User Tag List

Pagina 1 di 7 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 62
Like Tree12Likes

Discussione: Benedetto XVI: «La situazione della Chiesa di oggi è drammatica»

  1. #1
    Mistica Fascista
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    117,909
    Mentioned
    537 Post(s)
    Tagged
    24 Thread(s)

    Predefinito Benedetto XVI: «La situazione della Chiesa di oggi è drammatica»

    Il Papa bacchetta i sacerdoti disobbedienti
    «Ordinare le donne? Non siamo autorizzati»


    L'omelia: «La situazione della Chiesa di oggi è drammatica»

    CITTÀ DEL VATICANO — Il no al sacerdozio femminile, scandisce, è «irrevocabile» perché la Chiesa non ha ricevuto «alcuna autorizzazione» da Gesù. Ma questo è solo un esempio, il Papa risale all’essenziale: «La disubbidienza è una via per rinnovare la Chiesa?». La risposta, ovvio, è no. Ma la domanda risuona con accenti tragici nella Basilica di San Pietro, c’è «una situazione spesso drammatica nella Chiesa di oggi» e Benedetto XVI affronta la questione a viso aperto nella «messa crismale» che apre il Giovedì Santo, la riprende al pomeriggio a San Giovanni in Laterano con il rito della lavanda dei piedi e la meditazione sulla «falsa contraddizione tra obbedienza e verità», l’esempio di Gesù che nella notte dei Getsemani «allunga lo sguardo nelle notti del male, vede la marea sporca di tutta la menzogna e di tutta l’infamia che gli viene incontro in quel calice che deve bere».

    I «DISOBBEDIENTI» - Sullo sfondo, c’è il discorso che pronunciò il 24 settembre a Friburgo, uno dei momenti decisivi del pontificato: «La vera crisi della Chiesa nel mondo occidentale è una crisi di fede», disse. «Se non arriveremo a un vero rinnovamento della fede, tutta la riforma strutturale resterà inefficace». E così ora il Papa riparte da qui, dalle richieste crescenti di «riforma strutturale» come la Pfarrer-Initiative, l’«iniziativa dei parroci» che dal 19 giugno 2011 in Austria ha raccolto le firme di quasi 400 preti ed è rimbalzata presto (come si legge anche nel sito Pfarrer-Initiative) in Irlanda e Usa, Francia e Germania, Slovacchia e Belgio: considerato «il rifiuto di Roma di una riforma della Chiesa da tempo necessaria e l’inattività dei nostri vescovi», i firmatari sostengono tra l’altro le donne prete, contestano l’obbligo del celibato, considerano la possibilità di «un’Eucarestia senza prete», scrivono che non rifiuteranno la comunione a divorziati-risposati e «membri di altre chiese cristiane». Il riferimento di Benedetto XVI è esplicito: «Di recente, un gruppo di sacerdoti in un Paese europeo ha pubblicato un appello alla disobbedienza, portando al tempo stesso anche esempi concreti di come possa esprimersi questa disobbedienza, che dovrebbe ignorare addirittura decisioni definitive del Magistero – ad esempio nella questione circa l’ordinazione delle donne, in merito alla quale il beato Papa Giovanni Paolo II ha dichiarato in maniera irrevocabile che la Chiesa, al riguardo, non ha avuto alcuna autorizzazione da parte del Signore».

    LA REPLICA - Benedetto XVI appare un po’ stanco, non c’è stata sosta dopo il viaggio in Messico e a Cuba (si riposerà dopo Pasqua, a Castel Gandolfo), ma il tono è fermo, a conferma di ciò che diceva nell’incontro con Fidel Castro: «Sono anziano ma posso ancora fare il mio dovere». Eppure, secondo il suo stile, non c’è alcuna asprezza né condanna di sorta, in fondo non è strano che ieri monsignor Helmut Schüller, leader dei «disobbedienti» austriaci, abbia commentato in positivo: «È stata una spiegazione aperta, non c’è stato alcun divieto e nessuna sanzione...». Il Papa, difatti, argomenta: «Vogliamo credere agli autori di tale appello, quando affermano di essere mossi dalla sollecitudine per la Chiesa; di essere convinti che si debba affrontare la lentezza delle istituzioni con mezzi drastici per aprire vie nuove – per riportare la Chiesa all’altezza dell’oggi. Ma la disobbedienza è veramente una via? Si può percepire in questo qualcosa della conformazione a Cristo, che è il presupposto di un vero rinnovamento, o non piuttosto soltanto la spinta disperata a fare qualcosa, a trasformare la Chiesa secondo i nostri desideri e le nostre idee?». E ancora si pone un’altra obiezione: «Cristo non ha forse corretto le tradizioni umane che minacciavano di soffocare la parola e la volontà di Dio?» Risposta: «Sì, lo ha fatto, per risvegliare nuovamente l’obbedienza alla vera volontà di Dio, alla sua parola sempre valida», la «vera obbedienza» contro «l’arbitrio dell’uomo». Ma non basta: «Lasciamoci interrogare ancora una volta: non è che con tali considerazioni viene, di fatto, difeso l’immobilismo, l’irrigidimento della tradizione?». Ed è qui che Benedetto XVI offre la risposta chiave: «No. Chi guarda alla storia dell’epoca post-conciliare, può riconoscere la dinamica del vero rinnovamento». Il Concilio Vaticano II come bussola della riforma autentica, dunque.

