DI AMBROGIO CRESPI - La consulta ha bocciato il referendum che chiedeva l'abrogazione del Porcellum e lo ha fatto dopo che, per la prima volta dopo tanto tempo, un referendum, l'ultimo a cui ci hanno chiamato a votare, aveva ottenuto il quorum.
Bene, la consulta avra' anche ragione, i quesiti saranno anche stati scritti male e, visto che c'e' lo zampino di Di Pietro, non stento a crederci. Ma questa legge elettorale, che oramai e' difesa solo da Bossi e Berlusconi, deve cambiare, e deve cambiare subito, restituendo ai cittadini la sovranita' delle scelte dei propri rappresentanti.
La previsione e', pero', delle peggiori: i partiti in Parlamento cercheranno di imporre il modello che ritengono possa avvantaggiarli di piu' e allora assisteremo alla discussione tra il proporzionale alla tedesca e l'uninominale alla tanzanese, modello preferito dal tesoriere di Bossi.
Il risultato? Ci terremo il Porcellum, con tutte le maialate che ne consegue. E questo non fara' bene alla politica, alle istituzioni e al Paese tutto.
LA LEGGE ELETTORALE? ORA UN MIRAGGIO - Clandestinoweb: sondaggi politici, elettorali. Il sondaggio politico elettorale che fa opinione