User Tag List

Risultati da 1 a 9 di 9
  1. #1
    Super Troll
    Data Registrazione
    13 Oct 2006
    Messaggi
    59,182
    Mentioned
    522 Post(s)
    Tagged
    8 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    2

    Arrow LA MADRE DELLE PROSTITUTE

    LA MADRE DELLE PROSTITUTE

    Nei capitoli 17 e 18 ci vengono dati dettagli specifici di una regina potente che, durante questo periodo, regnerà sui popoli e sulle nazioni del mondo. Essa è una prostituta che commette fornicazione con i re della terra. La sua fornicazione inebria persino gli abitanti della terra. La prostituta siede sui popoli, sulle moltitudini, sulle nazioni e sulle lingue. Questa donna malvagia è anche identificata come una grande città che durante gli ultimi giorni regna sui re. Il nome scritto sulla sua fronte è molto appropriato:
    UN MISTERO: BABILONIA LA GRANDE, LA MADRE DELLE PROSTITUTE E DELLE ABOMINAZIONI DELLA TERRA (Apocalisse 17)
    Molti commentatori della Bibbia credono che questa donna malvagia rappresenti la chiesa apostata degli ultimi giorni. Dato che la vera chiesa è chiamata la sposa di Cristo, la falsa chiesa dovrebbe giustamente essere chiamata la prostituta. L’apostolo Paolo ricorda ai veri seguaci di Cristo che sono stati dati in sposa a Cristo come “una vergine casta”. E in Apocalisse 21:9-10, la chiesa viene chiamata la moglie dell’Agnello (ossia la sposa di Cristo), in netto contrasto con la prostituta sfacciata descritta in Apocalisse 1 7. Nell’Antico Testamento, il popolo del Signore era ancora sposato con Lui. Dato che i credenti sono la sposa di Cristo, ogni volta che il Suo popolo segue altri dei Dio definisce il loro peccato carne fornicazione, riferendosi a loro come prostituta. Nella Bibbia, Dio sgrida parecchie volte il Suo popolo per “essersi prostituito cori falsi dei. Quindi, identificare la chiesa contraffatta degli ultimi giorni come “la Madre delle prostitute” è coerente con l’intera Scrittura. Perché Dio dovrebbe chiamare la chiesa apostata “donna” e “regina”? La Bibbia dichiara che i nostri veri nemici sono i dominatori di questo mondo di tenebre e le forze spirituali della malvagità. Dietro ogni regno malvagio, ci sono forze spirituali delle tenebre che danno pieni poteri a ogni falsa religione e che dirigono ogni dominatore maligno. Queste potenze demoniache rappresentano la vera autorità dietro a ogni falsa religione. Se la Regina dei Cieli è lo spirito che si cela dietro al sistema religioso finale instaurato sulla terra, allora le profezie che si trovano nel Libro dell’Apocalisse dovrebbero avercelo rivelato! Infatti in Apocalisse 17: “Vieni, ti farò vedere il giudizio che spetta alla grande prostituta che siede su molte acque. I re della terra hanno fornicato con lei e gli abitanti della terra si sono ubriacati con il vino della sua prostituzione”. Egli mi trasportò in spirito nel deserto, e vidi una donna seduta sopra una bestia di colore scarlatto” (Apocalisse 17:1-3) Questa donna, che viene chiamata prostituta, ha ubriacato gli abitanti della terra con il vino della sua fornicazione. Quale donna negli ultimi giorni seduce e adesca i suoi seguaci per commettere fornicazione spirituale? La parola greca usata qui per fornicazione (gr. porneuo), potrebbe anche essere tradotta con idolatria. Quindi, quale donna (e la chiesa che guida) incoraggia i propri seguaci a commettere idolatria? Questa donna commette fornicazione anche con i re della terra. La parola greca per re usata in Apocalisse 17 è basileus e, a seconda del contesto in cui viene usata, può essere tradotta con spirito maligno, potere sovrano o autorità. In Apocalisse 9:11, la stessa parola greca viene usata per descrivere satana: “Il loro re [gr basileus] era l’angelo dell’abisso il cui nome in ebraico è Abaddon e in greco Apollion”.
    Al nostri giorni, c’è uno spirito maligno che appare come una donna e ha orde di potenti spiriti maligni che ubbidiscono ai suoi ordini?
    Esiste una donna che appare in molte nazioni, incoraggiando i propri seguaci a commettere idolatria?
    Potrebbe la donna di Apocalisse 17, la quale rappresenta la chiesa contraffatta e la città che regna su tutta la terra, essere un principato maligno che controlla e dirige gli spinti maligni sulla terra negli ultimi giorni?
    Se l’apparizione di Maria è la potenza spirituale che si nasconde dietro alla chiesa contraffatta, essa potrebbe essere strettamente associata a quella chiesa: dovrebbe essere la figura che rappresenta questa falsa chiesa, il suo modello spirituale, dovrebbe essere la “madre” della chiesa apostata. E’ una donna a rappresentare Roma?
    E’ una donna a rappresentare la chiesa di Roma?
    La Maria delle apparizioni è un modello della Chiesa Cattolica?
    E’ la figura ed il compimento escatologico della Chiesa Cattolica Romana ?
    Per rispondere a queste domande, leggiamo il libro di Maria di Giovanni Paolo II: [Maria] è un modello della Chiesa… La stessa analogia, e la stessa verità, sono presenti nella Costituzione Dogmatica della Chiesa, Maria è figura della Chiesa. Nel mistero della Chiesa, essa e giustamente chiamata madre e vergine; infatti la Beata Vergine venne prima come un eminente e singolare esempio sia di verginità, sia di maternità… Il Concilio enfatizza che la Madre di Dio è già il compimento escatologico della Chiesa [degli ultimi tempi]: “Nella Vergine Santissima la Chiesa ha già raggiunto quella perfezione per la quale essa esiste senza macchia o ruga (cfr. Efesini 5:27)”; e allo stesso tempo il Concilio dice che “i seguaci di Cristo ancora si sforzano di crescere in santità conquistando il peccato, e così alzano il loro sguardo a Maria, che brilla nell’intera comunità di eletti come modello di virtù”. È interessante notare che il Papa considera Maria, alla quale si riferisce come a Vergine e Madre, un vero e proprio “modello” per la Chiesa, una “figura’ della Chiesa e il ‘compimento escatologico” della Chiesa degli ultimi tempi.
    E’ per questo che la Bibbia descrive la falsa chiesa mondiale come una donna?
    Dave Hunt, nel suo libro pienamente documentato, A Woman Rides The Beast (Una donna cavalca la Bestia), offre la seguente spiegazione:
