User Tag List

Risultati da 1 a 6 di 6
  1. #1
    Ritorno a Strapaese
    Data Registrazione
    21 May 2009
    Messaggi
    4,767
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Una possibile parola di conforto

    Personalmente, da qualche tempo,dopo essermi dato a letture di ogni sorta, essendone uscito a mani vuote, è come se avessi perso il senso dellavita, e vedessi la terra solo come un'inutile palla sospesa nell'immensità dell'universo,e l'uomo come un casuale errore della natura, perciò mi assalgono domande assurde come: perrchèsiamo fatti così, cioè con una testa, due occhi,un naso, una bocca, le mani ecc...e non riesco ad appassionarmi più a nulla, vivo una sofferenza interiore che faccio fatica a sopportare, ma non voglio uccidermi, il guaio però è che non riesco a vivere più bene.
    "Non posso lasciarti né obliarti: / il mondo perderebbe i colori / ammutolirebbero per sempre nel buio della notte / le canzoni pazze, le favole pazze". (V. Solov'ev)

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista
    Data Registrazione
    09 Dec 2011
    Messaggi
    308
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: QUANT'E' GRAVE IL SUICIDIO?

    Citazione Originariamente Scritto da Strapaesano Visualizza Messaggio
    Personalmente, da qualche tempo,dopo essermi dato a letture di ogni sorta, essendone uscito a mani vuote, è come se avessi perso il senso dellavita, e vedessi la terra solo come un'inutile palla sospesa nell'immensità dell'universo,e l'uomo come un casuale errore della natura, perciò mi assalgono domande assurde come: perrchèsiamo fatti così, cioè con una testa, due occhi,un naso, una bocca, le mani ecc...e non riesco ad appassionarmi più a nulla, vivo una sofferenza interiore che faccio fatica a sopportare, ma non voglio uccidermi, il guaio però è che non riesco a vivere più bene.
    Mamma mia, sembra che sei entrato in un cortocircuito mentale, una cosa del genere mi è capitato anni fa, perciò sono ricorso a Gesù con tutto il cuore e posso dirti che ho trovato la soluzione di questo problema spirituale. Mi spiego, questa faccenda avviene ogni giorno nella vita dello spirito: la potenza di Dio presente nella nostra vita (parlo da cristiano) quotidiana, ci facilita il compito della vita d'ogni giorno, illumina e ravviva il fuoco del cuore. Oppure c'è la forza negativa (del diavolo e il suo mondo) che causa cortocircuito, dà scosse elettriche, sciocca, terrorizza, spaventa e infine rende la vita impossibile, con i suoi corto circuiti incrociati e con le sue scariche negative che ci destabilizzano, ed irritano, causando una pioggia di scintille incandescenti e una scia di fiammate statiche, che rovinano la comunicazione e contatto con Dio, che confondono le idee, turbano il cuore, che bruciano e distruggono il corpo, la casa nella quale si vive (tutti paragoni ed immagini che rispecchiano le realtà spirituali, giacchè “la sua potenza si manifesta nelle cose fisiche, che vediamo (Rm.1:20).

    Ebbene, tutto questo accade al livello spirituale, di una connessione con la sorgente errata può distruggere la nostra salute (spirituale) e farci perdere la pace. Quindi è importante assicurarssi che la fonte d'energia sia quella buona e d'essere ben connesso ad essa, isolato per mezzo della verità di Dio dalle pericolose “presa a terra” delle menzogne del “mondo anti-Cristo", di modo che si possa usare in modo sicuro e per il bene questa potenza spirituale (che è la Parola di Cristo) nella vita quotidiana; così da poter vivere bene e in pace con noi stessi e con chi ci sta vicini.






  3. #3
    mai, eh...
    Data Registrazione
    18 Oct 2009
    Località
    Political Refugee From the Global Village
    Messaggi
    24,311
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    76

    Predefinito Re: QUANT'E' GRAVE IL SUICIDIO?

