User Tag List

Risultati da 1 a 4 di 4
  1. #1
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    12 Feb 2008
    Messaggi
    20,160
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    3

    Predefinito In consiglio regionale si discute di indipendenza

    Il documento è stringato, stringatissimo. Definirlo “eversivo” non suoni come una provocazione, perché oggettivamente vuole mettere in discussione l’ordine costituito. Eccolo.

    Ordine del giorno: Sanna Giacomo, Dessì, Maninchedda, Planetta, Uras, Sechi, Cocco, Cugusi, Steri, Salis.

    Il Consiglio regionale

    Preso atto delle ripetute violazioni dei principi di sussiadierietà e di leale collaborazione da parte del Governo e dello Stato italiano nei confronti della Regione Sardegna

    DELIBERA

    DI AVVIARE UNA SESSIONE SPECIALE DI LAVORI, APERTA AI RAPPRESENTANTI DELLA SOCIETA’ SARDA, PER LA VERIFICA DEI RAPPORTI DI LEALTA’ ISTITUZIONALE, SOCIALE E CIVILE CON LO STATO, CHE DOVREBBERO ESSERE A FONDAMENTO DELLA PRESENZA E DELLA PERMANENZA DELLA REGIONE SARDEGNA NELLA REPUBBLICA ITALIANA

    Poche righe che sono una bomba. Perché quattro importanti formazioni politiche appartenenti ad entrambi gli schieramenti di centrodestra e centrosinistra, visto l’atteggiamento dello stato nei confronti dell’isola, vogliono capire se i reciproci diritti e i doveri reciproci vengono rispettati.

    L’ordine del giorno è stato illustrato stamattina in aula dal consigliere regionale sardista Paolo Maninchedda, e il suo intervento lo potete trovare integralmente sul suo blog (e merita veramente di essere letto). Ha detto Maninchedda:

    Lo Stato italiano non ha mai notificato all’Unione Europea (unico Stato membro a comportarsi in tal modo) la previsione dello Statuto sardo per un regime fiscale agevolato per la Sardegna. Non l’ha mai fatto e mai lo farà perché teme una Sardegna con un regime fiscale diverso da quello dell’Italia! L’Italia applica lo stesso regime a tutte le latitudini, un Paese lunghissimo e diverso applica lo stesso regime fiscale in tutti i luoghi. La Sardegna, è stato dimostrato, è stata uccisa prima dal fisco piemontese e adesso dal fisco italiano, che non io, ma il Presidente della Corte dei Conti, ha definito “ingiusto, inefficace e punitivo per gli onesti”: non io, non un sardista, ma il Presidente della Corte dei conti!

    L’Italia ha costretto la Regione Sardegna ad essere l’unica Regione in Italia a finanziare una strada statale: siamo gli unici!

    L’Italia, con l’accordo del 2006, ha vigliaccamente imposto alla Sardegna di farsi carico del suo svantaggio geografico, gli ha caricato la continuità territoriale e il trasporto pubblico locale, e quando ha concesso il trasporto pubblico locale alle altre Regioni d’Italia dando loro anche i soldi, glieli ha dati fuori dal Patto di stabilità mentre noi siamo ancora con il trasporto pubblico locale compreso nel Patto di stabilità!

    Questa è l’Italia a cui voi siete affezionati, noi no!
L’Italia ha impugnato, con la Corte costituzionale, tutte le leggi di questo Consiglio regionale e imposto a tutte le Regioni un presidenzialismo becero, giacché ha bocciato tutti gli statuti e le leggi statutarie che non avevano queste caratteristiche.

    Conclusione.

    Chiediamo una cosa: che voglia considerare oggi, con un ordine del giorno, l’apertura di una sessione speciale dei suoi lavori, aperta alla società, ai deputati e ai senatori, impegnata a verificare la convenienza del nostro permanere nella Repubblica italiana.
La nostra proposta è di sottoporre a verifica da subito la vigenza dei diritti e dei doveri sanciti dalla Costituzione, per accertare se essi siano rispettati da entrambe le parti; la nostra proposta è sottoporre l’unità d’Italia a verifica di giustizia e di vigenza.