    Perchè questa falsa Chiesa Mondiale è vista come una donna?
    Ancora una volta questo criterio di identificazione, come gli altri descritti in Apocalisse 17, si addice al Vaticano perfettamente. La figura di gran lunga più importante della chiesa cattolica è una donna. Essa oscura chiunque altro, perfino Dio stesso. A lei viene offerto il maggior numero di preghiere: vengono dati più attenzione e onore alla Maria cattolica, che a Cristo e a Dio messi insieme. Nel mondo intero, migliaia di santuari sono dedicati a Maria, centinaia di altri santuari sorto dedicati ai vari santi, ma soltanto un esiguo numero di santuari minori sono dedicata a Gesù Cristo.” Se questa è la corretta spiegazione, dovremmo trovare ancora molti altri indizi che ci conducano a scoprire che è la Regina dei Cieli la forza motivazionale che si cela dietro alla falsa chiesa. Se l’apparizione di Maria, che si sta manifestando ai giorni nostri, è un fenomeno di matrice demoniaca, allora a buon diritto la Bibbia la chiamerebbe prostituta. Essa è venuta nel nome di Cristo, ma di fatto si sta trascinando dietro una massa di seguaci, ingannati dal suo falso vangelo e dai suoi messaggi antiscritturali. Essa ha commesso fornicazione spirituale contro il Signore, ed è dunque la più grande delle prostitute. Leggiamo nei primi due versetti di Apocalisse 17: “Vieni, ti farò vedere il giudizio che spetta alla grande prostituta che siede su molte acque. I re della terra hanno fornicato con lei …” (Apocalisse 17:1,2). Chiunque abbia parlato con dei seguaci del culto mariano sa che i veri devoti neppure mettono in discussione la possibilità che le apparizioni non vengano da Dio. Questi fedeli seguaci di Maria sono letteralmente sedotti dalle sue bugie. Essi arrivano da ogni parte del mondo, letteralmente su molte acque, e stanno commettendo inconsapevolmente il peccato della fornicazione spirituale. La fornicazione spirituale descriverebbe bene il comportamento di una persona che afferma di seguire il Gesù della Bibbia, e invece segue la Regina dei Cieli. La buona notizia, che ci viene data fin dal primo versetto, è che essa sarà giudicata. la Grande Prostituta che siede sulla Bestia LA CADUTA DI BABILONIA LA GRANDE (Apocalisse 17-1-18) Poi uno dei sette angeli che avevano le sette coppe venne a dirmi: «Vieni, ti farò vedere il giudizio che spetta alla grande prostituta che siede su molte acque. I re della terra hanno fornicato con lei e gli abitanti della terra si sono ubriacati con il vino della sua prostituzione». Egli mi trasportò in spirito nel deserto; e vidi una donna seduta sopra una bestia di colore scarlatto, piena di nomi di bestemmia, e che aveva sette teste e dieci corna. La donna era vestita di porpora e di scarlatto, adorna d’oro, di pietre preziose e di perle. In mano aveva un calice d’oro pieno di abominazioni e delle immondezze della sua prostituzione. Sulla fronte aveva scritto un nome, un mistero: BABILONIA LA GRANDE, LA MADRE DELLE PROSTITUTE E DELLE ABOMINAZIONI DELLA TERRA. E vidi che quella donna era ubriaca del sangue dei santi e del sangue dei martiri di Gesù. Quando la vidi, mi meravigliai di grande meraviglia. L’angelo mi disse: «Perché ti meravigli? Io ti dirò il mistero della donna e della bestia con le sette teste e le dieci corna che la porta. La bestia che hai vista era, e non è; essa deve salire dall’abisso e andare in perdizione. Gli abitanti della terra, i cui nomi non sono stati scritti nel libro della vita fin dalla creazione del mondo, si meraviglieranno vedendo la bestia perché era, e non è, e verrà di nuovo. Qui occorre una mente che abbia intelligenza. Le sette teste sono sette monti sui quali la donna siede. Sono anche sette re: cinque sono caduti, uno è, l’altro non è ancora venuto; e quando sarà venuto, dovrà durar poco. E la bestia che era e non è, è anch’essa un ottavo re, viene dai sette, e se ne va in perdizione. Le dieci corna che hai viste sono dieci re, che non hanno ancora ricevuto regno; ma riceveranno potere regale, per un’ora, insieme alla bestia. Essi hanno uno stesso pensiero e daranno la loro potenza e la loro autorità alla bestia. Combatteranno contro l’Agnello e l’Agnello li vincerà, perché egli è il Signore dei signori e il Re dei re; e vinceranno anche quelli che sono con lui, i chiamati, gli eletti e i fedeli». Poi mi disse: «Le acque che hai viste e sulle quali siede la prostituta, sono popoli, moltitudini, nazioni e lingue. Le dieci corna che hai viste e la bestia odieranno la prostituta, la spoglieranno e la lasceranno nuda, ne mangeranno le carni e la consumeranno con il fuoco. Infatti Dio ha messo nei loro cuori di eseguire il suo disegno che è di dare, di comune accordo, il loro regno alla bestia fino a che le parole di Dio siano adempiute. La donna che hai vista è la grande città che domina sui re della terra».
    Bisogna essere onesti e obiettivi e chiedersi:
    1. Perché la donna è già conosciuta da Giovanni che si meraviglia quando gli viene mostrata? La conosceva forse? Chi è davvero? Qualcuno che forse non ci si aspetta che sia?
    2. Perché la Regina dei Cieli dice sempre che non si è acnora rivelata e lo farà solo alla fine?
    3. Perché in tutta la Bibbia, persino nell’Antico Testamento, ricorre la figura della Regina dei Cieli la falsa dea condannata da Dio con tutti i suoi seguaci?
    4. Quale città potente del mondo siede su sette colli e ha rapporti politici con tutto il mondo?
    5. Chi nel corso della storia ha fatto versare sangue in nome della “fede” e del potere politico?
    6. Chi ha fornicato (tradito Dio) commettendo idolatria?
    7. Chi è che vive nel lusso con pietre preziose, oro e veste di rosso?
    8. Chi si sta lasciando corrompere dalle apparizioni mariane e quindi da Satana in questi ultimi tempi?
    9. Qual’è la falsa chiesa sempre più idolatra e potente degli ultimi tempi di cui si parla in Apocalisse?
    10. Obiettivamente, la figura chiave del cattolicesimo, la massima icona, la divinità alla quale si rivolgono più preghiere, è Maria o Cristo?
    La Bibbia ci avverte infine: uscite da essa, o popolo mio, affinché non siate complici dei suoi peccati e non siate coinvolti nei suoi castighi

    F. LA MADRE DELLE PROSTITUTE
    Ultima modifica di Giordi; 27-10-11 alle 19:07

    “In amore non essere un mendicante, sii un imperatore. Dà e resta semplicemente a vedere che cosa accade...”

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    chi è l'uomo?
    Data Registrazione
    31 Jan 2011
    Località
    hirpinia
    Messaggi
    3,866
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Rif: LA MADRE DELLE PROSTITUTE

    I tratti illustrati risultano esplicativi di testi profetici che altrimenti potrebbero apparire, ai più, particolarmente sigillati.

    E' bene parlarne e fare qualche altra considerazione.

    E' cosa utile, intanto, sottolineare che nell'Apocalisse viene descritta, prima d'altro, una realtà spirituale non facilmente tangibile dal senso dell'uomo e variamente raffrontabile.

    Babilonia, la grande città, la madre di ogni perversione religiosa, una delle forme attraverso le quali il male opera, si è manifestata più volte nel corso dei tempi; più volte ha subito la sua punizione.

    La sua caduta e condanna può essere raffigurata, in sintesi, in una condizione di confusione e stordimento, senza uscita a salvezza.

    Quello di "familiarizzare" con Babilonia e di diventare babilonesi non è però, un "destino" riservato ad ogni anima.

    Per essa alcuni vi passano soltanto cioè, ma non vi restano, nè quindi diventano babilonesi.

    Altri neanche quasi ne vengono in contatto.

    Altri ne vengono condotti a forza e con lacrime, ne escono vittoriosi con canto.

    La severità che Dio usa nel Suo giudizio verso i figli e seguaci della tale madre prolifera, se da una parte può apparire singolare, dall'altra è fondata su chiare ragioni.

    Qualche cenno si può riprendere dai Salmi.

    Salmo 137:8-9
    O figliuola di Babilonia, che devi esser distrutta, Beato chi ti farà la retribuzione Del male che tu ci hai fatto! Beato chi piglierà i tuoi piccoli figliuoli, E li sbatterà al sasso. (Diodati)

    Salmo 136:8-9
    Figlia di Babilonia devastatrice, beato chi ti renderà quanto ci hai fatto.
    Beato chi afferrerà i tuoi piccoli e li sbatterà contro la pietra. (CEI/Gerusalemme)
    Ultima modifica di nomeutente; 28-10-11 alle 00:14
    ........ma il dono di Dio è la vita eterna, in Cristo Gesù, nostro Signore.
    (Romani 6:23)

    chiese e comunità cristiane evangeliche

  3. #3
    ---
    Data Registrazione
    04 Jun 2009
    Messaggi
    6,038
    Mentioned
    30 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: LA MADRE DELLE PROSTITUTE

    Capire la Bibbia non è facile poichè fu originariamente scritta per gli Iniziati.
    Non si voleva scrivere un libro aperto ma occulto.
    Infatti in ebraico, come pure in egizio, i modi di intendere i geroglifici sono 3:
    1°) Senso letterale
    2°) Senso allegorico
    3°) Senso segreto
    Un modo per PARLARE un modo per SIGNIFICARE, un modo PER NASCONDERE I SIGNIFICATI.
    Lo stesso Gesù parlerà alle folle per allegorie e spiegherà i significati segreti delle stesse solo ai discepoli.
    Questo metodo costante del nascondere i Misteri più sublimi sotto una veste di racconti rappresenta la prova più evidente che si è voluto scrivere un testo principalmente indirizzato agli Iniziati o quanto meno per gli addetti ai lavori.
    Questo lo ritengo maggiormente più veritiero per l'Apocalisse, un libro che è il compendio di tutto quanto scritto in precedenza con continue citazioni a frasi bibliche precedenti.
    Per cui l'interpretazione “facile” che la grande meretrice sia una religione apostata sita su una città dai 7 “colli” non è detto che sia quella giusta come può essere falso concludere che le apparizioni della Madonna siano opera del demonio.
    Sinceramente molte parti dell'Apocalisse restano oscure per cui il massimo che si può fare è tentare di dare un'interpretazione il più possibile corretta ... è un gioco ad incastri che richiede molta pazienza.

    Apocalisse 17: 5
    E sulla sua fronte era scritto un nome, un mistero:
    Babilonia la Grande, la madre delle meretrici e delle cose disgustanti della Terra.

    Apocalisse 17: 7
    E l'Angelo mi disse:
    Perchè ti sei meravigliato? Io ti dirò il mistero della donna e della e della bestia selvaggia che la porta e che ha le sette teste e le dieci corna.

    Apocalisse 17: 9 – 10 – 11
    Qui sta l'intelligenza che ha sapienza:
    Le sette teste significano sette monti in cima ai quali la donna siede.
    E vi sono sette re:
    Cinque sono caduti, uno è, l'altro non è ancora arrivato, ma quando sarà arrivato dovrà rimanere per breve tempo.
    E la bestia selvaggia che era ma non è è anch'essa un ottavo re, ma viene dai sette e se ne va nella distruzione.


    Secondo me il fatto che la donna cavalca la bestia significa che la controlla.
    Viene spontaneo chiedersi quale possa essere quella religione assimilabile a “Babilonia” che nel corso dei secoli ha controllato molti imperi e quali siano questi regni.
    In ordine cronologico:
    Il primo grande regno fu quello dei Caldei
    Il secondo fu l'Egitto
    Il terzo la stessa Babilonia
    Il quarto quello Medo-Persiano
    Il quinto quello Greco
    Il sesto ovvero quello esistente ai tempi di Giovanni (quello che è) era l'impero Romano
    Il settimo quello che deve venire ovvero quello che controllerà (o sta già controllando) il pianeta negli ultimi giorni è l'oggetto del thread.
    L'ottavo che viene dai sette è la stessa bestia selvaggia che sale dal mare (sottinteso delle genti).

    Daniele 7: 7
    Dopo di ciò continuai a guardare nelle visioni della notte ed ecco una quarta bestia spaventevole e terribile e insolitamente forte.
    E aveva denti di ferro grossi.
    Essa divorava e stritolava e calpestava ciò che restava coi piedi.
    Ed era qualche cosa di diverso da tutte le altre bestie che erano state prima d'essa, e aveva dieci corna.


    Vi è un'organizzazione mondiale che possa essere assimilata ad una religione e che abbia caratteristiche di sovranazionalità?
    Ovvero un insieme di persone che si riconoscano negli stessi ideali e nello stesso Dio a prescindere da differenze di razza sesso nazionalità idee politiche e anche religione intesa come pratica esteriore?
    Poiché questa è la bestia della quale parla Daniele, un'insieme di persone che a vario titolo controllano i governi della maggioranza delle nazioni e per estensione dispongono di un potere militare molto forte.
    Per quanto immenso possa essere il potere militare questo dipenderà da quello politico.
    Quello politico a sua volta dipenderà da quello economico.
    Quello economico a sua volta dipenderà da quello occulto sovranazionale che controllerà tutto tramite i suoi affiliati nel pianeta siano questi politici o banchieri o semplici meccanici.
    Una sorta di G-10 comanda tutte le altre nazioni ed è altresì dominata in modalità occulta da un'organizzazione segreta.
    In quanto alla donna che cavalca la bestia questa non è altro che l'anticristo, un uomo (o una donna) che farà cose grandiose … servendosi del potere esoterico che sarà tanto forte da permettergli di autoproclamarsi Dio.

    Secondo me la comprensione del brano dell'Apocalisse lo è compiutamente se trattata anche in ambito esoterico.
    Cosa accumuna i sette regni e perchè quelli invece che altri?
    Cosa hanno in comune?
    Diverse cose … mi soffermerò solo sulla più importante.
    C'è una discussione proprio su PIR sul forum Esoterismo dal titolo “La prostituzione sacra nel mondo antico” per chi volesse leggersela.
    La discussione si è infervorata sul fatto se certe pratiche sono da considerarsi abominevoli o meno.
    Intendiamoci … l'esperienza della sessualità trascendente è qualcosa che non va equivocato e scambiato per una comune esperienza di sesso ordinario.
    La prostituzione sacra contempla l'assunto che nella donna dotata di caratteristiche peculiari s'incarnasse la Dea e che con il congiungimento il devoto sperimentasse il tocco della divinità tramite l'ascesa sessuale a due.
    Il fatto è che Dio ha sempre condannato tali pratiche.

    Genesi 1: 29 - 30
    E Elohim proseguì dicendo:
    Ecco io vi ho dato tutta la vegetazione che fa seme sulla superficie dell'intera Terra e ogni albero sul quale è il frutto d'un albero che fa seme.
    Vi serva di cibo.
    E a ogni bestia selvaggia della Terra e a ogni creatura volatile dei cieli e a ogni cosa che si muove sopra la Terra in cui è Vita come un'anima ho dato tutta la verde vegetazione per cibo.
    E così si fece.


    Nelle versioni consuete la parola “Etz” “crescita” viene tradotta albero per cui si pensa a disposizioni vagamente vegetariane.
    Ma in senso esoterico si distinguono due tipi di cibo vegetale.
    Gli animali mangeranno l'erba chinandosi onde assorbire le onde eteriche orizzontali.
    L'umanità invece si nutrirà della “crescita” ed il suo cibo saranno le energie che spingono la vegetazione verso l'alto, ovvero in senso verticale.
    Ma anche quelle di tipo sessuale se stimolate esotericamente vanno in senso verticale … però verso il basso.
    Spingere verso il basso usando il sesso è il significato da dare al termine donna / meretrice dell'Apocalisse.

    Per cui la bestia selvaggia salita dal mare andrei a cercarla da chi compie pratiche segrete come usanza dei seguaci di Lucifero.
    La cercherei tra i razionalisti che dicono che la ragione può tutto e la Fede non serve.
    La cercherei tra chi ha ama il soggettivismo ed il relativismo per cui le cose non hanno un valore intrinseco ed oggettivo ma come questo viene recepita dai singoli in modo dinamico e per l'appunto soggettivo.
    Poiché solo se si comincia col ritenere che la Verità sia un qualcosa di negoziabile si aprono le porte per l'accettazione di qualsiasi abominazione … intesa in senso biblico.
    Si comincia col dire di non credere a nulla, nemmeno a Dio, per poter poi credere a tutto.
    La spinta femminile in senso verticale verso il basso apre le porte per la stregoneria, la magia, l'Astrologia intesa come se il futuro delle persone fosse scritto nella volta celeste, l'idolatria ed ogni genere di màlia messa in atto da persone esotericamente dotate al riparo da sguardi indiscreti.
    Per cui interpreterei il settimo re come un'organizzazione tipo società una di Nazioni che si fanno Legge nei confronti delle altre e che grazie a quelle o quella militarmente più potente può dominare anche con l'uso smodato della forza chi non volesse sottostare ai suoi diktat.
    E vedrei questo ottavo re che viene dai sette come l'incarnazione di quei valori in comune tra i sette che è oggettivamente spina dorsale formata da uomini scelti tra i più ricchi e più esotericamente dotati.
    E vedrei la donna e le perversioni alle quali questa conduce nella direzione da lei voluta come chi sta cavalcando questo ottavo re (la bestia).
    In quanto alle innumerevoli religioni presenti sul pianeta non ne vedo nessuna che possa nemmeno lontanamente possedere caratteristiche di tal genere.
    Tutt'alpiù queste si lasceranno sedurre in maniera più o meno accentuata dalla bestia e scenderanno a compromessi per amor di bottega con questa accettando di essere non la Verità ma una parte della stessa in una sorta di volemose tutti bene.

