User Tag List

Risultati da 1 a 5 di 5
Like Tree1Likes
  • 1 Post By Dark Knight

Discussione: Rinnovamento Nazionale-Popolo e Tradizione

  1. #1
    the dark knight's return
    Data Registrazione
    06 Jul 2006
    Località
    Gotham City
    Messaggi
    26,969
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    2

    Predefinito Rinnovamento Nazionale-Popolo e Tradizione

    Citazione Originariamente Scritto da Richard Gecko Visualizza Messaggio
    STATUTO DI
    RINNOVAMENTO NAZIONALE - POPOLO E TRADIZIONE


    Articolo Primo

    RN, PeT (da qui innanzi il partito) è un movimento politico virtuale che si impegna nella riunificazione di tutte le correnti di centrodestra e di destra del forum Transatlantico, a base federale.
    I soggetti che in esso confluiranno conservano autonomia e struttura ma si legano tra loro in base a patti prestabiliti alla fondazione e in base al programma di lavoro sottoscritto.

    Articolo Secondo

    Struttura

    1
    Il Partito si compone di piu’ soggetti aderenti legati tra loro in forma federale dal comune accordo su un programma e su una ispirazione di fondo comune e su prassi d’ azione condivise.
    2
    Oltre ai soggetti fondatori, potra’ accogliere, tramite voto pubblico e a maggioranza semplice, nuovi soggetti, che riceveranno una rappresentanza in seno al Consiglio Direttivo.
    3
    I soggetti potranno essere attivi sin da subito o resi tali durante la vita del Partito stesso, senza pregiudiziali o ordini di presenza all’interno del partito stesso.
    4
    I soggetti sono in sintesi tra loro pari per importanza e rilevanza. La loro partecipazione e’ vitale per il partito.
    Ogni decisione verra’ presa solamente in base a votazioni pubbliche e a maggioranza.
    5
    Il Partito potra’ anche stabilire alleanze e dare inizio a strutture confederali con altri partiti del Centro Destra di PIR, sempre con la stessa procedura.

    Articolo Terzo
    Organi Direttivi ed Esecutivi

    Sono organi del partito:
    l'Assemblea, che raccoglie tutti i suoi iscritti senza distinzione tra di essi
    e
    il Consiglio Esecutivo, composto da un Segretario e un minimo di tre consiglieri, che verra' presieduto da un Presidente.
    Incarichi e Condizioni verranno dettagliati in appositi articoli.


    Articolo Quarto
    Il Segretario

    1
    Poteri
    Il Segretario è il rappresentante esecutivo del partito e, assieme al Presidente rimane unico depositario dell’autorita’ per parlare in pubblico a nome del partito stesso in sede di trattative e accordi politici.

    Gestisce inoltre l’attivita’ politica del partito, assieme al Presidente e al Consiglio.

    E' l'unico responsabile organizzativo del partito stesso, e puo' scegliere di avvalersi di quanti iscritti decida per aiutarlo.

    2
    Modalita' di Elezione
    Il Segretario viene eletto a maggioranza semplice durante il Congresso del Partito.
    Ogni iscritto o componente organizzata del partito avra’ il diritto di candidare un iscritto alla carica.

    3
    Dimissioni e Espulsioni
    Ove dimissionario, viene sostituito da un Reggente eletto dal Consiglio sino a nuova elezione.
    Il segretario puo' essere dichiarato decaduto e espulso dal partito con un voto del Consiglio, per manifesta mancanza nei confronti del partito, o dall'assemblea del partito stesso con un voto favorevole di due terzi di tutti gli iscritti.

    Articolo Quinto

    Il Presidente

    Poteri
    Il Presidente del Partito è il rappresentante dell'unita' dello stesso.
    Condivide la responsabilita'' di rappresentarlo all'esterno con il Segretario e presiede il Consiglio Direttivo nelle sue riunioni.


    Apre e Presiede Assemblee e Congressi del Partito.

    Fa da Proboviro unico sino a dieci iscritti e presiede il Comitato dei Probiviri oltre quel limite.

    Elezione e Decadenza

    Il Presidente viene eletto dai Consiglieri alla fine del Congresso del partito.

    Ogni iscritto o componente organizzata del partito avra’ il diritto di candidare un iscritto alla carica.
    La carica di Presidente è incompatibile con l'iscrizione a qualsiasi Associazione federata al partito.

    Ove dimissionario, viene sostituito da un Reggente eletto dal Consiglio sino a nuova elezione.

    La carica di Presidente è incompatibile con l'iscrizione a qualsiasi Associazione federata al partito.


    Disposizioni Organizzative
    Articoli Organizzativi
    1
    Il Segretario e il Presidente hanno facolta' di nominare Uffici di Coordinamento e Consiglieri, per aiutarli nel loro lavoro.
    Tali uffici e consigli fanno da struttura esecutiva e organizzativa, non avendo alcuna rilevanza a livello deliberativo.

    2
    Le deliberazioni riguardo alla vita del partito sono prese a maggioranza in seno al Consiglio Esecutivo con votazione palese.
    __________________


    Articolo Sesto

    Il Consiglio Direttivo (o semplicemente Direttivo)

    Struttura

    Il Consiglio Esecutivo si compone di minimo tre membri, cui si uniscono dopo la loro elezione Segretario e Presidente.

    Generalmente, dopo le elezioni di Transatlantico, si compone di un membro per ciascuna componente del Partito e degli eletti nelle cariche istituzionali di Transatlantico.
    La Fondazione Occidente e le altre Associazioni collegate al Partito potranno eleggere un rappresentante in seno al Consiglio.

    Il Consiglio non puo' superare i dieci membri.

    Poteri
    Coordina e sviluppa l’azione politica, fa proposte su come portare avanti il lavoro politico del partito e stabilisce le linee generali dell’azione stessa, affidata poi al Segretario nelle sue fasi esecutive.

    Le sue sedute sono pubbliche, in apposito thread, e ad esse possono partecipare o assistere tutti gli iscritti del partito senza diritto di proposta (salvo casi eccezionali decisi dal Segretario) e voto. Gli iscritti potranno rendere note le loro osservazioni al Consiglio che e' tenuto ad ascoltarle e
    a dare su di esse un parere entro cinque giorni.



    Articolo Ottavo

    Associazioni e Fondazioni

    Le Associazioni sono la controparte organizzativa delle componenti del partito.
    Esse potranno mantenere strutture e vita autonoma se lo vorranno.

    Potranno avere Statuto e Carta dei Valori autonoma e votano seconda la propria regolamentazione i membri del Direttivo.


    Fondazioni

    Saranno il think-thank del partito, pur mantenendosi autonome da esso.

    Al momento l'unica attiva e' la Fondazione Occidente.
    Avere Cariche interne alle fondazioni, una volta strutturate, sara' compatibile con le cariche esecutive del partito stesso solo previa autorizzazione del Comitato dei Probiviri.



    Articolo Nono

    Il Congresso

    Struttura
    Suprema istanza elettiva e deliberativa del partito. Viene svolto ogni due elezioni politiche di Transatlantico, ogni diciotto mesi circa, convocato d’ufficio dal Presidente o dal facente funzioni.

    Modalita'
    Il Congresso viene convocato in maniera ordinaria almeno una volta ogni 12 mesi, oppure al termine delle stagioni legislative, se ritenuto necessario per concludere un ciclo politico.
    Non sara' possibile superare il tetto dei diciotto mesi senza tenere un Congresso Ordinario.


    Il Congresso puo’essere convocato con cadenza straordinaria in caso di dimissioni o espulsione dal partito di segretario o presidente, o su richiesta formale di due terzi dei membri del Consiglio o di due terzi degli iscritti o delle componenti del partito.

    Poteri

    Il Congresso ordinario elegge Segretario e tre membri del Direttivo, inoltre può decidere modifiche allo Statuto o alla Carta dei Valori e della linea politica generale.


    MANIFESTO POLITICO DI
    RINNOVAMENTO NAZIONALE – POPOLO E TRADIZIONE

    SIAMO DI DESTRA PERCHE'...


    Societa' e Cultura Politica

    Siamo di Destra perché crediamo che l'uomo sia per natura un "animale sociale", che nasce, vive e cresce in una famiglia, in una comunità e quindi in uno Stato.

    In base a questo convincimento, crediamo nel primato della politica - intesa come realizzazione del bene comune della comunità - sull'economia, in quanto la seconda rispetto alla prima e’ soltanto un mezzo, non un fine da perseguire ed osannare ad ogni costo.

    Siamo di Destra perché vogliamo uno Stato che sia una società politica naturale che ha per fine il bene comune, al quale vanno subordinati tutti gli interessi particolari - di classe o individuali - presenti nella società.
    I cittadini devono trovare il loro posto nello Stato per essere partecipi e lo Stato deve garantire loro le liberta’ naturali.

    Per dare concreta attuazione a questa nostra convinzione vogliamo essere parte di un grande movimento popolare.
    Non circoscritto a banchieri, lobbisti e pseudointellettuali, ma aperto a tutte le classi sociali.

    Vogliamo un partito in cui convivano avvocati, professionisti e imprenditori, che unisca militari e artigiani, studenti, braccianti e operai.
    Come recitava una canzone dedicata ai ragazzi di Budapest, vittime dell’invasione sovietica.



    Sicurezza e Immigrazione

    Siamo di Destra perché non pensiamo che la sicurezza sia un capriccio reazionario e borghese, ma un diritto di tutti, soprattutto dei più deboli.
    Quelli senza antifurto, nè auto blu, né guardie del corpo o garage sotto casa.

    Siamo di Destra per garantire a tutti un giusto processo e le necessarie garanzie, non ai soliti noti.

    Siamo di Destra perché crediamo che l’immigrazione debba essere governata, non subita.
    Noi sappiamo che non c’è solidarietà nel far entrare in Italia chiunque per poi rinchiuderlo nel ghetto dell’emarginazione culturale, della povertà, dell’indifferenza, facendone un nemico interno senza motivo.

    Siamo di Destra perché crediamo che la nostra Cultura e la nostra Identità siano un patrimonio da proteggere, custodire e trasmettere.
    Siamo intenzionati a difendere la nostra Identità dai rischi della globalizzazione.
    Perché pensiamo che l’eccellenza del nostro sapere antico e moderno vada protetta e non mandata allo sbaraglio della concorrenza senza regole.
    Non si buttano via millenni di storia in cambio di un supposto paradiso futuro.

    Vita e Natura

    Siamo di Destra perché vogliamo difendere la sacralità della Vita.
    Non in base ad un dogma religioso, non per tutti almeno, ma per rispettare un istinto naturale.
    Per garantire il riconoscimento necessario a qualcosa di cui non disponiamo a nostro piacimento.
    Qualcosa che allo stesso tempo e’ più alto di un desiderio, più grande di un diritto, più naturale dei risultati di un laboratorio.
    Un patto con il motivo della nostra esistenza.
    La ragione per difendere la vita, soprattutto quando non ha voce, e la pretesa di porre la scienza al servizio dell’uomo, non il contrario.


    Stato e Societa' Civile

    Siamo di Destra perché riteniamo che lo Stato debba avere il compito di educare alle virtù civili e patriottiche tutti i propri cittadini, nel rispetto e tenendo debito conto, integrandola, dell'azione educativa sia delle famiglie che della Chiesa.
    Siamo di Destra perché crediamo nella giustizia ordinatrice: ius suum cuique tribuere.
    In quest'ottica, l'ordine pubblico e la sicurezza risultano non un ideale fine a se stesso da perseguire ma l'ovvia conseguenza di una retta applicazione del principio della giustizia all'interno della comunità politica.

    Siamo di Destra perché vogliamo valorizzare il talento, il merito e l’uguaglianza.
    Ci battiamo perché la cultura sessantottina dell’egualitarismo fine a se stesso cessi di fare danni premiando solo chi può contare su clientele famigliari o politiche.



    Stato, Democrazia e Welfare.

    Siamo di Destra perché, pur riconoscendo la dignità di tutti gli esseri umani in quanto esseri liberi e dotati di volontà ed intelletto, rifiutiamo le astrazioni egualitariste nelle loro varie declinazioni liberali, illuministe, socialiste e comuniste.

    Siamo di Destra perché non ci riconosciamo nel democraticismo demagogico, che vede nella democrazia non una forma legittima come altre di governo ma un dogma assoluto in cui viene idolatrata la massa per meglio ingannarla e sottometterla sottilmente, ma non meno tirannicamente.

    Siamo di Destra perché vogliamo stare dalla parte dei più deboli dando ai precari una rete di protezione sociale degna di questo nome.
    Consideriamo le Famiglie e le politiche ad esse connesse l’architrave di qualsiasi azione di Governo, non un sostituto del Welfare come molti governi credono.



    Patria e Nazione

    Citazione:
    Una Patria si fa anche e soprattutto con l'ideale continuità col passato, con la forza della Tradizione, della memoria storica, della comunità nazionale, del progresso ordinato lungo i canoni della Giustizia e rispettando la Tradizione.

    Siamo di Destra perché vediamo nell'amor di patria un pilastro della vita umana da preservare, non qualcosa di cui vergognarsi.
    E’ dovere dello Stato agire nell'interesse della patria, in armonia coi principi di pace e giustizia, affinché essa diventi migliore.
    Crediamo, quindi, nella patria quale "comunità di destino nell'universale" di un particolare popolo che è dotato di effettiva volontà e forma nella misura in cui è organizzato in società politica e quindi nello Stato.
    Crediamo ancora nella Tolleranza che animava la vita politica dei nostri lontani antenati che un tempo insegnarono a tutto il mondo come si governa e si mantiene la pace.
    Siamo aperti alla discussione e sosteniamo lo sviluppo scientifico, a patto che non pretenda di stravolgere l’Ordine creato dalla Natura, maestra di vita da un tempo assai piu’ lungo di qualsiasi supposto maestro dei presunti nuovi ordini a venire.

    La nostra tolleranza quindi non si mutera’ nell’accettazione sottomessa di qualsiasi cambiamento voluto da forze esterne che attaccano i valori di base di questa nostra societa’ gia’ cosi’ indebolita.

    Siamo di Destra e crediamo che nel ricordare e rispettare le antiche vie della politica si possa trovare un modo per uscire dalla crisi in cui il nostro continente versa, senza affidarci a sistemi che non hanno nulla a che fare con il nostro modo di intendere la vita.

    Cultura Politica e Giustizia in tutte le sue forme

    Siamo di Destra perché non possiamo accettare di leggere la nostra storia nazionale, continentale e mondiale riscritta e uso e consumo di un’ideologia arrogante e sciagurata.Anni rimossi, tragedie oscurate, uomini e donne costretti all’oblio.
    Scrittori derisi o gambizzati, studenti malmenati e uomini di stato assassinati non fanno parte della nostra visione del fare politica.

    Siamo di Destra perché ci opponiamo con coraggio le nostre idee alla violenza culturale della sinistra, nelle Scuole come nelle Università, nelle Biblioteche come in televisione.

    Siamo di Destra perché crediamo nel rigore, nell’ordine, nella tenuta dei conti pubblici.
    Vogliamo consegnare ai nostri figli un Paese con i conti a posto, non condannarli a pagare un debito cresciuto a dismisura a causa di politiche dal fiato corto, buone solo per accontentare lobby, poteri forti e un po’ di elettorato. Riteniamo che sia giusto garantire a tutti una protezione senza asservire il destino dei cittadini a considerazioni di carattere finanziario.

    Siamo di Destra perché ci commuoviamo a vedere i ragazzi in divisa e volontari pronti a partire e a morire per la Patria ma disposti anche a spalare il fango delle alluvioni, a portare aiuto nelle catastrofi, sempre in silenzio, senza mai protestare.

    Siamo di Destra perché non sopportiamo la corruzione dei politici.
    Contro quella corruzione e in nome della politica pulita siamo pronti a scendere in piazza per chiedere un cambiamento.
    Perché lasciarsi corrompere o esercitare la concussione, oltre che rubare significa tradire la propria comunità, la Patria e con essa tutti coloro che per lei hanno sacrificato qualcosa.
    Gente così non c’ entra nulla con noi, rappresenta quello contro cui ci siamo battuti e ci batteremo sempre.

    Siamo di Destra perché odiamo la mafia.
    La guardiamo in faccia e la combattiamo nel nome di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino.
    Senza paura, per ripulire la nostra terra, senza libri o telecamere al seguito.
    Lavorando duramente affinchè prima o poi la Giustizia possa fare il proprio corso.
    Stanando mafiosi e criminali dalle loro buche blindate, come topi nelle fogne.

    Considerazioni sul Diritto alla Difesa

    Pensiamo che sia dovere di una destra popolare battersi per rendere pacifico il nostro mondo, rigettando ogni forma di prevaricazione internazionale.
    Ogni forma di militarismo aggressivo ed ogni forma di pacifismo coatto, imposto manu militari da una potenza alle altre ci vedono contrari.
    Ogni popolo ha il diritto all'autodifesa che va affermato con forza anche contro documenti pubblici vincolanti contrari a questo sacrosanto principio.
    Saremmo favorevoli alla reintroduzione della coscrizione obbligatoria anche in forma ridotta, come palestra di cittadinanza, che porti alla costituzione di una Guardia Nazionale da impostare sul modello svizzero, da affiancare all'esercito professionale.

    Iscritti:

    Richard Gecko (Fronte della Tradizione)
    Occidentale (Opportunità Nazionale)
    Defender (Fronte della Tradizione)
    Mighty Max (Fronte della Tradizione)
    Ada de Santis (Opportunità Nazionale)
    Guidastro
    FalcoConservatore (Conservatori)
    Mauri61
    Giò91
    Ichthys
    Carlo Nord Italia
    Undertaker (Opportunità Nazionale)
    Mr. Pelo
    Sardus Pater
    GLADIUS (Fronte della Tradizione)
    Pomponio Leto
    Marco d' Antiochia
    Vanni Fucci (Opportunità Nazionale)
    O'Regina History X (Fronte della Tradizione)
    Forfy
    Ziomaio
    Assurbanipal
    Ivan
    _crazy diamond_

    Ufficio di Presidenza

    Occidentale:Presidente
    Undertaker:Vice Presidente con delega esecutiva



    Ufficio di Segreteria:

    Richard Gecko : Segretario Politico Rinnovamento Nazionale-Popolo e Tradizione con delega ai rapporti con i partiti pirriani ed extrapirriani
    O'Regina History X: Segretaria personale di Richard Gecko-Responsabile della Segreteria
    Sardus Pater: Vice-Segretario Rinnovamento Nazionale-Popolo e Tradizione
    GLADIUS: Vice Segretario Rinnovamento Nazionale-Popolo e Tradizione

    Coordinamento

    Defender: Politiche Sociali
    Mighty Max: Politica Estera e Politica Energetica
    FalcoConservatore: Cultura
    Mr. Pelo: Sport e tempo libero
    Giò91: Ricerca Storica e Giustizia


    Simbolo:[url]


    Thread di Rinnovamento Nazionale, partito pirriano che partecipa al Gioco Transatlantico
    "Cecchi ...Paone ha dichiarato che ci sono due gay in squadra. Prandelli mi ha detto che mi facevate questa domanda. Se ci sono dei froci i problemi sono loro, io spero non ce ne siano".
    Antonio Cassano 99

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    the dark knight's return
    Data Registrazione
    06 Jul 2006
    Località
    Gotham City
    Messaggi
    26,969
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    2

    Predefinito Re: Rinnovamento Nazionale-Popolo e Tradizione

    Vista l'attuale situazione il Direttivo di Rinnovamento Nazionale-Popolo e Tradizione ha preso la seguente decisione: consideriamo sospesa l'attuale esperienza di alleanza con Forza delle Libertà.
    Teniamo a ricordare che la candidatura alla Presidenza del Senatore Occidentale non è in discussione e che il nome Alleanza per le Libertà appartiene intellettualmente al suddetto Senatore.

    Occidentale
    Presidente Rinnovamento Nazionale - Popolo e Tradizionnale
    Richard Gecko
    Segretario Politico Rinnovamento Nazionale - Popolo e Tradizione
    Ada De Santis likes this.
    "Cecchi ...Paone ha dichiarato che ci sono due gay in squadra. Prandelli mi ha detto che mi facevate questa domanda. Se ci sono dei froci i problemi sono loro, io spero non ce ne siano".
    Antonio Cassano 99

  3. #3
    FIAT EUROPA - PEREAT UE
    Data Registrazione
    30 Oct 2009
    Località
    Granducato di Toscana
    Messaggi
    69,821
    Mentioned
    542 Post(s)
    Tagged
    58 Thread(s)

    Predefinito Re: Rinnovamento Nazionale-Popolo e Tradizione

    Riprendiamo a fare politica pirriana attiva in questa sede ed esorto il segretario a riprendere l'attività anche su Transatlantico.
    Intanto posto la proposta fatta dal senatore Haxel del PCF, nostro alleato da tempo immemorabile. Con le necessarie postille.
    Chiedo al gruppo senatoriale di partecipare e sostenere.

    Citazione Originariamente Scritto da Haxel Visualizza Messaggio
    PUNTI DELLA RIFORMA

    correlare: la manifattura con la ricerca sviluppo e progettazione
    Le imprese possono essere messe in condizione di incorporare e tradurre in attività di mercato le numerose conoscenze disponibili nelle università e nella ricerca valorizzando le tantissime competenze e creatività disponibili nel mondo giovanile ad alta qualificazione, oggi fuori dal mercato del lavoro

    rivalutazione delle grandi e piccole medie imprese nazionali
    Deve essere rivalutato il ruolo delle grandi imprese a controllo pubblico, che presidiano settori strategici del nostro apparato produttivo e con le quali competiamo con altri big player mondiali. Lo stesso varrà per le piccole e medie

    correlare il rapporto tra manifattura e servizi avanzati
    La politica industriale deve puntare su una forte integrazione tra filiere manifatturiere e settori dei servizi per l’industria (per l’organizzazione della produzione, per il supporto finanziario, per l’organizzazione della presenza sui mercati, ecc.)

    correlare export e internazionalizzazione
    La definizione di strategie industriali internazionali è una questione nazionale. Temi quali la programmazione economica, la questione energetica, i cambiamenti climatici, i flussi migratori rendono insufficienti le politiche nazionali. Occorre una politica europea per le infrastrutture, specialmente nella ricerca e puntare alla nascita di soggetti di dimensione europea, per competere con Cina e Usa.

    prodotti tecnologici che richiedono un notevole “know-how”
    identificare quindi le conoscenze e le abilità operative necessarie per svolgere una determinata attività lavorativa

    Prorogati gli ecobonus incentivi alle auto elettriche arrivano i project bond.
    Serviranno ad accelerare la realizzazione di infrastrutture e godranno di un regime fiscale privilegiato: vengono tassati al 12,5%, come i titoli di Stato, invece del normale 20%. Il nuovo strumento punta ad attrarre capitali privati internazionali e fondi sovrani per il finanziamento e la realizzazione delle opere. Nelle prossime settimane il ministero dello Sviluppo definirà le modalità di garanzia di questo nuovo strumento da parte del sistema finanziario, delle fondazioni e dei fondi privati. Il provvedimento consente inoltre alle società non quotate, anche Pmi, di raccogliere capitali sul mercato con l'emissione di cambiali finanziarie a breve e obbligazioni a medio-lungo termine.


    Parte l'agenda digitale; maggiore trasparenza nelle spese della Pubblica amministrazione
    Riorganizzati i fondi e le agevolazioni alle imprese che fanno innovazione. E si da il via all'agenda digitale che dovrà portare più innovazione nella Pubblica amministrazione. Maggiore trasparenza: tutte le spese (e incentivi) superiori a 1.000 euro dovranno essere pubblicate sui siti Internet di ministeri e amministrazioni locali.

    Bonus da 3.000 a 5.000 euro per l'auto elettrica
    Arriva con una serie di facilitazioni che sbloccano e facilitano l'installazione delle colonnine di ricarica, indispensabili per favorire lo sviluppo del trasporto a basse emissioni di Co2. Si introducono incentivi da 3.000 a 5.000 euro per chi acquista un auto elettrica rottamando la propria vecchia auto di categoria analoga. Saranno inoltre omologate le auto che da benzina o diesel diventeranno elettriche montando un kit specifico.

    Riorganizzati i fondi più innovazione
    Razionalizzazione dei Fondi e delle agevolazioni alle imprese. Il fondo speciale rotativo sull'innovazione tecnologica (ex FIT) ora si chiamerà Fondo per la crescita sostenibile e concentrerà i suoi interventi sulla promozione di progetti di ricerca, il rilancio di aree in crisi e la promozione della presenza internazionale delle imprese e l'attrazione di investimenti dall'estero. Abrogate 43 vecchie norme di agevolazione alle imprese con il recupero di circa 650 milioni nel 2012, più altri 200 milioni negli anni successivi. Disponibili le risorse del Fondo rotativo per il sostegno alle imprese e gli investimenti in ricerca (FRI), istituito presso Cassa Depositi e Prestiti, stimabili in circa 1,2 miliardi.

    Defiscalizzazione per accelerare i progetti
    Le defiscalizzazioni già previste per le società di project financing e limitate ad alcune tipologie di progetti sono estese a tutte le infrastrutture realizzate in partenariato pubblico-privati, a parziale o totale copertura del contributo pubblico a fondo perduto. Diventa obbligatoria la Conferenza dei servizi preliminare per la finanza di progetto. Sono in arrivo 70 milioni per i porti che godranno d'ora in poi di autonomia finanziaria.

    Sconto fiscale alle aziende che assumono cervelli
    Nelle stime potrebbe favorire oltre 4 mila nuove assunzioni di alto livello ogni anno, contribuendo a evitare la fuga dei migliori cervelli. Infatti lo Stato concede alle aziende che assumono laureati in materie scientifiche (specializzati o con master) un credito d'imposta pari al 35% delle spese calcolate sul costo aziendale, con un vincolo di trattenere il personale assunto per almeno 3 anni. La copertura è di 50 milioni l'anno. Sullo stesso fronte, sono previsti finanziamenti agevolati, tramite il fondo Kyoto, per soggetti che operano nel campo della green economy e generano nuova occupazione giovanile a tempo indeterminato.

    nuova politica sul protezionismo non tariffario
    maggiori incentivi alla produzione nazionale interna; azioni antidumping; regolamentazioni tecniche, amministrative e normative a tutela della salute e del consumatore, dell'ambiente e della sicurezza nazionale; crediti all'export e finanziamenti agevolati legati all'acquisto dei beni nazionali
    Aggiungerei una legislazione che impedisca la chiusura di aziende in attivo o con commesse di grandi importi in prospettiva per crediti in pendenza presso le banche. Emblematico mi pare il caso Bulleri, nella mia provincia. Una azienda con sei milioni di commesse già garantite che chiude per problemi di fidi bancari per meno di un decimo dell'importo. Per fortuna hanno fondato (i lavoratori e alcuni finanziatori) una nuova compagnia, che crea sistemi di chiusura all'avanguardia in tutto il mondo.
    Bisogna avere la forza di dire no alle banche, con durezza, ove necessario.
    Inoltre rafforzerei il legame tra piccoli progetti in start up e le università sul modello del polo tecnologico di Vecchiano, sostenuto dall'Università per le questioni scientifiche e da un piccolo pool di investitori privati ed istituzionali.


    PS
    Se non si fosse capito, sono tornatooooo.........

    [Occidentale Gestioni Commerciali] Il Caffe' di POL
    PIU' TETRAGONIA PER TUTTI
    AUT CONSILIO AUT ENSE
    Possono tenersi il loro paradiso.
    Quando morirò, andrò nella Terra di Mezzo.


  4. #4
    Me ne frego
    Data Registrazione
    06 Nov 2009
    Messaggi
    120,699
    Mentioned
    472 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    11

    Predefinito Re: Rinnovamento Nazionale-Popolo e Tradizione

    Citazione Originariamente Scritto da occidentale Visualizza Messaggio
    Riprendiamo a fare politica pirriana attiva in questa sede ed esorto il segretario a riprendere l'attività anche su Transatlantico.
    Intanto posto la proposta fatta dal senatore Haxel del PCF, nostro alleato da tempo immemorabile. Con le necessarie postille.
    Chiedo al gruppo senatoriale di partecipare e sostenere.



    Aggiungerei una legislazione che impedisca la chiusura di aziende in attivo o con commesse di grandi importi in prospettiva per crediti in pendenza presso le banche. Emblematico mi pare il caso Bulleri, nella mia provincia. Una azienda con sei milioni di commesse già garantite che chiude per problemi di fidi bancari per meno di un decimo dell'importo. Per fortuna hanno fondato (i lavoratori e alcuni finanziatori) una nuova compagnia, che crea sistemi di chiusura all'avanguardia in tutto il mondo.
    Bisogna avere la forza di dire no alle banche, con durezza, ove necessario.
    Inoltre rafforzerei il legame tra piccoli progetti in start up e le università sul modello del polo tecnologico di Vecchiano, sostenuto dall'Università per le questioni scientifiche e da un piccolo pool di investitori privati ed istituzionali.


    PS
    Se non si fosse capito, sono tornatooooo.........
    Benissimo Occidentale , felicissima del tuo ritornoooooooo...........
    Ultima modifica di Ada De Santis; 06-09-12 alle 14:11
    _Non rinnegare e non restaurare__


    Difendi la nazione come nei tempi passati, in modo moderno:" fotti lo Stato antifascista! "(Giò)
    L'invidia ha due bocche; con una sputa miele , con l'altra sputa veleno e fiele

  5. #5
    Me ne frego
    Data Registrazione
    06 Nov 2009
    Messaggi
    120,699
    Mentioned
    472 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    11

    Predefinito Re: Rinnovamento Nazionale-Popolo e Tradizione

    Citazione Originariamente Scritto da Bob Gray Visualizza Messaggio


    Thread di Rinnovamento Nazionale, partito pirriano che partecipa al Gioco Transatlantico
    Bob Gray, ho letto l'elenco degli iscritti , ho notato un errore , sia io che Vanni Fucci, facciamo parte di ( Fronte della Tradiziione).Essendo di LDN, come si deve fare per correggere? Con tutto il rispetto per Occidentale, ma avevamo fatto un'altra scelta.
    Grazie
    Bob Gray.
    Ada
    Ultima modifica di Ada De Santis; 06-09-12 alle 14:48
    _Non rinnegare e non restaurare__


    Difendi la nazione come nei tempi passati, in modo moderno:" fotti lo Stato antifascista! "(Giò)
    L'invidia ha due bocche; con una sputa miele , con l'altra sputa veleno e fiele

 

 

Discussioni Simili

  1. Rinnovamento Nazionale-Popolo e Tradizione
    Di Dark Knight nel forum Partiti Polliani
    Risposte: 272
    Ultimo Messaggio: 24-12-17, 15:41
  2. II° Congresso Rinnovamento Nazionale-Popolo e Tradizione
    Di Dark Knight nel forum Tradizione Europea
    Risposte: 114
    Ultimo Messaggio: 06-04-12, 20:17
  3. Comunicato Ufficiale Rinnovamento Nazionale-Popolo e Tradizione
    Di Dark Knight nel forum Parlamento di Pol
    Risposte: 90
    Ultimo Messaggio: 16-03-12, 16:57
  4. Risposte: 546
    Ultimo Messaggio: 14-02-12, 12:10
  5. Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 31-01-12, 17:01

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226