User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 20
  1. #1
    Moderatore
    Data Registrazione
    22 Apr 2009
    Messaggi
    11,049
    Mentioned
    36 Post(s)
    Tagged
    8 Thread(s)

    Predefinito Borse ko: Piazza Affari sprofonda a -6%

    Spread Btp-Bund, record storico: 4,59% Giù le borse Europee, Milano a picco - Corriere della Sera
    257 mercati turbati dalla notizia che la Grecia vuole indire un referendum sugli aiuti
    Spread Btp-Bund, record storico: 4,59%
    Giù le borse Europee, Milano a picco
    La Bce sta acquistando titoli di Stato italiani e spagnoli, ma non basta. Wall Street al ribasso, Euro in calo
    NOTIZIE CORRELATE
    Btp nel mirino, Milano cede il 3,82% (31 ottobre 2011)
    Berlusconi: «Non dipende da me» (1 novembre 2011)
    I listini in diretta
    mercati turbati dalla notizia che la Grecia vuole indire un referendum sugli aiuti

    Spread Btp-Bund, record storico: 4,59%
    Giù le borse Europee, Milano a picco

    La Bce sta acquistando titoli di Stato italiani e spagnoli, ma non basta. Wall Street al ribasso, Euro in calo


    MILANO - Giornata critica per i mercati finanziari europei che sono letteralmente in caduta libera e, soprattutto, per i nostri Btp. Tensioni che si sono riverberate anche sull'altra sponda dell'Atlantico, dove all'apertura di Wall Street il Dow Jones sfiora il -2% e il Nasdaq il -3%. In Europa balzo immediato, in avvio di seduta, dello spread fra il Btp italiano e il Bund tedesco che schizza fino a 459 punti rispetto ai 407 punti della chiusura di lunedì (ben oltre il record di 416 punti base toccato il 5 agosto scorso). Mai la differenza di rendimento tra i titoli italiani a dieci anni e quelli tedeschi è stata così alta. I Btp decennali rendono così il 6,33% e si avvicinano a rapidi passi a quella soglia del 6,50%-7% che viene ritenuta dagli esperti un livello di non ritorno per la sostenibilità del debito che aprirebbe drammatici scenari di tipo greco. Materialmente significa che in base alle dinamiche di domanda e offerta, per trovare acquirenti i Btp devono offrire oltre 4,59 punti percentuali di rendimento in più, rispetto alle emissioni tedesche, come maggiorazione sul premio di rischio. Con il Btp decennale sono sotto pressione anche i titoli del Tesoro a due e a cinque anni, che segnano nuovi record storici. Il rendimento del biennale schizza al 5,67% sul mercato secondario mentre quello del quinquennale vola al 6,28%. In quest'ultimo caso lo spread col bund a cinque anni si allarga a 532 punti base. La Bce risponde acquistando titoli di Stato italiani e spagnoli, ma la mossa non sembra al momento produrre effetti sui titoli italiani. Sul fronte politico il presidente Silvio Berlusconi, del quale in tanti chiedono le dimissioni, lunedì affermava che questa tempesta non dipende da lui.

    LE PIAZZE EUROPEE - Piazza Affari, che lunedì ha lasciato sul terreno quasi il 4%, va subito a picco già in apertura di seduta. Attualmente il Ftse Mib cede il 6,16% dopo aver perso oltre il 7%. Sospesi i titoli delle due principali banche italiane: Unicredit e Intesa Sanpaolo sono state fermate per eccesso di ribasso. Sospeso anche il titolo Fiat Industrial. Alla ripresa delle contrattazioni Unicredit e Intesa San Paolo cedevano rispettivamente -11% e -13%. Poi venivano nuovamente sospese al ribasso. Avvio in rosso anche per le altre borse europee e poi ulteriore flessione (attualmente Parigi -4,36%, Francoforte -4%, Londra -2,36%) sulla scia dei rinnovati timori per la crisi del debito in Europa alimentati soprattutto dall'annuncio che la Grecia sottoporrà a referendum l'ultimo piano di salvataggio. Ciò potrebbe portare a elezioni anticipate se i greci dovessero respingere il pacchetto di austerità e gli investitori temono che il movimento potrebbe causare un defaulf incontrollato. Ciò sarebbe più dannoso al sistema euro della svalutazione volontaria del 50% che è attualmente sul tavolo. I mercati temono che la decisione possa minare gli sforzi europei per fermare il contagio della crisi, compreso il piano di ricapitalizzazione delle banche e il piano di leva finanziaria dell'Efsf per aumentarne la potenza. Inoltre alcuni osservano che sembra crescere la speculazione che un esito negativo del referendum potrebbe segnare l'inizio dell'uscita della grecia dall'Emu. La Borsa di Atene dopo che il Primo ministro Georges Papandreou ha annunciato che l'accordo europeo sul debito greco verrà sottoposto a referendum popolare è arrivata a cedere oltre l'8%.

    EURO- Intanto anche l'euro è in calo sotto quota 1,38 dollari. La moneta unica passa di mano a 1,3771 dollari (contro la quotazione Bce di ieri a 1,4001 dollari) e a 107,60 yen. A pesare sono sempre i timori per il riacutizzarsi della crisi del debito in Europa.

    TOKYO - Proseguono le vendite sui listini mondiali: dopo il tonfo delle borse europee e di Wall Street lunedì, questa mattina sono i mercati asiatici ad essere investiti, con poche eccezioni, dall'onda ribassista. Tokyo ha chiuso in calo dell'1,70%, Sydney dell'1,52% mentre Hong Kong cede il 2,4%.

    Redazione Online
    01 novembre 2011 150
    Ultima modifica di Avanguardia; 01-11-11 alle 17:13

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Moderatore
    Data Registrazione
    22 Apr 2009
    Messaggi
    11,049
    Mentioned
    36 Post(s)
    Tagged
    8 Thread(s)

    Predefinito Rif: Borse ko: Piazza Affari sprofonda a -6%

    Grecia: referendum sul piano degli aiuti fa scattare una vertice d'emergenza Ue - Corriere della Sera
    161 secondo i sondaggi i greci voterebbero «no»
    Grecia: referendum sul piano degli aiuti fa scattare una vertice d'emergenza Ue

    Papandreou: consultazione popolare nel 2012. Prime dimissioni, governo a rischio. Sarkozy-Merkel-Ue-Fmi si incontrano mercoledì a Cannes per salvare Atene
    NOTIZIE CORRELATE
    Borse ko, raffica di record per lo spread (1 novembre 2011)
    Berlusconi: «Non dipende da me» (1 novembre 2011)
    I listini in diretta


    secondo i sondaggi i greci voterebbero «no»

    Grecia: referendum sul piano degli aiuti fa scattare una vertice d'emergenza Ue


    Papandreou: consultazione popolare nel 2012. Prime dimissioni, governo a rischio. Sarkozy-Merkel-Ue-Fmi si incontrano mercoledì a Cannes per salvare Atene


    George Papandreou (Reuters)
    MILANO - L'annuncio choc del premier greco George Papandreou di indire un referendum sul salvataggio della Grecia aggrava la crisi dei debiti sovrani in Europa. «Sembra una mossa per fare retromarcia sull'accordo raggiunto», ha detto a caldo il capogruppo parlamentare dei Liberali democratici tedeschi, Rainer Bruederle, in toni piuttosto irritati. E così hanno pensato tutte le principali cancellerie europee. Secondo i sondaggi infatti i greci voterebbero «no» al referendum, aprendo la strada al default. La decisione ha provocato ripercussioni nelle borse mondiali tanto che Papandreou ha indetto una riunione di emergenza del governo. E mercoledì si terrà una riunione d'emergenza a Cannes tra il presidente francese Nicolas Sarkozy, la cancelliera tedesca Angela Merkel i vertici Ue e quelli dell'Fmi oltre allo stesso Papandreou, proprio per tentare di salvare Atene, prima che sia troppo tardi, se già non lo è.

    NEL 2012 - Il ministro delle finanze ellenico, Evangelos Venizelos, ha detto che la consultazione popolare sulle misure anticrisi varate dal governo di Atene, ci potrebbe essere all'inizio del 2012. «Se ci sarà un referendum sul secondo salvataggio di Atene il risultato più probabile sarà una sua bocciatura», spiegano gli analisti. Per il premio Nobel all'economia, Christopher Pissarides, «è difficile prevedere cosa succederà alla Grecia se il pacchetto di aiuti venisse respinto. Ci saranno conseguenza negative per l'Eurozona e pesantissime per Atene. Il Paese molto probabilmente dichiarerà immediatamente il default ed uscirà dall'euro». Per il ministro finlandese agli Affari europei, Alexander Stubb, il referendum ellenico sarà un voto sull'appartenenza del Paese all'eurozona. «La situazione è così difficile che fondamentalmente sarà un voto sulla loro adesione all'euro», ha detto in un'intervista televisiva a Mtv3.