  4. #4
    chi è l'uomo?
    Data Registrazione
    31 Jan 2011
    Località
    hirpinia
    Messaggi
    3,866
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Rif: LA MADRE DELLE PROSTITUTE

    Caro Lupo, non metterei troppo l'accento sui tali "iniziati".

    Gesù ha sottolineato che nella volontà del Padre, le Sue cose sono rivelate ai semplici, piccoli fanciulli.

    Di come questo è avvenuto nel tempo ci sono chiare e dettagliate testimonianze.

    Questo che dico, nella ragion cristiana, vale sempre, seppure la crescente dispensazione della Grazia, del dono di Dio e dell'amore del Padre all'uomo, ricerca la nostra scelta, il nostro interesse, la nostra fede e fedeltà.

    Sono inoltre fermamente convinto che i livelli di conoscenza dei testi profetici sono variamente graduati e dispensati dal Padre che è nei cieli per la nostra benedizione eterna e per quella di quanti ne verranno, secondo Cristo, l'Agnello, ucciso sì, ma che regna in Eterno.

    Fatta questa precisazione "a nome", leggerò meglio quanto da te scritto.
    Ultima modifica di nomeutente; 01-11-11 alle 23:55
    ........ma il dono di Dio è la vita eterna, in Cristo Gesù, nostro Signore.
    (Romani 6:23)

    chiese e comunità cristiane evangeliche

  5. #5
    chi è l'uomo?
    Data Registrazione
    31 Jan 2011
    Località
    hirpinia
    Messaggi
    3,866
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Rif: LA MADRE DELLE PROSTITUTE

    Citazione Originariamente Scritto da Lupo Visualizza Messaggio
    Capire la Bibbia non è facile poichè fu originariamente scritta per gli Iniziati.
    Non si voleva scrivere un libro aperto ma occulto.
    Infatti in ebraico, come pure in egizio, i modi di intendere i geroglifici sono 3:
    1°) Senso letterale
    2°) Senso allegorico
    3°) Senso segreto
    Un modo per PARLARE un modo per SIGNIFICARE, un modo PER NASCONDERE I SIGNIFICATI.
    Lo stesso Gesù parlerà alle folle per allegorie e spiegherà i significati segreti delle stesse solo ai discepoli.
    Questo metodo costante del nascondere i Misteri più sublimi sotto una veste di racconti rappresenta la prova più evidente che si è voluto scrivere un testo principalmente indirizzato agli Iniziati o quanto meno per gli addetti ai lavori.
    Questo lo ritengo maggiormente più veritiero per l'Apocalisse, un libro che è il compendio di tutto quanto scritto in precedenza con continue citazioni a frasi bibliche precedenti.
    Per cui l'interpretazione “facile” che la grande meretrice sia una religione apostata sita su una città dai 7 “colli” non è detto che sia quella giusta come può essere falso concludere che le apparizioni della Madonna siano opera del demonio.
    Sinceramente molte parti dell'Apocalisse restano oscure per cui il massimo che si può fare è tentare di dare un'interpretazione il più possibile corretta ... è un gioco ad incastri che richiede molta pazienza.

    Apocalisse 17: 5
    E sulla sua fronte era scritto un nome, un mistero:
    Babilonia la Grande, la madre delle meretrici e delle cose disgustanti della Terra.

    Apocalisse 17: 7
    E l'Angelo mi disse:
    Perchè ti sei meravigliato? Io ti dirò il mistero della donna e della e della bestia selvaggia che la porta e che ha le sette teste e le dieci corna.

    Apocalisse 17: 9 – 10 – 11
    Qui sta l'intelligenza che ha sapienza:
    Le sette teste significano sette monti in cima ai quali la donna siede.
    E vi sono sette re:
    Cinque sono caduti, uno è, l'altro non è ancora arrivato, ma quando sarà arrivato dovrà rimanere per breve tempo.
    E la bestia selvaggia che era ma non è è anch'essa un ottavo re, ma viene dai sette e se ne va nella distruzione.


    Secondo me il fatto che la donna cavalca la bestia significa che la controlla.
    Viene spontaneo chiedersi quale possa essere quella religione assimilabile a “Babilonia” che nel corso dei secoli ha controllato molti imperi e quali siano questi regni.
    In ordine cronologico:
    Il primo grande regno fu quello dei Caldei
    Il secondo fu l'Egitto
    Il terzo la stessa Babilonia
    Il quarto quello Medo-Persiano
    Il quinto quello Greco
    Il sesto ovvero quello esistente ai tempi di Giovanni (quello che è) era l'impero Romano
    Il settimo quello che deve venire ovvero quello che controllerà (o sta già controllando) il pianeta negli ultimi giorni è l'oggetto del thread.
    L'ottavo che viene dai sette è la stessa bestia selvaggia che sale dal mare (sottinteso delle genti).

    Daniele 7: 7
    Dopo di ciò continuai a guardare nelle visioni della notte ed ecco una quarta bestia spaventevole e terribile e insolitamente forte.
    E aveva denti di ferro grossi.
    Essa divorava e stritolava e calpestava ciò che restava coi piedi.
    Ed era qualche cosa di diverso da tutte le altre bestie che erano state prima d'essa, e aveva dieci corna.


