User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 20
  1. #1
    the dark knight's return
    Data Registrazione
    06 Jul 2006
    Località
    Gotham City
    Messaggi
    26,969
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    2

    Predefinito Mirko Tremaglia ha lasciato le sue spoglie mortali

    "Cecchi ...Paone ha dichiarato che ci sono due gay in squadra. Prandelli mi ha detto che mi facevate questa domanda. Se ci sono dei froci i problemi sono loro, io spero non ce ne siano".
    Antonio Cassano 99

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Pasdar
    Data Registrazione
    25 Sep 2004
    Località
    Padova
    Messaggi
    46,771
    Mentioned
    106 Post(s)
    Tagged
    9 Thread(s)

    Predefinito Rif: Mirko Tremaglia ha lasciato le sue spoglie mortali

    Chi lotta non muore mai. Addio Mirko, sei stato uno degli ultimi Esempi.
    «Non ti fidar di me se il cuor ti manca».

    Identità; Comunità; Partecipazione.

  3. #3
    Me ne frego
    Data Registrazione
    06 Nov 2009
    Messaggi
    118,655
    Mentioned
    452 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    11

    Predefinito Rif: Mirko Tremaglia ha lasciato le sue spoglie mortali

    Citazione Originariamente Scritto da Defender Visualizza Messaggio
    Chi lotta non muore mai. Addio Mirko, sei stato uno degli ultimi Esempi.
    Si è vero DEFENDER, chi lotta non muore mai.
    _Non rinnegare e non restaurare__


    Difendi la nazione come nei tempi passati, in modo moderno:" fotti lo Stato antifascista! "(Giò)
    L'invidia ha due bocche; con una sputa miele , con l'altra sputa veleno e fiele

  4. #4
    Pasdar
    Data Registrazione
    25 Sep 2004
    Località
    Padova
    Messaggi
    46,771
    Mentioned
    106 Post(s)
    Tagged
    9 Thread(s)

    Predefinito Rif: Mirko Tremaglia ha lasciato le sue spoglie mortali

    Tremaglia, in morte del ragazzo di Salò


    “Di me voglio che si dica: era fatto per i tempi duri e difficili, era fatto per seminare e non per raccogliere, era fatto per dare e non per prendere. Vorrei tanto che, quando non ci sarò più, si dicesse di me quello che Dante disse di Virgilio: facesti come colui che cammina di notte, e porta un lume dietro di sé, e con quel lume non aiuta se stesso. Egli cammina al buio, si apre la strada nel buio ma dietro di sé illumina gli altri”. Mirko Tremaglia l’epitaffio che desiderava l’aveva dettato dal palco della costituente di Futuro e Libertà lo scorso febbraio a Milano. E come ennesimo atto di coerenza con le sue idee politiche aveva pescato nella migliore tradizione del Movimento sociale: quelle parole infatti erano state pronunciate da Giorgio Almirante.



    Ora che il ragazzo di Salò se n’è andato, morto nella sua Bergamo a 85 anni, la destra italiana ha un altro padre nobile da commemorare e il Paese un “grande uomo e un punto di riferimento importante” da ricordare. E le parole questa volta non sono pescate negli impolverati armadi missini. Non sono di Gianfranco Fini, che agli occhi di Tremaglia ha avuto il merito di restituire con Futuro e Libertà dignità alla loro comune storia politica soffocata (“per un tremendo errore”) nel Pdl; né sono quelle di Ignazio La Russa, che insieme al fratello Romano è cresciuto in Alleanza Nazionale con Marzio Tremaglia (il figlio di Mirko scomparso ad appena 42 anni). Sono di Antonio Di Pietro: “Ricordo con orgoglio, ammirazione e affetto Mirko Tremaglia, che mi è stato vicino nei momenti più importanti della mia vita, sia quando facevo il magistrato sia quando ho fatto politica. L’ho sempre rispettato e ammirato perché è stato un uomo senza tentennamenti, un uomo che ha servito il paese, che non ha mai tradito le sue idee né i suoi ideali”.

    Il leader dell’Italia dei Valori ha voluto partecipare ai funerali a Bergamo. Il corteo è partito dalla storica sede cittadina di An, dove venerdì era stata allestita la camera ardente, e ha raggiunto il Comune per il rito civile. Ci sono i ragazzi di Azione Giovani, che da giorni montano la guardia due alla volta come vuole la tradizione del Movimento sociale. Ci sono le bandiere tricolore e le camicie nere. Aquile, fasci littori e qualche saluto romano. Ma passano quasi inosservati. Come la presenza di Di Pietro. Del resto era questo il mondo di Tremaglia. Nei mesi estivi, passando fuori casa sua (una villetta vicino agli ospedali Riuniti dove viveva da sempre) capita di sentire qualche vecchia canzone del ventennio gracchiare su un giradischi sicuramente altrettanto superato. E nello studio al pian terreno, in bella mostra, ci sono i cimeli di una vita intera consumata sempre dalla stessa parte. Per alcuni era la parte sbagliata, per altri quella giusta. Per lui l’unica possibile.


    Tremaglia, in morte del ragazzo di Salò | Davide Vecchi | Il Fatto Quotidiano
    «Non ti fidar di me se il cuor ti manca».

    Identità; Comunità; Partecipazione.

  5. #5
    Me ne frego
    Data Registrazione
    06 Nov 2009
    Messaggi
    118,655
    Mentioned
    452 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    11

    Predefinito Rif: Mirko Tremaglia ha lasciato le sue spoglie mortali

    Citazione Originariamente Scritto da Defender Visualizza Messaggio
    Tremaglia, in morte del ragazzo di Salò


    “Di me voglio che si dica: era fatto per i tempi duri e difficili, era fatto per seminare e non per raccogliere, era fatto per dare e non per prendere. Vorrei tanto che, quando non ci sarò più, si dicesse di me quello che Dante disse di Virgilio: facesti come colui che cammina di notte, e porta un lume dietro di sé, e con quel lume non aiuta se stesso. Egli cammina al buio, si apre la strada nel buio ma dietro di sé illumina gli altri”. Mirko Tremaglia l’epitaffio che desiderava l’aveva dettato dal palco della costituente di Futuro e Libertà lo scorso febbraio a Milano. E come ennesimo atto di coerenza con le sue idee politiche aveva pescato nella migliore tradizione del Movimento sociale: quelle parole infatti erano state pronunciate da Giorgio Almirante.



    Ora che il ragazzo di Salò se n’è andato, morto nella sua Bergamo a 85 anni, la destra italiana ha un altro padre nobile da commemorare e il Paese un “grande uomo e un punto di riferimento importante” da ricordare. E le parole questa volta non sono pescate negli impolverati armadi missini. Non sono di Gianfranco Fini, che agli occhi di Tremaglia ha avuto il merito di restituire con Futuro e Libertà dignità alla loro comune storia politica soffocata (“per un tremendo errore”) nel Pdl; né sono quelle di Ignazio La Russa, che insieme al fratello Romano è cresciuto in Alleanza Nazionale con Marzio Tremaglia (il figlio di Mirko scomparso ad appena 42 anni). Sono di Antonio Di Pietro: “Ricordo con orgoglio, ammirazione e affetto Mirko Tremaglia, che mi è stato vicino nei momenti più importanti della mia vita, sia quando facevo il magistrato sia quando ho fatto politica. L’ho sempre rispettato e ammirato perché è stato un uomo senza tentennamenti, un uomo che ha servito il paese, che non ha mai tradito le sue idee né i suoi ideali”.

    Il leader dell’Italia dei Valori ha voluto partecipare ai funerali a Bergamo. Il corteo è partito dalla storica sede cittadina di An, dove venerdì era stata allestita la camera ardente, e ha raggiunto il Comune per il rito civile. Ci sono i ragazzi di Azione Giovani, che da giorni montano la guardia due alla volta come vuole la tradizione del Movimento sociale. Ci sono le bandiere tricolore e le camicie nere. Aquile, fasci littori e qualche saluto romano. Ma passano quasi inosservati. Come la presenza di Di Pietro. Del resto era questo il mondo di Tremaglia. Nei mesi estivi, passando fuori casa sua (una villetta vicino agli ospedali Riuniti dove viveva da sempre) capita di sentire qualche vecchia canzone del ventennio gracchiare su un giradischi sicuramente altrettanto superato. E nello studio al pian terreno, in bella mostra, ci sono i cimeli di una vita intera consumata sempre dalla stessa parte. Per alcuni era la parte sbagliata, per altri quella giusta. Per lui l’unica possibile.


    Tremaglia, in morte del ragazzo di Salò | Davide Vecchi | Il Fatto Quotidiano
    Riposi in pace.
    _Non rinnegare e non restaurare__


    Difendi la nazione come nei tempi passati, in modo moderno:" fotti lo Stato antifascista! "(Giò)
    L'invidia ha due bocche; con una sputa miele , con l'altra sputa veleno e fiele

  6. #6
    Me ne frego
    Data Registrazione
    06 Nov 2009
    Messaggi
    118,655
    Mentioned
    452 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    11

    Predefinito Rif: Mirko Tremaglia ha lasciato le sue spoglie mortali

    DEFENDER , una cosa non ho capito perchè è andato con FINI? E' UNA DOMANDA CHE MI FACCIO SPESSO.
    _Non rinnegare e non restaurare__


    Difendi la nazione come nei tempi passati, in modo moderno:" fotti lo Stato antifascista! "(Giò)
    L'invidia ha due bocche; con una sputa miele , con l'altra sputa veleno e fiele

  7. #7
    Pasdar
    Data Registrazione
    25 Sep 2004
    Località
    Padova
    Messaggi
    46,771
    Mentioned
    106 Post(s)
    Tagged
    9 Thread(s)

    Predefinito Rif: Mirko Tremaglia ha lasciato le sue spoglie mortali

    Secondo me perché voleva ricreare una destra autonoma e perché pensava che la sua battaglia politica sarebbe stata appoggiata.
    Comunque, come per moltissimi altri militanti e aderenti di FLI, sono certo che il suo spirito sia rimasto immutato. Il che non fa che acuire il dispiacere per l'attuale situazione...
    «Non ti fidar di me se il cuor ti manca».

    Identità; Comunità; Partecipazione.

  8. #8
    Me ne frego
    Data Registrazione
    06 Nov 2009
    Messaggi
    118,655
    Mentioned
    452 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    11

    Predefinito Rif: Mirko Tremaglia ha lasciato le sue spoglie mortali

    Citazione Originariamente Scritto da Defender Visualizza Messaggio
    Secondo me perché voleva ricreare una destra autonoma e perché pensava che la sua battaglia politica sarebbe stata appoggiata.
    Comunque, come per moltissimi altri militanti e aderenti di FLI, sono certo che il suo spirito sia rimasto immutato. Il che non fa che acuire il dispiacere per l'attuale situazione...
    Grazie DEFENDER, posso allora dire che FINI lo ha usato? TREMAGLIA RESTA SEMPRE IL GRANDE COMBATTENTE.
    Ultima modifica di Ada De Santis; 03-01-12 alle 13:59
    _Non rinnegare e non restaurare__


    Difendi la nazione come nei tempi passati, in modo moderno:" fotti lo Stato antifascista! "(Giò)
    L'invidia ha due bocche; con una sputa miele , con l'altra sputa veleno e fiele

  9. #9
    SuperMod
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Torino
    Messaggi
    12,596
    Mentioned
    43 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Rif: Un “arco costituzionale” contro la Lega .

    Tremaglia, osannato da chi lo chiamava traditore

    Martedì 03 Gennaio 2012 11:27


    Una città intera riunita in un unico abbraccio attorno a Mirko Tremaglia, alla moglie Italia - assente alle celebrazioni per malattia - ai nipoti, alla moglie di Marzio e al suo nuovo compagno, l'on. Corsaro del Popolo della libertà. Camera ardente allestita nella ex sede di Alleanza nazionale, oggi ufficio della senatrice Alessandra Gallone (Pdl) che la occupa per le attività politiche. Impossibile tentare di rendere omaggio al decano dei parlamentari di Futuro e libertà esponendo una bandiera. Alcuni familiari, infatti, hanno chiesto espressamente di non stendere bandiere del suo gruppo politico, forse a tutela proprio del Popolo delle libertà di cui lo stesso nipote è stato candidato, non riuscendo nell'impresa di essere eletto in regione.

    Prima che il feretro parta per il comune, quattro persone rivolgono pubblicamente il saluto fascista. Le stesse persone che in vita lo definivano "traditore" per essere passato con Fini, da morto lo "omaggiano" con un saluto di cento anni fa, fermo nel tempo.

    In comune il ricordo del sindaco che ne esalta le doti politiche, i valori di destra, e la sua amicizia personale. Tuttavia in questi giorni non si è mai citata tutta la verità sul rapporto tra il sindaco Tentorio e Tremaglia: Mirko fu l'unico - alla faccia dei garantisti del Pdl - che lo difese quando per una questione professionale l'attuale sindaco di Bergamo andò in prigione per dichiarazioni false e reticenti. Ma si sa, esaltare solo i lati convenienti è un'arte che si presta parecchio ai parlamentari del Popolo della libertà.
    L'onorevole Jannone (tutt'altra storia politica rispetto a Mirko) porta a spalla la bara sia in Comune che in chiesa, dove hanno luogo le funzioni religiose. Al termine, prima dell'ultimo saluto, una serie di interventi per ricordare la figura imponente: il nipote Andrea, un missionario, una mamma che grazie a lui ritrovò la figlia "sequestrata" dal marito siriano mentre era ministro, e una carrellata di politici del Pdl. Molti i politici di Futuro e libertà (Italo Bocchino, Roberto Menia, Benedetto Della Vedova, Aldo Di Biagio, Salvatore Tatarella, Donato Lamorte, Giorgio Conte, Carmine Patarino, Mario Baldassarri, Candido De Angelis, Fabio Granata e l'europarlamentare Cristiana Muscardini) presenti, che non hanno potuto esprimere il loro ricordo.

    Ma il ricordo di chi lo ha conosciuto, intimamente, nell'animo, sa che tutti i fronzoli e gli orpelli di alcuni politici sarebbero stati sgraditi da lui stesso. Una vita all'insegna dell'Italia, spinta fino alla modifica della Costituzione per dare diritto di voto agli italiani all'estero, l'amore sconfinato per il figlio Marzio, stroncato in giovane età, suo erede politico e culturale, uomo onesto, di destra, a difesa dei più deboli con le moltissime consulenze legali fatte gratuitamente ai cittadini più bisognosi, umiltà con i più deboli e forza con i più forti, il coraggio di parlare a voce alta, senza troppo rispetto della forma, il rispetto dell'avversario e la difesa del suo diritto di parola (altro che vietare le bandiere di Futuro e libertà).

    Chi lo amava, onestamente, lo ricorda così. Tutto il resto, è propaganda di un Popolo della libertà che lucra anche sulla morte altrui.

    Futuro e libertà, Bergamo
    Tremaglia, <br>osannato da chi <br>lo chiamava <br>traditore - Il Futurista
    Matsudaira Izu no Kami disse al Maestro Mizuno Kenmotsu: "Voi siete un uomo di grande valore, peccato siate così basso".

    Kenmotsu gli rispose: "E' vero. A volte in questo mondo non tutto va come si desidera. Ora, se io vi tagliassi la testa e l'attaccassi sotto i miei piedi, sarei più alto. Ma è qualcosa che non si potrebbe fare".

  10. #10
    Pasdar
    Data Registrazione
    25 Sep 2004
    Località
    Padova
    Messaggi
    46,771
    Mentioned
    106 Post(s)
    Tagged
    9 Thread(s)

    Predefinito Rif: Un “arco costituzionale” contro la Lega .

    Il Futurista non perde occasione per dire porcate assolute, condite da totali inesattezze.
    Di Tremaglia non si è onorata l'ultimissima carriera politica, che certa gente vorrebbe che fosse l'unica a contare, ma TUTTA la sua vita, a cominciare da quell'"orrido" peccato di gioventù (che Il Futurista si dimentica di dire che non è mai stato rinnegato), per proseguire non solo con la sua carriera politica, ma anche e soprattutto con l'atteggiamento che alla politica tributava.
    E scusi Il Futurista se sessantanni contano più di due scarsi, portati altissimamente e in modo talmente scintillante da costituire un esempio per chiunque dice di intendere la politica in modo diverso dal puro carrierismo.
    Su FB qualche dirigente di FLI (o di GF) dice che "fa male" vedere Mirko Tremaglia vegliato da Azione Giovani? Non mi sembra che GF abbia fatto lo sforzo per presentarsi alla veglia, dove si sarebbero potuti mettere tranquillamente sugli attenti assieme ai militanti di AG.
    Ma forse non hanno ritenuto opportuno presentarsi alla Camera Ardente, forse perché di Tremaglia sapevano di condividere solo l'esperienza di Futuro e Libertà, o forse per qualche altro motivo.

    Ripeto la domanda: chi è l'autore dell'articolo sulla Lega?
    Ultima modifica di Defender; 03-01-12 alle 18:31
    «Non ti fidar di me se il cuor ti manca».

    Identità; Comunità; Partecipazione.

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Mirko Tremaglia morto a Bergamo
    Di Seyen nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 174
    Ultimo Messaggio: 04-01-12, 21:25
  2. cosa ne pensate di Mirko Tremaglia?
    Di FrancoAntonio nel forum Destra Radicale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 13-02-11, 02:08
  3. Le profezie di Mirko Tremaglia (AN)
    Di brunik nel forum Il Termometro Politico
    Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 30-04-06, 02:56
  4. Mirko Tremaglia su Repubblica
    Di daca. nel forum Destra Radicale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 22-09-03, 03:42
  5. Mirko Tremaglia fa un pò di confusione
    Di Pier Paolo nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 19-07-03, 09:56

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225