User Tag List

Pagina 136 di 136 PrimaPrima ... 3686126135136
Risultati da 1,351 a 1,358 di 1358
  1. #1351
    Ragionatore Dubitante
    Data Registrazione
    17 Sep 2010
    Messaggi
    79,955
     Likes dati
    4,070
     Like avuti
    10,407
    Mentioned
    1429 Post(s)
    Tagged
    12 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: Una poesia che "sento" mia

    Non andartene docile in quella buona notte

    Non andartene docile in quella buona notte,
    I vecchi dovrebbero bruciare e delirare al serrarsi del giorno;
    Infuria, infuria, contro il morire della luce.
    Benché i saggi conoscano alla fine che la tenebra è giusta
    Perchè dalle loro parole non diramarono fulmini
    Non se ne vanno docili in quella buona notte,
    I probi, con l’ultima onda, gridando quanto splendide
    Le loro deboli gesta danzerebbero in una verde baia,
    S’infuriano, s’infuriano contro il morire della luce.
    Gli impulsivi che il sole presero al volo e cantarono,
    Troppo tardi imparando d’averne afflitto il cammino,
    Non se ne vanno docili in quella buona notte.
    Gli austeri, prossimi alla morte, con cieca vista accorgendosi
    Che occhi spenti potevano brillare come meteore e gioire,
    S’infuriano, s’infuriano contro il morire della luce.
    E tu, padre mio, là sulla triste altura maledicimi,
    Benedicimi, ora, con le tue lacrime furiose, te ne prego.
    Non andartene docile in quella buona notte.
    Infuriati, infuriati contro il morire della luce.

    (DYLAN THOMAS)

    Inviato dal mio SM-G965F utilizzando Tapatalk
    - Solo gli imbecilli non hanno dubbi!
    - Ne sei sicuro ?
    - Non ho alcun dubbio !

  2. #1352
    in silenzio
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    15,313
     Likes dati
    2,495
     Like avuti
    1,280
    Mentioned
    103 Post(s)
    Tagged
    17 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    194

    Predefinito Re: Una poesia che "sento" mia

    Citazione Originariamente Scritto da TheMeroving Visualizza Messaggio
    Non andartene docile in quella buona notte

    Non andartene docile in quella buona notte,
    I vecchi dovrebbero bruciare e delirare al serrarsi del giorno;
    Infuria, infuria, contro il morire della luce.
    Benché i saggi conoscano alla fine che la tenebra è giusta
    Perchè dalle loro parole non diramarono fulmini
    Non se ne vanno docili in quella buona notte,
    I probi, con l’ultima onda, gridando quanto splendide
    Le loro deboli gesta danzerebbero in una verde baia,
    S’infuriano, s’infuriano contro il morire della luce.
    Gli impulsivi che il sole presero al volo e cantarono,
    Troppo tardi imparando d’averne afflitto il cammino,
    Non se ne vanno docili in quella buona notte.
    Gli austeri, prossimi alla morte, con cieca vista accorgendosi
    Che occhi spenti potevano brillare come meteore e gioire,
    S’infuriano, s’infuriano contro il morire della luce.
    E tu, padre mio, là sulla triste altura maledicimi,
    Benedicimi, ora, con le tue lacrime furiose, te ne prego.
    Non andartene docile in quella buona notte.
    Infuriati, infuriati contro il morire della luce.

    (DYLAN THOMAS)

    Inviato dal mio SM-G965F utilizzando Tapatalk
    In silenzio indomito

    io ti benedico

    tu mi stringi
    la mano
    destra.

    Padre,
    addio
    di necessità virtù

  3. #1353
    Color d'oriental zaffiro
    Data Registrazione
    05 Oct 2004
    Messaggi
    6,154
     Likes dati
    1,952
     Like avuti
    2,165
    Mentioned
    231 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    2

    Predefinito Re: Una poesia che "sento" mia

    Prima del viaggio

    Prima del viaggio si scrutano gli orari,
    le coincidenze, le soste, le pernottazioni
    e le prenotazioni (di camere con bagno
    o doccia, a un letto o due o addirittura un flat);
    si consultano
    le guide Hachette e quelle dei musei,
    si scambiano valute, si dividono
    franchi da escudos, rubli da copechi;
    prima del viaggio si informa
    qualche amico o parente, si controllano
    valigie e passaporti, si completa
    il corredo, si acquista un supplemento
    di lamette da barba, eventualmente
    si dà un’occhiata al testamento, pura
    scaramanzia perché i disastri aerei
    in percentuale sono nulla;
    prima
    del viaggio si è tranquilli ma si sospetta che
    il saggio non si muova e che il piacere
    di ritornare costi uno sproposito.
    E poi si parte e tutto è OK e tutto
    è per il meglio e inutile.

