User Tag List

Risultati da 1 a 2 di 2

Discussione: Cardi alla parmigiana

  1. #1
    S'le not u s'farà dè!
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    64,244
     Likes dati
    17,455
     Like avuti
    12,157
    Mentioned
    131 Post(s)
    Tagged
    55 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    7

    Predefinito Cardi alla parmigiana

    Ingredienti:

    Cardo
    Parmigiano
    succo di limone
    burro
    sale e pepe


    Pulire i cardi eliminando i filamenti e tagliarli a pezzi
    Lavarli in acuqa acidulata col succo di limone e lessarli in abbondante acqua salata a fuoco lento.
    Scolarli quando saranno teneri.
    Distribuirne una prima parte in una pirofila imburrata, spolverizzarli con sale e pepe, aggiungere fiocchetti di burro e cospargerli col parmigiano.
    Continuare fino ad esaurimento degli ingredienti.
    Cuocere in forno caldo a 180 gradi per circa 30 minuti fino a quando la superficie non sarà ben gratinata.




    Cardo

    Il cardo (Cinara cardunculus) è un ortaggio invernale di forma simile al sedano, ma appartenente alla stessa famiglia dei carciofi.
    La parte commestibile del cardo è il gambo, che ha un gusto simile a quello del carciofo, con sfumature che ricordano vagamente il sedano.
    Il cardo è un ortaggio difficile da coltivare. Infatti i suoi gambi sono piuttosto duri e di sapore amarognolo, per limitare l'amaro devono essere coltivati il più possibile in assenza di luce, il che li rende anche più candidi; e devono subire l'effetto delle gelate tardo-autunnali, che li rendono più teneri.
    I gambi devono essere bianchi e compatti e non presentare tracce di colore verde, altrimenti saranno duri e amari.
    I cardi che tendono ad aprirsi non sono più molto freschi, meglio scegliere piante dal colore chiaro, chiuse e pesanti, prive di macchie, con costole croccanti e larghe.
    Qualità nutrizionali del cardo

    Il cardo ha pochissime calorie e un indice di sazietà piuttosto alto, quindi può essere arricchito di sapore anche utilizzando una certa quantità di grassi pur mantenendo una elevata sazietà.
    Il cardo gobbo di Nizza Monferrato



    Il cardo gobbo di Nizza Monferrato prende il nome dal fatto che si presenta fisicamente curvato, accartocciato su se stesso.
    La semina di questo cardo avviene in primavera avanzata; nel corso dell'estate le piantine vengono diradate, a fine settembre vengono scalzate da un lato, coricate e progressivamente coperte di terra. In questo modo i cardi vengono coltivati in assenza di luce e rimangono candidi e dolci.
    Il clima autunnale nebbioso e freddo della zona di produzione, a cavallo tra il Piemonte e la Francia, rendono i cardi teneri e adatti anche al consumo a crudo.
    Preparazione del cardo

    Solo i cardi di ottima qualità, come quelli gobbi, si possono mangiare crudi, gli altri vanno sottoposti a cottura anche piuttosto prolungata (30-60 minuti).
    Per evitare che si scuriscano, vanno cotti immediatamente oppure conservati in acqua acidulata. Se si vuole mantenere il colore anche dopo la bollitura, è bene spremere il succo di mezzo limone anche nell'acqua di cottura.
    Il cardo si sposa molto bene con le acciughe sotto sale, infatti è un'accompagnamento obbligatorio per la bagna cauda, la salsa bollente piemontese a base di acciughe, burro e aglio.


  2. #2
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Milano
    Messaggi
    20,902
     Likes dati
    22,875
     Like avuti
    4,611
    Mentioned
    115 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Rif: Cardi alla parmigiana

    Da noi sono una tradizione solenne per il giorno di Natale: bisogna dire però che pulire i cardi è davvero una menata pazzesca
    Gladstone: " Se il popolo d'Inghilterra avesse dovuto attendere le libertà dal ricorso ai mezzi legali, esso le aspetterebbe ancora"

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 46
    Ultimo Messaggio: 10-07-13, 16:45
  2. Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 09-07-12, 10:58
  3. La parmigiana di melanzane..
    Di blob21 nel forum Fondoscala
    Risposte: 52
    Ultimo Messaggio: 03-08-11, 23:42
  4. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 21-08-08, 22:55
  5. Risposte: 104
    Ultimo Messaggio: 17-02-07, 01:50

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •