User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 11

Discussione: La banca vaticana

  1. #1
    Moderato con i moderati
    Data Registrazione
    04 May 2005
    Località
    Bolzano/Bozen
    Messaggi
    39,282
    Mentioned
    94 Post(s)
    Tagged
    8 Thread(s)

    Predefinito La banca vaticana

    La Banca Vaticana
    Estratto dal libro: «Tutto quello che sai è falso», Nuovi Mondi Media
    Di Jonathan Levy

    Molti credono che la Banca Vaticana sia una leggenda; dopo tutto la Città del Vaticano – luogo di palazzi, musei e cattedrali – cosa se ne fa di una banca? Ma la Banca del Vaticano esiste nel cuore della Città del Vaticano (vicino a Porta Sant’Anna), in una torre chiusa agli estranei. Ufficialmente la Banca Vaticana è nota come l’istituto per le Opere di Religione o IOR. In ogni caso la religione ha ben poco a che fare con la Banca, a meno che ci si riferisca ai cambiavalute che si sono nella chiesa.

    «E Gesù entrò nel Tempio di Dio, e scacciò tutti coloro che compravano e vendevano nel tempio, rovesciò i tavoli dei cambiavalute e le sedie di coloro che vendevano le colombe»
    [ Matteo 21:12, versione di Re Giacomo ]

    Mentre i cambiavalute stavano semplicemente fornendo un servizio, in modo che le tasse del tempio potessero essere pagate, la Banca Vaticana è stata coinvolta in evasione fiscale, imbrogli finanziari e riciclaggio di oro nazista. Il Papa, come unico azionista della Banca Vaticana, è uno degli uomini più ricchi al mondo e, per associazione, uno dei meno etici.

    La Banca Vaticana ha la particolarità di essere una delle istituzioni finanziarie più riservate al mondo. In realtà si sa molto poco di essa se non quelle poche informazioni che il Vaticano rilascia. (…)

    I possedimenti della Banca Vaticana sono un assunto spinoso e apparentemente un grande mistero, sempre che si creda al Vaticano. Una delle autorità più affidabili era Padre Thomas J. Reese, SJ, autore, di parecchi libri riguardanti la Chiesa Cattolica, inclusi i bestsellers «Inside the Vatican» e «Archbishop».

    Basandosi sulle sue interviste ai membri del Vaticano, Reese dedica un intero capitolo di «Inside the Vatican» alle finanze papali. Reese era abbastanza sicuro riguardo al fatto di chi possedesse la Banca Vaticana: «lo IOR è in un certo senso la Banca del Papa, che è il solo e unico azionista. Lo possiede, lo controlla» (…)

    Maggiori informazioni riguardo lo IOR possono essere raccolte dalle cause civili e penali. Il Papa fondò il precursore dello IOR nel 1887, che si chiamava Commissione per le Opere Pie. Nel 1941 la Commissione fu trasformata nell’Istituto per le Opere Religione «a scopo di lucro» attraverso l’emissione di statuti promulgati con l’approvazione di Pio XII. Il nucleo centrale su cui lo IOR era fondato consisteva nei capitali della Santa Sede. L’eccedenza dei profitti, se ci fosse stata, sarebbe stata affidata alla Santa Sede; recentemente lo IOR è diventato sia una risorsa per i fondi operativi del Vaticano sia una passività corrente, come nel caso «Alperin contro la Banca Vaticana».

    La posizione pubblica della banca è quella di esser sempre stata fedele al suo statuto ed esiste per servire la Chiesa, come previsto dalle norme della banca, chiamate chirografi. La Santa Sede è il governo ufficiale sia della Chiesa Cattolica di Roma sia della Città del Vaticano, un micro-stato completamente indipendente situato a ridosso del fiume Tevere, a Roma.

    La Città del Vaticano è sede di tre istituzioni finanziarie: l’Amministrazione del Patrimonio della Sede Apostolica (APSA), che funziona da Banca Centrale del Vaticano, il Ministero dell’Economia e la suddetta Banca Vaticana (IOR). La Città Stato del Vaticano – con una popolazione di soli 800 abitanti e un territorio di 441.000 mq – è la nazione più piccola del mondo e forse tre istituti finanziari così importanti potrebbero sembrare non sembrare necessari, ma la Santa Sede è anche il governo temporaneo di un miliardo di Cattolici in tutto il mondo e in quanto tale ha esigenze e obiettivi che non possono essere soddisfatti mediante istituti bancari convenzionali.

    La Banca Vaticana non è responsabile né verso la Banca Centrale del Vaticano né verso il Ministero dell’Economia; infatti funziona in modo indipendente con tre consigli d’amministrazione: uno costituito da cardinali di alto livello, un altro costituito da banchieri internazionali che collaborano con impiegati della Banca Vaticana e per ultimo un consiglio d’amministrazione che si occupa degli affari giornalieri. Tali strutture organizzative così chiuse sono la norma nella Santa Sede e sono utili per mascherare le operazioni della Banca.

    Lo IOR funziona come banchiere privato della Chiesa, dal momento che si adatta perfettamente alle esigenze di una Banca diretta dal Papa. Nonostante sia di proprietà del Papa, la Banca, sin dal proprio inizio, è stata più volte coinvolta nei peggiori scandali, corruzione e intrighi. Sotto felice auspicio, l’apertura della banca nel 1941 per ordine di Pio XII, altresì chiamato il Papa di Hitler, ha fornito convenienti sbocchi bancari ai fascisti italiani, all’aristocrazia e alla mafia. (…)

    La Banca Vaticana afferma di non aver nessun documento relativo al periodo della Seconda Guerra Mondiale; infatti secondo il procuratore della Banca Vaticana, Franzo Grande Stevens, lo IOR distrugge tutta la documentazione ogni dieci anni, un’affermazione alla quale nessun banchiere responsabile crederebbe. Ciononostante, altre documentazioni esistono in Germania e presso gli archivi americani, che dimostrano i trasferimenti nazisti di fondi allo IOR dalla Reichsbank, e altri dallo IOR alle banche svizzere controllate dai nazisti. Un famoso procuratore specializzato nelle restituzioni dell’Olocausto ha documentato i trasferimenti di denaro dai conti delle SS a una innominata banca romana nel settembre 1943, proprio quando gli Alleati si stavano avvicinando alla città. (…)

    Dalla fine degli anni Settanta, lo IOR era divenuto uno dei maggiori esponenti dei mercati finanziari mondiali. Sotto la tutela del vescovo americano (uno spilungone di 191 cm) Paul Marcinkus, il vescovo Paolo Hnilica, Licio Gelli, Roberto Calvi e Michele Sindona, la Banca Vaticana divenne parte integrante dei numerosi programmi papali e mafiosi per il riciclaggio del denaro, in cui era difficile determinare dove finiva l’opera del Vaticano e dove cominciava quella della mafia. Il Banco Ambrosiano dei Calvi e numerose società fantasma dirette dallo IOR di Panama e del Lussemburgo presero il controllo degli affari bancari italiani e funsero da canale sotterraneo per il flusso di fondi verso l’Europa dell’Est, in appoggio all’Unione nazionale anticomunista. Marcinkus, capo dello IOR, fu Direttore del Banco Ambrosiano (a Nassau e alle Bahamas), ed esisteva una stretta relazione personale e bancaria fra Calvi e Marcinkus.

    Sfortunatamente, molti di quelli coinvolti non erano solo collegati alla mafia, ma erano anche membri della famigerata loggia massonica P2, con il risultato finale della spartizione del denaro di altre persone, inclusa una singola transazione di 95 milioni di dollari (documentata dalla Corte Suprema irlandese).

    Non appena le macchinazioni vennero a galla a causa di un errore di calcolo attribuito a Calvi, le teste cominciarono letteralmente a rotolare. L’impero bancario Ambrosiano fu destabilizzato da uno scontro ai vertici del potere interno, che coinvolgeva la Banca Vaticana, la Mafia e il braccio finanziario dell’oscuro ordine cattolico dell’Opus Dei.
    L’Opus Dei, in ogni caso, decise di non garantire per il Banco Ambrosiano e Calvi fu trovato «suicidato», impiccato sotto il ponte di Blackfriars a Londra, con alcuni sassi nascosti nelle tasche, una scena ricca di simbolismo massonico. hefico: :gluglu:


    www.disinformazione.it

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista senior
    Data Registrazione
    07 Apr 2009
    Messaggi
    2,619
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: La banca vaticana

