User Tag List

Pagina 1 di 6 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 54
  1. #1
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    18 Apr 2009
    Località
    Milan
    Messaggi
    10,522
    Mentioned
    39 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    10

    Thumbs up Caro presidente, noi esistiamo e te lo dimostro

    CARO PRESIDENTE, NOI ESISTIAMO E TE LO DIMOSTRO

    Da "IL GIORNALE" di sabato 1 ottobre 2011


    Caro presidente, noi esistiamo e te lo dimostro


    di Stefano Bruno Galli (*)


    Facciamo un esercizio. Leviamo dal Pil - che è il fatturato del Paese - il 70%. Togliamo anche circa 60 miliardi di euro di risorse. E dalla copertura della manovra economica recentemente varata sottraiamo poco più del 70%.

    Cosa succede?

    Che il Paese va a rotoli, come la Grecia.

    Questo è il punto. Piemonte, Lombardia, Veneto ed Emilia, oggi coprono circa il 70% del Pil, ogni anno staccano un assegno a beneficio del resto del Paese di circa 60 miliardi di euro e copriranno circa il 72% della manovra da 45,5 miliardi di euro.


    Intendiamoci: la Padania è una cultura diffusa che caratterizza una comunità di destino, rappresentata - appunto - dai padani.

    È una realtà geografica, basata su una forte identità economica e produttiva.

    Non bisogna dimenticare che la prima formulazione dell'idea di nazione fu proprio di matrice economica e produttiva.

    Nel 1789, alla vigilia della Rivoluzione di Parigi, un mite abate, Joseph-Emmanuel Sieyès, pubblicò un opuscolo: Che cos`è il Terzo stato?

    La risposta era semplice: tutto.

    Il Terzo stato era la Francia che lavorava, produceva e pagava le tasse; era la nazione francese.

    Lo stesso paradigma interpretativo può essere applicato alla Padania.

    Si tratta di un aggregato di comunità territoriali fondate su una forte socialità - non priva di una forte religiosità - e su un'indubbia vocazione produttiva, di spirito quasi calvinista nella dedizione al lavoro.

    L'ha spiegato - nei 1992 - un politologo di Harvard, Robert Putnam, che le tradizioni civiche e le virtù repubblicane di queste genti padane affondano le proprie radici nell'esperienza storica dell'età comunale del XII secolo.

    Esperienza di libertà, di autonomia e di autogoverno, alternativa al feudalesimo che dominava nel resto della Penisola e in Europa.


    Nel 1728, Charles Louis de Montesquieu rimase colpito dalla bellezza della pianura padana che «si estende - scrisse il giurista bordolese -fra le Alpi e l'Appennino:

    queste due catene di montagne, unite all`inizio del Piemonte, divergono, formando un triangolo con il mare Adriatico, che ne è come la base, e racchiudono la più deliziosa pianura del mondo».

    Al di là degli aspetti estetici, quando si allude alla Padania occorre pensare a un'area sulla quale insiste una mentalità collettiva omogenea, alimentata da usi, costumi etradizioni, sensibilità economiche e capacità produttive, senso di appartenenza e attaccamento alle comunità territoriali, virtù civiche e organizzazioni di interessi, riconducibili all'omogeneità.

    La Padania non è un'invenzione politica.

    È anzitutto una realtà geografica ed economico-produttiva.


    Questo l'aveva ben capito, nel 1975, l'esponente del Partito comunista Guido Fanti.

    All`indomani della conclusione della prima legislatura regionale, il presidente della regione Emilia-Romagna rilasciò un'intervista alla Stampa di Torino in cui auspicava un accordo tra Liguria, Piemonte, Lombardia, Veneto ed Emilia, per studiare le misure necessarie per superare la crisi economica in atto.

    E parlò di Padania, intesa come area geografica delle cinque regioni del Po.

    La strada maestra per uscire dalla crisi - secondo Fanti - era quella di superare le strutture del vecchio Stato burocratico e accentratore per fondare un nuovo Stato fortemente decentrato su base macroregionale.

    La collaborazione organica delle regioni padane come chiave per lo sviluppo:

    questa era l'idea che sosteneva il «Progetto Padania» di Fanti;

    progetto concepito contro la gestione centralizzata dei processi economici e produttivi.

    Che implicava un'organizzazione della vita pubblica su base territoriale, introducendo «dirompenti» contenuti federalisti.


    A Fanti rispose, dalle colonne del Corriere della Sera, il professore della Cattolica di Milano, Gianfranco Miglio.

    Che alimentò la discussione, criticò con fermezza teorica l'istituto regionale, auspicando l'articolazione della Penisola in tre grandi macroregioni.

    Ciò lo riportava all'impegno giovanile dell'immediato dopoguerra nel movimento del Cisalpino, un settimanale sulle cui pagine insieme a Tommaso Zerbi - il professore lariano parlava già di Nord come «vacca da mungere».


    L'idea di una Padania entità politica e amministrativa era seducente e affascinante.

    E Miglio la considerava una prospettiva «inevitabile».

    Tanto che riemerse alliinizio degli anni Novanta, quando il debito pubblico schizzò alle stelle, s'inasprì la pressione fiscale e la Fondazione Agnelli pubblicò una ricerca dal titolo «La Padania, una regione italiana in Europa».

    Per dimostrare che la Padania esiste davvero. E anche i Padani.

    (*) Storico delle dottrine politiche - Università degli Studi di Milano
    ________________________________


    Impossibilia nemo tenetur

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    STELLA D'ACCIAIO
    Data Registrazione
    29 Jan 2011
    Messaggi
    39,681
    Mentioned
    70 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Rif: Caro presidente, noi esistiamo e te lo dimostro

    Esistete ok dai!

    PADANIA LIBERA repapelle:
    I'm not a robot without emotions, I'm not what you see
    I've come to help you with your problems, so we can be free
    I'm not a hero, I'm not a savior, forget what you know
    I'm just a man whose circumstances went beyond his control
    Beyond my control

  3. #3
    Giacobino sanguinario
    Data Registrazione
    17 Mar 2011
    Località
    Arras.
    Messaggi
    3,463
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Post Rif: Caro presidente, noi esistiamo e te lo dimostro

    Padania? E=mc al quadrato. repapelle:repapelle:
    Tutto il potere ai Soviet! Lenin.

  4. #4
    Forumista senior
    Data Registrazione
    18 Apr 2009
    Messaggi
    4,435
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Rif: Caro presidente, noi esistiamo e te lo dimostro

    Fondiamo la Tirrenia e l'Adriatica?

  5. #5
    Forumista senior
    Data Registrazione
    05 Apr 2009
    Messaggi
    4,937
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Caro presidente, noi esistiamo e te lo dimostro

    loro pensano quindi esistono :giagia:


    Bossi , Trota e Borghezio pensano :mmm: :gratgrat: :mmm:

  6. #6
    Noi siamo il vento
    Data Registrazione
    15 Sep 2002
    Località
    Roma Capitale
    Messaggi
    84,832
    Mentioned
    2147 Post(s)
    Tagged
    79 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    2

    Predefinito Rif: Caro presidente, noi esistiamo e te lo dimostro

    Quando (raramente) leggo qualcosa di Stefano Bruno Galli mi torna subito il buon umore. Non appena smetto di ridere.

    Non ho capito cosa c'entra il PIL con il concetto politico e filosofico di padania.
    Sui cadaveri dei leoni festeggiano le iene credendo di aver vinto,
    ma i leoni rimangono leoni e le iene rimangono iene.

    Non rispondo alle domande IDIOTE. #sapevatelo

  7. #7
    email non funzionante
    Data Registrazione
    11 Apr 2010
    Messaggi
    4,027
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Caro presidente, noi esistiamo e te lo dimostro

    «La Padania, una regione italiana in Europa».
    Nessuno ha mai detto che come luogo geografico può chiamarsi Padania. Ma da qui arrivare alla padania come luogo etnico e nazionale ne trovi di strada da fare. Anche perché etnico è un po' ambiguo visto come il nord italia è stato colpito dall'immigrazione, nazionale è pure abbastanza strano, visto che le maggiori regioni erano regni diversi con alleanze diverse e con storie diverse e con lingue e dialetti che se simili, non sono assimilabili ad una sola lingua.


