User Tag List

Risultati da 1 a 6 di 6

Discussione: Hanno incominciato

  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    11,262
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Hanno incominciato

    Hanno incominciato.

    Sono 20 anni che ci dicono che appena la lega potrà, farà quello che desiderano i militanti.

    Che cosa non è ben chiaro, ognuno ha la sua visione personale.
    La scusante migliore è che si realizza nulla per colpa dei Padani che danno pochi voti, e degli alleati che intralciano.

    Ma adesso, per rendere credibili le promesse leghiste, il sistema partitocratrico ha permesso un allargamento del consenso leghista.

    Oggi si è persino creata la montatura che la volatilizzazione del referendum è merito della lega.
    Pertanto non bisogna evidenziare le astensioni al Sud.

    Si considerano tutti i rifiuti di prendere le schede al Nord come voti della lega. Pertanto ormai la lega è diventato nell’immaginario comune un partito grande.

    Però in Piemonte le province di Torino e di Alessandria sono andate alla sinistra.

    Ed allora il capo della lega piemontese , accusa il PDL di non aver fatto votare i suoi elettori

    La lega continua a dare la colpa ai suoi alleati, rispecchia la tradizione.

    La lega non vuole che passi al verità, è stata talmente forte la propaganda di non ritirare le schede, che molti cittadini si sono resi conto che andando al seggio, a seconda se ritiravano le schede o le rifiutavano, fornivano una indicazione di voto.

    Pertanto molti anziani, specialmente al Nord non sono andati a votare.
    Anche se quelli del PDL non hanno ancora compreso bene quale danno ha fornito la propaganda leghista, suffragata da una precisa indicazione del Ministro dell’interno.

    Pertanto la lega per salvarsi incomincia a dare la colpa agli altri per la sconfitta in Piemonte.

    Niente da fare, dopo una così grande vittoria, la lega deve fare qualcosa. Solamente incolpare il PDL è un po’ riduttivo.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    11,262
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: Hanno incominciato

    http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=361215

    Incominciano le dispute.
    Di chi è la colpa del calo dei voti?:

    Lo sanno tutti che è la propaganda della lega che ha dimostrato che si può sapere come vota un cittadino prima di entrare in cabina.

    Pertanto scambio di accuse.

    Poi tutto si calmerà nella disposizione delle cadreghe.

    Inizia la caccia. Democristiani e socialisti erano dei poppanti.
    Largo che arriva la lega.


    E i Padani?
    Devono lavorare più anni e non rompere.
    Il debito pubblico aumenta.
    Colpa dei Padani che non pagano abbastanza.

  3. #3
    Forumista senior
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    1,019
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: Hanno incominciato

    con questo articolo datato 9 Giugno si capisce che alla nodde

    erano già sicuri sull'esito dei referendum e senza vergogna

    giù proclami esigendo poltrone prestigiose come giusta ricompensa.


    "Non sei uno schiavo perchè qualcuno ti domina,ma qualcuno ti domina perchè sei uno schiavo."



  4. #4
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    11,262
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: Hanno incominciato

    Citazione Originariamente Scritto da TIGERSUITE Visualizza Messaggio
    con questo articolo datato 9 Giugno si capisce che alla nodde

    erano già sicuri sull'esito dei referendum e senza vergogna

    giù proclami esigendo poltrone prestigiose come giusta ricompensa.


    E’ proprio vero che è nella provincia ove si trovano le persone più oneste e più genuine.

    In una provincia di piccola importanza del Piemonte, un dirigente leghista chiede direttamente sul giornale a tiratura nazionale, 24 ore dopo i risultati delle elezioni europee, dei posti importanti.

    Questo sta a dimostrare l’importanza della lega. Anche i più piccoli dirigenti sono perfettamente consapevoli che devono occupare degli spazi, e lo chiedono a gran voce.

    I democristiani ed i socialisti hanno fatto bene a sparire, non avevano il coraggio di dirlo sui grandi giornali. Erano dei semplici.

    Finalmente un leghista leale.
    Noi siamo qui per le cadreghe che ci aspettano.

    E i Padani.
    I Padani con questa storia di calare le tasse, di diminuire gli extracomunitari, di far calare gli sprechi stanno stufando.
    Zitti e devono cercare di lavorare di più, perché il volume delle tasse pagate non sono sufficienti per mantenere la partitocrazia e altri 30 milioni di cittadini.

