User Tag List

Visualizza Risultati Sondaggio: elezioni 2013

Partecipanti
23. Non puoi votare in questo sondaggio
  • Movimento Popolare di Liberazione

    3 13.04%
  • Alleanza dei Beni Comuni

    3 13.04%
  • Unione della Sinistra Democratica e Socialista

    7 30.43%
  • Alleanza Federalista

    0 0%
  • Polo della Nazione

    1 4.35%
  • Unione di Centro

    1 4.35%
  • Moderati e Popolari

    1 4.35%
  • Forza di Libertà

    2 8.70%
  • Destra Nazionale

    3 13.04%
  • Patria

    2 8.70%
Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 30
Like Tree1Likes

Discussione: Un paese normale

  1. #1
    Chap Socialist
    Data Registrazione
    13 Sep 2002
    Messaggi
    31,653
    Mentioned
    10 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Un paese normale

    Per una volta, volevo realizzare un sondaggio sul nostro futuro in cui non va tutto a puttane e l'alternativa non è tra il fascioliberismo e un Chavez che parla il dialetto di Bèri

    2012: l'anno prosegue con un accordo di massima sul lavoro. La CGIL accetta di definire strettamente il concetto di giusta causa e di contenere la CIG, eliminando quella a zero ore e riducendo quella straordinaria, in cambio di un salario minimo settoriale, dello sfoltimento dei contratti atipici, e del potenziamento degli ammortizzatori sociali. Il Governo Monti realizza anche una riforma fiscale che taglia la prima e la seconda aliquota, tramite il gettito dell'evasione fiscale. I partiti politici, dopo lungo peregrinare, si mettono d'accordo sul bizzaro sistema ispanotedesco di Ceccanti. Vari ridislocamenti seguono. L'economia è stabile, la crescita è un pò anemica all'1%, ma l'inflazione è progressivamente tornata vicina al 2% e lo spread è su quota 300.


    Il sistema elettorale:

    Il 40% dei collegi sono maggioritari, e il 40% proporzionali con sbarramento al 5% e metodo Hare. Tuttavia, in analogia al sistema tedesco, per ogni seggio guadagnato al maggioritario, si sottrae dalla quota proporzionale un seggio al partito o gruppo di partiti collegati (in base ai quozienti più bassi), redistribuendolo tra gli altri. Vi è poi un 15% che viene assegnato su base proporzionale nei medesimi collegi proporzionali, ma con metodo D'Hondt (sbarramento al 3% di collegio). Infine, il 2% dei seggi va agli italiani all'estero, e il 3% viene riservato come diritto di tribuna a quelle formazioni politiche che superino il 2% dei voti.
    Si vota su due schede, una per il maggioritario e una per il proporzionale: gli eletti nella parte D'Hondt vengono ripescati dai primi dei non eletti nella parte proporzionale convenzionale.


    Da sinistra a destra

    Movimento Popolare di Liberazione
    Cartello di ultrasinistra, a tratti venato di rossobrunismo: vi hanno aderito, nonostante pesanti dissensi e frequenti liti, Comitato No Debito di Cremaschi, Comunisti Sinistra Popolare di Rizzo, Partito Comunista dei Lavoratori, Campo Antimperialista, Alternativa di Giulietto Chiesa, Movimento per la Decrescita Felice. Propone una ricetta politica autarchica e basata sulla riscossa del primario e del secondario (quest'ultimo da riconvertire pesantemente), per l'uscita da NATO e UE e per il default unilaterale.

    Il Movimento indica come candidato premier Cremaschi

    Alleanza per il Bene Comune

    Eterogeneo cartello elettorale che unisce l'Italia dei Valori, orba della sua componente più moderata e centrista (Donadi, Favia, Borghesi), e fortemente influenzata da De Magistris; l'ala bertinottiana più ortodossa di SeL; la Federazione della Sinistra, che ha però perso il Partito del Lavoro di Salvi e Patta; Sinistra Critica; e il Movimento 5 Stelle. Chiede una politica di accentuato impegno pubblico, specialmente nel settore dei servizi, l'abolizione del precariato, una politica migratoria più tollerante, estesi diritti civili, ferocemente contro alle riforme delle pensioni e del lavoro. Propone massicci investimenti pubblici in tutti i settori, da finanziare col taglio delle spese militari e una dura patrimoniale. Accesamente giustizialista. Si presenta come lista unica sia al maggioritario che al proporzionale.Democrazia diretta a gògò compresa nella presentazione dei candidati.

    L'Alleanza indica come candidato premier De Magistris

    Unione della Sinistra Democratica e Socialista

    Alleanza della sinistra riformista, include SeL portata da Vendola all'approdo del PSE, il PD e Libera Italia. Il PD ha affrontato un duro congresso pre-elettorale, in cui a Bersani si sono contrapposti Chiamparino per la mozione Marino-Civati, Letta per la mozione MoDem-Franceschini-Fioroni, e Renzi che correva da solo. Nonostante la dura concorrenza in campo, Bersani si è imposto, anche grazie alla divisione tra Renzi e Letta, e ha spostato a sinistra il baricentro del Partito, pur mantenendo una forte identità riformista. Nel PD la dialettica si è oramai innestata tra Liberal e Labour in maniera più rispettosa, dopo l'uscita dal Partito di Fioroni e Gentiloni. Nel PSI, la linea più filocentrista di Nencini è stata sconfitta, anche se il congresso si è chiuso con un voto unitario che ha permesso allo stesso Nencini di rimanere Responsabile all'Organizzazione. Segretaria è la giovane avvocatessa Anna Falcone e Presidente del Partito, a cui ha aderito con grande sorpresa Giulio Tremonti, è Bobo Craxi. Il PSI ha promosso Libera Italia, alleanza con vari gruppi e partitini laici, e con Radicali e i Verdi, collegata organicamente alla protesta fiscale contro Equitalia e al Movimento dei Forconi. I tre partiti si presentano collegati al maggioritario, e divisi in tre liste al proporzionale: a Libera Italia è stata comunque garantita una quota più che proporzionale di seggi nel maggioritario. La ricetta dell'Unione è un nuovo mix di Stato e mercato, sulla falsariga delle proposte dei socialisti francesi, grandi vincitori delle elezioni politiche del 2012. In particolare, si chiedono tobin tax, concorrenza Stato-mercato nei servizi pubblici, contratto unico, cogestione, patrimoniale, sgravi fiscali sui redditi medio bassi e sulle PMI, carbon tax, separazione tra banche d'affari e banche di investimento.

    L'Unione indica come candidato premier Pierluigi Bersani

    Alleanza Federalista

    grande rassemblement autonomista, liberista, federalista, a favore delle PMI, isolazionista in politica estera, aperto sui valori. Raggruppa la maggioranza della Lega, e varie formazioni moderate autonomiste (Partito Nazionale Veneto, Unione Padana, Union Valdotaine, Grande Sud, Io Sud, Partito Sardo d'Azione).
    Indica come candidato premier Roberto Maroni.

    Polo della Nazione

    Lista unitaria al maggioritario e al proporzionale di API, MPA, FLI e Italia Futura, è una lista di matrice laico-liberale-conservatrice, moderatamente giustizialista, moderatamente liberista, moderatamente a favore degli immigrati, moderatamente federalista.

    Unione di Centro

    Rinforzata da Fioroni, preme per diventare il Partito di riferimento del PPE in Italia. Conservatrice nei valori, liberista in economia, garantista sulla giustizia, atlantista e europeista, centralista nell'organizzazione dello Stato.

    Polo della Nazione, e Unione di Centro indicano come candidato premier Corrado Passera.


    Popolari e Moderati

    Il nuovo nipotino del PDL, ora a trazione triplice democristiano-laico moderata-ciellina. E' retto dal triumvirato Alfano-Formigoni-Cicchitto. Dell'ala ex AN sopravvive solo Alemanno. Conservatore sui valori, liberista ma con un occhio di riguardo per PMI e imprese pubbliche in economia, avverso alle liberalizzazioni delle professioni, mediterraneista e poco euroentusiasta ma atlantista e filo-israeliano in politica estera, federalista.


    Forza di Libertà

    Strana mistura di pasdaran berlusconiani, liberisti coerenti, leghisti del cerchio magico, è guidato da Daniela Santanchè. Ferocemente anti-immigrati, anti-tasse, anti-welfare, thatcherismo conservatore sui valori.

    MeP e FdL candidano Roberto Formigoni premier

    Destra Nazionale

    Storace è stato un pò messo ai margini dall'azione dei colonnelli ex AN che hanno preso in mano La Destra uscendo dal PDL. Guidato da Giorgia Meloni, ha scelto la strada identitaria nella speranza di capitalizzare sull'opposizione al governo Monti. Destra sociale classica, più accentuatamente liberale dell'estrema destra.


    Patria

    Intesa tra Forza Nuova, Casa Pound Italia e parte populista del movimento dei Forconi. Anti-mafia, anti-Equitalia, anti-NATO, anti-UE, anti-immigrazione, anti-liberalizzazioni, non si schierano sui diritti civili per ovvi dissensi. Il Mutuo sociale è la loro bandiera. Candidano come premier il misterioso candidato sindaco che CP lancerà alle prossime comunali di Roma.
    Ultima modifica di Manfr; 12-02-12 alle 16:27
    ***Bratstvo i jedinstvo***
    Socialismo Gollista

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Chap Socialist
    Data Registrazione
    13 Sep 2002
    Messaggi
    31,653
    Mentioned
    10 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Un paese normale

    Sondaggi:

    MAGGIORITARIO:

    MPL 2%

    ABC 9%

    USDS 36%

    AF 8%

    PDN-UDC 18%

    MEP-FDL 18%

    DN 4%

    P 3%

    Altri 1%
    Ultima modifica di Manfr; 12-02-12 alle 16:31
    ***Bratstvo i jedinstvo***
    Socialismo Gollista

  3. #3
    Chap Socialist
    Data Registrazione
    13 Sep 2002
    Messaggi
    31,653
    Mentioned
    10 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Un paese normale

    Proporzionale:

    MPL 2%

    ABC 8%

    SEL 7%

    PD 26%

    LI 4%

    AF 8%

    PDN 8%

    UDC 8%

    MeP 16%

    FdL 4%

    DN 4%

    P 3%
    ***Bratstvo i jedinstvo***
    Socialismo Gollista

  4. #4
    Nichilismo Cristiano
    Data Registrazione
    02 Apr 2004
    Località
    Parma
    Messaggi
    34,670
    Mentioned
    348 Post(s)
    Tagged
    29 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    2

    Predefinito Re: Un paese normale

    Patria lo trovo invotabile causa presenza di Casabene.

    Movimento Popolare di liberazione cosa dice riguardo all'invasione allogena e alle religioni ?

  5. #5
    Chap Socialist
    Data Registrazione
    13 Sep 2002
    Messaggi
    31,653
    Mentioned
    10 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Un paese normale

    Citazione Originariamente Scritto da Perseo Visualizza Messaggio
    Patria lo trovo invotabile causa presenza di Casabene.

    Movimento Popolare di liberazione cosa dice riguardo all'invasione allogena e alle religioni ?
    Di immigrazione si parla come riferimento all'esercito industriale di riserva, ma si pongono soluzioni "macro" (sviluppo etc), non tanto di contrasto duro !
    ***Bratstvo i jedinstvo***
    Socialismo Gollista

  6. #6
    SuperMod
    Data Registrazione
    24 Jun 2011
    Messaggi
    17,055
    Mentioned
    430 Post(s)
    Tagged
    55 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: Un paese normale

    l'Usds mi ricorda tanto un certo Pds di pirriana memoria XD dunque ovviamente non posso negargli il mio voto! Al proporzionale voto Pd ovviamente, e mi compiaccio dell'assenza di Di Pietro.
    «Riformista è uno che sa che a sbattere la testa contro il muro si rompe la testa, non il muro! Riformista...è uno che vuole cambiare il mondo per mezzo del buonsenso, senza tagliare teste a nessuno» [Baaria]

  7. #7
    Anti-liberista
    Data Registrazione
    12 Apr 2010
    Località
    Abruzzo
    Messaggi
    22,800
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Un paese normale

    Mah sono indeciso, il programma migliore è quello dell'Alleanza dei Beni Comuni. Faccio disgiunto. ABC nel maggioritario, Sel nel proporzionale.
    L'Unione ,con Craxi e Tremonti e certe parti del programma, è invotabile.
    Ultima modifica di SteCompagno; 12-02-12 alle 18:28
    VOTA NO AL REFERENDUM DEL 4 DICEMBRE
    UN NO COSTITUENTE PER LA DEMOCRAZIA CONTRO L'AUSTERITA'
    http://www.sinistraitaliana.si/ - http://www.noidiciamono.it/

  8. #8
    Nichilismo Cristiano
    Data Registrazione
    02 Apr 2004
    Località
    Parma
    Messaggi
    34,670
    Mentioned
    348 Post(s)
    Tagged
    29 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    2

    Predefinito Re: Un paese normale

    Citazione Originariamente Scritto da Manfr Visualizza Messaggio
    Di immigrazione si parla come riferimento all'esercito industriale di riserva, ma si pongono soluzioni "macro" (sviluppo etc), non tanto di contrasto duro !
    Prevedono persecuzione dei cristiani, chiusura delle chiese o comunque propaganda di stato a favore di un qualche panteismo travestito da scienza ?

  9. #9
    Anti-liberista
    Data Registrazione
    12 Apr 2010
    Località
    Abruzzo
    Messaggi
    22,800
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Un paese normale

    Faccio notare al compagno Manfr che se Vendola portasse Sel in una lista unitaria simile (con quindi dentro Renzi, Chiamparino, tutti i liberisti del Pd, Renzi e compagnia bella) perderebbe non solo l'ala bertinottiana ma anche gli ex-Ds (che di fare una lista unica con il Pd ne pensano peste e corna) e l'appoggio della Fiom (per ovvi motivi).
    Grazie al cielo non avverrà!
    VOTA NO AL REFERENDUM DEL 4 DICEMBRE
    UN NO COSTITUENTE PER LA DEMOCRAZIA CONTRO L'AUSTERITA'
    http://www.sinistraitaliana.si/ - http://www.noidiciamono.it/

  10. #10
    SuperMod
    Data Registrazione
    24 Jun 2011
    Messaggi
    17,055
    Mentioned
    430 Post(s)
    Tagged
    55 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: Un paese normale

    Citazione Originariamente Scritto da SteCompagno Visualizza Messaggio
    Faccio notare al compagno Manfr che se Vendola portasse Sel in una lista unitaria simile (con quindi dentro Renzi, Chiamparino, tutti i liberisti del Pd, Renzi e compagnia bella) perderebbe non solo l'ala bertinottiana ma anche gli ex-Ds (che di fare una lista unica con il Pd ne pensano peste e corna) e l'appoggio della Fiom (per ovvi motivi).
    Grazie al cielo non avverrà!
    Perdonami, ma non penso tu sia in condizione di dare lezioni di realtà per gli scenari fantapolitici i tuoi conducono sempre e solo ai tuoi sogni di dicotomia sinistra anticapitalista vs liberisti, con l'altro sogno della scomparsa per sgretolamento del Pd a far da contorno e la scomparsa di intere categorie politiche come i cattolici democratici ( che magicamente o diventano socialisti o conservatori liberisti) dunque ad ognuno le sue fantasie direi XD le tue non sono certo più obbiettive :-P
    Guy Fawkes likes this.
    «Riformista è uno che sa che a sbattere la testa contro il muro si rompe la testa, non il muro! Riformista...è uno che vuole cambiare il mondo per mezzo del buonsenso, senza tagliare teste a nessuno» [Baaria]

 

 
Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Bye, bye paese normale
    Di tolomeo nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 09-02-07, 11:51
  2. Ma in un paese normale...
    Di RobyGe82 nel forum Il Termometro Politico
    Risposte: 16
    Ultimo Messaggio: 09-03-06, 12:41
  3. Un Paese normale
    Di MrBojangles nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 49
    Ultimo Messaggio: 29-08-05, 23:11
  4. USA - un Paese normale.
    Di Gallo Senone nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 09-10-04, 14:30
  5. In un paese normale
    Di Francor nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 14-06-04, 13:49

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226