    Vaticano contro paradisi fiscali

    La Santa Sede contro «lo scandalo dei paradisi fiscali e delle banche off shore, che sono tante e diffuse».
    GIACOMO GALEAZZI

    Il Vaticano contro «lo scandalo dei paradisi fiscali e delle banche off shore, che sono tante e diffuse». A pochi giorni dal monito lanciato dal vescovo Gianpaolo Crepaldi, segretario del Pontificio consiglio della Giustizia e della Pace, il Papa, ricevendo la «Centesimus Annus-Pro Pontifice», fondazione impegnata nell’attività caritativa, anticiperà stamattina i temi dell’enciclica sociale in uscita tra due settimane. Secondo papa Ratzinger, i guasti di un sistema basato sull’idolatria del denaro e sull’egoismo oscurano la ragione e la volontà dell’uomo conducendolo su strade sbagliate. Nella bufera dei mercati, la crisi è l’occasione per ripensare l’economia tenendo conto delle esigenze di tutti gli strati della società. Una linea testimoniata da chi, come Crepaldi, ha riflettuto con il Pontefice su una crisi per uscire dalla quale «occorre non solo riattivare i sistemi finanziari dei Paesi sviluppati ed emergenti, ma anche bloccare la volatilità dei capitali e lo scandalo dei paradisi fiscali e delle banche off shore». Con una critica a «Paesi come l’Italia che tuonano contro i paradisi fiscali ma, invece di sopprimerli, li ospitano e li adoperano». Intanto è silenzio nei Sacri Palazzi sul libro-choc «Vaticano spa», basato sull’archivio segreto di monsignor Renato Dardozzi (consigliere economico della Segreteria di Stato), che documenta come un fiume di denaro, tra contanti e titoli di Stato, sia stato veicolato dallo Ior in una ragnatela «off shore» di depositi paravento intestati a fondazioni inesistenti. Tra l’89 e il ’93 vengono compiute operazioni su questi depositi per 275,2 milioni di euro di oggi, movimenti in contanti per 100 milioni, e transitano 100 milioni di Cct. Su uno dei conti aveva la firma Giulio Andreotti in un deposito intestato alla «Fondazione cardinale Francis Spellman». Somme passate dai caveau dello Ior inquietando non solo la Segreteria di Stato, ma anche l'appartamento pontificio.

    http://www.lastampa.it/_web/cmstp/tm...e=524&sezione=

    Che ipocrisia!! Proprio il Vaticano adesso si dice contro quei paradisi fiscali dove la banca vaticana esercitava direttamente o indirettamente il controllo su Manic. S.A. (Lussemburgo), Astolfine S.A. (Panama), Nordeurop Establishment (Liechtenstein), U.T.C. United Trading Corporation (Panama), Erin S.A (Panama), Bellatrix S.A (Panama), Belrosa S.A (Panama), Starfield S.A (Panama).
    Concedi alla ragione il privilegio di essere l'ultima pietra di paragone della verità. (Immanuel Kant)

  3. #3
    Conservatore
    Data Registrazione
    30 Apr 2004
    Località
    Sponda bresciana benacense
    Messaggi
    20,197
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    4

    Predefinito Riferimento: La banca vaticana

    Qualcuno di voi informatissimi adoratori della dea Sapienza sa per caso quanti dividendi e quanti interessi abbia distribuito l'Istituto ai suoi correntisti-obbligazionisti in questi cinquant'anni?
    “Pray as thougheverything depended on God. Work as though everything depended on you.”

  4. #4
    email non funzionante
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Europa Nazione
    Messaggi
    5,751
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: La banca vaticana

    Citazione Originariamente Scritto da Scipione Visualizza Messaggio
    [B]La Banca Vaticana
    Estratto dal libro: «Tutto quello che sai è falso», Nuovi Mondi Media
    Di Jonathan Levy
    [...]

    www.disinformazione.it
    ho letto tutto e non ho capito dove sta il problema...forse che lo Stato Vaticano-Chiesa Cattolica non può possedere una banca? onf:
    perchè non dovrebbe avere questa possibilità, che non è preclusa a nessuno?
    ah poi una precisazione: Gesù scacciò i mercanti nel tempio, non i mercanti dalla società. capite la differenza?