    LA VERA RIFORMA - Come in Germania, il Papa contrappone l’apparenza della «riforma strutturale» alla «vera riforma» spirituale, «ci vogliono l’essere ricolmi della gioia della fede, la radicalità dell’obbedienza, la dinamica della speranza e la forza dell’amore». La «base di ogni rinnovamento» è quindi «conformarsi a Cristo», perché «non annunciamo teorie ed opinioni private, ma la fede della Chiesa della quale siamo servitori». Del resto Cristo stesso «non domina ma serve, non prende ma dà». Il gesto inaudito, ripetuto dal Papa a San Giovanni in Laterano, di Gesù che lava i piedi agli apostoli: «Capite cosa vi ho fatto?». Solo nella fede, insomma, sarà «credibile» la predicazione dei sacerdoti: «Non reclamizzo me stesso, ma dono me stesso». E poiché la figura di Gesù «ci appare a volte troppo elevata e troppo grande, per poter osare di prendere la misure da Lui», il Papa porta ad esempio i santi, da Ambrogio e Agostino «fino a Papa Giovanni Paolo II», e spiega: «I Santi ci indicano come funziona il rinnovamento e come possiamo metterci al suo servizio. E ci lasciano anche capire che Dio non guarda ai grandi numeri e ai successi esteriori, ma riporta le sue vittorie nell’umile segno del granello di senape».

    Gian Guido Vecchi

    Il Papa bacchetta i sacerdoti disobbedienti «Ordinare le donne? Non siamo autorizzati» - Corriere.it
    Credere - Pregare - Obbedire - Vincere

    "Maledetto l'uomo che confida nell'uomo" (Ger 17, 5).

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Apologia cattolica
    Data Registrazione
    23 Aug 2010
    Località
    Latina
    Messaggi
    31,952
    Mentioned
    119 Post(s)
    Tagged
    43 Thread(s)

    Predefinito Re: Benedetto XVI: «La situazione della Chiesa di oggi è drammatica»

    come è stato detto in un'altro forum, ha fatto bene, questi preti disubbidienti hanno posizioni troppo protestanti
    (Gv 3, 20-21)
    Chiunque infatti fa il male, odia la luce e non viene alla luce perché non siano svelate le sue opere. Ma chi opera la verità viene alla luce, perché appaia chiaramente che le sue opere sono state fatte in Dio

  3. #3
    Disilluso cronico
    Data Registrazione
    25 Nov 2009
    Località
    All your base are belong to us
    Messaggi
    15,295
    Mentioned
    148 Post(s)
    Tagged
    14 Thread(s)

    Predefinito Re: Benedetto XVI: «La situazione della Chiesa di oggi è drammatica»

    Purtroppo capita spesso di trovare gente che si sente più pura, più vicino allo spirito cristiano di quanto lo sia la Chiesa, perché loro sono così tanto buoni e giusti, tanto aperti, tanto sensibili....
    Il Santo Padre ha parlato chiaro, e speriamo che chi abbia orecchie per intendere abbia anche l'umiltà di riconoscere la verità di tale discorso. La Chiesa è qui non per adattarsi al mondo, ma per cambiare e guidare l'Uomo.
    Preghiamo perché il Signore assista il suo Gregge.
    .
    L'ultimo uomo ad essere entrato in Parlamento con intenzioni oneste.

    Non basta negare le idee degli altri per avere il diritto di dire "Io ho un'idea". (G. Guareschi)

  4. #4
    de-elmettizzato.
    Data Registrazione
    29 Jul 2009
    Località
    Piave
    Messaggi
    50,280
    Inserzioni Blog
    9
    Mentioned
    231 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)

    Predefinito Re: Benedetto XVI: «La situazione della Chiesa di oggi è drammatica»

    Mi riemerge sempre nella mente quanto disse il S.Pontefice quando fu eletto al soglio di Pietro.
    "Pregate che io non scappi di fronte ai lupi".
    Ora più che mai occorre pregare, quindi.
    In ogni caso comunque oltre che attaccare direttamente quei preti apostati austriaci io ci vedo un'abbastanza chiara tirata d'orecchie all'Episcopato che dorme o cerca di piacere al mondo con insegnamenti erronei (vds Cardinal Schonborn per "mera coincidenza" primate d'Austria)
    Preferisco di no.