    GOVERNO A RISCHIO - Ma l'annucio del referendum rischia di far cadere lo stesso governo Papandreou. Secondo quanto riporta il canale tv «Net» la deputata Milena Apostolaki, ex sottosegretario allo Sviluppo, ha lasciato il gruppo socialista riducendo la maggioranza a 152 seggi su 300, in vantaggio ora di soli due voti. Annunciando la sua decisione la Apostolaki ha definito il referendum «una procedura che crea profonde divisioni nel Paese». Altri sei parlamentari del Pasok, il partito socialista al governo in Grecia, hanno chiesto al primo ministro di dimettersi.

    FRANCIA E GERMANIA - Intanto il presidente francese Nicolas Sarkozy, che ha annunciato una riunione con i ministri i cui dicasteri sono interessati dalla crisi, si vedrà, come detto, con la cancelliera tedesca Angela Merkel «a Cannes mercoledì 2 novembre nel pomeriggio, per una riunione di consultazione con le istituzioni europee e il Fmi, oltre che per una riunione con le autorità greche», riferisce una nota dell'Eliseo. «Il gesto della Grecia è irrazionale e, dal loro punto di vista, pericoloso». Avrebbe detto il presidente francese, Nicolas Sarkozy, secondo quanto riporta il quotidiano Le Monde, citando fonti vicine al presidente. Intanto in Germania un membro della coalizione del cancelliere Angela Merkel si è detto decisamente «irritato».

    JUNCKER - Se i greci voteranno no al referendum sul piano di salvataggio europeo «non escludo che la Grecia possa andare in Bancarotta». Lo sostiene in un'intervista radiofonica il presidente dell'Eurogruppo Juncker secondo il quale la proposta di un referendum aggiunge «un grande nervosismo e incertezza» a una situazione già poco sicura. Juncker fa sapere che al G20 di Cannes i leader mondiali discuteranno anche della questione del referendum greco. Inoltre il numero uno dell'Eurogruppo rivela che il premier greco, George Papandreou ha deciso di indire il referendum senza ascoltare i i suoi colleghi europei.

    VAN ROMPUY-BARROSO - «Per la Grecia accettare l'accordo Ue è la cosa migliore, e siamo fiduciosi che Atene rispetterà gli impegni presi a livello di Eurozona e con i partner internazionali»: così i presidenti della Commissione ue Barroso e e del consiglio europeo Van Rompuy commentano l'intenzione della Grecia di tenere un referendum sulle decisioni Ue.

    Redazione Online
    01 novembre 2011 16:08
    Ultima modifica di Avanguardia; 01-11-11 alle 17:16

  3. #3
    Moderatore
    Data Registrazione
    22 Apr 2009
    Messaggi
    11,049
    Mentioned
    36 Post(s)
    Tagged
    8 Thread(s)

    Predefinito Rif: Borse ko: Piazza Affari sprofonda a -6%

    Certo che in questi giorni presidenti e ministri europei non possono riposarsi! Troviamo il lato positivo del crollo.:gluglu:

  4. #4
    Moderatore
    Data Registrazione
    22 Apr 2009
    Messaggi
    11,049
    Mentioned
    36 Post(s)
    Tagged
    8 Thread(s)

    Predefinito Rif: Borse ko: Piazza Affari sprofonda a -6%

    Il governo greco ha confermato che il referendum sul piano di salvataggio UE si farà. Papandreu ha tenuto conto del fatto che visto che si dovrà comunque soffrire, tanto vale farlo a testa alta, da popolo libero. Si tratterebbe di un sussulto di orgoglio paragonabile a quello del governatore della Sardegna Ugo Capellaci che ha stracciato la tessera del PDL perchè gli avevano imposto la privatizzazione della Tirrenia. O forse il governo "socialista" greco non vuole prendersi la responsabilità del fallimento dei piani del trio UE-BCE-FMI.

  5. #5
    Moderatore
    Data Registrazione
    04 Jun 2009
    Località
    Mein Reich ist in der Luft
    Messaggi
    11,094
    Inserzioni Blog
    1
    Mentioned
    5 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Borse ko: Piazza Affari sprofonda a -6%

    Citazione Originariamente Scritto da Avanguardia Visualizza Messaggio
    Il governo greco ha confermato che il referendum sul piano di salvataggio UE si farà. Papandreu ha tenuto conto del fatto che visto che si dovrà comunque soffrire, tanto vale farlo a testa alta, da popolo libero. Si tratterebbe di un sussulto di orgoglio paragonabile a quello del governatore della Sardegna Ugo Capellaci che ha stracciato la tessera del PDL perchè gli avevano imposto la privatizzazione della Tirrenia. O forse il governo "socialista" greco non vuole prendersi la responsabilità del fallimento dei piani del trio UE-BCE-FMI.

    Avessero avuto i cog*ioni, di certo i politici greci avrebbero ripudiato il debito e bandito gli sciacalli della BCE-UE-FMI.
    ████████

    ████████

    Gli umori corrodono il marmo

  6. #6
    Moderatore
    Data Registrazione
    22 Apr 2009
    Messaggi
    11,049
    Mentioned
    36 Post(s)
    Tagged
    8 Thread(s)

    Predefinito Rif: Borse ko: Piazza Affari sprofonda a -6%

    Grecia, premier ottiene sostegno governo su referendum bailout - Yahoo!
    ATENE (Reuters) - Il primo ministro socialista greco George Papandreou ha respinto una serie di critiche e ha ottenuto oggi il sostegno del proprio governo al referendum, che secondo l'esecutivo si terrà il più presto possibile, sull'accordo con l'Unione Europea per il salvataggio della Grecia.

    Alcuni deputati del Pasok, il partito socialista greco, hanno chiesto le dimissioni del premier con l'accusa di aver messo in pericolo la Grecia con la decisione-shock di indire una consultazione popolare, un'iniziativa che ha dato un duro colpo ai mercati azionari europei e all'euro; ma il sostegno del gabinetto di governo gli dà tempo almeno fino al voto di fiducia di venerdì prossimo.

    "Il referendum sarà un mandato chiaro e un chiaro messaggio in Grecia e all'estero sul nostro cammino europeo e sulla partecipazione all'euro", ha detto Papandreou durante il vertice governativo, durato sette ore, secondo un comunicato diffuso dal suo ufficio.

    "Nessuno potrà dubitare del cammino della Grecia all'interno dell'euro".

    Dopo la dimostrazione, almeno apparente, di unità interna, Papandreou incontrerà i leader di Francia e Germania, che lo hanno convocato per un colloquio sulla crisi a Cannes, alla vigilia del summit G20 tra le maggiori economie mondiali, per applicare rapidamente l'accordo sul bailout.

    Qualunque sia il risultato del referendum, la scommessa di Papandreou garantisce lunghe settimane d'incertezza, proprio in un momento in cui l'eurozona cercava un momento di calma per dare corso alle misure concordate la scorsa settimana per superare la crisi del debito sovrano.

    Il portavoce del governo greco, Elias Mossialos, ha detto che il referendum si terrà "il più presto possibile, subito dopo che i fondamentali dell'accordo di bailout siano stati formulati", ma non ha specificato se sarà prima di Natale.

    Oggi il ministro dell'Interno Haris Kastanidis, parlando alla tv pubblica, ha detto che la consultazione potrebbe tenersi "prima di gennaio, entro dicembre", se la Grecia e i partner internazionali lavoreranno ai dettagli dell'accordo di salvataggio prima del previsto.

    Lunedì era stato lo stesso ministro a dire che il voto sarebbe stato a gennaio.

    I sondaggi di opinione indicano che per la maggior parte degli elettori l'accordo è sbagliato, ma molto dipende da come Papandreou presenterà la questione, se sullo stesso bailout - e i forti tagli che ne seguono - o sull'adesione all'euro, che invece resta popolare tra i greci.

    -- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia
    Ultima modifica di Avanguardia; 02-11-11 alle 14:11

  7. #7
    paracadute zen
    Data Registrazione
    23 Feb 2011
    Messaggi
    10,543
    Mentioned
    13 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Rif: Borse ko: Piazza Affari sprofonda a -6%

    Intanto i greci cambiano i vertici degli stati maggiori.

    Grecia cambia vertici militari teme forse un colpo di stato? - Aciclico Magazine

    con tutta la roba che comprarono dalla Russia (mbt, tor, ecc.) sono molto ben armati... è un sintomo interessante.

  8. #8
    email non funzionante
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    22,354
    Mentioned
    137 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Rif: Borse ko: Piazza Affari sprofonda a -6%

    Citazione Originariamente Scritto da Kroenen Visualizza Messaggio
    Intanto i greci cambiano i vertici degli stati maggiori.

    Grecia cambia vertici militari teme forse un colpo di stato? - Aciclico Magazine

    con tutta la roba che comprarono dalla Russia (mbt, tor, ecc.) sono molto ben armati... è un sintomo interessante.
    Meglio ancora sarebbe che la Grecia si avvicinasse ancor di più alla Russia, iniziando a collaborare economicamente, geopoliticamente sarebbe una bella cosa, sia pur da libro dei sogni :60019: !
    Il Silenzio per sua natura è perfetto , ogni discorso, per sua natura , è perfettibile .

