User Tag List

Risultati da 1 a 6 di 6
  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    11,262
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Non ci sono più i latini di una volta

    Regione Lazio, scatta il blitz notturno: vitalizio a 50 anni anche per gli assessori - Il Messaggero


    Regione Lazio, scatta il blitz notturno: vitalizio a 50 anni anche per gli assessori
    Scoppiano le polemiche. Il Pd: «Vergogna». Ma la Polverini difende il provvedimento: «Abbiamo corretto un'anomalia»

    - Mentre il governo taglia le pensioni degli italiani, il Consiglio regionale del Lazio, con un blitz avvenuto stanotte alle 2.15 concede il vitalizio agli assessori (anche agli ex). Gli stipendi dei consiglieri regionali vengono invece "congelati" alla data del 1° dicembre 2011, ma poi indicizzati annualmente al costo della vita (l'adeguamento che il governo ha invece bloccato per le pensioni). Ma la presidente del Lazio Renata Polverini difende il provvedimento: «La mancata equiparazione degli assessori ai consiglieri era un'anomalia della nostra regione».

    I nuovi vitalizi. Di fatto, in realtà, il Lazio sembra andare controcorrente. Mentre diverse regioni italiane, infatti, hanno già proceduto con l'abolizione dei vitalizi (le ultime sono state oggi le Marche) il Consiglio regionale del Lazio inserisce diverse modifiche all'articolo 11 della Finanziaria, approvata la notte scorsa dalla commissione Bilancio presieduta da Franco Fiorito (Pdl). Modifiche che devono ora essere approvate dall'Aula.

    Vitalizi consiglieri aboliti dal 2015. Resta l'abrogazione del vitalizio per i consiglieri regionali (che attualmente vanno in pensione a 50 anni) a partire dalla prossima legislatura, ma per quanto riguarda quella in corso ci sono delle novità. Innanzitutto, i vitalizi per la giunta: «Per i consiglieri regionali e gli assessori in carica o cessati dal mandato nella IX Legislatura (quella in corso, ndr) - si legge nel testo approvato - si applicano le disposizioni di cui alla l.r. 19/1995».

    Il capitolo indennità. La normativa tuttora vigente prevede che sia pari all'80% di quello dei parlamentari. Il comma 3 del nuovo articolo 11 invece lo "congela": «Le indennità - si legge nel testo approvato in commissione - sono fissate alla data del 1° dicembre 2011 e sono indicizzate annualmente sulla base della variazione del costo della vita accertato dall'Istat». Un modo per evitare che eventuali tagli allo stipendio dei deputati possano avere effetti sulle indennità regionali. Infine sono spariti dall'articolo 11 gli aggravamenti sulle trattenute della retribuzione, fissate dalla giunta al 32% contro il vecchio 27%, e all'8% contro l'1% per il Tfr.

    Contributivo anche per i consiglieri. C'è poi nel nuovo testo un comma che afferma: «Il Consiglio regionale stabilisce con legge, entro la fine della presente legislatura, un sistema previdenziale contributivo per i consiglieri eletti a partire dalla X Legislatura basato sul sistema di calcolo vigente per i dipendenti pubblici con il limite inderogabile del requisito anagrafico minimo pari a 60 anni».

    Segue………
    O si taglia o il caos

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    11,262
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Rif: Non ci sono più i latini di una volta

    Non ci sono più i latini di una volta.
    Gli antichi romani rubavano, massacravano e razziavano di giorno.

    Guardavano in faccia coloro che dovevano uccidere e depredare.

    Oggi non più.

    Gli antichi splendori criminali che facevano grande roma non esistono più. Manca la dignità di rubare alla luce del sole.

    Di notte gli assessori laziali ricorrono a gratificarsi di un vitalizio.
    Non si critica la cifra perché il denaro che arriva dalla Padania ( si intende fino a che vi è la setta leghista che infinocchia i Padani) è ancora tanto ed inoltre con i bilanci falsi si possono creare molte ricchezze.

    La critica verso gli assessori regionali è che sono talmente mal messi che adoperano i mezzi dei ladri di strada, ossia rubare di notte.

    I consiglieri regionali politici romani devono capire che rappresentano la punta di diamante della classe politica italiana, (famosa per le sue capacità di arraffare) e pertanto devono avere l'ardire di rubare di giorno.
    Ultima modifica di jotsecondo; 17-12-11 alle 13:59
    O si taglia o il caos

  3. #3
    Estinto
    Data Registrazione
    28 Mar 2010
    Località
    Eurasia
    Messaggi
    9,390
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Non ci sono più i latini di una volta

    I ratti sono animali notturni.
    Bisogna adattarsi al presente, anche se ci pare meglio il passato.

  4. #4
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    11,262
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Rif: Non ci sono più i latini di una volta

    Noi del Nord abbiamo rovinato il Sud.

    Quando si trova un gruppo di meridionali veraci, non inquinati è un orgoglio nella loro discussione parlare di aver bidonato qualcuno.
    E' la mentalità levantina che prorompe.

    Adesso che i meridionali sono obbligati a stare con il Nord sono stati imbastardititi.

    Ed allora pur continuando a privilegiare il furto e lo sfruttamento, tuttavia si vergognano a rubare apertamente.
    O si taglia o il caos

  5. #5
    tra Baltico e Adige
    Data Registrazione
    05 Apr 2009
    Località
    terra dei cachi
    Messaggi
    9,567
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Non ci sono più i latini di una volta

    L'unica anomalia da correggere è la loro esistenza.

    E pensare che quella regione di debiti non ne ha mica pochi.



  6. #6
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    49,549
    Mentioned
    39 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Rif: Non ci sono più i latini di una volta

    I latrini sono sempre uguali.
    Rubano, massacrano, rapinano e, con falso nome, lo chiamano impero; infine, dove fanno il deserto dicono che è la pace.
    Tacito, Agricola, 30/32.

 

 

Discussioni Simili

  1. Non ci sono più i preti di una volta!
    Di el cuntadin nel forum Marche
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 11-06-09, 23:02
  2. Non ci sono più le auto di una volta...
    Di vandeano2005 nel forum Tradizionalismo
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 20-05-09, 14:17
  3. Non ci sono più i comunisti di una volta.
    Di lerimini nel forum Il Termometro Politico
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 05-04-06, 23:03
  4. Ah...non ci sono più i contadini di una volta...
    Di ITALIANO (POL) nel forum Fondoscala
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 04-04-06, 20:20
  5. Non ci sono più i chip di una volta
    Di Free nel forum Scienza e Tecnologia
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 12-05-02, 12:34

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226