  5. #5
    Moderatore
    Data Registrazione
    06 Aug 2010
    Messaggi
    16,917
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Benedetto XVI: «La situazione della Chiesa di oggi è drammatica»

    Non mi risulta che in 2000 anni di storia ci sia stato un Papa che abbia detto il contrario. In 2000 anni vi sono sempre state crisi concili e cambiamenti

  6. #6
    de-elmettizzato.
    Data Registrazione
    29 Jul 2009
    Località
    Piave
    Messaggi
    50,280
    Inserzioni Blog
    9
    Mentioned
    231 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)

    Predefinito Re: Benedetto XVI: «La situazione della Chiesa di oggi è drammatica»

    Citazione Originariamente Scritto da largodipalazzo Visualizza Messaggio
    Non mi risulta che in 2000 anni di storia ci sia stato un Papa che abbia detto il contrario. In 2000 anni vi sono sempre state crisi concili e cambiamenti
    Si parla di drammi e vieni fuori parlando di concili...

    Una appalesata apostasia del Clero in una nazione su così palesi e basilari elementi di Fede è un qualcosa che per trovare un precedente credo occorra andare alle controverse con gli Ariani del IV secolo.
    Il problema non è se la Chiesa è perseguitata, derisa, oltraggiata.
    Lo è stata e lo sarà sempre, è nella sua insita natura.
    Ma ogni volta che ciò è accaduto la Fede della stessa ha ottenuto dalla Provvidenza nuovi campi da arare, nuovi operai nella vigna.
    Mi viene in mente che dopo lo scisma Luterano, si aprirono alle Missioni enormi e fino allora inesplorati territori di evangelizzazione (le americhe, come le filippine e parte dell'asia) e nuovi, grandissimi santi (S.Ignazio di Loyola, S.Filippo Neri, S.Teresa d'Avila ,ecc.), e questo perchè il nocciolo duro non aveva mai ceduto.
    Ora abbiamo Vescovi e Cardinali viceversa che insegnano dottrine nuove e bugiarde.
    La situazione è drammatica, poco da dire.
    Se è vero che rimane sempre valido quel "Non praevalebunt" legato alla Fede di Pietro, il monito "ma il Figlio dell'Uomo, quando tornerà, troverà ancora la Fede sulla Terra" suona altrettanto come terribile possibile profezia.
    UgoDePayens likes this.
    Preferisco di no.

  7. #7
    Moderatore
    Data Registrazione
    06 Aug 2010
    Messaggi
    16,917
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Benedetto XVI: «La situazione della Chiesa di oggi è drammatica»

    Citazione Originariamente Scritto da Miles Visualizza Messaggio
    Ora abbiamo Vescovi e Cardinali viceversa che insegnano dottrine nuove e bugiarde..
    "Ora"...:gratgrat:...e la riforma protestante?:gratgrat:

  8. #8
    de-elmettizzato.
    Data Registrazione
    29 Jul 2009
    Località
    Piave
    Messaggi
    50,280
    Inserzioni Blog
    9
    Mentioned
    231 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)

    Predefinito Re: Benedetto XVI: «La situazione della Chiesa di oggi è drammatica»

    Citazione Originariamente Scritto da largodipalazzo Visualizza Messaggio
    "Ora"...:gratgrat:...e la riforma protestante?:gratgrat:
    Ringraziando Iddio il numero di presuli che aderì all'eresia Luterana fu estremamente ridotto (si contano sulle dita di una mano)
    Preferisco di no.

  9. #9
    Moderatore
    Data Registrazione
    06 Aug 2010
    Messaggi
    16,917
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Benedetto XVI: «La situazione della Chiesa di oggi è drammatica»

    Citazione Originariamente Scritto da Miles Visualizza Messaggio
    Ringraziando Iddio il numero di presuli che aderì all'eresia Luterana fu estremamente ridotto (si contano sulle dita di una mano)
    Il danno fu grave

  10. #10
    de-elmettizzato.
    Data Registrazione
    29 Jul 2009
    Località
    Piave
    Messaggi
    50,280
    Inserzioni Blog
    9
    Mentioned
    231 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)

    Predefinito Re: Benedetto XVI: «La situazione della Chiesa di oggi è drammatica»

    Citazione Originariamente Scritto da largodipalazzo Visualizza Messaggio
    Il danno fu grave
    La differenza tra Lutero e gli eresiarchi contemporanei fu che il primo puntò a farsi amici i Principi , i secondi i Vescovi e i Teologi.
    Preferisco di no.

 

 
Pagina 1 di 7 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 31-10-11, 13:56
  2. L'Aquila, situazione drammatica: esondano Aterno, Imele e Sangro
    Di stefaboy nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 69
    Ultimo Messaggio: 07-12-10, 16:34
  3. Risposte: 145
    Ultimo Messaggio: 19-05-08, 20:25
  4. Drammatica situazione in Serbia
    Di yurj nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 16-04-03, 16:57

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226