  9. #9
    Moderatore
    Data Registrazione
    04 Jun 2009
    Località
    Mein Reich ist in der Luft
    Messaggi
    11,094
    Inserzioni Blog
    1
    Mentioned
    5 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    ████████

    ████████

    Gli umori corrodono il marmo

  10. #10
    Moderatore
    Data Registrazione
    22 Apr 2009
    Messaggi
    11,049
    Mentioned
    36 Post(s)
    Tagged
    8 Thread(s)

    Predefinito Rif: Borse ko: Piazza Affari sprofonda a -6%

    Adesso vogliono commissariare l' Italia! Per adesso Berlusconi fa resistenza, sarebbe ora che le palle le tiri in contesti diversi da dove ci sono fanciulle, una volta tanto. Non mi faccio illusioni.
    Italia verso il commissariamento Fmi: Pronta linea di credito per Roma | Redazione Il Fatto Quotidiano | Il Fatto Quotidiano
    Italia verso il commissariamento
    Fmi: Pronta linea di credito per Roma
    Berlusconi non accetta la proposta del Fondo monetario. Non piace, poi, l'idea che Washington possa intervenire anche direttamente nelle attività interne. Francia e Germani, però, premono per una soluzione "Alla speculazione in atto contro l'Italia"
    Il G20 di Cannes propone un nuovo, forte pressing dell’asse franco-tedesco sull’Italia affinché Berlusconi accetti la sorveglianza dell’Europa e, eventualmente, del Fondo Monetario Internazionale sull’effettiva attuazione delle misure promesse da Roma a Bruxelles. Ma il governo italiano non intende farsi”‘commissariare” ritenendo che i provvedimenti in via di approvazione sono sufficienti a superare la crisi. Questa la ragione dello stallo nella trattativa sul rafforzamento del monitoraggio degli ispettori di Washington sui paesi, specie dell’area euro, a rischio.

    A Cannes, dunque, si discute, ma ancora a livello tecnico, sull’istituzione di una rete di sicurezza del Fmi – riservata ai paesi a rischio attacco speculativo – da 1000 miliardi di dollari, aggiuntiva a quella del fondo europeo Efsf. Il premier Silvio Berlusconi, presente al vertice con il ministro Giulio Tremonti, ha affrontato il tema nel corso del vertice fra i Paesi dell’eurozona, le istituzioni Ue, la Bce e il Fondo Monetario. Con una coda di riunione nella serata dove ha partecipato anche il presidente Usa Barack Obama. In queste, e specialmente nel meeting fuori programma serale, si è ribadita con toni anche “franchi e diretti” (per dirla come ha fatto una fonte francese) la necessità per Roma di attuare in maniera effettiva le misure annunciate che verranno così tenute sotto stretta sorveglianza. Ma la linea dell’esecutivo italiano appare orientata a rifiutare qualsiasi ulteriore strumento di sorveglianza. Alla base, secondo fonti europee, vi sarebbero le condizioni dell’estensione del monitoraggio da parte del Fmi sui Paesi a rischio della zona euro. Il problema, riferiscono le stesse fonti, è soprattutto politico: gli ispettori, con gli accresciuti poteri di monitoraggio, potrebbero rilevare la necessità di un intervento del Fondo tramite l’apertura di una linea di credito in favore di Roma.

    “Aiuto” che L’Italia non vuole perché, spiegano le fonti europee, sarebbe come accettare un “commissariamento” da parte di Washington. Il debito pubblico da 1.900 miliardi di euro e 120% del Pil pesa come un macigno e resta “il problema”, ma l’Italia, avrebbe fatto presente il premier parlando ai partner del G20, ha sempre onorato sia il debito che gli impegni europei e internazionali. Ma Francia e Germania sembrano determinate. “Siamo impegnati attivamente a trovare il modo di combattere la speculazione, specialmente contro l’Italia”, ha detto non a caso il ministro delle Finanze tedesco, Wolfang Schaeuble. In serata, Berlusconi e Tremonti hanno continuato a discutere della questione nella hall dell’albergo che li ospita.
    Ultima modifica di Avanguardia; 04-11-11 alle 12:26

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Piazza affari festeggia
    Di benjamin_linus nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 107
    Ultimo Messaggio: 26-03-13, 09:52
  2. Il G20 ridà fiducia alle borse Piazza Affari vola al +4,38%
    Di salvo.gerli nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 26-09-11, 17:02
  3. Piazza Affari Camping
    Di Antonio nel forum MoVimento 5 Stelle
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 05-09-11, 17:32
  4. Piazza Affari torna su. Colpa del Cav?
    Di salvo.gerli nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 23-07-11, 16:35
  5. Su Piazza Affari splende il sole
    Di Cuordy nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 18-01-11, 15:02

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226