    Vi è un'organizzazione mondiale che possa essere assimilata ad una religione e che abbia caratteristiche di sovranazionalità?
    Ovvero un insieme di persone che si riconoscano negli stessi ideali e nello stesso Dio a prescindere da differenze di razza sesso nazionalità idee politiche e anche religione intesa come pratica esteriore?
    Poiché questa è la bestia della quale parla Daniele, un'insieme di persone che a vario titolo controllano i governi della maggioranza delle nazioni e per estensione dispongono di un potere militare molto forte.
    Per quanto immenso possa essere il potere militare questo dipenderà da quello politico.
    Quello politico a sua volta dipenderà da quello economico.
    Quello economico a sua volta dipenderà da quello occulto sovranazionale che controllerà tutto tramite i suoi affiliati nel pianeta siano questi politici o banchieri o semplici meccanici.
    Una sorta di G-10 comanda tutte le altre nazioni ed è altresì dominata in modalità occulta da un'organizzazione segreta.
    In quanto alla donna che cavalca la bestia questa non è altro che l'anticristo, un uomo (o una donna) che farà cose grandiose … servendosi del potere esoterico che sarà tanto forte da permettergli di autoproclamarsi Dio.

    Secondo me la comprensione del brano dell'Apocalisse lo è compiutamente se trattata anche in ambito esoterico.
    Cosa accumuna i sette regni e perchè quelli invece che altri?
    Cosa hanno in comune?
    Diverse cose … mi soffermerò solo sulla più importante.
    C'è una discussione proprio su PIR sul forum Esoterismo dal titolo “La prostituzione sacra nel mondo antico” per chi volesse leggersela.
    La discussione si è infervorata sul fatto se certe pratiche sono da considerarsi abominevoli o meno.
    Intendiamoci … l'esperienza della sessualità trascendente è qualcosa che non va equivocato e scambiato per una comune esperienza di sesso ordinario.
    La prostituzione sacra contempla l'assunto che nella donna dotata di caratteristiche peculiari s'incarnasse la Dea e che con il congiungimento il devoto sperimentasse il tocco della divinità tramite l'ascesa sessuale a due.
    Il fatto è che Dio ha sempre condannato tali pratiche.

    Genesi 1: 29 - 30
    E Elohim proseguì dicendo:
    Ecco io vi ho dato tutta la vegetazione che fa seme sulla superficie dell'intera Terra e ogni albero sul quale è il frutto d'un albero che fa seme.
    Vi serva di cibo.
    E a ogni bestia selvaggia della Terra e a ogni creatura volatile dei cieli e a ogni cosa che si muove sopra la Terra in cui è Vita come un'anima ho dato tutta la verde vegetazione per cibo.
    E così si fece.


    Nelle versioni consuete la parola “Etz” “crescita” viene tradotta albero per cui si pensa a disposizioni vagamente vegetariane.
    Ma in senso esoterico si distinguono due tipi di cibo vegetale.
    Gli animali mangeranno l'erba chinandosi onde assorbire le onde eteriche orizzontali.
    L'umanità invece si nutrirà della “crescita” ed il suo cibo saranno le energie che spingono la vegetazione verso l'alto, ovvero in senso verticale.
    Ma anche quelle di tipo sessuale se stimolate esotericamente vanno in senso verticale … però verso il basso.
    Spingere verso il basso usando il sesso è il significato da dare al termine donna / meretrice dell'Apocalisse.

    Per cui la bestia selvaggia salita dal mare andrei a cercarla da chi compie pratiche segrete come usanza dei seguaci di Lucifero.
    La cercherei tra i razionalisti che dicono che la ragione può tutto e la Fede non serve.
    La cercherei tra chi ha ama il soggettivismo ed il relativismo per cui le cose non hanno un valore intrinseco ed oggettivo ma come questo viene recepita dai singoli in modo dinamico e per l'appunto soggettivo.
    Poiché solo se si comincia col ritenere che la Verità sia un qualcosa di negoziabile si aprono le porte per l'accettazione di qualsiasi abominazione … intesa in senso biblico.
    Si comincia col dire di non credere a nulla, nemmeno a Dio, per poter poi credere a tutto.
    La spinta femminile in senso verticale verso il basso apre le porte per la stregoneria, la magia, l'Astrologia intesa come se il futuro delle persone fosse scritto nella volta celeste, l'idolatria ed ogni genere di màlia messa in atto da persone esotericamente dotate al riparo da sguardi indiscreti.
    Per cui interpreterei il settimo re come un'organizzazione tipo società una di Nazioni che si fanno Legge nei confronti delle altre e che grazie a quelle o quella militarmente più potente può dominare anche con l'uso smodato della forza chi non volesse sottostare ai suoi diktat.
    E vedrei questo ottavo re che viene dai sette come l'incarnazione di quei valori in comune tra i sette che è oggettivamente spina dorsale formata da uomini scelti tra i più ricchi e più esotericamente dotati.
    E vedrei la donna e le perversioni alle quali questa conduce nella direzione da lei voluta come chi sta cavalcando questo ottavo re (la bestia).
    In quanto alle innumerevoli religioni presenti sul pianeta non ne vedo nessuna che possa nemmeno lontanamente possedere caratteristiche di tal genere.
    Tutt'alpiù queste si lasceranno sedurre in maniera più o meno accentuata dalla bestia e scenderanno a compromessi per amor di bottega con questa accettando di essere non la Verità ma una parte della stessa in una sorta di volemose tutti bene.
    Ho avuto modo di dare uno sguardo ai testi da te richiamati ed in particolar modo a quelli riguardanti il libro dell'Apocalisse, ritrattanti la tale Babilonia.

    Qualche cenno.

    Intanto, a grandi linee credo si possa ben constatare come, proprio in questo libro emerge molto chiaramente la rappresentazione del conflitto tra il bene che è in Dio, incentrato nell'Agnello e nella Chiesa ed il male, principiato e rappresentato dal padre della menzogna, il gran dragone, il serpente antico, diavolo e satana.

    La bestia che sale dal mare e quella che sale dalla terra ne sono sue manifestazioni; la prima rappresentante l'anticristo, il numero d'uomo 666, superbio ed avido, il falso benefattore, muoventesi nelle agitazioni del mare; la seconda, più basata a terra della prima, rappresentante il falso profeta, la forza propagandistica e l'influenza ideologica d'appoggio alla prima.

    Come facevi notare, proprio questa seconda bestia, in altra forma, è la stessa che viene poi descritta come Babilonia, la grande meretrice, che siede sopra molte acque, vestita di porpora e di scarlatto, adorna d’oro e di pietre preziose e di perle, con una coppa d’oro in mano, piena d’abbominazioni e delle immondizie della sua fornicazione.

    Queste cose, al di là del tempo della fine, rilegato nelle mani del Padre, sono tutt'ora manifestate e si vanno manifestando più volte nel corso dei secoli.

    Basti considerare, ad esempio, quanto scrive Giovanni a riguardo.

    I Giovanni 2:18

    Fanciulli, egli è l’ultimo tempo; e come avete inteso che l’anticristo verrà, fin da ora vi son molti anticristi; onde noi conosciamo ch’egli è l’ultimo tempo. (Diodati)

    Figlioli, questa è l'ultima ora. Come avete udito che deve venire l'anticristo, di fatto ora molti anticristi sono apparsi. Da questo conosciamo che è l'ultima ora. (CEI/Gerusalemme)

    Saluto.
    Ultima modifica di nomeutente; 08-11-11 alle 19:19
    ........ma il dono di Dio è la vita eterna, in Cristo Gesù, nostro Signore.
    (Romani 6:23)

    chiese e comunità cristiane evangeliche

  6. #6
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    02 Apr 2009
    Messaggi
    5,012
    Mentioned
    11 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: LA MADRE DELLE PROSTITUTE

    Ricordo che Babalon era un subborgo di Città del Cairo. L'Egitto è la terra sacra dove nasce il monachesimo e i padri del deserto, dove Cristo fugge e non si sa cosa faccia negli anni precedenti al suo ritorno in Palestina. L'evangelista Marco ci informa su questa altra babilionia. Come ultima cosa il suo corpo (di San Marco), trafugato dai servizi segreti veneziani, era in realtà la salma di Alessandro il Grande ora nella cattedrale di Venezia sotto mentite spoglie!

  7. #7
    chi è l'uomo?
    Data Registrazione
    31 Jan 2011
    Località
    hirpinia
    Messaggi
    3,866
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Rif: LA MADRE DELLE PROSTITUTE

    Citazione Originariamente Scritto da sideros Visualizza Messaggio
    Ricordo che Babalon era un subborgo di Città del Cairo. L'Egitto è la terra sacra dove nasce il monachesimo e i padri del deserto, dove Cristo fugge e non si sa cosa faccia negli anni precedenti al suo ritorno in Palestina. L'evangelista Marco ci informa su questa altra babilionia. Come ultima cosa il suo corpo (di San Marco), trafugato dai servizi segreti veneziani, era in realtà la salma di Alessandro il Grande ora nella cattedrale di Venezia sotto mentite spoglie!
    Hai i riferimenti biblici riguardo a questa soggiacenza del fanciullo Gesù in Babulon?

    Intanto posto quanto di seguito, dalla Genesi.

    La Babilonia, città regno costruita in accordo d'uomo con mattoni di terra cotta, su una pianura, finita per via degli insani propositi dei fondatori nella confusione e dispersione, a cui più specificamente fa riferimento la generalità degli scritti biblici, ha origini molto antiche.

    Genesi 11:1-3

    OR tutta la terra era d'una favella e di un linguaggio. Ed avvenne che, partendosi gli uomini di Oriente, trovarono una pianura nel paese di Sinear, e quivi si posarono. E dissero l'uno all'altro: Or su, facciamo de' mattoni, e cociamoli col fuoco. I mattoni adunque furono loro in vece di pietre, e il bitume in vece di malta. Poi dissero: Or su, edifichiamoci una città, ed una torre, la cui sommità giunga fino al cielo, ed acquistiamoci fama; che talora noi non siamo dispersi sopra la faccia di tutta la terra. (Diodati)

    Tutta la terra aveva una sola lingua e le stesse parole. Emigrando dall'oriente gli uomini capitarono in una pianura nel paese di Sennaar e vi si stabilirono. Si dissero l'un l'altro: «Venite, facciamoci mattoni e cuociamoli al fuoco». Il mattone servì loro da pietra e il bitume da cemento. Poi dissero: «Venite, costruiamoci una città e una torre, la cui cima tocchi il cielo e facciamoci un nome, per non disperderci su tutta la terra». (CEI/Gerusalemme)
    Ultima modifica di nomeutente; 11-11-11 alle 15:34
    ........ma il dono di Dio è la vita eterna, in Cristo Gesù, nostro Signore.
    (Romani 6:23)

    chiese e comunità cristiane evangeliche

  8. #8
    Forumista
    Data Registrazione
    09 Dec 2011
    Messaggi
    308
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: LA MADRE DELLE PROSTITUTE

    "“Vieni, ti farò vedere il giudizio che spetta alla grande prostituta che siede su molte acque. I re della terra hanno fornicato con lei e gli abitanti della terra si sono ubriacati con il vino della sua prostituzione”. Egli mi trasportò in spirito nel deserto, e vidi una donna seduta sopra una bestia di colore scarlatto” (Apocalisse 17:1-3)

    beh, mettiamo un po' terra a terra questa visione che i "re della terra hanno fornicato con lei e gli abitanti della terra si sono ubriacati con il vino della sua prostituzione". In un modo o nell'altro tutti i governi di questo mondo cooperano coi loro sistemi religiosi ed i sistemi religiosi li aiutano a governare ed il maggior sistema religioso (secondo me) del mondo (soprattutto il nostro mondo odierno) è il MATERIALISMO, o come lo chiamava Gesù ai suoi giorni - Mammona, il dio denaro!
    Quindi "Egli mi trasporto...(3,4). Perché lei vive nella lussuria e nella fornicazione col sistema. Lei è IL sistema RELIGIOSO, non semplicemente una particolare religione, ma quello che gli uomini ADORANO DI PIU' , cioè Mammona, le ricchezze, il denaro, il sistema COMMERCIALE.

    Ora al verso 5 dice che "sulla fronte era scritto un nome - mistero, Babilonia la grande, la madre delle meretrici e delle abominazioni sulla terra". Beh, questo sembrà proprio una descrizione dell'attuale SISTEMA COMMERCIALE del mondo odierno, prende persino un nome dalla storia antica, Babilonia, una grande e ricca capitale idolatra del mondo di un tempo. Ma qua la Parola di Dio sta parlando della Babilonia FINALE, della manifestazione finale del dio Mammona, delle ricchezze, del lusso o materialismo, e TUTTI, si proprio TUTTI (anche quelli che ieri lo combattevano, la Cina, la Russia e via seguito) lo adorano (tranne coloro che amano e adorano il Signore!).

    Provate a guardare - sia il ricco mondo occidentale che gli ex-poveri del terzo mondo adorano il materialismo e le sue ricchezze; l'occidente adora ciò che HA GIA' (e ha una fifa matta di perderle), gli ex-poveri del terzo mondo cominciano ad adorare quello che la globalizzazione li sta portando - MAMMONA!!! Così il mondo odierno sta amando e adorando la più grande RELIGIONE odierna - "LA MADRE DELLE PROSTITUTE", il denaro, il Materialismo e le sue ricchezze!

  9. #9
    chi è l'uomo?
    Data Registrazione
    31 Jan 2011
    Località
    hirpinia
    Messaggi
    3,866
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Rif: LA MADRE DELLE PROSTITUTE

    Citazione Originariamente Scritto da solocristiano Visualizza Messaggio
    "“Vieni, ti farò vedere il giudizio che spetta alla grande prostituta che siede su molte acque. I re della terra hanno fornicato con lei e gli abitanti della terra si sono ubriacati con il vino della sua prostituzione”. Egli mi trasportò in spirito nel deserto, e vidi una donna seduta sopra una bestia di colore scarlatto” (Apocalisse 17:1-3)

    beh, mettiamo un po' terra a terra questa visione che i "re della terra hanno fornicato con lei e gli abitanti della terra si sono ubriacati con il vino della sua prostituzione". In un modo o nell'altro tutti i governi di questo mondo cooperano coi loro sistemi religiosi ed i sistemi religiosi li aiutano a governare ed il maggior sistema religioso (secondo me) del mondo (soprattutto il nostro mondo odierno) è il MATERIALISMO, o come lo chiamava Gesù ai suoi giorni - Mammona, il dio denaro!
    Quindi "Egli mi trasporto...(3,4). Perché lei vive nella lussuria e nella fornicazione col sistema. Lei è IL sistema RELIGIOSO, non semplicemente una particolare religione, ma quello che gli uomini ADORANO DI PIU' , cioè Mammona, le ricchezze, il denaro, il sistema COMMERCIALE.

    Ora al verso 5 dice che "sulla fronte era scritto un nome - mistero, Babilonia la grande, la madre delle meretrici e delle abominazioni sulla terra". Beh, questo sembrà proprio una descrizione dell'attuale SISTEMA COMMERCIALE del mondo odierno, prende persino un nome dalla storia antica, Babilonia, una grande e ricca capitale idolatra del mondo di un tempo. Ma qua la Parola di Dio sta parlando della Babilonia FINALE, della manifestazione finale del dio Mammona, delle ricchezze, del lusso o materialismo, e TUTTI, si proprio TUTTI (anche quelli che ieri lo combattevano, la Cina, la Russia e via seguito) lo adorano (tranne coloro che amano e adorano il Signore!).

    Provate a guardare - sia il ricco mondo occidentale che gli ex-poveri del terzo mondo adorano il materialismo e le sue ricchezze; l'occidente adora ciò che HA GIA' (e ha una fifa matta di perderle), gli ex-poveri del terzo mondo cominciano ad adorare quello che la globalizzazione li sta portando - MAMMONA!!! Così il mondo odierno sta amando e adorando la più grande RELIGIONE odierna - "LA MADRE DELLE PROSTITUTE", il denaro, il Materialismo e le sue ricchezze!
    L'irrefrenabile smania di possesso di beni e risorse è spesso indicata nei testi biblici come una delle ragioni principali che allontanano l'uomo dall'Eterno.

    Questo però non significa che Dio ci vuole privare dei beni di questa terra, anzi Lui vuole benedirci anche in queste cose.

    Il rischio di essere spinti dalla grande meretrice sotto influenza dello spirito dell'anticristo si corre quando la nostra affezione si lega a cose buone sì, ma che in fin dei conti hanno semplicemente il loro tempo.


    Salmi 62:10
    Non vi confidate in oppressione, nè in rapina; non datevi alla vanità; se le ricchezze abbondano, non vi mettete il cuore. (Diodati)
    Ultima modifica di nomeutente; 07-01-12 alle 11:07
    ........ma il dono di Dio è la vita eterna, in Cristo Gesù, nostro Signore.
    (Romani 6:23)

    chiese e comunità cristiane evangeliche

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 42
    Ultimo Messaggio: 17-11-12, 22:01
  2. Risposte: 53
    Ultimo Messaggio: 22-11-08, 15:21
  3. Verona multa i clienti delle prostitute: 500 euro
    Di trenta81 nel forum Fondoscala
    Risposte: 970
    Ultimo Messaggio: 07-08-08, 11:57
  4. Punire I Clienti Delle Prostitute?
    Di Mikbologna nel forum Centrosinistra Italiano
    Risposte: 185
    Ultimo Messaggio: 12-03-06, 07:27
  5. Puttanopoly: il gioco delle prostitute
    Di skorpion (POL) nel forum Destra Radicale
    Risposte: 24
    Ultimo Messaggio: 11-08-03, 18:25

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226