    E ora che ne sarà
    del mio viaggio?
    Troppo accuratamente l’ho studiato
    senza saperne nulla. Un imprevisto
    è la sola speranza. Ma mi dicono
    che è una stoltezza dirselo.


    (Eugenio Montale)

  4. #1354
    Supermod Viola
    Data Registrazione
    30 Dec 2012
    Località
    Roma
    Messaggi
    41,324
     Likes dati
    19,732
     Like avuti
    18,743
    Mentioned
    2384 Post(s)
    Tagged
    66 Thread(s)

    Predefinito Re: Una poesia che "sento" mia

    Ode al cane

    Il cane mi domanda
    e non rispondo.
    Salta, corre pei campi e mi domanda
    senza parlare
    e i suoi occhi
    sono due richieste umide, due fiamme
    liquide che interrogano
    e io non rispondo,
    non rispondo perche'
    non so, non posso dir nulla.

    In campo aperto andiamo
    uomo e cane.

    Brillano le foglie come
    se qualcuno
    le avesse baciate
    a una a una,
    sorgono dal suolo
    tutte le arance
    a collocare
    piccoli planetari
    su alberi rotondi
    come la notte, e verdi,
    e noi, uomo e cane, andiamo
    a fiutare il mondo, a scuotere il trifoglio,
    nella campagna cilena,
    fra le limpide dita di settembre.

    Il cane si ferma,
    insegue le api,
    salta l'acqua trepida,
    ascolta lontanissimi
    latrati,
    orina sopra un sasso,
    e mi porta la punta del suo muso,
    a me, come un regalo.
    È la sua freschezza affettuosa,
    la comunicazione del suo affetto,
    e proprio li' mi chiese
    con i suoi due occhi,
    perche' e' giorno, perche' verra' la notte,
    perche' la primavera
    non porto' nella sua canestra
    nulla
    per i cani randagi,
    tranne inutili fiori,
    fiori, fiori e fiori.
    E cosi' m'interroga
    il cane
    e io non rispondo.

    Andiamo
    uomo e cane uniti
    dal mattino verde,
    dall'incitante solitudine vuota nella quale solo noi
    esistiamo,
    questa unita' fra cane con rugiada
    e il poeta del bosco,
    perche' non esiste l'uccello nascosto,
    ne' il fiore segreto,
    ma solo trilli e profumi
    per i due compagni:
    un mondo inumidito
    dalle distillazioni della notte,
    una galleria verde e poi
    un gran prato,
    una raffica di vento aranciato,
    il sussurro delle radici,
    la vita che procede,
    e l'antica amicizia,
    la felicita'
    d'essere cane e d'essere uomo
    trasformata
    in un solo animale
    che cammina muovendo
    sei zampe
    e una coda
    con rugiada.

    (Pablo Neruda)
    Se non hai il coraggio di mordere, non ringhiare.

  5. #1355
    Forumista junior
    Data Registrazione
    01 Aug 2022
    Messaggi
    12
     Likes dati
    0
     Like avuti
    8
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Una poesia che "sento" mia

    Stupore (1972)

    Perché mai a tal punto singolare?
    Questa e non quella? E qui che ci sto a fare?
    Di martedì? In una casa e non nel nido?
    Pelle e non squame? Non foglia, ma viso?
    Perché di persona una volta soltanto?
    E sulla terra? Con una stella accanto?
    Dopo tante ere di non presenza?
    Per tutti i tempi e per tutti gli ioni?
    Per i vibrioni e le costellazioni?
    E proprio adesso? Fino all’essenza?
    Sola da me con me? Perché, mi chiedo,
    non a lato né a miglia di distanza,
    non ieri, né cent’anni addietro, siedo
    e guardo un angolo buio della stanza
    – come, rizzato il capo, sta a guardare
    la cosa ringhiante che chiamano cane?