    E' un luogo geografico circoscritto che diventa ricco grazie agli investimenti e agli industriali che maggiormente sfruttarono il territorio, è una cosa comune in quasi tutte le nazioni capitaliste ovvero trovare una zona più sviluppata a livello economico di un'altra.
    Ma quello che dico è anche evidente nella storia economica del nord italia, nel passato solamente il triangolo industriale era ricco e in linea con la maggior parte dei paesi industrializzati (parlo dal 900 in poi), se non altro il veneto non era industrializzato e colpito dall'emigrazione di massa verso le altre regioni.


    Comunque sia, Armi di Distrazione di Massa.

  8. #8
    Giacobino sanguinario
    Data Registrazione
    17 Mar 2011
    Località
    Arras.
    Messaggi
    3,463
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Post Rif: Caro presidente, noi esistiamo e te lo dimostro

    Citazione Originariamente Scritto da Gauss Visualizza Messaggio
    loro pensano quindi esistono :giagia:


    Bossi , Trota e Borghezio pensano :mmm: :gratgrat: :mmm:
    e chi l'avrebbe mai detto?
    Comunque stanno succedendo troppe cose strane: neutrini che corrono più veloci della luce,trote e cerebrolesi che pensano,borghezio che parla.... repapelle:
    Tutto il potere ai Soviet! Lenin.

  9. #9
    patriota progressista
    Data Registrazione
    24 Sep 2010
    Località
    Appennino Ligure
    Messaggi
    14,672
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Caro presidente, noi esistiamo e te lo dimostro

    la padania non esiste :gluglu:
    IL BACICCIA E' BULICCIO

    Bossi, un disastro, una mente contorta e dissociata, un incidente della democrazia italiana, uno sfasciacarrozze con il quale non mi siederò mai più allo stesso tavolo.

    (Silvio Berlusconi, 1994)

  10. #10
    FINIS ITALIAE QUANDO?
    Data Registrazione
    20 Jan 2010
    Località
    Tra le nebbie del grande fiume
    Messaggi
    854
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Rif: Caro presidente, noi esistiamo e te lo dimostro

    Le risposte sprezzanti ad argomentazioni socio economiche supportate da fatti dimostrano solo che si vuole negare l'evidenza , al di là dell'evidenza stessa per il solo fatto che le Regioni Padane, per il resto di questo sfortunato paese devono continuare a lavorare e pagare per tutti gli altri.

    L'unità non esiste, esiste solo un'unitarietà forzata creata e mantenuta da chi vuole continuare a sfruttare chi produce ricchezza.

    Napolitano dice " Il paese deve crescere tutto insieme e si deve colamre il divario nord sud " questa affermazione ha un solo scopo, e cioè che Lombardia, Veneto, Emilia e Piemonte non dovranno più staccare un'assegno da 60 miliardi di euro l'anno ma da 80 0 100.

    L'itaglia continuerà a sfruttare le quattro regioni fino a farle crollare, poi non mi aspetto altro che critiche e disprezzo, ma posso comprendere il terrore di perdere la magiatoia padana da parte degli itaglioti.

 

 
Pagina 1 di 6 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Mi dispiace, Caro Presidente...
    Di LisaCa nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 15-11-11, 18:41
  2. Caro presidente......
    Di marimari nel forum AC Milan
    Risposte: 38
    Ultimo Messaggio: 24-07-08, 00:31
  3. i non cattolici esistiamo anche noi
    Di benfy nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 01-02-07, 01:48
  4. Caro Presidente, rinunci
    Di Gianmarco (POL) nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 03-05-06, 19:46
  5. Caro Presidente Ciampi
    Di BOY74 nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 01-01-06, 01:55

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226