User Tag List

Risultati da 1 a 6 di 6

Discussione: The Dunwich Horror

  1. #1
    roba che scotta
    Data Registrazione
    02 Oct 2011
    Località
    R'lyeh
    Messaggi
    41,980
     Likes dati
    17,181
     Like avuti
    19,501
    Mentioned
    1217 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    56

    Predefinito The Dunwich Horror

    {;,;}
    SE HAI BISOGNO DI AIUTO MANDA UN PVT cliccando qui ------>
    "Pistilloni in crabettura boccidi sa zanzara" (Don Gigi)

  2. #2
    roba che scotta
    Data Registrazione
    02 Oct 2011
    Località
    R'lyeh
    Messaggi
    41,980
     Likes dati
    17,181
     Like avuti
    19,501
    Mentioned
    1217 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    56

    Predefinito Re: The Dunwich Horror



    L'orrore di Dunwich (The Dunwich Horror) è considerato uno dei più importanti appartenenti al cosiddetto Ciclo di Cthulhu. Scritto nel 1928, fu pubblicato nell'aprile 1929 sulla rivista Weird Tales. Il racconto è ambientato nella città di Dunwich, una città immaginaria del Massachusetts.
    Trama:
    Racconta la storia di Wilbur Whateley, nativo di Dunwich (un villaggio isolato e decadente), figlio di Lavinia Watheley (descritta come storta e con caratteristiche albine) e di un padre sconosciuto, e degli eventi che si verificano a Dunwich dopo la nascita. La prima parte descrive il paese e la storia degli abitanti. Il giorno della nascita di Wilbur si ode un grande rumore e luci nella vicina montagna. Nessuno assiste alla nascita, solo suo nonno, che poi lo crescerà insieme a sua madre.
    Il bambino crescerà rapidamente, raggiungendo la maturità a dieci anni presentandosi ormai come un uomo adulto, e comincerà ad aiutare suo nonno ad ampliare costantemente il fienile della fattoria, per contenere una creatura di cui non si conosce né la forma né il nome. Da questo momento cominceranno strani fatti, il nonno acquisterà nel corso della trama numerosi capi di bestiame ma il suo numero all'interno della fattoria sarà sempre basso, strane luci e suoni della montagna. Alcuni anni dopo, suo nonno morirà di vecchiaia mentre la madre morirà misteriosamente (si pensa ad un matricidio).
    A questo punto si rende conto che la versione del Necronomicon ereditata da suo nonno è priva di alcune parti di cui ha bisogno per completare una cerimonia blasfema e dimenticata. Pertanto decide di andare a cercare la versione completa, che è alla Miskatonic University. Qui è assistito dal Dr. Henry Armitage, che gli permette di leggere il libro. Quando il dottor Armitage legge un piccolo frammento della lettura, rimane inorridito da ciò che vorrebbe evocare Wilbur, e non permette al visitatore di prendere il libro o copiare il frammento di cui aveva bisogno. Poiché non aveva avuto la parte di cui aveva bisogno, Wilbur decide di cercare di rubare il libro. Ma la notte del raid viene ucciso da un cane da guardia, che lo ha attaccato in un modo insolitamente feroce. Quando il Dr. Armitage e i suoi colleghi vanno a vedere il cadavere, trovano uno strano corpo con molti tentacoli dove nella parte inferiore si trovavano degli zoccoli coperti da una pelliccia gialla, che nella parte superiore del corpo si trasformavano in scaglie. Armitage prima cade in uno stato simile alla catatonia, e poi comincia a studiare lo strano libro.
    Nel frattempo, comincia "l'orrore di Dunwich".
    Ora che Wilbur è morto, nessuno si prende cura della cosa che abita il fienile. Infine, una mattina il fienile di Watheley esplode e "la cosa" comincia a devastantare tutto, non lasciando nulla nella sua scia, tranne delle tracce dalle dimensioni di un albero (esso è invisibile ad occhio umano). La città è terrorizzata per diversi giorni, fino a quando il Dr. Armitage, il professor Rice e il dottor Morgan vengono in città, dopo aver scoperto il modo per fermare il mostro. Dopo aver spruzzato sul mostro una non nota sostanza chimica riescono a renderlo visibile per pochi attimi, viene descritto come una creatura ciclopica informe con numerosi tentacoli con una testa gigantesca simile a quella umana con i connotati della famiglia Whateley. Alla fine, il mostro si rivela come il gemello di Wilbur, figlio di Yog-Sothoth e con il rituale mistico i tre dottori riescono ad eliminare la creatura.

    http://www.dagonbytes.com/thelibrary...wichhorror.htm
    Ultima modifica di ಠ_ಠ; 23-03-12 alle 00:09
    {;,;}
    SE HAI BISOGNO DI AIUTO MANDA UN PVT cliccando qui ------>
    "Pistilloni in crabettura boccidi sa zanzara" (Don Gigi)

  3. #3
    roba che scotta
    Data Registrazione
    02 Oct 2011
    Località
    R'lyeh
    Messaggi
    41,980
     Likes dati
    17,181
     Like avuti
    19,501
    Mentioned
    1217 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    56

    Predefinito Re: The Dunwich Horror

    {;,;}
    SE HAI BISOGNO DI AIUTO MANDA UN PVT cliccando qui ------>
    "Pistilloni in crabettura boccidi sa zanzara" (Don Gigi)

  4. #4
    .
    Data Registrazione
    02 May 2006
    Messaggi
    61,659
     Likes dati
    22,910
     Like avuti
    10,891
    Mentioned
    1024 Post(s)
    Tagged
    14 Thread(s)

    Predefinito Re: The Dunwich Horror

    La bella versione della serie Newton Compton, con le caricature degli autori in copertina.


  5. #5
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    05 Nov 2018
    Località
    Mondo turboglobalista sorosiano.
    Messaggi
    6,359
     Likes dati
    197
     Like avuti
    1,728
    Mentioned
    122 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: The Dunwich Horror

    Uno dei suoi migliori racconti, indubbiamente.

  6. #6
    ___La Causa del Popolo___
    Data Registrazione
    23 Nov 2011
    Località
    Sovranità politica, indipendenza economica, giustizia sociale
    Messaggi
    33,101
     Likes dati
    39,917
     Like avuti
    23,984
    Mentioned
    577 Post(s)
    Tagged
    136 Thread(s)

    Predefinito Re: The Dunwich Horror

    Amo da sempre Lovecraft, ma non per questo mi iscriverò al Chthulu Party.
    "L'odio per la propria Nazione è l'internazionalismo degli imbecilli"- Lenin
    "Solo i ricchi possono permettersi il lusso di non avere Patria."- Ledesma Ramos
    "O siamo un Popolo rivoluzionario o cesseremo di essere un popolo libero" - Niekisch

 

 

Discussioni Simili

  1. The horror
    Di Feliks nel forum Fondoscala
    Risposte: 42
    Ultimo Messaggio: 08-08-12, 12:29
  2. horror vacui
    Di giacomo nel forum Fondoscala
    Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 26-03-12, 11:41
  3. Horror Gore
    Di Vampire nel forum Hdemia
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 07-02-12, 19:29
  4. horror in Guangzhou
    Di zhanghe nel forum Hdemia
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 13-12-05, 15:22
  5. etno-horror
    Di carbonass nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 18-11-02, 02:12

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •