User Tag List

Risultati da 1 a 5 di 5
  1. #1
    a.k.a. tolomeo
    Data Registrazione
    18 Jul 2005
    Messaggi
    42,310
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Thumbs up "Come hai fatto a votare quello str**zo?"...

    Che schifo il sesso al sapore di fragola impartito ai quattordicenni

    "Come hai fatto a votare quello str**zo?", domandò la supercolumnist Maureen Dowd a suo fratello dopo la trionfale rielezione di W. nel 2004. "Non voglio che mia figlia a quattordici anni riceva come prima informazione sul corpo e sull’amore una lezione esemplare: vestire di preservativo una banana. Ok?". La Dowd, intercettata e colpita nel suo celebre snobismo liberal, raccontò il tutto sul New York Times, e noi informammo i lettori del Foglio. Che oggi devono sapere quanto segue, senza nessuno spirito bigotto. Si discute molto della vita privata spericolata e festaiola del capo del governo, e con spirito giusto di allarme, magari con qualche pruriginosa venatura censoria, ma è considerata notizia locale ogni cosa che riguarda invece l’essenza del nostro modo di vivere.

    Gli esperti d’amore, una specie di setta psico-sessuale modernista, vogliono mettere nelle scuole romane la bandiera del preservativo, per desiderio della Provincia che in merito ha approvato una mozione con l’appoggio del viceministro Ferruccio Fazio; non solo, a Milano volevano continuare quella trastula di nome educazione sessuale, che dura da trent’anni e che consiste, una volta illustrata l’anatomia maschile e femminile, nel mettere in collegamento “l’attività sessuale”, aberrante dizione sociobiologica che starebbe per amore erotismo e agape, con malattie sessuali, gravidanze intese come malattie, aborti e profilattici. Udite, sta per aprirsi un nuovo “caso Zanzara”, dal nome del giornaletto milanese che liberò la bella gioventù anni Sessanta dalla criminale oppressione sessuale subita, o almeno così sembrava. Ma alla rovescia.

    Il benemerito settimanale cattolico di Cl Tempi, diretto da Gigi Amicone, ha obiettato il 5 maggio scorso contro il “sesso al sapore di fragola” che sarebbe la sostanza del programma tutto piacere aborto profilattico e malattie dispiegato dal libertinismo in cattedra davanti alle quattordicenni e ai ragazzini, ini, ini. E l’Asl di Milano ha emanato una circolare che vieta ai suoi operatori di impartire educazione sessuale a chi abbia meno di sedici anni. Scandalo lettere e minacce di genitori progressisti contro questa decisione «bigotta e inspiegabile».

    Seguiremo con meticoloso interesse. Intanto vorremmo che riflettessero tutti coloro, come Goffredo Fofi, che si preoccupano di rimettere in trincea le minoranze etiche (c’è un suo sapido e un po’ folle pamphlet da Laterza su questo tema); è vero forse, come loro dicono, che il popolo è stato rincoglionito dai ricchi e famosi, non sa più chi è, e si comporta male, con le minorenni che si offrono agli idoli della tv e madri e padri che le accompagnano all’altare del sacrificio: vero, forse, ma questo andazzo di cooperazione al nulla, e di sradicamento dell’amore e delle sue leggi, dei suoi tempi, delle sue libidinose attese e realizzazioni umane, troppo umane, questo andazzo, ecco una notizia per gli esteti improvvisati della morale pubblica, comincia in prima media a cura della scuola repubblicana, unica, d’obbligo e laica.

    http://www.ilfoglio.it/soloqui/2737
    .

    A fool and his money can throw one hell of a party.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    a.k.a. tolomeo
    Data Registrazione
    18 Jul 2005
    Messaggi
    42,310
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: "Come hai fatto a votare quello str**zo?"...

    A proposito di Obama, non è il caso che dli abortisti si illudino troppo...

    leggere il seguente articolo.
    .

    A fool and his money can throw one hell of a party.

  3. #3
    a.k.a. tolomeo
    Data Registrazione
    18 Jul 2005
    Messaggi
    42,310
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: "Come hai fatto a votare quello str**zo?"...

    Appello a Einaudi, urge ripubblicazione di “our gang”


    Così nel 1971 il peggior Philip Roth indovinò il vizietto abortista di Nixon




    Premesso che con la diffusione di centocinquanta ore di registrazioni segrete nessuno al mondo farebbe bella figura, il peggior Nixon che emerge dai nastri dei National Archives ha qualcosa di mefistofelico, di spropositatamente deforme nella sottile malvagità delle sue frasi sull’aborto auspicabile in caso di stupro o rapporto interrazziale. Per non dire qualcosa di grottesco nell’incoerenza con le sue posizioni ufficiali al riguardo, ben sintetizzate dal discorso di San Clemente, 3 aprile 1971: “Sulla scorta del mio credo personale e religioso considero l’aborto una forma inaccettabile di controllo della sovrappopolazione”, che “non posso far convivere col mio personale credo nella santità della vita umana – inclusa la vita dei non ancora nati, of the yet unborn”. Ma ha anche qualcosa di romanzesco nella sua diabolicità, come conferma il fatto che già prima della fine del primo mandato i contenuti poco edificanti delle registrazioni segrete fossero per certi versi stati immaginati e messi per iscritto da Philip Roth in “Our Gang” (1971).

