User Tag List

Risultati da 1 a 10 di 10
  1. #1
    Forumista storico
    Data Registrazione
    04 May 2009
    Messaggi
    34,776
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Se il popolo permetterà alle banche private di controllare l’emissione della valuta, con l’inflazione, la deflazione e le corporazioni che cresceranno intorno, lo priveranno di ogni proprietà, finché i figli si sveglieranno senza casa.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Estinto
    Data Registrazione
    28 Mar 2010
    Località
    Eurasia
    Messaggi
    9,390
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: "Distinguo" al di sotto della linea gotica.

    I romani non amano noi meridionali, nonostante la prossimita' geografica.

    Certamente ci tollerano piu' di voi settentrionali ma dato che abbiamo invaso la loro citta' e provincia quanto Milano e Torino, un certo grado di insofferenza non mi sorprende.
    Bisogna adattarsi al presente, anche se ci pare meglio il passato.

  3. #3
    Forumista storico
    Data Registrazione
    04 May 2009
    Messaggi
    34,776
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: "Distinguo" al di sotto della linea gotica.

    Citazione Originariamente Scritto da Italiano Visualizza Messaggio
    I romani non amano noi meridionali, nonostante la prossimita' geografica.

    Certamente ci tollerano piu' di voi settentrionali ma dato che abbiamo invaso la loro citta' e provincia quanto Milano e Torino, un certo grado di insofferenza non mi sorprende.

    Pensa quanto possono essere amati da noi con la loro arroganza e la totale occupazione di ogni spazio in tv, film e sceneggiati riguardanti il nord compresi.
    Se il popolo permetterà alle banche private di controllare l’emissione della valuta, con l’inflazione, la deflazione e le corporazioni che cresceranno intorno, lo priveranno di ogni proprietà, finché i figli si sveglieranno senza casa.

  4. #4
    Estinto
    Data Registrazione
    28 Mar 2010
    Località
    Eurasia
    Messaggi
    9,390
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: "Distinguo" al di sotto della linea gotica.

    Citazione Originariamente Scritto da ventunsettembre Visualizza Messaggio
    Pensa quanto possono essere amati da noi con la loro arroganza e la totale occupazione di ogni spazio in tv, film e sceneggiati riguardanti il nord compresi.
    Vero. Uno straniero che conosca l'Italia solo da film e TV sottotitolati potrebbe pensare che parliamo tutti in romanesco.
    Ultima modifica di Italiano; 07-10-11 alle 16:14
    Bisogna adattarsi al presente, anche se ci pare meglio il passato.

  5. #5
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    11,262
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Rif: "Distinguo" al di sotto della linea gotica.

    Galeazzi è nato a roma, e parla con un l'accento romanesco.
    Dare del meridionale è un atto oltraggioso.

    Perché lui medesimo è un meridionale. La multa gli sta bene perché pensando male dei meridionali insulta se stesso.

    Colpevole di autolesionismo.
    O si taglia o il caos

  6. #6
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    49,601
    Mentioned
    39 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Rif: "Distinguo" al di sotto della linea gotica.

    Citazione Originariamente Scritto da Italiano Visualizza Messaggio
    I romani non amano noi meridionali, nonostante la prossimita' geografica.

    Certamente ci tollerano piu' di voi settentrionali ma dato che abbiamo invaso la loro citta' e provincia quanto Milano e Torino, un certo grado di insofferenza non mi sorprende.
    I romani sono meridionali.
    Rubano, massacrano, rapinano e, con falso nome, lo chiamano impero; infine, dove fanno il deserto dicono che è la pace.
    Tacito, Agricola, 30/32.

  7. #7
    FINIS ITALIAE QUANDO?
    Data Registrazione
    20 Jan 2010
    Località
    Tra le nebbie del grande fiume
    Messaggi
    854
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Rif: "Distinguo" al di sotto della linea gotica.

    Citazione Originariamente Scritto da Italiano Visualizza Messaggio
    I romani non amano noi meridionali, nonostante la prossimita' geografica.

    Certamente ci tollerano piu' di voi settentrionali ma dato che abbiamo invaso la loro citta' e provincia quanto Milano e Torino, un certo grado di insofferenza non mi sorprende.
    I romani non amano i terrons e non amano i Padani, ci può stare in quanto si sentono sempre " caput mundi ".
    Prova ad immaginare cosa proviamo in Padania a sentire la parlata terronica ovunque, e in particolare nei posti di potere, e immagina ancora il fastidio di sentir parlare romanesco sempre e comunque in TV alla radio, al cinema.
    Chi è stato colonizzato culturalmente e ideologicamente dai levantini itaglioni purtroppo siamo noi, che abbiamo pagato e paghiamo un prezzo esagerato.

  8. #8
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    49,601
    Mentioned
    39 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Rif: "Distinguo" al di sotto della linea gotica.

    Citazione Originariamente Scritto da Alterego Visualizza Messaggio
    I romani non amano i terrons e non amano i Padani, ci può stare in quanto si sentono sempre " caput mundi ".
    Prova ad immaginare cosa proviamo in Padania a sentire la parlata terronica ovunque, e in particolare nei posti di potere, e immagina ancora il fastidio di sentir parlare romanesco sempre e comunque in TV alla radio, al cinema.
    Chi è stato colonizzato culturalmente e ideologicamente dai levantini itaglioni purtroppo siamo noi, che abbiamo pagato e paghiamo un prezzo esagerato.
    I romani sono terrons.
    Rubano, massacrano, rapinano e, con falso nome, lo chiamano impero; infine, dove fanno il deserto dicono che è la pace.
    Tacito, Agricola, 30/32.

