbe contenuto tutte le sinistre. Il movimento sostiene il reinserimento dell'articolo 18, la lotta dura alla precarietà, la lotta alle privatizzazione delle aziende di stato, sostiene le rinnovabili ed è abbastanza laico in materia di diritti civili, riconoscendo le unioni civili, il testamento biologico e il progresso scientifico in generale.
    E' aperto in materia di immigrazione, purché questa non vada a foraggiare il sistema capitalista e le associazioni criminali. Punto forte dell'Unione è la riforma sanitaria, chiedendo il taglio netto degli incentivi alle cliniche private, divenuti a pioggia negli ultimi anni, e nuovi soldi nella sanità pubblica, abolendo il sistema di nomina di primari e dirigenti da parte dei politici.

    PARTITO DEI COMUNISTI ITALIANI
    Il movimento, fondato da un vasto gruppo di ex comunisti, si poggia principalmente sulla rete di centri sociali e sindacati di base che negli ultimi anni hanno preso piede nel Paese. Dopo la rivoluzione greca del 2012, il nuovo governo di stampo comunista instauratosi aveva portato il paese ad un default controllato, nazionalizzando le banche e molte imprese di stato, creando nuovi posti di lavoro e grandi complessi edilizi statali, mettendo ai margini l'iniziativa privata.
    Il partito si fa in larga parte al programma del governo rivoluzionario greco, chiedendo nazionalizzazione delle banche, delle grandi società privatizzate, della FIAT e di molte altre industrie, sospendendo il pagamento degli interessi sul debito e avviando una fase di statalizzazione dell'economia.
    E' critico in materia di immigrazione, sostenendo che gli immigrati giungono danneggiando loro stessi e danneggiando l'economia locale, a vantaggio di un capitalismo selvaggio e senza scrupoli.
    Freddo in temi etici e naturalmente poco democratico.

    CENTRO CRISTIANO
    Il movimento, sostenuto direttamente dal Vaticano, ha raccolto molte anime dissidenti all'interno della precedente coalizione di Governo, formando una nuova sorta di Democrazia Cristiana. A favore di poderosi interventi statali a sostegno delle famiglie, contrario alla privatizzazione forzata e favorevole, solo in parte e con molti controlli, all'immigrazione, contrasta fortemente tutti i temi etici. No alle coppie di fatto, no al testamento biologico e no addirittura all'aborto.

    MOVIMENTO PER LA LIBERTA'
    E' una sorta di Tea-Party nostrano. Per aliquote IRPEF bassissime, al 20%, con tagli lineari alla spesa pubblica in tutti i campi, per la totale abolizione delle imposte su redditi da capitale e da impresa, sostiene la privatizzazione, oltre che di tutte le aziende di stato, dell'intero sistema previdenziale, scolastico e sanitario.
    Fortemente contrario all'immigrazione, raccoglie buona parte di ex berlusconiani e leghisti.
    Totalmente chiuso ai temi etici.
    L'uomo è nato libero ma ovunque è in catene

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Libertà e identità
    Data Registrazione
    05 Apr 2009
    Messaggi
    660
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Elezioni Italiane 2017

    Movimento per la Libertà

  3. #3
    Missiroli Presidente
    Data Registrazione
    01 May 2009
    Località
    Lost Island
    Messaggi
    36,026
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Elezioni Italiane 2017

    Partito Progressista.
    Montezuma Presidente.
    hefico:
    Figliolo, lei è un asino...
    (D.Pastorelli, cit.)


  4. #4
    Pallone gonfiato
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    22,440
    Mentioned
    59 Post(s)
    Tagged
    18 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Rif: Elezioni Italiane 2017

    C'è da chiederlo?

    Assolutamente partito progressista!
    Renzi presidente! :sofico:

  5. #5
    In un CD degli 883
    Data Registrazione
    08 May 2005
    Località
    Emilia-Romagna
    Messaggi
    44,319
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Rif: Elezioni Italiane 2017

    Partito Progressista con Montezuma premier. :giagia:
    Il problema non è il problema. Il problema è il tuo atteggiamento rispetto al problema, comprendi?

    Mangio sempre i bambini bolliti.

  6. #6
    Super Troll
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    cancellato
    Messaggi
    52,687
    Mentioned
    1019 Post(s)
    Tagged
    40 Thread(s)

    Predefinito Rif: Elezioni Italiane 2017

    Movimento per la Libertà alleato col centro cristiano
    non piu' interessato a questo forum

  7. #7
    Anti-liberista
    Data Registrazione
    12 Apr 2010
    Località
    Abruzzo
    Messaggi
    22,800
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Elezioni Italiane 2017

    Assolutamente Unione Socialista ma anche il Partito comunista non è male, servirebbe un compromesso tra le due formazioni :giagia:
    VOTA NO AL REFERENDUM DEL 4 DICEMBRE
    UN NO COSTITUENTE PER LA DEMOCRAZIA CONTRO L'AUSTERITA'
    http://www.sinistraitaliana.si/ - http://www.noidiciamono.it/

  8. #8
    Pallone gonfiato
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    22,440
    Mentioned
    59 Post(s)
    Tagged
    18 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Rif: Elezioni Italiane 2017

    Citazione Originariamente Scritto da SteDiessino Visualizza Messaggio
    Assolutamente Unione Socialista ma anche il Partito comunista non è male, servirebbe un compromesso tra le due formazioni :giagia:

  9. #9
    Utente cancellato
    Data Registrazione
    13 Jul 2009
    Messaggi
    5,455
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Elezioni Italiane 2017

    Matteo Renzi DOGE D'ITALIA
    Però sicuri che sia pro al nucleare? Sperum di no
    Ultima modifica di Cattivo; 14-09-11 alle 22:16

  10. #10
    Seguace di Eraclito
    Data Registrazione
    29 Sep 2006
    Località
    Portici (NA)
    Messaggi
    6,395
    Mentioned
    21 Post(s)
    Tagged
    12 Thread(s)

    Predefinito Rif: Elezioni Italiane 2017

    Partito Progressista, ma l'MpL nella parte economica è discreto.
    Ma berlusconiani e leghisti così liberisti non lo sono :P
    Ultima modifica di Cabraizinho; 14-09-11 alle 22:50
    "Ma questo lungo termine è una guida fallace per gli affari correnti: nel lungo termine siamo tutti morti" (J.M. Keynes)
    "Qualcuno vivo che se lo prende nel culo però c'è sempre!" (Cabra)

 

 
Pagina 1 di 6 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. elezioni italiane 2013
    Di von Dekken nel forum Il Termometro Politico
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 23-08-12, 22:09
  2. Elezioni Presidenziali 2017
    Di SteCompagno nel forum FantaTermometro
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 03-06-10, 13:51
  3. Elezioni Politiche 2017
    Di SteCompagno nel forum FantaTermometro
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 25-05-10, 10:55
  4. Elezioni Italiane 1925
    Di Tipo Destro nel forum FantaTermometro
    Risposte: 21
    Ultimo Messaggio: 29-08-08, 09:55
  5. Elezioni Italiane 2023
    Di John Galt nel forum FantaTermometro
    Risposte: 38
    Ultimo Messaggio: 27-06-07, 16:55

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226