User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 11
  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    27 Feb 2012
    Messaggi
    9
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito M31 - Call for Action - European Day of Action against Capitalism



    31 MARZO 2012 - APPELLO ALL'AZIONE - GIORNATA EUROPEA CONTRO IL CAPITALISMO.

    L’Europa e l’Unione europea (UE) sono in stato di emergenza. Da mesi si aggrava la crisi del credito e del debito pubblico. Nelle varie e ripetute conferenze i governi vagliano programmi per risanare il capitalismo in Europa. Secondo media e politica si andrebbe altrimenti incontro al collasso e alla recessione, oltre che al sorgere di una nuova povertà. Questa retorica catastrofista apre la via alle sfrenate riforme di mercato, che influenzeranno la nostra vita e la nostra società per decenni – se noi non ci opponiamo! Durante i primi anni della crisi si diceva che il capitalismo doveva essere domato, che banche e imprese avrebbero dovuto pagare i danni a cui avevano contribuito. Ma ciò che succede oggi é esattamente l’opposto: l’UE, i suoi singoli stati e paesi candidati all’adesione puntano a intensificare la concorrenza ed i risparmi, per creare “fiducia” e assicurare i profitti dell’economia privata. È così che confermano la logica distruttiva del capitalismo! Capitalismo vuol dire crisi e impotenza, povertà accanto a ricchezza privata. Organizziamoci per una società migliore!

    La crisi è sistemica
    La globalizzazione capitalista dei decenni passati ha intensificato la concorrenza tra imprese e stati. Tutte le grandi nazioni industrializzate hanno ampiamente deregolato i propri mercati. Hanno imposto tagli sociali, privatizzato beni comuni, limitato i diritti dei dipendenti ed aumentato il controllo sociale. Tutto nell’interesse di una sregolata crescita capitalista. Ma persino in Europa, nella zona benestante di questo sistema mondiale, la nostra vita si fa di anno in anno più insicura e la scissione sociale continua ad aggravarsi. Nei cosiddetti “mercati emergenti” la crisi sociale è in ogni caso permanente: espropriazioni e sfruttamento senza scrupoli sono appoggiati dallo stato per giustificare una crescita nazionale che in realtà raggiunge solamente pochi privilegiati. La trasformazione neoliberale dei decenni scorsi ha anche fatto straripare i mercati finanziari: sia il boom del dotcom, siano fondi immobiliari o la tratta di titoli derivati – da anni esplodono le bolle speculative, ad ogni boom segue una recessione. Non è colpa dell’avidità o della corruzione di una piccola élite, come spesso supposto. È colpa della giornaliera logica di mercato a cui tutti noi siamo costretti, uguale se lo vogliamo o no.

    Scassinare il regime dell’UE
    Nel 2011 la crisi monetaria e l’aumento del debito pubblico si sono acutizzati. Ad alcuni stati manca poco alla bancarotta, che in questo modo metterebbe in pericolo l’euro. A giudicare da valutazioni superficiali e populiste questi stati avrebbero “vissuto sopra i propri mezzi”. In realtà hanno cercato soltanto di creare una crescita economica tramite l’indebitamento. Si sono comportati come tutti gli stati, solo senza riscuotere nessun successo. Il sostegno economico, che ricevono dalla banca centrale europea (BCE) e da nuovi fondi di soccorso di miliardi di euro sono legati a vincoli senza riguardo. Allo stesso tempo un limite d’indebitamento dovrebbe rinnovare la fiducia nel mercato, naturalmente a sfavore di lavoratori, studenti e disoccupati. I profitti privati invece non si toccano. I paesi dell’est e sudest candidati all’entrata in Europa si trovano in una situazione analoga, infatti la UE e il Fondo Monetario Internazionale (FMI) li incitano a vasti tagli e programmi di privatizzazione. Tutto ciò per rafforzare il regime di concorrenza che si trova in crisi e per salvaguardare le pretese delle nazioni dominanti in Europa. Malgrado ci siano disaccordi riguardo i particolari, Francia e Germania insieme sono riuscite ad imporre i propri interessi senza grandi difficoltà. Senza dubbio ci sono state proteste. Su tutto il continente si sono messi in moto movimenti di base, che cercano di liberarsi dalla propria impotenza. Ma finora né manifestazioni di massa né scioperi generali hanno ottenuto molto. I grandi sindacati tendono ad assecondare il proprio governo arrendendosi alle sue richieste. Tra i sindacati non c’è alcuna forma di solidarietà a livello transnazionale. Se vogliamo che cambi qualcosa dobbiamo occuparcene noi stessi!

    Meglio farlo…
    La politica europea per vincere la crisi è imprevedibile, basata sulla speculazione come lo è il capitalismo. Infatti, i programmi di risparmio possono provocare un instabilità economica come quella suscitata da uno sviluppo basato sul debito statale. Nel sistema capitalistico non esiste un sentiero sicuro. L’unica sicurezza è quella che passata una crisi ne arriverà un’altra da superare. E noi dovremmo sprecare la nostra vita per questo? Meglio combattere l’ideologia neoliberale e organizzarsi a livello europeo. Il 31 marzo sarà soltanto un primo passo. Le nostre manifestazioni in contemporanea nei diversi paesi europei sono più che un solo simbolo di solidarietà. Già da ora danno inizio a una discussione, creando una rete che coinvolge quasi tutta Europa. Invitiamo tutti i gruppi per l’emancipazione a prendere parte attivamente a questo progetto. Ci dobbiamo organizzare al di fuori delle istituzioni statali. La lotta sarà dura. L’impatto della crisi nei nostri paesi ha effetti diversi, però abbiamo tutti quanti un obiettivo comune: non vogliamo salvare il capitalismo, lo vogliamo distruggere! È importante difendere diritti sociali già esistenti ed ora posti in discussione, ma la nostra prospettiva deve andare oltre. Noi vogliamo sbarazzarci delle costrizioni del capitalismo e delle sue istituzioni politiche. È questo l’unico modo in cui la diffusa richiesta di una “vera democrazia” possa realizzarsi.

    Our Call for Action is available in:

    English [en]

    For more infos:

    ACNAKN@googlemail.com

    ACN/AKN - The Anti-Capitalist Network in Europe

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Moderatore
    Data Registrazione
    22 Apr 2009
    Messaggi
    10,635
    Mentioned
    22 Post(s)
    Tagged
    7 Thread(s)

    Predefinito Re: M31 - Call for Action - European Day of Action against Capitalism

    Sperando che si accorgano di noi ...
    Infatti siamo troppo distanti dai capisaldi, dal linguaggio, di questa società, siamo critici persino nei confronti di quei principi morali come libertà, uguaglianza, progresso, democrazia, che il potere sfrutta per darsi legittimità e giustificare la sua guerra al dissenso.
    FIOM, centri sociali, Movimento Viola, gli stessi Indignados, fanno parlare perchè fanno propri determinati schemi concettuali della democrazia liberale e delle elites mondialiste, contestando semmai che tali principi non sarebbero applicati a sufficienza.
    Una rivoluzione, una rottura degli schemi con l' ordine costuito, richiede far a pezzi, buttare nel cesso, tutti i preconcetti, i miti legittimanti afferenti sacralità a tale ordine.

  3. #3
    Moderatore
    Data Registrazione
    04 Jun 2009
    Località
    Mein Reich ist in der Luft
    Messaggi
    11,094
    Inserzioni Blog
    1
    Mentioned
    5 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: M31 - Call for Action - European Day of Action against Capitalism

    Citazione Originariamente Scritto da Avanguardia Visualizza Messaggio
    Sperando che si accorgano di noi ...
    Infatti siamo troppo distanti dai capisaldi, dal linguaggio, di questa società, siamo critici persino nei confronti di quei principi morali come libertà, uguaglianza, progresso, democrazia, che il potere sfrutta per darsi legittimità e giustificare la sua guerra al dissenso.
    FIOM, centri sociali, Movimento Viola, gli stessi Indignados, fanno parlare perchè fanno propri determinati schemi concettuali della democrazia liberale e delle elites mondialiste, contestando semmai che tali principi non sarebbero applicati a sufficienza.
    Una rivoluzione, una rottura degli schemi con l' ordine costuito, richiede far a pezzi, buttare nel cesso, tutti i preconcetti, i miti legittimanti afferenti sacralità a tale ordine.

    Quoto tutto!!!
    ████████

    ████████

    Gli umori corrodono il marmo

  4. #4
    Ghibellino
    Data Registrazione
    22 May 2009
    Messaggi
    48,886
    Mentioned
    94 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)

    Predefinito Re: M31 - Call for Action - European Day of Action against Capitalism

    Parole chiare.
    Se guardi troppo a lungo nell'abisso, poi l'abisso vorrà guardare dentro di te. (F. Nietzsche)

  5. #5
    email non funzionante
    Data Registrazione
    27 Feb 2012
    Messaggi
    9
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: M31 - Call for Action - European Day of Action against Capitalism

    ACN/AKN meeting nel sud dell'Olanda con attivisti del gruppo Vrije Nationalisten Noord-Brabant / Netwerk Nationale Socialisten e del Collettivo NSA per pianificare la giornata d'azione M31...

    Ultima modifica di National-Revolutionary; 13-03-12 alle 00:00

  6. #6
    Moderatore
    Data Registrazione
    22 Apr 2009
    Messaggi
    10,635
    Mentioned
    22 Post(s)
    Tagged
    7 Thread(s)

    Predefinito Re: M31 - Call for Action - European Day of Action against Capitalism

    Negli altri stati europei i socialisti nazionali dovrebbero essere più numerosi che in Italia, giusto?

  7. #7
    email non funzionante
    Data Registrazione
    27 Feb 2012
    Messaggi
    9
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: M31 - Call for Action - European Day of Action against Capitalism

    Si assolutamente...Per quello che ho visto in Germania, (zone limitrofe) e paesi dell'est ci sono cifre che noi in Italia possiamo solo sognare.

  8. #8
    Cancellato
    Data Registrazione
    14 Jun 2009
    Messaggi
    34,331
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: M31 - Call for Action - European Day of Action against Capitalism

    Citazione Originariamente Scritto da National-Revolutionary Visualizza Messaggio
    Si assolutamente...Per quello che ho visto in Germania, (zone limitrofe) e paesi dell'est ci sono cifre che noi in Italia possiamo solo sognare.
    Sempre indietro noi italiani..

  9. #9
    Moderatore
    Data Registrazione
    22 Apr 2009
    Messaggi
    10,635
    Mentioned
    22 Post(s)
    Tagged
    7 Thread(s)

    Predefinito Re: M31 - Call for Action - European Day of Action against Capitalism

    Citazione Originariamente Scritto da National-Revolutionary Visualizza Messaggio
    Si assolutamente...Per quello che ho visto in Germania, (zone limitrofe) e paesi dell'est ci sono cifre che noi in Italia possiamo solo sognare.
    Immagino siano anche più grintosi.

  10. #10
    email non funzionante
    Data Registrazione
    27 Feb 2012
    Messaggi
    9
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: M31 - Call for Action - European Day of Action against Capitalism

    31/3 ...A las barricadas Anticapitalista!


 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Class Action? Tie'....
    Di Fuori_schema nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 17-06-08, 20:07
  2. PE back in action
    Di EI-CRT nel forum Aviazione Civile
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 10-03-03, 18:43
  3. Alternative Information Center emergency call for action
    Di Shardana Ruju nel forum Comunismo e Comunità
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 30-03-02, 18:35
  4. Alternative Information Center emergency call for action
    Di Shardana Ruju nel forum Politica Estera
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 30-03-02, 18:32
  5. Alternative Information Center emergency call for action
    Di Shardana Ruju nel forum Sardegna - Sardìnnia
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 30-03-02, 18:29

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226