User Tag List

Pagina 1 di 10 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 100
  1. #1
    + Gothic +
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Località
    Napoli
    Messaggi
    17,936
    Mentioned
    111 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito CALCIO / La giovane Germania multietnica sul tetto d'Europa

    La giovane Germania multietnica sul tetto d'Europa


    Erano 13 anni che nel calcio le rappresentative tedesche, a livello di nazionali, non vincevano qualcosa di importante. Nella serata di ieri, con un fantastico 4-0 rifilato alla più blasonata e favorita Inghilterra i teutonici hanno conquistato il loro primo alloro "Under 21", che insieme ai titoli conseguiti nell'ultimo anno dalla U17 e dalla U19 consegna alle cronache una straordinaria tripletta.

    Giovani tedeschi ueber alles? Sembra proprio di sì. Ma c'è qualcosa che balza immediatamente all'occhio e che favorisce le ironie di qualche bislacco commentatore: di typisch deutsch, ovvero di panzer purosangue, in questa rappresentativa ce ne sono pochi, mentre abbondano i figli di immigrati. Turchi, polacchi, russi, tunisini, nigeriani, ghanesi, spagnoli, iraniani, bosniaci... questa non può essere la Germania, sorridono a metà tra l'invidioso e lo scandalizzato gli amanti del pallone. E invece, ci informa Bizzotto, telecronista RAI e gran conoscitore di calcio tedesco, i Khedira e gli Oezil, nonostante quel nome esotico che li accompagna, sono tedeschi come gli altri e te ne accorgi quando li senti parlare negli spogliatoi nel dialetto del posto.

    Allora ti rendi conto che ciò che fa veramente una nazione, ciò che vincola un popolo, è innanzitutto la lingua. E difatti la Germania, questa Germania multietnica che la Signora Merkel ha riportato alla guida dell'Europa, nello stempo tempo in cui apre le frontiere e accoglie le genti di tutto il mondo, difende al tempo stesso con grande tenacia la propria lingua nazionale, quell'idioma così ostico a chi è straniero (chiedere ai nostri Giovanni Trapattoni e Luca Toni), ma che i tedeschi, anche i più "progressisti", non si sognerebbero mai di barattare con l'inglese.

    Ecco dunque quello che può apparire come un paradosso: la globalizzazione ha avuto buon gioco nell'imporre agli Stati il crogiuolo delle razze, ma ha incontrato sulla propria strada il baluardo dell'idioma nazionale. In Italia troviamo ancora strano che un Balotelli, perchè nero di pelle, giochi con la maglia azzurra. Al tempo stesso, però, sorvoliamo sul fatto che la nostra lingua abbondi ormai di orridi inglesismi. I tedeschi, invece, il cui tradizionalismo non è certo inferiore al nostro, hanno compreso bene che è più importante conservare Goethe che i capelli biondi e gli occhi azzurri. E per questo motivo sono attentissimi a non imbastardire il proprio linguaggio. Ciò dà speranza a quanti si vedevano rassegnati ad un futuro immancabilmente piatto e standardizzato. Infatti, a differenza degli USA - che saranno costretti prima o poi a cedere al bilinguismo -, l'Europa può contare su culture forti che rappresentano inevitabilmente un ostacolo alla globalizzazione totale.

    La Germania, così avanzata in questo processo di integrazione di popoli, è al tempo stesso la nazione più attenta alla salvaguardia della propria cultura. E' un interessante compromesso che merita di essere studiato e seguito. D'ora in poi, invece di giudicare dal semplice aspetto esteriore dovremo metterci a parlare. Allora e solo allora si capirà chi è tedesco e chi italiano.

    Intanto, nella serata di ieri, mentre gioiva per una vittoria che mancava all'appello dai tempi di Bierhoff, la Germania non faceva distinzioni di sorta. Avevano vinto tutti insieme e alla maniera loro. Da tedeschi.


    Mr. Right



    SADNESS IS REBELLION

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    + Gothic +
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Località
    Napoli
    Messaggi
    17,936
    Mentioned
    111 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: CALCIO / La giovane Germania multietnica sul tetto d'Europa

    LA LEZIONE

    Dal difensore russo Beck all' attaccante iraniano Dejagah: quando il pallone è specchio dei tempi

    Germania, la nazionale globalizzata


    I tedeschi varano la Under 21 multietnica: nove «stranieri» su undici Doppio passaporto Castro ha già giocato nella nazionale maggiore: è l' unico che non potrà più cambiare idea

    di Luca Valdiserri


    HELSINGBORG - In Italia ci sono pseudotifosi che tirano le banane a Mario Balotelli e veri politici che fanno il tifo per una società non multietnica. Altrove, il calcio è una locomotiva che spinge verso una nazione più moderna e più giusta. La Germania, che all' esordio dell' Europeo under 21 ha pareggiato 0-0 contro la favoritissima Spagna, ha mandato in campo nove degli undici titolari con doppio passaporto. E non stiamo parlando di Francia o Inghilterra, nazioni con un passato coloniale. Tolti i due tedeschi al cento per cento - il portiere Neuer e il difensore Howedes - questa è la lista dei multietnici tedeschi, che oggi potrebbe essere confermata in toto nella partita contro la Finlandia (Halmstad, ore 18.15; alle 20.45, a Göteborg, Inghilterra-Spagna). Unica esclusione, l' infortunato Boenisch.

    1) Andreas Beck, difensore dell' Hoffenheim, 22 anni, nato a Kemerovo (Unione Sovietica, oggi Russia) e trasferitosi in Germania a tre anni: è un uomo mercato, interessa anche alla Fiorentina.

    2) Jerome Boateng, difensore dell' Amburgo, 20 anni, padre ghanese e madre tedesca: è nato per il pallone, visto che ha due fratelli calciatori, uno zio nazionale ghanese e il nonno materno cugino di Helmuth Rahn, campione del mondo 1954; lunedì sera ha cancellato dal campo Bojan.

    3) Sebastian Boenisch, difensore del Werder Brema, 22 anni, nato a Gliwice, in Polonia: ha scelto la Germania tra molte polemiche, visto che Leo Beenhakker lo voleva nella squadra polacca agli Europei 2006.

    4) Dennis Aogo, centrocampista dell' Amburgo, 22 anni, padre nigeriano e madre tedesca, nato a Karlsruhe: è la colonna davanti alla difesa, uomo di fiducia del c.t. Hrubesch.

    5) Sami Khedira, centrocampista dello Stoccarda, 22 anni, padre tunisino e madre tedesca: è uno dei giocatori più dotati della sua generazione, bravo nell' impostazione e nel «filtro».

    6) Gonzalo Castro, centrocampista del Bayer Leverkusen, 22 anni, nato a Wuppertal da genitori spagnoli: la sua scelta calcistica è stata più difficile. A differenza di alcuni colleghi, avendo già giocato per la nazionale maggiore, non potrà più cambiare idea. Il congresso Fifa di Nassau ha eliminato solo il limite di 21 anni per il cambiamento di nazionale

    7) Marko Marin, centrocampista del Borussia Mönchengladbach, 20 anni, nato a Bosanska Gradiska, Jugoslavia, ora Bosnia Erzegovina: a 2 anni è fuggito in Germania con la famiglia e ora è uno dei prospetti più interessanti.

    8) Mesut Özil, centrocampista del Werder Brema, 20 anni, nato a Gelsenkirchen da genitori turchi: il Werder ha venduto Diego anche per dare più spazio a lui.

    9) Ashkan Dejagah, attaccante del Wolfsburg, neocampione di Germania, 22 anni, nato a Teheran e poi trasferitosi a Berlino: l' Iran lo ha più volte cercato, offrendogli una maglia da titolare nella nazionale maggiore, ma lui ha rifiutato. Nell' ottobre 2007 si è rifiutato di scendere in campo in Israele-Germania under 21, per «ragioni molto personali», provocando uno scandalo. C' è stato chi, tra i politici, ha chiesto di non convocarlo più in nazionale. Lui ha risposto che non c' erano pregiudizi razziali o politici, ma solo che non voleva mettere in difficoltà la sua famiglia. Non sempre funziona tutto, nemmeno nelle nazionali multietniche.



    http://archiviostorico.corriere.it/2...90618113.shtml
    SADNESS IS REBELLION

  3. #3
    Super Troll
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    abroad
    Messaggi
    71,241
    Mentioned
    1232 Post(s)
    Tagged
    43 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: CALCIO / La giovane Germania multietnica sul tetto d'Europa

    non so qual'è la vostra opinione in merito ma vivendo all'estero alla multietnia ci sono stra abituato e non ne faccio certo un dramma. Se la persona in questione accetta le regole civili del paese in cui vive per me non ci sono differenze, ancor meno quando parliamo come in questo caso di emigrati delle seconda o terza generazione.
    Ci possono essere benissimo degli emigrati conservatori e che adottano totalmente le tradizioni del paese dove sono nati, in Francia conosco molti casi

  4. #4
    Iterum rudit leo
    Data Registrazione
    09 Jun 2009
    Località
    Milano
    Messaggi
    3,661
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: CALCIO / La giovane Germania multietnica sul tetto d'Europa

    Io non ho nulla contro le società multietniche, anche se ovviamente i flussi migratori devono essere sottoposti a controlli, ma aborro l'idea del multiculturalismo: quindi la mia posizione si rispecchia pienamente in quanto starebbe facendo la Germania, almeno a leggere la descrizione che ce ne offre Mr. Right.

  5. #5
    Juv
    Juv è offline
    Moderatore
    Data Registrazione
    03 Jun 2006
    Località
    Quel Posto Davanti al Mare
    Messaggi
    32,725
    Mentioned
    54 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: CALCIO / La giovane Germania multietnica sul tetto d'Europa

    Bah, mi sembra di leggere uno dei tanti articoli sinsitrati su quanto siano belle le nazioni colorate.
    C'è troppo entusiasmo. Sembra quasi che si desideri il mutliculturalsimo. In Francia con la storia della nazionale blu, beur, black, c'hanno marciato per anni, fino a che non si sono ritrovati le periferie in fiamme.
    Gli stranieri dovrebbero essere una minoranza in un paese, non certo la maggioranza.
    "Insomma se è in gamba, ti porta l'aereo così basso.. ehehehe...
    Lei dovrebbe vederlo, è uno spettacolo: un gigante come il B-52.... BHOOAAAMMM!!!!.. con i gas di scarico t'arrostisce le oche vive!!"

  6. #6
    Bello e dannato
    Data Registrazione
    05 Apr 2009
    Località
    Parma - Milano Due - Roma Nord
    Messaggi
    17,506
    Mentioned
    15 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: CALCIO / La giovane Germania multietnica sul tetto d'Europa

    Citazione Originariamente Scritto da Juv Visualizza Messaggio
    Bah, mi sembra di leggere uno dei tanti articoli sinsitrati su quanto siano belle le nazioni colorate.
    Ho avuto la stessa impressione.
    L'arte di essere P.A.

  7. #7
    Super Troll
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    abroad
    Messaggi
    71,241
    Mentioned
    1232 Post(s)
    Tagged
    43 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: CALCIO / La giovane Germania multietnica sul tetto d'Europa

    Citazione Originariamente Scritto da Juv Visualizza Messaggio
    Bah, mi sembra di leggere uno dei tanti articoli sinsitrati su quanto siano belle le nazioni colorate.
    C'è troppo entusiasmo. Sembra quasi che si desideri il mutliculturalsimo. In Francia con la storia della nazionale blu, beur, black, c'hanno marciato per anni, fino a che non si sono ritrovati le periferie in fiamme.
    Gli stranieri dovrebbero essere una minoranza in un paese, non certo la maggioranza.
    chiudere le frontiere e vivere in autarchia non possiamo anche per un motivo economico, a pensare la cosa possibile ormai sono solo i fascistelli, razzistelli che non vedono piu' in là del loro quartierino, quindi tanto vale accogliere in modo controllato coloro di cui abbiamo bisogno per far crescere la nostra economia e varare una politica di integrazione oculata.
    In Francia conosco famiglie nere e di origine araba piu' orgogliosamente francesi dei francesi stessi.
    I pistolotti razzisti e intolleranti spero di non vederli, almeno su questo forum, perchè per me è chiaro che l'unica differenza è causata dalle condizioni economiche, un emigrato che lavora, rispetta le leggi e a cui garantiscono gli stessi diritti/ doveri di tutti gli altri, si comporta come tutti gli altri e anzi spesso è riconoscente e vorrà sentirsi piu' italiano degli italiani.
    Volete creare scontri, cittadini di serie b, intolleranze? fate pure ma non contate su di me

  8. #8
    Juv
    Juv è offline
    Moderatore
    Data Registrazione
    03 Jun 2006
    Località
    Quel Posto Davanti al Mare
    Messaggi
    32,725
    Mentioned
    54 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: CALCIO / La giovane Germania multietnica sul tetto d'Europa

    Citazione Originariamente Scritto da Candido Visualizza Messaggio
    chiudere le frontiere e vivere in autarchia non possiamo anche per un motivo economico, a pensare la cosa possibile ormai sono solo i fascistelli, razzistelli che non vedono piu' in là del loro quartierino, quindi tanto vale accogliere in modo controllato coloro di cui abbiamo bisogno per far crescere la nostra economia e varare una politica di integrazione oculata.
    In Francia conosco famiglie nere e di origine araba piu' orgogliosamente francesi dei francesi stessi.
    I pistolotti razzisti e intolleranti spero di non vederli, almeno su questo forum, perchè per me è chiaro che l'unica differenza è causata dalle condizioni economiche, un emigrato che lavora, rispetta le leggi e a cui garantiscono gli stessi diritti/ doveri di tutti gli altri, si comporta come tutti gli altri e anzi spesso è riconoscente e vorrà sentirsi piu' italiano degli italiani.
    Volete creare scontri, cittadini di serie b, intolleranze? fate pure ma non contate su di me
    La tua risposta è banale quanto l'entusiasmo per le nazionali di calcio colorate e politicamente corrette.
    (anzi non capisco dove che io voglia creare intolleranze, ma va bè si voleva scrivere qualcosa per sentirsi buoni e corretti)
    Se l'immigrazione fosse un fenomeno tranquillo e liscio non staremmo nemmeno qui a parlarne.
    "Insomma se è in gamba, ti porta l'aereo così basso.. ehehehe...
    Lei dovrebbe vederlo, è uno spettacolo: un gigante come il B-52.... BHOOAAAMMM!!!!.. con i gas di scarico t'arrostisce le oche vive!!"

  9. #9
    Bello e dannato
    Data Registrazione
    05 Apr 2009
    Località
    Parma - Milano Due - Roma Nord
    Messaggi
    17,506
    Mentioned
    15 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: CALCIO / La giovane Germania multietnica sul tetto d'Europa

    Citazione Originariamente Scritto da Candido Visualizza Messaggio
    chiudere le frontiere e vivere in autarchia non possiamo anche per un motivo economico, a pensare la cosa possibile ormai sono solo i fascistelli, razzistelli che non vedono piu' in là del loro quartierino, quindi tanto vale accogliere in modo controllato coloro di cui abbiamo bisogno per far crescere la nostra economia e varare una politica di integrazione oculata.
    In Francia conosco famiglie nere e di origine araba piu' orgogliosamente francesi dei francesi stessi.
    I pistolotti razzisti e intolleranti spero di non vederli, almeno su questo forum, perchè per me è chiaro che l'unica differenza è causata dalle condizioni economiche, un emigrato che lavora, rispetta le leggi e a cui garantiscono gli stessi diritti/ doveri di tutti gli altri, si comporta come tutti gli altri e anzi spesso è riconoscente e vorrà sentirsi piu' italiano degli italiani.
    Adesso ho capito chi sei... Walter Veltroni!

    Volete creare scontri, cittadini di serie b, intolleranze? fate pure ma non contate su di me
    Non preoccuparti, non fa differenza.
    L'arte di essere P.A.

  10. #10
    Super Troll
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    abroad
    Messaggi
    71,241
    Mentioned
    1232 Post(s)
    Tagged
    43 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: CALCIO / La giovane Germania multietnica sul tetto d'Europa

    un forum conservatore non è il solito forum etnonazionalista dove si inneggia a purità razziale e alle pulizie etniche, i vostri spazi li avete e proprio perchè ci ho trovato intolleranza, che non condivido e non voglio avvallare nemmeno per sbaglio, sono andato via da li', io credo fermamente che con una politica di assimilazione degna di questo nome gli sconquassi che evocate non ci sono, certo non voglio un'apertura delle frontiere e combatto l'immigrazione clandestina e chi delinque, ma perchè non riconoscere la maggioranza che lavora, paga le tasse e fa lavori che noi non facciamo piu'?

    Saro' di destra e tradizionale, ma quando sento puzzo di intolleranza razzsimo e di mi incavolo perchè questa intolleranza è spesso sinonimo di persone che vivono nel loro giro ristretto, che non conoscono le cose e che magari vanno in visibilio quando qualche rozzo alla Borghezio lancia qualche frase razzista o intollerante, senza un Borghezio e senza quella frangia penso che la lega avrebbe ancora piu' consensi, forse anche il mio

    Per me l'intolleranza e il razzismo sono piaghe e ripeto, io lavoro all'estero e opero in ambienti dove se fossi intollerante e/o prevenuto dovrei smettere di lavorare, di andare a far la spesa e anche di passeggiare per strada, tappato in casa ad aspettare qualche invasore che venga a svaligiarmi la casa o a uccidermi....invece io voglio far parte di questa società

 

 
Pagina 1 di 10 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Supermario è sul tetto d'Europa!
    Di stefaboy nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 73
    Ultimo Messaggio: 26-06-11, 19:48
  2. “L'ultima rivoluzione” nell'Europa multietnica
    Di Dragonball nel forum Padania!
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 02-02-10, 22:54
  3. Contro l'indegna Germania multietnica, Avanti Italia!
    Di "Caenazzo" nel forum Destra Radicale
    Risposte: 96
    Ultimo Messaggio: 05-07-06, 02:44
  4. Posillipo sul tetto d'Europa
    Di Nirvana nel forum Tuttosport
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 24-05-05, 23:40
  5. tutti a votare contro l'Europa multietnica!!!
    Di halexandra nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 04-10-03, 20:08

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226