User Tag List

Visualizza Risultati Sondaggio: Cosa diventerà la Cina:

Partecipanti
3. Non puoi votare in questo sondaggio
  • Linea giapponese

    0 0%
  • Linea coreana

    2 66.67%
  • Linea popolare

    1 33.33%
  • Linea occidentale

    0 0%
Risultati da 1 a 2 di 2

Discussione: Un drago a tre teste

  1. #1
    Nichilismo Cristiano
    Data Registrazione
    02 Apr 2004
    Località
    Parma
    Messaggi
    35,056
    Mentioned
    355 Post(s)
    Tagged
    29 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    2

    Predefinito Un drago a tre teste

    1582: In questa ucronia Oda Nobunaga sopravvive all'attentato nel tempio Honno-ji e prosegue la sua politica fino a ottenere la carica di Shogun.
    Toyotomi Hideyoshi e Tokugawa Ieyasu rimarranno al servizio degli Oda come vassalli.

    L'editto che limita il possesso delle armi ai soli Samurai non viene emanato, le restrizioni per la religione cristiana rimangono più leggere, pur comprendendo la pena di morte per qualunque Gesuita metta piede in Giappone.

    L'invasione giapponese della Corea non avviene e gli Oda rientrano nel sistema tributario-commerciale dell'impero Ming in un rapporto di alleanza con Cinesi e Coreani.
    In seguito al commercio col Giappone i Cinesi riducono le restrizioni al traffico navale lungo le loro coste, mentre i Coreani senza la devastazione causata dalla guerra possono continuare a sviluppare la loro tecnologia mettendo in mare navi da guerra all'altezza di quelle europee.
    Soprattutto in questa storia alternativa non sorge quell'odio che nella realtà separa queste tre Nazioni.

    1644: La lunga crisi economica della dinastia Ming arriva alla sua fase terminale con numerose ribellioni popolari. Il capo ribelle Li Zicheng raduna una grossa armata di contadini affamati, grazie alla promessa di ridistribuire a tutti la proprietà della terra e abolire la tassa sul grano.
    Poco addestrato, ma numeroso, l'esercito ribelle raggiunge Pechino nell'aprile 1644 e saccheggia la capitale mentre l'imperatore Chongzhen si suicida. Li Zicheng si autoproclama imperatore e fondatore della dinastia Shun.

    Nella storia reale il generale Wu Sangui aprì le porte alla invasione Manciù per rovesciare Li Zicheng. Qui invece viene chiesto aiuto agli alleati.
    L'esercito Coreano in collaborazione con le forza di frontiera cinesi tiene a bada i Manciù mentre la flotta trasporta un'armata giapponese al comando del cinquantunenne Toyotomi Hideyori, figlio del famoso Hideyoshi.

    30 Giugno 1644: Davanti a Pechino si fronteggiano l'armata popolare di Li Zicheng e le forze congiunte di Wu Sangui e Toyotomi Hideyori.
    Sono le ultime trattative prima della battaglia.
    Ci sono quattro linee di pensiero su come risolvere la situazione.

    Linea giapponese: Gli ordini dello Shogun sono chiari, restaurare completamente la dinastia Ming e lasciare tutto come era prima, stessi amministratori, stessi privilegi per i latifondisti, la Tradizione deve essere preservata integralmente. Zhu Yousong, principe di Fu, è pronto a salire sul trono per continuare la dinastia.
    Inutile dire che la classe dirigente confuciana sostiene con entusiasmo questa soluzione.

    Linea coreana: Il regno coreano ritiene che un nuovo imperatore dovrebbe realizzare alcune riforme, secondo il principio della moderazione, per alleviare le condizioni della popolazione, sostituire la maggior parte degli amministratori con nuovi elementi più selezionati, ma sempre di scuola confuciana, e convincere i latifondisti ad accettare una piccola tassa sulla proprietà. Pensano di candidare il generale Wu Sangui stesso come restauratore dell'Impero e di offrire la grazia a Li Zicheng se si arrendesse senza combattere. Questa soluzione ha il sostegno dei numerosi gruppi taoisti che fanno capo alla scuola del monte Wudan.

    Linea popolare: Toyotomi Hideyori ha visto con i suoi occhi le condizioni di miseria in cui vivono molti cinesi e ha simpatia per Li Zicheng, che è di umili origini come suo padre Hideyoshi. Vorrebbe arrivare a un accordo pacifico che riconosca la dinastia Shun in cambio dell'impegno a mantenere inalterati i rapporti commerciali e politici tra la Cina e i suoi alleati.
    Questa linea, se dovesse prevalere, porterebbe a un maoismo in anticipo, con collettivizzazione dei terreni agricoli e sequestro dei capitali accumulati dai numerosi latifondisti e usurai, oltre a un decentramento amministrativo a favore delle assemblee di villaggio o quartiere.
    I monasteri buddhisti, primo tra tutti Shao-Lin, sono a favore di questa soluzione.

    Linea occidentale: I Gesuiti sperano di introdursi in questo gioco con l'appoggio dei Portoghesi proponendo un loro candidato: Zhu Youlang principe di Gui. Intendono realizzare una monarchia illuminata sul modello europeo che apra completamente la Cina al commercio con l'estero, e all'interno realizzi un libero mercato temperato da organizzazioni private di carità che grazie ai sussidi statali si occuperanno delle necessità dei più deboli.
    Ultima modifica di Perseo; 09-11-11 alle 19:40

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Chap Socialist
    Data Registrazione
    13 Sep 2002
    Messaggi
    31,653
    Mentioned
    10 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Un drago a tre teste

    Sono stato a lungo indeciso: simpatizzo ovviamente per le rivendicazioni popolari, ma sarebbero un balzo troppo pesante e disincentivante per la crescita del Paese. Allo stesso modo, le proposte dei Gesuitici di apertura sarebbero importanti e potrebbero dare alla Cina un forte vantaggio economico ... ma non sotto un principe-pupazzo portoghesizzato.

    Mi oriento quindi sulla fazione Coreana riformatrice !
    ***Bratstvo i jedinstvo***
    Socialismo Gollista

 

 

Discussioni Simili

  1. La leggenda del Drago
    Di zucchetta nel forum Filosofie e Religioni d'Oriente
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 14-10-13, 20:20
  2. Le uova del Drago
    Di Singularis nel forum Destra Radicale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 27-04-06, 00:12
  3. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 02-02-03, 17:03
  4. Il Drago dalle Sette Teste-Induismo e Occultismo alla luce del Cristianesimo
    Di rasnal nel forum Chiesa Ortodossa Tradizionale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 29-01-03, 13:45

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226