    Secondo voi come reagiranno Pd e Pdl ad una richiesta del genere?

    “Ma quanto ci conviene restare ancora italiani? Se ne parli in Consiglio regionale”! L’eversivo ordine del giorno proposto da sardisti, Idv, Sel e Udc! « vitobiolchini
    Dannato Barone Rosso.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    12 Feb 2008
    Messaggi
    20,160
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    3

    Predefinito Re: In consiglio regionale si discute di indipendenza

    Secessione, la Sardegna approva un ordine del giorno

    Il rischio secessione soffia da Cagliari e non solo dalla sede della Lega Nord di Via Bellerio a Milano. Per la prima volta nella storia italiana una Regione sottoporrà a verifica le ragioni della permanenza nello Stato, il fisco, il sistema dei diritti e dei doveri, gli obblighi di sussidiarietà e leale collaborazione tra istituzioni. In altre parole: le ragioni dello stare insieme.

    Con 31 voti favorevoli e 25 contrari ieri il Consiglio regionale della Sardegna ha approvato l'ordine del giorno presentato da Partito sardo d'azione, Sel, Udc, Fli, Idv, Api. Ha votato a favore una parte del Pdl e contro tutto il PD e i Riformatori. Ecco coda dice l'ordine del giorno approvato: "Il Consiglio regionale, preso atto delle ripetute violazioni dei principi di sussidiarietà e di leale collaborazione da parte del Governo e dello Stato italiano nei confronti della Regione Sardegna, delibera di avviare una sessione speciale di lavori, aperta ai rappresentanti della società sarda, per la verifica dei rapporti di lealtà istituzionale, sociale e civile con lo Stato, che dovrebbero essere a fondamento della presenza e della permanenza della regione Sardegna nella repubblica italiana".
    blog



    «Accadrà tutto in modo pacifico e legale e senza esiti precostituiti. Per la prima volta la Sardegna giudicherà l'Italia, senza separatismi, senza eversione – si legge nel sito del Partito sardo d'azione - ma solo ponendo sul piatto una questione semplice: stare in uno Stato comporta la vigenza di un patto equilibrato e giusto, quale oggi questo patto non è. Adesso, per lo meno, se ne parla. L'altra novità è che il tema Sardegna attraversa gli schieramenti, si radica soprattutto nelle forze libere dal dogmatismo bipolare e scompagina le appartenenze per crearne di nuove e di più fresche. Da qui si deve partire per costruire una novità».

    Secessione, la Sardegna approva un ordine del giorno - Il Sole 24 ORE

    Ottimo, non credo che ne uscirà molto ma almeno se ne parlerà.
    Ultima modifica di Morfeo; 22-03-12 alle 19:35
    Dannato Barone Rosso.

  3. #3
    100% sardu
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Sardìnnia
    Messaggi
    28,942
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: In consiglio regionale si discute di indipendenza

    Tutto il PD ha votato contro, quali sono le loro ragioni?

  4. #4
    History Lesson - Part III
    Data Registrazione
    19 Jul 2009
    Località
    Wollongong / NWS (AUS)
    Messaggi
    741
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: In consiglio regionale si discute di indipendenza

    Citazione Originariamente Scritto da Perdu Visualizza Messaggio
    Tutto il PD ha votato contro, quali sono le loro ragioni?
    kallonimine , ma dubito pure degli altri PDL IDV e plebaia varia , sono italiani di Sardegna
    Ultima modifica di Istévene; 24-03-12 alle 13:18

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 16-10-13, 10:02
  2. Risposte: 20
    Ultimo Messaggio: 20-07-13, 17:57
  3. Risposte: 423
    Ultimo Messaggio: 15-06-13, 14:07
  4. Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 20-09-12, 09:13
  5. Mozione sull'Indipendenza in Consiglio Regionale
    Di Plùminus nel forum Sardegna - Sardìnnia
    Risposte: 29
    Ultimo Messaggio: 20-10-09, 15:59

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225