    Subito tradotto da Bompiani con un poco invitante “Cosa Bianca Nostra”, il romanzo che rivelava con quarant’anni d’anticipo ciò che abbiamo scoperto l’altro giorno è finito fuori commercio sia per il titolo disgraziatissimo sia perché rigonfio di riferimenti a dettagli della politica americana poco entusiasmanti per il lettore medio italiano. Trattandosi di una satira, era necessario avere chiari in mente futili dettagli sulla vittima, altrimenti non solo non si sarebbe capito niente ma si sarebbe riemersi con la sgradevole impressione che l’autore si fosse divertito senza considerare affatto il lettore. E come in tutte le satire, passato il santo passata la festa: caduto in disgrazia il suo obiettivo, morto e dimenticato più o meno alla svelta, anche l’attacco più feroce risulta patetico come una carica a salve. Finisce come l’Apokolokyntosis di Seneca, che fu progettata per deridere l’imperatore Claudio e adesso può tutt’al più funzionare come corso monografico di storia romana.
    A meno che i nastri del National Archives non facciano tornare di moda i lati oscuri di Nixon. In tal caso consiglio all’Einaudi: se avete intenzione di proporre una nuova traduzione, forse è già tempo. Roth parte citando proprio il discorso di San Clemente e individua nella lotta contro l’aborto il punto debole di Nixon, finendo per farlo assassinare e candidare alla presidenza dell’Inferno.

    Da un lato espone la solita manfrina moralista sull’opportunità di difendere i diritti dei vivi piuttosto che quelli degli yet unborn e bla bla bla; dall’altro per dimostrare le contraddizioni di Nixon si inguaia in qualche paralogismo peggiore dell’originale, finendo per far perdere di forza e immediatezza alla sua satira. Di sicuro coglie nel segno mostrando quanto l’antiabortismo di Nixon potesse essere operazione politica più che intimo credo. Per capire il peggior Nixon c’è voluto il peggior Roth, che ha probabilmente scritto in fretta, con scelte lessicali abbastanza grossolane e sicuramente pensando soltanto al riscontro immediato, pur sapendo benissimo che la letteratura ha valore senza data di scadenza – come dimostrano, per fortuna, tutti gli altri suoi romanzi.

    A maggior ragione però l’Einaudi dovrebbe tradurre questo Roth misconosciuto. Non solo potrebbe spacciarlo per instant book sulle nuovissime rivelazioni audio, indovinate e inverate con largo anticipo; ma le argomentazioni sottese in favore dell’aborto – o contro l’obiezione all’aborto, che è lo stesso – sono talmente antiquate e bolse che parrebbero scritte oggi. Con un po’ di make up (e un altro titolo, per favore) “Our Gang” potrebbe risultare una satira alla moda. Chissà: potrebbe spingere qualche altro romanziere a inventarsi ciò che sull’aborto Obama pensa e non dice, e che magari il mondo scoprirà a metà secolo.


    © 2009 - FOGLIO QUOTIDIANO
    di Antonio Gurrado

    http://www.ilfoglio.it/soloqui/2752
    .

    A fool and his money can throw one hell of a party.

  4. #4
    email non funzionante
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Europa Nazione
    Messaggi
    5,751
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: "Come hai fatto a votare quello str**zo?"...

    Citazione Originariamente Scritto da tolomeo Visualizza Messaggio
    Che schifo il sesso al sapore di fragola impartito ai quattordicenni

    [...]
    http://www.ilfoglio.it/soloqui/2737
    Nelle scuole della Repubblica si sta surrettiziamente insegnando ai ragazzi il libertinismo, con la scusa che "però gli diciamo che esiste il preservativo".

    questo è solo l'inizio, le chicche migliori le avremo in futuro, progressivamente all'indebolimento del potere cristiano in occidente, grazie ai laicisti, grazie ai liberali e democratici.

    hefico:
    PER L'EUROPA NAZIONALE, CATTOLICA, REPUBBLICANA, POPOLARE
    Unica speranza per noi cittadini e lavoratori poveri è un vero governo di destra, che ripristini il potere di governo, riorganizzi l'economia, diffonda moralità, legge ed ordine. \o

  5. #5
    Moderato con i moderati
    Data Registrazione
    04 May 2005
    Località
    Bolzano/Bozen
    Messaggi
    39,282
    Mentioned
    94 Post(s)
    Tagged
    8 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: "Come hai fatto a votare quello str**zo?"...

    Citazione Originariamente Scritto da LEONIDA Visualizza Messaggio
    Nelle scuole della Repubblica si sta surrettiziamente insegnando ai ragazzi il libertinismo, con la scusa che "però gli diciamo che esiste il preservativo".

    questo è solo l'inizio, le chicche migliori le avremo in futuro, progressivamente all'indebolimento del potere cristiano in occidente, grazie ai laicisti, grazie ai liberali e democratici.

    hefico:
    Eh sì, lo hai chiamato giustamente potere cristiano (cattolico va meglio, però )...... In fondo la chiesa non è nient'altro che un sistema di potere consolidato, altrochè gesù cristo e il suo "date a cesare quello che è di cesare e a dio quel che è di dio......." hefico: :gluglu:

 

 

Discussioni Simili

  1. Saviano: "Populismo come quello di Berlusconi", "Spero non finisca come Grillo"
    Di 100% Antikomunista nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 10-11-10, 17:21
  2. Risposte: 21
    Ultimo Messaggio: 08-11-10, 09:43
  3. Risposte: 45
    Ultimo Messaggio: 05-04-08, 11:41
  4. Risposte: 41
    Ultimo Messaggio: 14-01-06, 12:39
  5. Risposte: 46
    Ultimo Messaggio: 07-05-02, 16:16

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226