    Se i Padani negli ultimi 15 anni , avessero pagato 5mila euro a testa in più di tasse all’anno non vi sarebbe più questo enorme debito pubblico.
    E’ vero che gli operai sono quelli che pagano più tasse in Europa, ma gli altri europei hanno diritto di pagare meno perché non sono coloni.

    Ci vorrebbe una persona onesta nel clero, o nella politica che spieghi ai Padani che devono pagare di più.

    Non si può mantenere per una vita un partito come la lega che è condannato a promettere qualcosa.

    Anche i dirigenti leghisti hanno famiglia e sono stufi e stanchi di raccontare storielle.
    Raccontare fandonie per 20 anni stanca qualunque super uomo.

    Lasciateli respirare.

  5. #5
    Mé rèste ü bergamàsch
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    13,041
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: Hanno incominciato

    Citazione Originariamente Scritto da jotsecondo Visualizza Messaggio
    Però in Piemonte le province di Torino e di Alessandria sono andate alla sinistra.
    Ci mancava perdessero pure Firenze e la provincia più pugliese d'itaglia qui sopra citata e poi non gli restava più niente. Il pd è stato cancellato dal Ticino a Trieste, nella fascia dove si produce il 34% del pil itagliano. Salvo Mantova, Rovigo e Padova è stato spazzato via ovunque. Pure da roccaforti come Cremona, Belluno, Venezia (!). E dato che i sinistri hanno sempre difettato di comprendonio, permettono che un fallito democrista cattocomunista come franceschiello, dopo l'ennesima batosta pure contro un Cavaliere in questo periodo allo sbando (mediaticamente), si ricandidi. Contenti loro, contenti tutti.
    Dato che questa è una Magnum 44, cioè la pistola più precisa del mondo, che con un colpo ti spappolerebbe il cranio, devi decidere se è il caso. Dì, ne vale la pena? ("Dirty" Harry Callahan)

  6. #6
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    11,262
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: Hanno incominciato

    Citazione Originariamente Scritto da Bèrghem Visualizza Messaggio
    Ci mancava perdessero pure Firenze e la provincia più pugliese d'itaglia qui sopra citata e poi non gli restava più niente. Il pd è stato cancellato dal Ticino a Trieste, nella fascia dove si produce il 34% del pil itagliano. Salvo Mantova, Rovigo e Padova è stato spazzato via ovunque. Pure da roccaforti come Cremona, Belluno, Venezia (!). E dato che i sinistri hanno sempre difettato di comprendonio, permettono che un fallito democrista cattocomunista come franceschiello, dopo l'ennesima batosta pure contro un Cavaliere in questo periodo allo sbando (mediaticamente), si ricandidi. Contenti loro, contenti tutti.
    Che le due province siano andate alla sinistra, non è quello che determina la situazione.
    Tanto il volume dei soldi sperperati è sempre uguale.

    E’ stato interessante vedere la prontezza con cui la lega ha incominciato ad addossare la colpa al PDL che non ha mandato a votare i suoi elettori.

    Quando molti non sono andati a votare perché avevano compreso che a seconda se richiedevano le schede, o le rifiutavano, si capiva come la pensavano.

    Era dai tempi del referendum per l’unità d’italia che i cittadini, con il loro comportamento, indicavano, prima di infilare il voto nell’urna, la loro intenzione. .

    La lega, unico primo vero partito per l’unità d’italia, ha riesumato grazia alla propaganda del suo ministro dell’interno questa tradizione di far esporre prima l’elettore, sistema che tanto era servito per l’unità.

    Lo spettacolo è che sono già in lotta per i posti alle regionali.

    Mentre invece sarebbe interessante sapere cosa intendono fare per le trattenute sulle buste paga e sulle detrazioni dalla vecchia Irpef. per i famigliari a carico. Come faranno ad allungare l’età pensionabile.

    Ma principalmente chi starà al governo a tenere il cerino in mano finché scotta.

 

 

Discussioni Simili

  1. IL grande spettacolo è incominciato
    Di jotsecondo nel forum Padania!
    Risposte: 16
    Ultimo Messaggio: 04-12-11, 11:40
  2. Risposte: 23
    Ultimo Messaggio: 22-09-09, 10:28
  3. Il cucù di Putin: vi giuro non ho incominciato io.
    Di SPYCAM nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 103
    Ultimo Messaggio: 04-06-09, 15:42
  4. Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 31-05-08, 12:54

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226