    PER L'EUROPA NAZIONALE, CATTOLICA, REPUBBLICANA, POPOLARE
    Unica speranza per noi cittadini e lavoratori poveri è un vero governo di destra, che ripristini il potere di governo, riorganizzi l'economia, diffonda moralità, legge ed ordine. \o

  5. #5
    email non funzionante
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Europa Nazione
    Messaggi
    5,751
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: La banca vaticana

    Citazione Originariamente Scritto da O-RATIO Visualizza Messaggio
    Vaticano contro paradisi fiscali

    La Santa Sede contro «lo scandalo dei paradisi fiscali e delle banche off shore, che sono tante e diffuse».
    GIACOMO GALEAZZI

    [.....]
    Che ipocrisia!! Proprio il Vaticano adesso si dice contro quei paradisi fiscali dove la banca vaticana esercitava direttamente o indirettamente il controllo su Manic. S.A. (Lussemburgo), Astolfine S.A. (Panama), Nordeurop Establishment (Liechtenstein), U.T.C. United Trading Corporation (Panama), Erin S.A (Panama), Bellatrix S.A (Panama), Belrosa S.A (Panama), Starfield S.A (Panama).
    quale ipocrisia? dove sono innanzitto le prove che quelle accuse fatte contro la Chiesa sono vere? il libro scritto da quel tizio? che è la bocca della verità?
    e poi, fammi capire, anche nell'ipotesi che tali operazioni finanziarie siano vere e provate: queste fantomatiche operazioni dello IOR nei paradisi fiscali, chi le ha fatte, il Papa e "la Chiesa", o chi stava nei consigli di amministrazione e ha deciso di fare quelle operazioni?
    pensi che il Papa e "la Chiesa" facessero i ragionieri e gli amministratori sapendo e operando in prodotti finanziari dello IOR?

    PER L'EUROPA NAZIONALE, CATTOLICA, REPUBBLICANA, POPOLARE
    Unica speranza per noi cittadini e lavoratori poveri è un vero governo di destra, che ripristini il potere di governo, riorganizzi l'economia, diffonda moralità, legge ed ordine. \o

  6. #6
    Dio e Po***o
    Data Registrazione
    28 Jan 2007
    Messaggi
    23,499
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: La banca vaticana

    Citazione Originariamente Scritto da LEONIDA Visualizza Messaggio
    ho letto tutto e non ho capito dove sta il problema...forse che lo Stato Vaticano-Chiesa Cattolica non può possedere una banca? onf:
    perchè non dovrebbe avere questa possibilità, che non è preclusa a nessuno?
    ah poi una precisazione: Gesù scacciò i mercanti nel tempio, non i mercanti dalla società. capite la differenza?

    grande Leonida ..come sempre ! ( o quasi )
    hefico:

  7. #7
    Forumista senior
    Data Registrazione
    07 Apr 2009
    Messaggi
    2,619
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: La banca vaticana

    Citazione Originariamente Scritto da LEONIDA Visualizza Messaggio
    quale ipocrisia? dove sono innanzitto le prove che quelle accuse fatte contro la Chiesa sono vere? il libro scritto da quel tizio? che è la bocca della verità?
    e poi, fammi capire, anche nell'ipotesi che tali operazioni finanziarie siano vere e provate: queste fantomatiche operazioni dello IOR nei paradisi fiscali, chi le ha fatte, il Papa e "la Chiesa", o chi stava nei consigli di amministrazione e ha deciso di fare quelle operazioni?
    pensi che il Papa e "la Chiesa" facessero i ragionieri e gli amministratori sapendo e operando in prodotti finanziari dello IOR?

