User Tag List

Pagina 1 di 4 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 34
  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    11,262
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito ROMANO , il rospo per la lega

    Romano un super rospo per la Lega - LASTAMPA.it

    (MICHELE BRAMBILLA)

    Proviamo a immaginare la faccia di un militante leghista - non c’è bisogno di pensare a quelli con in testa le corna da Celti: bastano quelli con un fazzoletto verde nel taschino - di fronte al curriculum vitae dell’onorevole Francesco Saverio Romano.
    Intanto, è nato a Palermo. Poi, è stato democristiano. Quindi, dell’Udc di Casini (uno dei bersagli preferiti degli insulti di Bossi). Adesso è di un partito che non abbiamo capito bene come si chiama, visto che il sito ufficiale della Camera per comunicarlo impiega, anziché una riga, una mezza pagina: nella quale francamente ci si perde, essendo Romano passato in questa sola legislatura dall’«Unione di Centro» al «Gruppo Misto»; quindi da «Noi Sud - Libertà e autonomia, I Popolari di Italia domani» a «Iniziativa Responsabile», e infine a «Popolo e Territorio». Il motivo di tanto peregrinare è poi spiegato sul sito personale dell’onorevole Romano: «Insieme ai deputati meridionali Calogero Mannino, Michele Pisacane, Giuseppe Drago e Giuseppe Ruvolo aderisce al Gruppo Misto fondando il movimento Popolari di Italia domani (Pid) abbandonando quindi il ruolo di opposizione e schierandosi a sostegno della maggioranza parlamentare di centrodestra di Silvio Berlusconi». Sostegno ricompensato, il 23 marzo scorso, con la nomina a ministro dell’Agricoltura. Ultimo dettaglio: il Nostro è indagato per concorso esterno in associazione mafiosa e corruzione. Adesso torniamo alla faccia del militante leghista che legge. Meridionale, democristiano, casiniano, trasformista premiato con un ministero, indagato per mafia: sembra il ritratto perfetto di quell’esemplare di politico che la Lega Nord ha sempre giurato di volere spazzare via. Ricordate gli slogan dei primi tempi? Quel «lumbard tas» (lombardo, taci) con cui i primi leghisti denunciavano lo strapotere dei professori meridionali nelle scuole? E il «via da Roma» scopiazzato a Martin Lutero? E il «Roma ladrona», e il cappio per gli inquisiti, e così via? Lungi da noi far pensare che Francesco Saverio Romano non sia una degna persona. Tutto ciò che c’è nel suo curriculum non è motivo di condanna. Nemmeno l’essere indagato per mafia, visto che ciascuno è innocente fino a sentenza definitiva. Stiamo solo dicendo che a un leghista un simile personaggio provoca l’indigestione. Tanto più se si pensa che il ministero occupato da Romano era, all’inizio della legislatura, proprio di un leghista: Luca Zaia.
    Eppure, dopo aver digerito i salvataggi di Caliendo, di Cosentino e di Milanese, i militanti della Lega dovranno a quanto pare mandare giù anche questa. Mercoledì prossimo, 28 settembre, alla Camera si voterà infatti una mozione di sfiducia che Pd, Fli e Idv hanno presentato nei confronti di Romano in seguito al rinvio a giudizio chiesto dalla Procura di Palermo. E ieri Marco Reguzzoni, il capogruppo, ha già detto che la Lega voterà «no» alla sfiducia. Non è che Reguzzoni - e Bossi che ha preso la decisione - siano pazzi. Al contrario, seguono un calcolo più che razionale. Se il ministro indagato per mafia viene sfiduciato, il suo gruppo - i cosiddetti Responsabili - tornano da dove erano venuti, e tolgono la stampella offerta un anno fa a Berlusconi. Salvando Romano, la Lega salva il governo. Su questo non si discute. Resta da capire se salva anche se stessa. Al di là delle risentite smentite dei suoi colonnelli, la Lega è oggi un partito in difficoltà. C’è Bossi che non vuole mollare Berlusconi, a costo di cercar la bella morte. E c’è Maroni che pensa: prima ci smarchiamo dal Cavaliere che affonda, più probabilità abbiamo di non venire puniti alle prossime elezioni. La «base» sembra più in sintonia con Maroni. Pare sfiduciata e arrabbiata: alla festa di Venezia c’era poca gente, e a Radio Padania debbono filtrare le telefonate per non mandare in onda gli insulti. Checché se ne dica (anzi se ne strilli) ai comizi, ci sono segnali inequivocabili: quelli delle urne. In un anno la Lega è passata dal trionfo delle regionali al crollo delle comunali. Dunque mercoledì prossimo Bossi sarà di fronte a un dilemma. Salvare Romano vorrebbe dire restare al governo. Ma restarci grazie a una di quelle alchimie che la Lega chiama «il marciume del Palazzo». Per il popolo padano sarebbe un rospo, l’ennesimo, e non è detto che sia disposto a ingoiarlo.
    Ultima modifica di jotsecondo; 24-09-11 alle 22:10
    O si taglia o il caos

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista senior
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    1,163
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: ROMANO , il rospo per la lega

    Dice tutto la vignetta di ELLEKAPPA
    pubblicata oggi su la Repubblica a pag. 4:
    "per Milanese, Bossi ci ha rimesso la faccia" dice uno
    e l'altro: "per il voto su Romano ogni illazione è lecita"

  3. #3
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    11,262
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Rif: ROMANO , il rospo per la lega

    La votazioni sul ministro Romano per la lega è un punto di tracollo.

    Possono accadere quattro situazioni.

    Prima: la lega vota a favore, ed allora le illazioni non hanno più limite.
    Un vero militante non può più dire a testa alta sono un leghista.
    Potrebbe essere considerato un socio sostenitore del Sud.

    Seconda: la lega vota contro e il ministro ha dei grossi problemi ed il governo salta perché non vi è più compattezza.

    Terza: la lega vota contro, ma un gruppo di deputati visto la sua origine etnica e visto il significato e l'importanza del suo cognome lo sostiene , ma tuttavia il governo ne risentirebbe

    Quarta: il Destino consiglia al ministro di ritirarsi in qualche modo dalla politica.

    Comunque vada sarà un disastro per la lega.
    O si taglia o il caos

  4. #4
    tra Baltico e Adige
    Data Registrazione
    05 Apr 2009
    Località
    terra dei cachi
    Messaggi
    9,567
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: ROMANO , il rospo per la lega

    La lega ha bisogno di un clistere che la ripulisca.



  5. #5
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    11,262
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Rif: ROMANO , il rospo per la lega

    Citazione Originariamente Scritto da Quayag Visualizza Messaggio
    La lega ha bisogno di un clistere che la ripulisca.
    la lega è irricuperabile.

    Ha un difetto di origine che è troppo grande.
    O si taglia o il caos

  6. #6
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    11,262
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Rif: ROMANO , il rospo per la lega

    Maroni assicura: la Lega non voterà contro Romano- LASTAMPA.it

    Maroni assicura: la Lega non voterà contro Romano
    ROMA
    La Lega Nord conferma, con il ministro Roberto Maroni, che il 28 settembre voterà contro la mozione di sfiducia presentata da Pd ed Idv alla Camera nei confronti del ministro dell’Agricoltura Saverio Romano. E le opposizioni alzano il tiro contro il Carroccio, accusando il partito di Bossi di non essere fedele a sè stesso e in particolare,di seguire due linee: una, al Nord, di difensore della legalità; l’altra, nel Palazzo, schiacciata sul Pdl di Berlusconi.

    Maroni dice che «non c’è motivo» per sfiduciare Saverio Romano. Il responsabile del Viminale spiega che si tratta di votare «una mozione di sfiducia presentata dall’opposizione»; «tante ne sono state presentate in passato, sono sempre state respinte, non vedo francamente - sottolinea - perché non si debba fare la stessa cosa». Maroni ribadisce la solidità del Carroccio, definendo «fantasiosi» gli articoli di stampa che parlano di fratture interne. «Romano è accusato di essere legato a Cosa nostra», tuona Antonio Di Pietro, convinto il coordinatore del Pid sia stato nominato ministro «in cambio del voto con cui l’anno scorso ha salvato Berlusconi».

    Il titolare dell’Agricoltura è «la bandiera di questo Parlamento composto, in buona parte, da escort della politica», dice l’ex pm attaccando infine il Carroccio: «Salveranno la poltrona di Romano con il voto di una Lega che ha ormai tradito tutti i propri antichi ideali, in cambio delle lenticchie di Arcore». Insorge anche il Fli, con Italo Bocchino che attacca la Lega e Fabio Granata che sfida Alfano. «Difendendo Saverio Romano, unico ministro al mondo imputato per mafia, la Lega cambia definitivamente - osserva il vicepresidente del partito di Fini - il suo oggetto sociale»: da partito del Nord e della legalità «diventa partito della difesa dei peggiori mali del Sud». «Alfano annunci la sfiducia a Saverio Romano», aggiunge Granata, e così Alfano difenderà contemporaneamente «l’immagine del Sud e della Sicilia, quella del Governo, e quella del partito degli onesti da lui e evocato». Infine Pier Ferdinando Casini che liquida la ’querellè con una battuta: «L’unico Romano che conosco - dice il leader centrista - è Prodi...».
    O si taglia o il caos

  7. #7
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    11,262
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Rif: ROMANO , il rospo per la lega

    E' tutto da vedere se il ministro Romano è colluso con la Mafia.

    Potrebbe anche non essere vero.

    Tuttavia in italia esiste il principio basilare che l'unità dello stato appoggia su due grandi pilastri : le associazioni mafiose che conducono i meridionali, e la lega che conduce i Padani. In tal modo il sistema resta sotto totale controllo.
    La grande sinergia, per uno dei fini comuni, tra Mafia e lega, intesa come fattore storico italico.

    Ora purtroppo il fatto che la lega, contro il parere dei suoi iscritti, voti per il ministro potrebbe essere una aggravante per il medesimo.

    Oggi sono moltissimi i politologi, i giornalisti che sono a conoscenza a che cosa serve la lega.
    O si taglia o il caos

  8. #8
    Lumbard
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Lach Magiùr
    Messaggi
    11,719
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: ROMANO , il rospo per la lega

    difendere personaggi del genere è da mafiosi

    e il brutto è che non c'è nemmeno la contropartita per i popoli Padani, ma solo 4 cadreghe e soldi per la casta belleriana ... quando ci ciula si sveglieranno non so se saranno sufficienti le famose monetine lanciate a craxi

  9. #9
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    11,262
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Rif: ROMANO , il rospo per la lega

    Non bisogna criticare tanto i politici.
    Perché nel compiere il loro dovere, per cui sono stati eletti potrebbero incontrare l'uomo sbagliato ed avere dei danni irreparabili.

    Presto fare il politico è come andare in trincea.
    O si taglia o il caos

  10. #10
    independent
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    7,807
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: ROMANO , il rospo per la lega

    il ministro antimafia salva il ministro imputato di mafia

    http://tweb.interno.it/news/2011/09/...2122500182.PDF

    Bravo bobo. 10 e lode. Legaiolo fino in fondo

 

 
Pagina 1 di 4 12 ... UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226