Come da titolo, io ho sempre considerato l'impero persiano una mirabile struttura politica dell'evo antico, che aveva standard abbastanza evoluti per l'epoca (a cominciare dalla libertà di poter adorare le proprie divinità da parte dei popoli assogettati), certo la Grecia si rivelò un boccone indigesto ed alla fine la sua caduta fu abbastanza rapida (ma forse Dario III fu sfortunato a ritrovarsi contro una figura come quella di Alessandro il macedone), ma non credo che fosse un gigante con i piedi d'argilla.