    Wislawa Szymborska (Polonia 1923 – 2012)

  6. #1356
    Forumista junior
    Data Registrazione
    01 Aug 2022
    Messaggi
    12
     Likes dati
    0
     Like avuti
    8
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Una poesia che "sento" mia

    ma anche:

    F. Genti (2019)

    è bello innamorarsi di un poeta?


    molto più bello è farlo innamorare, 1
    provaci tu e lo vedrai sbocciare:
    da mesto anacoreta di sintassi
    a atleta del fare e del baciare.

    non spaventarti se colto da epistassi, 5
    si leva la casacca intellettuale,
    ti salta addosso peggio di una bestia
    esposta a un baraccone medioevale.

    questa è la prassi:
    questa è la scissione: 10
    tra testa e terra, metrica e metrò,
    cuore che batte, deraglio di ragione,

    (poi ricomposte in prosodie retrò). 13

  7. #1357
    Forumista junior
    Data Registrazione
    01 Aug 2022
    Messaggi
    12
     Likes dati
    0
     Like avuti
    8
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Una poesia che "sento" mia

    e infine:



    Grazie Martina che mi

    di Guido Catalano (2010)

    poi non è andato più avanti

    ero in un treno per andare nella lontana Brianza
    pieno zeppo di pendolari
    studenti e lavoratori
    maschi e femmine
    erano le sei della sera
    stavo in piedi

    i pendolari dentro i treni delle sei della sera
    hanno occhi spenti e guardano nel vuoto
    non parlano
    sembrano tristi
    giuro su dio che sono tristi
    e sono stanchi

    pensano
    ma non so cosa
    lo immagino
    ma non ve lo dirò

    i treni dei pendolari delle sei della sera
    sono stretti e scomodi
    e c’è poco posto
    è fatto apposta

    io ero nel vano
    non so come si chiama
    lo chiamo vano

    appiccicata al muro
    i treni hanno muri?
    no, pareti
    appiccicata alla parete c’era una cartina con tutte le linee
    del Servizio Ferroviario Regionale – Regione Lombardia
    e in mezzo alla cartina qualcuno aveva scritto:
    “Grazie Martina che mi”

    nel treno della tristezza
    che porta i pendolari e le pendolaresse
    dalla metropoli
    ai paesi
    stracchi, l’umore sotto al culo

    qualcuno ha scritto grazie a Martina che gli
    che l’ha
    che lo
    non so

    t’immagino bella Martina
    tutta ricciolina
    e il tuo innamorato
    di cui non sappiamo nulla
    non è riuscito
    a dirci
    che l’hai?
    che gli?
    che lo?

    cos’è successo?
    l’hanno arrestato forse nell’atto?
    la polizia ferroviaria l’ha colto col pennarello in mano?

    dov’è finito, Martina?
    l’hanno rinchiuso nelle segrete di qualche carcere brianzolo
    e lo stanno torturando per sapere perché ti ringraziava?
    e di cosa?
    che gli hai fatto Martina?
    Martina che gli hai dato?
    che gli hai detto?

    non ve lo dirà mai
    e voi manco lo capireste

    o forse è tutto più semplice
    meno avventuroso
    forse mi son fatto trasportare dalla fantasia
    per ammazzare il tedio

    forse Martina
    il tuo moroso
    non ha trovato le parole
    e basta
    e alla fin fin fine
    in quel vuoto

    ci sta un sacco di bella roba

  8. #1358
    in silenzio
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    15,313
     Likes dati
    2,495
     Like avuti
    1,280
    Mentioned
    103 Post(s)
    Tagged
    17 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    194

    Predefinito Re: Una poesia che "sento" mia

    Martedì 2 Agosto 2022
    Cinque di mattina.

    Lussinpiccolo, a Baia Cigale,
    discesa privilegiata per cani accompagnati .

    Primo bagno in mare con Tea Blossom Forever
    mia Schnautzer Gigante .

    Mi rendo conto
    che alla fine contano solo
    gli alberghi e i porti sicuri .

    Il resto occorre concordarlo
    fra armatori ed equipaggio .

    Maria Vittoria
    di necessità virtù

 

 
Pagina 136 di 136 PrimaPrima ... 3686126135136

Discussioni Simili

  1. Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 03-09-10, 14:13
  2. Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 01-09-10, 22:08
  3. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 10-04-06, 23:34
  4. Quando sento il verbo "servire" mi si accappona la pelle.
    Di marylory nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 07-10-03, 22:14

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •