User Tag List

Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 21
  1. #1
    Becero Reazionario
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Königreich beider Sizilien
    Messaggi
    18,031
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Arrow La condanna di Pio XI all'antisemitismo: HUMANI GENERIS UNITAS

    Si sente spesso accusare di recente la Chiesa di "non sufficiente energia" nel condanare il razzismo hitleriano ai tempi della II guerra mondiale.

    Per questo voglio pubblicare lacuni stralci della "enciclica mai pubblicata" (causa morte del pontefice) HUMANI GENERIS UNITAS di S.S. Pio XI, scritta nel 1938, nella quale si condanna chiaramente il razzismo biologico hitleriano, pur ribadendo le preoccupazioni secolari della Chiesa nei rapporti col giudaismo (dal punto di vista teologico, e non razziale)

    Purtroppo ho a disposizione solo questi stralci... l'enciclica completa è stata pubblicata dalla casa editrice "Il Corbaccio" col titolo "L'Enciclica nascosta di Pio XI", ma non la posseggo e non pare essere più in commercio.

    Ricordo che Pio XI aveva già criticato duramente il nazismo con la Mit brennender sorge (1937) ed il fascismo con la Non abbiamo bisogno (1931) (oltre al Comunismo con la Divini redemptoris promissio del 1937)

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Becero Reazionario
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Königreich beider Sizilien
    Messaggi
    18,031
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: La condanna di Pio XI all'antisemitismo: HUMANI GENERIS UNITAS

    HUMANI GENERIS UNITAS

    … La vera natura, la base autentica della separazione sociale degli ebrei dal resto dell’umanità. Questa base presenta un carattere immediatamente religioso; la cosiddetta questione ebraica, nella sua essenza, non è una questione né di razza, né di nazione, né di nazionalità territoriale… È una questione di religione e, dopo l’avvento del Cristo, una questione di Cristianesimo. (…)

    Nel corso dell’evoluzione dell’umanità un solo popolo è stato favorito da una vocazione. È il popolo ebraico, scelto dall’Onnipotente per preparare la via all’Incarnazione in questo mondo del suo unico Figlio. (…) Il Salvatore, che Dio aveva inviato al suo popolo prediletto, fu respinto da questo popolo, violentemente ripudiato e condannato come criminale, dai più alti tribunali della nazione, in collusione con l’autorità pagana che teneva il popolo ebraico sotto il suo dominio. Infine fu messo a morte.

    Il gesto stesso col quale il popolo ebraico ha messo a mote il suo Salvatore e Re costituì la salvezza del mondo.

    D’altra parte, accecati da sogni di conquista temporale, gli ebrei persero proprio quello che avevano cercato. Alcune anime elette fanno eccezione a questa regola generale: i discepoli del Salvatore, i primi cristiani di origine israelita e un’infima minoranza del popolo ebraico. Accettando l’insegnamento di Cristo e lasciandosi incorporare nella Sua Chiesa, quelle anime erano entrate in possesso del’eredità cristiana, ma furono delle eccezioni nel passato e lo sono anche oggi. (…)

    Di più: questo malaugurato popolo, che si è affondato da solo nella disgrazia, i cui capi accecati hanno chiamato sulle proprie teste la maledizione divina, condannato, pare, ad errare perennemente sulla faccia della terra, è stato preservato, per opera di una misteriosa Provvidenza, dalla rovina totale e si è conservato attraverso i secoli fino ai giorni nostri.

    San Paolo ricorda che non bisogna disperare della salvezza d’Israele, che la Redenzione estende i suoi frutti salvifici non solo ai Gentili, ma persino al popolo che l’ha rifiutata, alla sola condizione che egli si penta e riconosca il Cristo come suo Salvatore. Israele è incorso nella collera divina perché ha respinto il Vangelo. (…)

    In seguito al ripudio del Messia da parte del suo popolo e all’accettazione del messaggio cristiano da parte del mondo pagano, possiamo vedere nel popolo ebraico un’inimicizia costante nei confronti del cristianesimo. Da qui risulta una tensione costante tra Ebreo e Cristiano che non si è mai realmente allentata. L’altra dignità che la Chiesa ha sempre riconosciuto alla missione storica del popolo ebraico, i suoi ardenti voti per la sua conversione, non la rendono tuttavia cieca sui pericoli spirituali che posso correre le anime a contatto con gli ebrei. Essa non ignora che ha il dovere di vegliare sulla sicurezza morale dei suoi figli. Fintanto che persiste la mancanza di fede del popolo ebraico e che continua la sua ostilità verso il cristianesimo, la Chiesa deve indirizzare ogni suo sforzo per prevenire i pericoli che questa mancanza di fede e questa ostilità potrebbero creare alla fede ed ai costumi dei suoi fedeli. Quanto in più la Chiesa scopre che l’odio contro la religione cristiana – di origine ebraica o meno – spinge dei poveri traviati a sostenere e a fomentare movimenti rivoluzionari che aspirano solo a rovesciare l’ordine sociale e a sottrarre alle anime la conoscenza, il rispetto e l’amore di Dio, è suo dovere mettere in guardia i suoi figli contro questi movimenti, svelare i trucchi e le menzogne dei loro capi, adottare le misure che ritenga necessarie per proteggere i suoi fedeli.

    La storia ci insegna che la Chiesa non è mai venuta meno al dovere di premunire i fedeli contro gli insegnamenti degli ebrei, qualora le dottrine in questione minaccino la fede. La Chiesa ha ugualmente messo in guardia contro i troppo facili rapporti con la comunità ebraica, rapporti che potrebbero introdurre nella vita cristiana costumi e modi di vedere le cose, incompatibili col suo ideale.

    Tuttavia, sebbene, da una parte, l’insegnamento della Chiesa sulle relazioni fra comunità ebraica e comunità cristiana e il suo atteggiamento pratico dimostrino chiaramente la necessità di prendere energiche misure per salvaguardare la fede e i costumi, dall’altra parte la dottrina tradizionale della Chiesa prova l’impotenza e l’inefficacia dell’antisemitismo razziale come mezzo per raggiungere quello scopo. L’antisemitismo biologico si rivela penosamente inferiore al compito che si propone ed è controproducente, poiché non fa che creare numerosi e più temibili ostacoli.
    "

  3. #3
    Mistica Fascista
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    115,529
    Mentioned
    434 Post(s)
    Tagged
    20 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: La condanna di Pio XI all'antisemitismo: HUMANI GENERIS UNITAS

    Ohibò, cos'è sta storia? Pio XI era favorevole a leggi discriminatorie verso gli ebrei perchè la loro fede è contraria alla nostra?

  4. #4
    Becero Reazionario
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Königreich beider Sizilien
    Messaggi
    18,031
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: La condanna di Pio XI all'antisemitismo: HUMANI GENERIS UNITAS

    Citazione Originariamente Scritto da Giò91 Visualizza Messaggio
    Ohibò, cos'è sta storia? Pio XI era favorevole a leggi discriminatorie verso gli ebrei perchè la loro fede è contraria alla nostra?
    vabbè, dai, non tirare l'acqua al tuo mulino!!!

    mi premeva sottolineare la condanna al razzismo biologico e darwinista!!!

  5. #5
    Mistica Fascista
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    115,529
    Mentioned
    434 Post(s)
    Tagged
    20 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: La condanna di Pio XI all'antisemitismo: HUMANI GENERIS UNITAS

    Citazione Originariamente Scritto da codino Visualizza Messaggio
    vabbè, dai, non tirare l'acqua al tuo mulino!!!

    mi premeva sottolineare la condanna al razzismo biologico e darwinista!!!
    Hai ragione. Mannaggia agli sporchi anti-semiti come me!

    :446:

  6. #6
    Mi perdoni?
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    13,256
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: La condanna di Pio XI all'antisemitismo: HUMANI GENERIS UNITAS

    Il problema è che la via proposta da Gesù è stretta non c'è tanto spazio a destra e a sinistra, quindi certe volte ci dividiamo su cose che vanno solo riportate alla loro giusta dimensione.
    Dio scrive dritto anche sulle righe storte degli uomini.

  7. #7
    Conservatore
    Data Registrazione
    30 Apr 2004
    Località
    Sponda bresciana benacense
    Messaggi
    20,197
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    4

    Predefinito Riferimento: La condanna di Pio XI all'antisemitismo: HUMANI GENERIS UNITAS

    Citazione Originariamente Scritto da eq... Visualizza Messaggio
    Il problema è che la via proposta da Gesù è stretta non c'è tanto spazio a destra e a sinistra, quindi certe volte ci dividiamo su cose che vanno solo riportate alla loro giusta dimensione.
    Hai proprio ragione.
    “Pray as thougheverything depended on God. Work as though everything depended on you.”

  8. #8
    Mistica Fascista
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    115,529
    Mentioned
    434 Post(s)
    Tagged
    20 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: La condanna di Pio XI all'antisemitismo: HUMANI GENERIS UNITAS

    sicuri che sia una cosa tanto di poco conto?

  9. #9
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    23 Sep 2009
    Messaggi
    6,420
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: La condanna di Pio XI all'antisemitismo: HUMANI GENERIS UNITAS

    Citazione Originariamente Scritto da codino Visualizza Messaggio
    Si sente spesso accusare di recente la Chiesa di "non sufficiente energia" nel condanare il razzismo hitleriano ai tempi della II guerra mondiale.

    Per questo voglio pubblicare lacuni stralci della "enciclica mai pubblicata" (causa morte del pontefice) HUMANI GENERIS UNITAS di S.S. Pio XI, scritta nel 1938, nella quale si condanna chiaramente il razzismo biologico hitleriano, pur ribadendo le preoccupazioni secolari della Chiesa nei rapporti col giudaismo (dal punto di vista teologico, e non razziale)

    Purtroppo ho a disposizione solo questi stralci... l'enciclica completa è stata pubblicata dalla casa editrice "Il Corbaccio" col titolo "L'Enciclica nascosta di Pio XI", ma non la posseggo e non pare essere più in commercio.

    Ricordo che Pio XI aveva già criticato duramente il nazismo con la Mit brennender sorge (1937) ed il fascismo con la Non abbiamo bisogno (1931) (oltre al Comunismo con la Divini redemptoris promissio del 1937)
    io quel libro lo possiedo. Posso fartene una fotocopia, se vuoi...

  10. #10
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 Dec 2009
    Messaggi
    195
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Riferimento: La condanna di Pio XI all'antisemitismo: HUMANI GENERIS UNITAS

    Citazione Originariamente Scritto da codino Visualizza Messaggio
    vabbè, dai, non tirare l'acqua al tuo mulino!!!

    mi premeva sottolineare la condanna al razzismo biologico e darwinista!!!
    "Tout homme est apparenté à tous les hommes, et à tous les êtres vivants. Il n'y a donc pas de droits de l'homme, pas plus que de droits du tatou à trois bandes ou du gibbon syndactyle, que du cheval qui s'attelle ou du bœuf qui se mange. L'homme perdant son privilège d'être à part, à l'image de Dieu, n'a pas plus de droits que tout autre mammifère. L'idée même de droit est une ficlion. Il n'y a que des forces. Les droits sont de pures conventions, des transactions entre puissances égales ou inégales; dès que l'une d'elles cesse d'être assez forte pour que la transaction vaille pour l'autre, le droit cesse. Entre membres d'une société, le droit est ce qui est sanctionné par la force collective.
    Entre nations cette garantie de stabilité fait défaut. Il n'y a pas de droit contre la force, car le droit n'est que l'état créé par la force, et qu'elle maintient, latente. Tous les hommes sont frères, tous les animaux sont frères, et leurs frères, et la fraternité s'étend à tous les êtres, mais être frères n'est pas de nature à empêcher qu'on se mange. Fraternité, soit, mais malheur aux vaincus! La vie ne se mantient que par la mort. Pour vivre il faut manger, tuer pour manger."


    "Entre les idées politiques d'hier et celles de demain, l'antagonisme est donc absolu. En présence des théories monistes et darwiniennes, les doctrines du XVIII siècle ne sont plus que des variantes de la doctrine chrétienne. Le libéralisme, le socialisme sont deux formes du cléricalisme, c'est-à-dire de la politique basée sur les postulats de l'Église."

    "Déjà libéraux, socialistes, anarchistes traitent les darwinistes de barbares. Soit! voici les barbares qui viennent, les assiégeants deviennent assiégés, et leur dernier espoirr de résistance est de s'enfermer eux-mèmes dans la citadelle qu'ils attaquaient. L'avenir prochain montrera à nos fils ce curieux spectacle, les théoriciens de la fausse démocratie moderne contraints de se renfermer dans la citadelle du cléricalisme."

    (Georges Vacher de Lapouge, L'Aryen: son rôle social)
    Ultima modifica di Den Hvite Guden; 04-05-10 alle 10:51

 

 
Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. 18 aprile 2009 (Roma): Conferenza sull'Humani Generis di Papa Pio XII
    Di Guelfo Nero nel forum Tradizione Cattolica
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 12-02-14, 05:11
  2. Berlusconi hostis humani generis
    Di Miles nel forum Fondoscala
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 06-09-13, 14:12
  3. Humani Generis
    Di Giò nel forum Cattolici
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 10-09-09, 22:43
  4. Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 13-12-05, 01:03
  5. hostis humani generis
    Di Aryan nel forum Tradizione Cattolica
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 26-01-03, 19:57

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226