Le Sfinci di S. Giuseppe sono dei dolcetti tipici della tradizione siciliana. Vengono preparati il giorno di S. Giuseppe, ovvero in occasione della Festa del Papà (19 marzo). Di séguito troverete la ricetta.


INGREDIENTI:
500 gr patate, 500 gr farina 00, 1 cl di latte, un uovo, un cubetto da 25 gr di lievito di birra, una bustina di vanillina, la scorza grattugiata di un limone, un pizzico di sale, un litro di olio di semi, 200 gr zucchero, 10 gr cannella in polvere.


PREPARAZIONE:
Pelare le patate, tagliarle a pezzetti e farle bollire fino a quando non risultino morbide. Toglierle dall’acqua, sciacquarle, porle in una terrina capiente e ridurle in purea con l’ausilio di uno schiacciapatate. Aggiungere il centilitro di latte (quindi, pochissimo) e il pizzico di sale. Mescolare per bene la crema di patate così ottenuta. Aggiungere poco per volta la farina, la vanillina e la scorza grattugiata del limone, continuando a impastare. Si otterrà così un impasto liscio, sodo ed omogeneo. Aggiungere successivamente all’impasto l’uovo intero. Far riscaldare a parte, in un pentolino, pochissima acqua. Quando essa sarà tiepida, porre all’interno del pentolino il cubetto di lievito di birra e farlo sciogliere delicatamente. Quando esso si sarà completamente sciolto, aggiungere quest’ultimo all’impasto e mescolare. L’impasto – dapprima liscio, sodo ed omogeneo - adesso risulterà cremoso e appiccicoso. Avvolgere con un canovaccio la terrina contenente l’impasto e far riposare quest’ultimo per un’ora a temperatura ambiente. Passata l’ora, prendere la terrina contenente l’impasto e togliere il canovaccio. In una pentola capiente versare tutto l’olio di semi (preferibilmente di arachidi) e farlo riscaldare a fiamma alta per cinque minuti. Munirsi di cucchiaio. Prendere l’impasto a piccole cucchiaiate e farlo cadere nell’olio. L’impasto dapprima risiederà per alcuni secondi sul fondo della pentola; poi esso risalirà e galleggerà. È preferibile far cuocere contemporaneamente più cucchiaiate (per velocizzare l’operazione di cottura). Far dorare le sfinci in ogni loro parte. Servirvi di un mestolo forato per prelevare i dolci dall’olio bollente e riporli su di un piatto in cui avrete precedentemente mischiato lo zucchero e la cannella. Far aderire la mistura di zucchero e cannella in ogni parte delle sfinci. Lasciare raffreddare e servire.