  9. #9
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    11,532
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: "Distinguo" al di sotto della linea gotica.

    Comunque è difficile da distinguere.

  10. #10
    Forumista senior
    Data Registrazione
    05 Oct 2010
    Messaggi
    2,318
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: "Distinguo" al di sotto della linea gotica.

    Messina, barista finisce in coma dopo esser stato colpito da un pugno: fermato l'aggressore

    Messina, barista in coma per un pugno




    Picchiato e ridotto in coma per essersi lamentato di fronte alla richiesta di un bicchiere d’acqua fatta da un cliente. E’ accaduto venerdì ad un barista di Messina, un 65enne che al momento si trova ricoverato in coma farmacologico a causa di una grave emorragia cerebrale.

    Un ragazzino di 13 anni è entrato nel bar di via Santa Cecilia ed ha chiesto un bicchiere d’acqua. Il 65enne, dopo aver bofonchiato un po’, ha accontentato il 13enne che, in tutta risposta, ha reagito buttandogli l’acqua in faccia. Poi è uscito dal locale.

    Sembrava finita lì, ma poco dopo il minorenne è tornato insieme allo zio, un uomo di 40 anni. E’ nata una lite e il 40enne, stando a quanto ricostruito dalle autorità, ha sferrato un pugno al barista scortese.



    Il 65enne è caduta a terra privo di sensi ed ha battuto violentemente la testa a terra. I due sono riusciti a fuggire, mentre il barista è stato trasportato subito in ospedale e ricoverato nel reparto di neurochirurgia del Policlinico.

    Il 40enne è già stato rintracciato ed ha già confessato: sarà il sostituto procuratore Fabrizio Monaco a decidere se chiederne l’arresto o denunciarlo






    Acerra (NA): cane in fiamme e con il cranio fratturato – colto in flagranza di reato è denunciato a piede libero


    Acerra (NA): cane in fiamme e con il cranio fratturato



    Sconforto tra gli inquirenti: la reclusione per i reati di maltrattamento è come uno spot pubblicitario.
    di redazione | 04 ottobre 2011

    GEAPRESS – I fatti sono accaduti lo scorso 23 settembre, ad Acerra, intorno alle 23.00. Una chiamata al Commissariato di Polizia di Acerra, in provincia di Napoli. La scena che si presenta innanzi ai poliziotti è raccapricciante. Un cane sta ancora bruciando. A chiedere l’intervento della forza pubblica, la moglie di G.D., classe 1948. Forse una causa di separazione in corso, di sicuro strane dicerie su presunte compra vendite di cani di indubbia provenienza. Poi l’ennesimo litigio. Il cane, un rottweiler microchippato ma non risultate iscritto ad alcuna angrafe canina, prende forse le difese della donna. Lui lo lega, esce a comprargli della carne e lo fa mangiare. Poi, prende una grossa pala e gli fracassa il cranio. Il cane non è morto, e subito dopo gli da fuoco. La donna riesce a chimare il 113 e la Polizia di Stato arriva con il cane ancora in fiamme. Colto in flagranza di reato, denunciato a piede libero.

    Le indagini sul caso vengono affidate dalla Procura della Repubblica di Nola alla Stazione di Marigliano del Corpo Forestale dello Stato, comandata dal Sovrintendente Geremia Cavezza. Il reato contestato è quello di maltrattamento di animali aggravato dall’uccisione.

    “Purtroppo non si poteva fare altro – dice a GeaPress il Sovrintendente Geremia Cavezza del Corpo Forestale dello Stato – Il reato di maltrattamento, pur con l’aggravante dell’uccisione, non consente né l’arresto in flagranza ma neanche, salvo particolari casi di pregiudicati, la condanna definitiva. La pena reclusiva è sotto quella prevista per la punibilità del reato. A volte – conclude il Sovrintendente Cavezza – quando si parla di arresto per chi maltratta gli animali, mi sembra di sentire uno spot pubblicitario“.

    Le indagini sono ora coordinate dalla dott.ssa Cristina Amoroso, Sostituto Procuratore presso la Procura della Repubblica di Nola. La dott.ssa Amoroso ha subito disposto che il Corpo Forestale provvedesse al sequestro, ed immediata consegna presso un canile della zona, di altri due cani ancora detenuti da G.D. . Un meticcio di piccola taglia ed un incrocio di pastore tedesco. I cani non erano microchippati



    Animali che passione - EMERGENZA!.....NAPOLI: CANI ABBANDONATI ALLA CATENA E MALTRATTATI.. CON IL COLLO



    Vedi Napoli e poi Muori (2006) streaming documentario megavideo videobb » Italia-film.Com | Film Gratis Online In STREAMING Megavideo


    VI CONSIGLIO LA VISIONE DI QUESTO DOCUMENTARIO:


    Vedi Napoli e poi Muori (2006) streaming documentario megavideo videobb



    ALTRO CHE NEGRI E MAGREBINI E LOTTA CONTRO GLI IMMIGRATI!!!

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 23
    Ultimo Messaggio: 04-06-12, 18:07
  2. Clandestini, linea dura della Moratti: "Perquisizioni anche senza mandato"
    Di 100% Antikomunista nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 28
    Ultimo Messaggio: 19-03-10, 17:45
  3. Linea Gotica
    Di Rodolfo nel forum Comunismo e Comunità
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 06-11-09, 02:23
  4. Trekking sulla linea gotica
    Di Fabiosko nel forum Destra Radicale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 22-07-09, 15:03
  5. La Lega Nord oltre la Linea Gotica
    Di RobieT nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 21
    Ultimo Messaggio: 16-04-08, 13:15

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226