    Finanza off-shore, Frati neri e magistrati
    Lo stesso non si può dire per quanto riguarda le operazioni finanziarie. Le carte e i documenti spulciati dai liquidatori dell’Ambrosiano e dai magistrati descrivono transazioni per centinaia di milioni di dollari dalle società fantasma di Calvi allo Ior. Per 11 anni la banca vaticana, grazie al suo status “offshore” fece da intermediaria per le operazioni del “banchiere di Dio”, che nel 1982 morirà impiccato sotto il ponte dei Frati neri nel cuore di Londra. A inguaiare l’intraprendente arcivescovo furono le famose lettere di patronage, concesse dallo Ior a Roberto Calvi nel momento in cui l’impero di scatole cinesi dell’Ambrosiano cominciava a sfaldarsi. Con quelle lettere, la banca vaticana confermava che “direttamente o indirettamente” esercitava il controllo su Manic. S.A. (Lussemburgo), Astolfine S.A. (Panama), Nordeurop Establishment (Liechtenstein), U.T.C. United Trading Corporation (Panama), Erin S.A (Panama), Bellatrix S.A (Panama), Belrosa S.A (Panama), Starfield S.A (Panama). Sono la “prova” delle colpe di Marcinkus, secondo gli inquirenti che chiederanno il suo arresto per concorso in bancarotta fraudolenta, mai concesso dal Vaticano. In realtà, esisteva anche un’altra lettera, a firma di Calvi, che sollevava la banca della Santa Sede da ogni responsabilità.

    da il Foglio di Giuliano Ferrara del 25 giugno 2008

    Stai dunque affermando che è normale che il pontefice non debba sapere in che modo è investito il denaro della Chiesa? Chi ce l'ha messo Marcinkus alla presidenza dello IOR? Mia sorella?:mmm:

    E' anche normale che Marcinkus rimanendo invischiato, in quanto presidente dello IOR, nello scandalo del crack del Banco Ambrosiano, sia riuscito ad evitare, grazie al passaporto diplomatico vaticano, il mandato di cattura emesso il 20 febbraio 1987 dal giudice istruttore del tribunale di Milano.??:mmm:

    Ed è anche normale che sebbene ci fosse un mandato di cattura e documentazione comprovante la sua responsonsabilità, la chiesa cattolica lo abbia tenuto in vaticano per altri dieci anni??:mmm:
    Concedi alla ragione il privilegio di essere l'ultima pietra di paragone della verità. (Immanuel Kant)

  8. #8
    Forumista senior
    Data Registrazione
    07 Apr 2009
    Messaggi
    2,619
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: La banca vaticana

    Citazione Originariamente Scritto da LEONIDA Visualizza Messaggio
    ho letto tutto e non ho capito dove sta il problema...forse che lo Stato Vaticano-Chiesa Cattolica non può possedere una banca? onf:
    perchè non dovrebbe avere questa possibilità, che non è preclusa a nessuno?
    ah poi una precisazione: Gesù scacciò i mercanti nel tempio, non i mercanti dalla società. capite la differenza?

    Gesù lo fece, Giovanni Paolo II no. hefico:
    Concedi alla ragione il privilegio di essere l'ultima pietra di paragone della verità. (Immanuel Kant)

  9. #9
    email non funzionante
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Europa Nazione
    Messaggi
    5,751
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: La banca vaticana

    Orazio, il fatto che tu abbia deliberatamente fatto finta che non ti si è risposto precisamente alle tue domande, mi fa pensare che tu, dopo manco 3 post, abbia gia finito gli argomenti!
    quando vedrò nuove domande e non le stesse di prima, tornerò in questo threddino.

    PER L'EUROPA NAZIONALE, CATTOLICA, REPUBBLICANA, POPOLARE
    Unica speranza per noi cittadini e lavoratori poveri è un vero governo di destra, che ripristini il potere di governo, riorganizzi l'economia, diffonda moralità, legge ed ordine. \o

  10. #10
    Forumista senior
    Data Registrazione
    07 Apr 2009
    Messaggi
    2,619
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: La banca vaticana

    Citazione Originariamente Scritto da LEONIDA Visualizza Messaggio
    Orazio, il fatto che tu abbia deliberatamente fatto finta che non ti si è risposto precisamente alle tue domande, mi fa pensare che tu, dopo manco 3 post, abbia gia finito gli argomenti!
    quando vedrò nuove domande e non le stesse di prima, tornerò in questo threddino.

    ostridicolo: iaociao:
    Concedi alla ragione il privilegio di essere l'ultima pietra di paragone della verità. (Immanuel Kant)

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. La banca vaticana accusata di riciclaggio di denaro!
    Di Dragonball nel forum Padania!
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 26-01-10, 08:11
  2. Banca vaticana, P2, mafia e nazismo
    Di Outis nel forum Comunismo e Comunità
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 07-10-08, 22:20
  3. Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 24-11-04, 15:30

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226