    Citazione Originariamente Scritto da Strapaesano Visualizza Messaggio
    Personalmente, da qualche tempo,dopo essermi dato a letture di ogni sorta, essendone uscito a mani vuote, è come se avessi perso il senso dellavita, e vedessi la terra solo come un'inutile palla sospesa nell'immensità dell'universo,e l'uomo come un casuale errore della natura, perciò mi assalgono domande assurde come: perrchèsiamo fatti così, cioè con una testa, due occhi,un naso, una bocca, le mani ecc...e non riesco ad appassionarmi più a nulla, vivo una sofferenza interiore che faccio fatica a sopportare, ma non voglio uccidermi, il guaio però è che non riesco a vivere più bene.
    "È un po' di tempo che, non so perché,
    ho perso tutto il mio brioso umore,
    tralasciato ogni usata occupazione;
    e ciò grava a tal punto sul mio spirito
    che questa bella struttura, la terra,
    mi sembra un promontorio senza vita,
    questo stupendo baldacchino, il cielo,
    questa splendida volta, il firmamento,
    questo tetto maestoso,
    ingemmato di fuochi d'oro... ebbene,
    per me non è nient'altro che un odiato
    pestilenziale ammasso di vapori.
    Che sublime capolavoro è l'uomo!
    Quanto nobile nella sua ragione!
    Quanto infinito nelle sue risorse!
    Quanto espressivo nelle sue movenze,
    mirabile: un angelo negli atti,
    un dio nell'intelletto!
    La bellezza dell'universo mondo!
    La perfezione del regno animale!
    Eppure che cos'è agli occhi miei
    questo conglomerato di terriccio?
    L'uomo per me non ha alcuna attrattiva...
    e nemmeno la donna, anche se voi
    con quel vostro sarcastico sorriso
    sembrate dire che non è così."

    Amleto atto II scena II

    "I don't make any rules, Nick, I go with the flow."

  4. #4
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    23 Sep 2009
    Messaggi
    6,420
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: QUANT'E' GRAVE IL SUICIDIO?

    Citazione Originariamente Scritto da solocristiano Visualizza Messaggio
    Mamma mia, sembra che sei entrato in un cortocircuito mentale, una cosa del genere mi è capitato anni fa, perciò sono ricorso a Gesù con tutto il cuore e posso dirti che ho trovato la soluzione di questo problema spirituale. Mi spiego, questa faccenda avviene ogni giorno nella vita dello spirito: la potenza di Dio presente nella nostra vita (parlo da cristiano) quotidiana, ci facilita il compito della vita d'ogni giorno, illumina e ravviva il fuoco del cuore. Oppure c'è la forza negativa (del diavolo e il suo mondo) che causa cortocircuito, dà scosse elettriche, sciocca, terrorizza, spaventa e infine rende la vita impossibile, con i suoi corto circuiti incrociati e con le sue scariche negative che ci destabilizzano, ed irritano, causando una pioggia di scintille incandescenti e una scia di fiammate statiche, che rovinano la comunicazione e contatto con Dio, che confondono le idee, turbano il cuore, che bruciano e distruggono il corpo, la casa nella quale si vive (tutti paragoni ed immagini che rispecchiano le realtà spirituali, giacchè “la sua potenza si manifesta nelle cose fisiche, che vediamo (Rm.1:20).

    Ebbene, tutto questo accade al livello spirituale, di una connessione con la sorgente errata può distruggere la nostra salute (spirituale) e farci perdere la pace. Quindi è importante assicurarssi che la fonte d'energia sia quella buona e d'essere ben connesso ad essa, isolato per mezzo della verità di Dio dalle pericolose “presa a terra” delle menzogne del “mondo anti-Cristo", di modo che si possa usare in modo sicuro e per il bene questa potenza spirituale (che è la Parola di Cristo) nella vita quotidiana; così da poter vivere bene e in pace con noi stessi e con chi ci sta vicini.





    dici bene... ma se uno ha letto troppo forse, per ritrovare l'inizio del filo di Arianna ed arrivare dove dici tu, basterbbe chiudere per un poco i libri ed immergersi in quella natura che rispecchia la grandezza e la potenza di Dio...

    Mi vengono in mente due citazioni (aimè) letterarie... una è quella di un sacerdote cattolico dalla grnade popolarità, ovvero Don Giussani, di cui conosco solo queste parole : "Quanto è bello il mondo, quanto grande è Dio...

    L'altra è la citazione di un testo scritto da un ortodosso un poco misterioso : Jean Yves LELOUP. Sto pensando alle prime pagine del libro sull'esicasmo.... Un monaco della sacra montagna dell'Athos insegna ad un giovane come pregare ed il primo passo consiste nel pregare come la montagna....

  5. #5
    Forumista
    Data Registrazione
    09 Dec 2011
    Messaggi
    308
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: QUANT'E' GRAVE IL SUICIDIO?

    Citazione Originariamente Scritto da DanielGi. Visualizza Messaggio
    dici bene... ma se uno ha letto troppo forse, per ritrovare l'inizio del filo di Arianna ed arrivare dove dici tu, basterbbe chiudere per un poco i libri ed immergersi in quella natura che rispecchia la grandezza e la potenza di Dio...

    Mi vengono in mente due citazioni (aimè) letterarie... una è quella di un sacerdote cattolico dalla grnade popolarità, ovvero Don Giussani, di cui conosco solo queste parole : "Quanto è bello il mondo, quanto grande è Dio...

    L'altra è la citazione di un testo scritto da un ortodosso un poco misterioso : Jean Yves LELOUP. Sto pensando alle prime pagine del libro sull'esicasmo.... Un monaco della sacra montagna dell'Athos insegna ad un giovane come pregare ed il primo passo consiste nel pregare come la montagna....
    Sì, “basterebbe chiudere.. ed immergersi in quella natura che rispecchia la grandezza e la potenza di Dio”. Che per me è la sua Parola viva (Gesù Cristo).
    Mi veniva in mente che per l'appunto, la prima tentazione in cui il diavolo indusse l'uomo fu qualcosa che presumibilmente lo avrebbe reso saggio, cioè la conoscenza (del bene e del male). Beh, si potrebbe dire che allo stesso modo, oggi molti libri sono scritti e composti per guidare fuori strada, pervertire e storcere spiritualmente finchè uno non sa più qual'è la verità. Ma a differenza dell'uomo, “il Signore non è autore di confusione” (1°Cor. 143), anzi a lui piacciono le cose molto semplici; ed è per questo, per me, il Vangelo è la migliore guida per il Cristiano. Difatti, il Vangelo fa sapere al cristiano che cos'è pervertito e cos'è normale, che cos'è giusto e che cos'è sbagliato. E riguardo alla sapienza di questo mondo, la Scrittura ci dice - “la sapienza di questo mondo è follia presso Dio” (1°Cor.3:19). Perciò non si può riempire la mente e il cuore con la sapienza del mondo, la pazzia dell'uomo incredulo, senza che abbia un effetto sul nostro spirito; un po' come non si può attraversare spazzatura e fogne senza insozzarsi. Insomma per il bene mio e di quelli che mi circondano, sto ben attento a quello che leggo, giacchè come dice un vecchio proverbio: sei quello che mangi, difatti se mangi porcheria, diventi un “porco”; ed è così con quello che si legge, si guarda e di tutte le altre cose. Tutte hanno a che vedere col "bene e il male"!

  6. #6
    chi è l'uomo?
    Data Registrazione
    31 Jan 2011
    Località
    hirpinia
    Messaggi
    3,866
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Una possibile parola di conforto

    Citazione Originariamente Scritto da Strapaesano Visualizza Messaggio
    Personalmente, da qualche tempo,dopo essermi dato a letture di ogni sorta, essendone uscito a mani vuote, è come se avessi perso il senso dellavita, e vedessi la terra solo come un'inutile palla sospesa nell'immensità dell'universo,e l'uomo come un casuale errore della natura, perciò mi assalgono domande assurde come: perrchèsiamo fatti così, cioè con una testa, due occhi,un naso, una bocca, le mani ecc...e non riesco ad appassionarmi più a nulla, vivo una sofferenza interiore che faccio fatica a sopportare, ma non voglio uccidermi, il guaio però è che non riesco a vivere più bene.
    I versetti che seguono, tratti dal salmo 139, riportano alcune espressioni di lode fatte da chi, nell'esperienza della fede, ha trovato riposo nell'onniscienza di Dio.

    Salmo 139:14-17
    Io ti celebrerò, perché sono stato fatto in modo stupendo. Meravigliose sono le tue opere, e l'anima mia lo sa molto bene. Le mie ossa non ti erano nascoste, quando fui formato in segreto e intessuto nelle profondità della terra. I tuoi occhi videro la massa informe del mio corpo e nel tuo libro erano tutti scritti i giorni che mi eran destinati, quando nessuno d'essi era sorto ancora. Oh, quanto mi sono preziosi i tuoi pensieri, o Dio! Quant'è grande il loro insieme!
    ........ma il dono di Dio è la vita eterna, in Cristo Gesù, nostro Signore.
    (Romani 6:23)

    chiese e comunità cristiane evangeliche

 

 

Discussioni Simili

  1. Il dialogo tra le religioni non è possibile. Parola di Benny 16
    Di due_calzini nel forum Sinistra Italiana
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 24-11-08, 10:48
  2. Risposte: 121
    Ultimo Messaggio: 26-06-08, 14:05
  3. Un parola di conforto, per favore
    Di Alberich nel forum Fondoscala
    Risposte: 58
    Ultimo Messaggio: 18-10-07, 23:47
  4. Conforto
    Di LAROSABIANCA nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 18-02-07, 12:03
  5. conforto ai carcerati
    Di Bonifacius nel forum Tradizione Cattolica
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 30-07-05, 12:58

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226