User Tag List

Risultati da 1 a 4 di 4
Like Tree3Likes
  • 1 Post By Fulvia
  • 1 Post By Strangolatore di Dresda
  • 1 Post By trash

Discussione: L'insostenibile leggerezza del (non) essere

  1. #1
    webmonster
    Data Registrazione
    20 Nov 2007
    Messaggi
    31,905
    Mentioned
    117 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito L'insostenibile leggerezza del (non) essere

    Non si può mai sapere che cosa si deve volere perché si vive una vita soltanto e non si può né confrontarla con le proprie vite precedenti, né correggerla nelle vite future. [...]. Non esiste alcun modo di stabilire quale decisione sia la migliore, perché non esiste alcun termine di paragone. L’uomo vive ogni cosa subito, per la prima volta, senza preparazioni. Come un attore che entra in scena senza avere mai provato. Ma che valore può avere la vita se la prima prova è già la vita stessa? Per questo la vita somiglia sempre ad uno schizzo. Ma nemmeno “schizzo” è la parola giusta, perché uno schizzo è sempre un abbozzo di qualcosa, la preparazione di un quadro, mentre lo schizzo che è la nostra vita è uno schizzo di nulla, un abbozzo senza quadro.


    .
    Ultima modifica di Fulvia; 13-03-12 alle 20:33
    José Frasquelo likes this.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Minimalista
    Data Registrazione
    15 Apr 2009
    Messaggi
    15,316
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: L'insostenibile leggerezza del (non) essere

    S', l'ho letto, ma l'ho subito dimenticato, del resto i romanzi di Kundera sono la fotocopia dell'altro. L'unica sua fortuna è che si chiama Milan e vende molto perchè i tifosi non capiscono di cosa di parla.
    Fulvia likes this.
    Hey, I don't feel so good. Something's not right, something's coming over me, what the hell is this?

  3. #3
    https://www.pcosta.net
    Data Registrazione
    29 Dec 2011
    Messaggi
    8,095
    Mentioned
    513 Post(s)
    Tagged
    10 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    18

    Predefinito Re: L'insostenibile leggerezza del (non) essere

    La vita, l'universo e tutto quanto.

    "Dr.ssa, che è mai la vita?
    È l'ombra di un sogno fuggente.
    La favola breve è finita,
    Il vero immortale è l'amor."


    Tonino o' Pacchiano mi ha insegnato cos'è la vita.
    Basso e rotondetto, faceva il pizzaiolo sulle rive del lago di Levico: la pizzeria era annessa ad un locale da ballo dove ho abitato per un mese, in un settembre di quelli che l'estate si affievolisce piano piano e sembra mai finire.
    Arrivava due ore prima dell'apertura per impastare a mano la pizza, lanciandola in aria da maestro; intanto ascoltava noi che si provava il repertorio per la sera.
    Poi a tarda notte, quando il lavoro dietro il bancone calava, saltava sul palco per cantare 'O Sole Mio. Con una voce a pieno petto, sgarbata e un po' stonata ma che pareva davvero 'na jurnata 'e sole.
    Mi raccontava di Napoli, della sua appartenenza alla cosca della "paranza" e dell'arte di fare la pizza: impastare, impastare, impastare.
    Raccontata così, mi direte che gli mancava solo il mandolino per essere un stereotipo fatto e finito della napoletanità, ma invece a conoscerlo era davvero speciale, più filosofo di De Crescenzo.
    Così, Tonino o' Pacchiano, un bel giorno mi ha preso per il braccio e mi ha insegnato cos'è la vita (la traduzione - se servisse - la lascio ai partenopei, che non mancano...).

    'a vita è 'na brioss
    'a manata 'e pesc'
    'a n' aputa 'e cosc'
    e tutt' sfaccimm' frness...


    In quattro righe mi ha condensato il "De Rerum Natura" di Tito Lucrezio Caro.
    Fulvia likes this.

  4. #4
    webmonster
    Data Registrazione
    20 Nov 2007
    Messaggi
    31,905
    Mentioned
    117 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: L'insostenibile leggerezza del (non) essere

    Citazione Originariamente Scritto da trash Visualizza Messaggio
    La vita, l'universo e tutto quanto.

    "Dr.ssa, che è mai la vita?
    È l'ombra di un sogno fuggente.
    La favola breve è finita,
    Il vero immortale è l'amor."


    Tonino o' Pacchiano mi ha insegnato cos'è la vita.
    Basso e rotondetto, faceva il pizzaiolo sulle rive del lago di Levico: la pizzeria era annessa ad un locale da ballo dove ho abitato per un mese, in un settembre di quelli che l'estate si affievolisce piano piano e sembra mai finire.
    Arrivava due ore prima dell'apertura per impastare a mano la pizza, lanciandola in aria da maestro; intanto ascoltava noi che si provava il repertorio per la sera.
    Poi a tarda notte, quando il lavoro dietro il bancone calava, saltava sul palco per cantare 'O Sole Mio. Con una voce a pieno petto, sgarbata e un po' stonata ma che pareva davvero 'na jurnata 'e sole.
    Mi raccontava di Napoli, della sua appartenenza alla cosca della "paranza" e dell'arte di fare la pizza: impastare, impastare, impastare.
    Raccontata così, mi direte che gli mancava solo il mandolino per essere un stereotipo fatto e finito della napoletanità, ma invece a conoscerlo era davvero speciale, più filosofo di De Crescenzo.
    Così, Tonino o' Pacchiano, un bel giorno mi ha preso per il braccio e mi ha insegnato cos'è la vita (la traduzione - se servisse - la lascio ai partenopei, che non mancano...).

    'a vita è 'na brioss
    'a manata 'e pesc'
    'a n' aputa 'e cosc'
    e tutt' sfaccimm' frness...


    In quattro righe mi ha condensato il "De Rerum Natura" di Tito Lucrezio Caro.
    Tonino ricorda De Crescenzo

 

 

Discussioni Simili

  1. L'insostenibile leggerezza del Pd.
    Di mustang nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 19-02-10, 20:14
  2. l'insostenibile leggerezza di Veltroni
    Di paolo de gregor nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 10-08-08, 13:00
  3. L'insostenibile leggerezza dell'essere di L.Romagnoli
    Di Canon nel forum Destra Radicale
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 12-10-06, 20:06
  4. Insostenibile leggerezza del male
    Di Nuno nel forum Hdemia
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 01-02-04, 19:18
  5. L'insostenibile leggerezza dell'essere(un po' sporco)
    Di Drunkabilly nel forum Fondoscala
    Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 24-08-02, 03:35

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226